Autore Topic: Uomini Beta e Fabrizio Marchi  (Letto 20992 volte)

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9378
  • Sesso: Maschio
Uomini Beta e Fabrizio Marchi
« il: Marzo 18, 2014, 00:39:10 am »
Solo una domanda: perché in questo forum sono riportate alcune discussioni aperte su uomini beta, mentre in quel blog nessuno riporta le discussioni aperte qui?
« Ultima modifica: Marzo 20, 2014, 07:47:42 am da COSMOS1 »
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #1 il: Marzo 18, 2014, 11:35:48 am »
Solo una domanda: perché in questo forum sono riportate alcune discussioni aperte su uomini beta, mentre in quel blog nessuno riporta le discussioni aperte qui?

perchè noi riteniamo che la q.m. possa essere affrontata solo con ,'unione degli uomini, ovverosia, più siamo e meglio è.
Cosa che del resto fanno anche le femministe.
perchè U.B. non lo fa ?
Bisognerebbe chiederlo a loro , anche se io 2 idee le ho :
la primna è che loro rfitengono che noi siamo di destra , reazionari, fascisti . Insomma, le solite sciocchezze  che sotoricamente hanno dimostrato tutta la loro inconsistenza, ma tant'è . Secondo tali ipotesi, la q.m. può essere solo di sinistra :doh: , e altre facezie .
Peccato che il femminismo abbia la sua radice negli scritti di Engels e che i più biechi femministi oggi siano a sinistra.
Ovviamente, la sinistra politica non è la vera sinistra, che però a questo punto non si sa qual'è, e via discorrendo.
Insomma, la q.m. è a sn, ma siccome a sinistra di tracce di q.m. non se ne vedono, la q.m. evidentemente esiste in un qualche universo parallelo.
E' la stessa situazione dell'ubriaco sotto il lampione : ha perso la chiave, ma siccome non la trova nella zona illuminata, egli non la cerca nella zona oscura. la chiave può essere solo dove c'è la luce :doh:.
Ovviamente, le flebili voci antifemministe a destra non autorizzano a dire che la q.m. è di destra.
Il punto, caro frank, è che destra e sinistra sono sciocchezze che non hanno alcun valore , e mai lo hanno avuto.
Esiste il potere, con le sue leggi immutabili e oggi il potere trova conveniente usare il femminismo per i suoi scopi.
Noi uomini dobbiamo fare massa e numero , perchè solo così si ha il potere.
Le fiorettate pseudofilofiche su destra e sinistra sono inutile quanto un fioretto di fronte a un cannone.

la 2 , che non esclude la 1, è che ci siano degli odi personali tra esponenti della q.m.
molto umano, ma molto nocivo.

Offline controcorrente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1377
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #2 il: Marzo 18, 2014, 12:34:46 pm »
perchè noi riteniamo che la q.m. possa essere affrontata solo con ,'unione degli uomini, ovverosia, più siamo e meglio è.
Cosa che del resto fanno anche le femministe.
perchè U.B. non lo fa ?
Bisognerebbe chiederlo a loro , anche se io 2 idee le ho :
la primna è che loro rfitengono che noi siamo di destra , reazionari, fascisti . Insomma, le solite sciocchezze  che sotoricamente hanno dimostrato tutta la loro inconsistenza, ma tant'è . Secondo tali ipotesi, la q.m. può essere solo di sinistra :doh: , e altre facezie .
Peccato che il femminismo abbia la sua radice negli scritti di Engels e che i più biechi femministi oggi siano a sinistra.
Ovviamente, la sinistra politica non è la vera sinistra, che però a questo punto non si sa qual'è, e via discorrendo.
Insomma, la q.m. è a sn, ma siccome a sinistra di tracce di q.m. non se ne vedono, la q.m. evidentemente esiste in un qualche universo parallelo.
E' la stessa situazione dell'ubriaco sotto il lampione : ha perso la chiave, ma siccome non la trova nella zona illuminata, egli non la cerca nella zona oscura. la chiave può essere solo dove c'è la luce :doh:.
Ovviamente, le flebili voci antifemministe a destra non autorizzano a dire che la q.m. è di destra.
Il punto, caro frank, è che destra e sinistra sono sciocchezze che non hanno alcun valore , e mai lo hanno avuto.
Esiste il potere, con le sue leggi immutabili e oggi il potere trova conveniente usare il femminismo per i suoi scopi.
Noi uomini dobbiamo fare massa e numero , perchè solo così si ha il potere.
Le fiorettate pseudofilofiche su destra e sinistra sono inutile quanto un fioretto di fronte a un cannone.

la 2 , che non esclude la 1, è che ci siano degli odi personali tra esponenti della q.m.
molto umano, ma molto nocivo.
In tutta onestà "uominibeta" lo seguo poco o niente, pur stimando Fabrizio Marchi.
A me va bene qualsiasi antifemminismo: di destra, di centro, di sinistra, a 5 stelle, purchè esista e sia combattente.

Però l'antifemminismo è APOLITICO. Perchè è un qualcosa dentro di noi, una sensibilità particolare che hanno pochi. Noi stessi siamo la conferma di tutto ciò. Infine nessuna forza politica è antifemminista, nessun partito ha il coraggio di dichiararlo apertamente rompendo un tabù. E finchè è cosi' io non mi schiero, dichiarandomi APOLITICO ANTIFEMMINISTA.

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #3 il: Marzo 18, 2014, 12:51:15 pm »
In tutta onestà "uominibeta" lo seguo poco o niente, pur stimando Fabrizio Marchi.
A me va bene qualsiasi antifemminismo: di destra, di centro, di sinistra, a 5 stelle, purchè esista e sia combattente.

Però l'antifemminismo è APOLITICO. Perchè è un qualcosa dentro di noi, una sensibilità particolare che hanno pochi. Noi stessi siamo la conferma di tutto ciò. Infine nessuna forza politica è antifemminista, nessun partito ha il coraggio di dichiararlo apertamente rompendo un tabù. E finchè è cosi' io non mi schiero, dichiarandomi APOLITICO ANTIFEMMINISTA.

quoto al 100%

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17864
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #4 il: Marzo 18, 2014, 13:18:28 pm »
In tutta onestà "uominibeta" lo seguo poco o niente, pur stimando Fabrizio Marchi.
A me va bene qualsiasi antifemminismo: di destra, di centro, di sinistra, a 5 stelle, purchè esista e sia combattente.

Però l'antifemminismo è APOLITICO. Perchè è un qualcosa dentro di noi, una sensibilità particolare che hanno pochi. Noi stessi siamo la conferma di tutto ciò. Infine nessuna forza politica è antifemminista, nessun partito ha il coraggio di dichiararlo apertamente rompendo un tabù. E finchè è cosi' io non mi schiero, dichiarandomi APOLITICO ANTIFEMMINISTA.
Idem. :drinks:
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7622
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #5 il: Marzo 18, 2014, 13:31:45 pm »
Solo una domanda: perché in questo forum sono riportate alcune discussioni aperte su uomini beta, mentre in quel blog nessuno riporta le discussioni aperte qui?

Marmocchio ha risposto seriamente
adesso la risposta vera: perchè noi non abbiamo paura di quel che dicono di là, loro invece hanno paura di quel che si dice di qua  :lol:
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline Suicide Is Painless

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2061
  • Sesso: Maschio
  • Le donne non voglion mai passare per puttane,prima
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #6 il: Marzo 18, 2014, 13:59:08 pm »
perchè noi riteniamo che la q.m. possa essere affrontata solo con ,'unione degli uomini, ovverosia, più siamo e meglio è.
Cosa che del resto fanno anche le femministe.
perchè U.B. non lo fa ?
Bisognerebbe chiederlo a loro , anche se io 2 idee le ho :
la primna è che loro rfitengono che noi siamo di destra , reazionari, fascisti . Insomma, le solite sciocchezze  che sotoricamente hanno dimostrato tutta la loro inconsistenza, ma tant'è . Secondo tali ipotesi, la q.m. può essere solo di sinistra :doh: , e altre facezie .
Peccato che il femminismo abbia la sua radice negli scritti di Engels e che i più biechi femministi oggi siano a sinistra.
Ovviamente, la sinistra politica non è la vera sinistra, che però a questo punto non si sa qual'è, e via discorrendo.
Insomma, la q.m. è a sn, ma siccome a sinistra di tracce di q.m. non se ne vedono, la q.m. evidentemente esiste in un qualche universo parallelo.
E' la stessa situazione dell'ubriaco sotto il lampione : ha perso la chiave, ma siccome non la trova nella zona illuminata, egli non la cerca nella zona oscura. la chiave può essere solo dove c'è la luce :doh:.
Ovviamente, le flebili voci antifemministe a destra non autorizzano a dire che la q.m. è di destra.
Il punto, caro frank, è che destra e sinistra sono sciocchezze che non hanno alcun valore , e mai lo hanno avuto.
Esiste il potere, con le sue leggi immutabili e oggi il potere trova conveniente usare il femminismo per i suoi scopi.
Noi uomini dobbiamo fare massa e numero , perchè solo così si ha il potere.
Le fiorettate pseudofilofiche su destra e sinistra sono inutile quanto un fioretto di fronte a un cannone.

la 2 , che non esclude la 1, è che ci siano degli odi personali tra esponenti della q.m.
molto umano, ma molto nocivo.

Marmocchio io seguo tutti e due, ma visto che l'ha rilevato Frank, e i motivi di questo "antagonismo"i quali hai tu così esaustivamente spiegato certo, che io già sapevo, non possiamo però sostenere che non sia vero, cioè che il forum sia sbilanciato a destra, cioè all'estrema destra. Post-fascista, neonazista, millenarista, secolarizzata, integralisyta vandeana o quel che c. vi pare io non ci sono in guerra personale, non mi appartiene più da tantissimi anni. Però non so se per le femministe sia così mooolto più facile far passare il solito loro giochetto che gli avversari non siano altro che i soliti pericolosi facinorosi oscurantisti, magari da additare al ludibrio della reazione e della violenza, dalla repressione delle opinioni difformi da parte dello Stato e dei suoi organismi di censura, che se l'opposizione alla loro scelleratezza provenga da posizioni più aperte o almeno espresse come tali, poichè con l'aria che tira reprimere a destra è molto più facile che a sinistra, o quel che millanta di essere di sinistra ammesso esista ancora in un estremo.
Neil McCauley/Robert DE Niro [ultime parole]:- "Visto che non ci torno in prigione?"
Vincent Hanna/Al Pacino :-"Già."
Noodles:"I vincenti si riconoscono alla partenza. Riconosci i vincenti e i brocchi.Chi avrebbe puntato su di me?"
Fat Moe:"Io avrei puntato tutto su di te."
Noodles:E avresti perso.

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #7 il: Marzo 18, 2014, 14:20:04 pm »
cioè che il forum sia sbilanciato a destra, cioè all'estrema destra. Post-fascista, neonazista, millenarista, secolarizzata, integralisyta vandeana o quel che c. vi pare io non ci sono in guerra personale, non mi appartiene più da tantissimi anni.
sì, in parte è vero, ma soltanto perché sono quelli che commentano di più, IMHO, non perché oggettivamente siano di più. Ma questo è il forum. Va detto che i tentativi di "spoliticizzazione" ci sono. Basti vedere i recenti commenti di Vicus e Controcorrente (che sottoscrivo). C'è anche una diversità tecnica strutturale fra lo spazio di UB (che è strutturato come un blog con i commenti) e questo spazio (che è diviso in due - blog + forum).

Tra l'altro, en passant, non posso fare a meno di notare che chi riporta gli articoli di UB su questo forum non mi pare esattamente di sinistra  :rolleyes: e nemmeno troppo di centro.

L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #8 il: Marzo 18, 2014, 14:27:16 pm »
Comunque è anche questa una differenza di genere, probabilmente.
Gli uomini quando parlano di politica sembrano dimenticare qualsiasi oggettiva rivendicazione.
Forse sarà la maggior propensione al pensiero astratto.. non lo so.
Forse oggettivamente si lega anche a quel che mi pare osservava Salar. C'è troppo interesse al perché e al percome ci si trova in una determinata condizione e poco interesse alla condizione medesima.

O forse sarà che più o meno inconsciamente ci si rende conto che oltre un certo limite non c'è possibilità di risoluzione e allora si finisce a discutere di massimi sistemi o di politica.
L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #9 il: Marzo 18, 2014, 15:59:44 pm »
Rita in parte ha risposto , ma un punto va chiarito bene.
il nostro sito ha un blog e un forum.
Sul blog cerchiamo di rimanere al di fuori di una caratterizazione politica.
Noi riteniamo la q.m. trasversale, quindi ininfluente tentare ogni identificazione partitica, visto anche che nessun partito sembra per ora perorare la nostra causa.
Il forum è uno spazio aperto per far parlare chiunque ritenga di vivere,  o subire, la questione maschile.
Vogliamo dare  al disagio maschile la possibilità  di emergere, da qualunque direzione esso provenga
Detto questo, desidero chiarire un punto cruciale in tutta la cultura italiana odierna.
la sinistra, in Italia, si arroga una sorta di superiorità morale,  addirittura antropologica.
Detta superiorità NON esiste assolutamente, nè in teoria , nè in pratica.
le vicende storiche ( sudditanza a un regime autoritario a tratti sanguinario quale l' URSS ) non permettono alla sinistra di ergersi come paladina di chiccesia.
le sua esperienze di governo sono sostanzialmente fallimentari ( clientelismo, pseudo mafia delle cooperative, ecc ) .
In ultimo , un fraterno abbraccio col sistema bancario.
Togliatti fu il braccio destro di Stalin e berlinguer, uomo probo, politicamente non ne azzeccò una , basti come esempio la vicenda degli euromissili.
la retorica resistenzialista ( una favola ) e la deificazione di una costituzione ormai obsoleta, giustificano in pieno lo sfacio titale della sinistra italiana che , oggi al governo e con tutte le cariche in mano, produce quello che vediamo.
naturalmente, neanche la destra italiana, con le sue nostalgie parafasciste e con la sua incomprensione del mondo moderno , non può vantare particolari titoli.
Neanche un uomo con mille difetti, ma con notevoli capacità come Berlusconi, è riuscito a rivitalizzarla
per la verità, non abbiamo nulla da imparare dai fantasmi del passato.
In particolare , per quanto riguarda la q.m. : gli uomini politici sia di destra, sia di sinistra, hanno paura di perdere il potere, quindi blandiscono l'ideologia dominante, spinta dall'esterno, e contro la  quale non hanno nè forza virile, nè argomentazioni valide da opporre.
Quindi,  discettare se la q.m. è di destra o di sinistra, è come discutere, di fronte a 1000 gradini, se sia necessario incominciare col piede destro o con quello sinistro.
A me, l'infantile atteggiamento di U.B. fa un pò pena : stiamo combattendo la stessa guerra, che ci vuole a mettere il nostro link ?
Noi non abbiamo problema a citarli, e qui rispondo a Cosmos, perchè riteniamo valide le nostre idee quindi non temiamo nessun confronto.
evidentemente, altri non hanno la nostra stessa sicurezza

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7622
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #10 il: Marzo 18, 2014, 16:05:25 pm »
si, va bene, ma, però ...  :hmm:

l'unica cosa certa è che Fabrizio Marchi è praticamente l'unico in Italia che fa coincidere la sinistra e la QM
ora: quando uno è l'unico, delle due l'una, o è un genio o è un pazzo. Ciascuno scelga quel che preferisce

al contrario non è affatto certo che questo forum sia orientato a destra, per alcune ragioni:
anzitutto parte dei suoi fondatori sono nettamente orientati a sinistra (Rino, Red, Milo, etc ...)
ma soprattutto perchè non abbiamo mai fatto dell'orientamento politico una discriminante, abbiamo sempre rifiutato l'identificazione con una parte. È ridicolo affermare che il disagio maschile è di parte, semplicemente ridicolo e non ho altro da aggiungere  ^_^

poi, va bene, ogni ragionamento è utile per capire, quindi che noi diamo spazio anche al disagio di destra e Marchi no, è un fatto, ma solo un fatto di democrazia, non di schieramento. Perchè, come dice IlMarmocchio, noi non abbiamo paura delle cose come stanno  :cool:
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #11 il: Marzo 18, 2014, 16:16:41 pm »
si, va bene, ma, però ...  :hmm:

l'unica cosa certa è che Fabrizio Marchi è praticamente l'unico in Italia che fa coincidere la sinistra e la QM
ora: quando uno è l'unico, delle due l'una, o è un genio o è un pazzo. Ciascuno scelga quel che preferisce


però l'articolo su cui si impernia il concetto di QM e sinistra è di Rino Della Vecchia

http://www.uominibeta.org/editoriali/perche-la-qm-non-puo-essere-di-destra/

per cui non credo sia l'unico, visto che anche uno dei fondatori di U3000 pare pensarla così.
L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #12 il: Marzo 18, 2014, 16:51:29 pm »
però l'articolo su cui si impernia il concetto di QM e sinistra è di Rino Della Vecchia

http://www.uominibeta.org/editoriali/perche-la-qm-non-puo-essere-di-destra/

per cui non credo sia l'unico, visto che anche uno dei fondatori di U3000 pare pensarla così.


ora che lo dici me lo ricordo, ma ciò non cambia di una virgola la questione.
la q.m.  non è ne di destra nè di sinistra.
In ogni caso . l'idea malsana alla base del femminismo, l'egualitarismo,  è di sinistra, se tale categoria avesse un significato reale oggi
destra e sinistra sono simulacri , per non dire altro

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #13 il: Marzo 18, 2014, 16:58:17 pm »

ora che lo dici me lo ricordo, ma ciò non cambia di una virgola la questione.
la q.m.  non è ne di destra nè di sinistra.
In ogni caso . l'idea malsana alla base del femminismo, l'egualitarismo,  è di sinistra, se tale categoria avesse un significato reale oggi
destra e sinistra sono simulacri , per non dire altro

questo è un altro paio di maniche. Sono assolutamente d'accordo sul fatto che la destra attuale e la sinistra attuale non hanno più alcun significato in termini di questioni di genere.
Resta il fatto che, proprio perché ha attecchito così tanto nella sinistra, non è sbagliato combattere il femminismo dall'"interno".
A onor del vero, c'è una differenza fra gli antifemministi di sinistra e quelli di destra.  I primi, perlomeno, hanno perso ogni illusione sulla loro attuale parte politica e sono consapevoli di essere eretici all'interno della loro fazione, i secondi sembrano ancora pensare che la soluzione stia nella destra.
L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Re:Fabrizio Marchi : Medicina di genere .
« Risposta #14 il: Marzo 18, 2014, 17:16:40 pm »
questo è un altro paio di maniche. Sono assolutamente d'accordo sul fatto che la destra attuale e la sinistra attuale non hanno più alcun significato in termini di questioni di genere.
Resta il fatto che, proprio perché ha attecchito così tanto nella sinistra, non è sbagliato combattere il femminismo dall'"interno".
A onor del vero, c'è una differenza fra gli antifemministi di sinistra e quelli di destra.  I primi, perlomeno, hanno perso ogni illusione sulla loro attuale parte politica e sono consapevoli di essere eretici all'interno della loro fazione, i secondi sembrano ancora pensare che la soluzione stia nella destra.


Non è possibile combattere il femminismo da sinistra, perchè troppi concetti di quell'area politica sono connaturati al femminismo.
Il femminismo è figlio delle idee di sinistra, come dimostrato dagli scritti di Engels.
L'egualitarismo e la visione di una società sostanzialmente autoritaria sono identici, sia nella sinistra sia nel femminismo.
Gli uomini sono tutti uguali.
NO, sbagliato, irrimediabilmente.
la evoluzione lo vieta, ma la sinistra ha cercato di negare l'evoluzione :cool: ( v. Lysenko )
Ovviamente , chi tira le fila è il potere sovranazionale, finanziario, ma anche qui basta un esempio :
molti burosauri della UE sono ex marxisti, Barroso docet.
naturalmente, tali elites non credono a destra, sinistra, femminismo, ecc :
credono al potere e ai modi per conservarlo, una volta ottenutolo