Autore Topic: Lorenzo Gasparrini  (Letto 51209 volte)

Offline skorpion72

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 814
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #75 il: Ottobre 11, 2012, 20:03:48 pm »
I discorsi delle femministe fanno sempre molto "rumore"...il problema è che puzzano anche da morire

Online Jason

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4400
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #76 il: Ottobre 11, 2012, 20:40:15 pm »
Cosimo, io non ho detto che questo forum non sia utile alla causa della QM, anzi, io  devo tanto a questo forum, e so bene del grandissimo lavoro del forum "vecchio" di Red-, prima, e di quello "nuovo", tuo. Intendevo dire che secondo me si può seguire l'esempio di Marchi e Nestola.

@skorpion: ok, ho letto l'articolo che mi hai postato. Non so chi sia "maralibera", come avevo detto prima un problema giustizialismo permane, però vedo che già da un pò di tempo  alcune di loro(Fs, fasse e altre)stanno mettendo in chiaro le cose su questo argomento, con non poche osservazioni anti-autoritarie e assolutamente di buon senso. Non troverai su nessun altro sito femminista articoli come "esiste un femminismo giustizialista"(di Fs) oppure come quello scritto da fasse in cui  contesta questa proposta svedese di annoverare il "sesso supplicato" tra le violenze sessuali.
Quindi tirando le somme, FaS è di gran lunga il migliore movimento femminista perchè è arrivato a sdoganare la QM, e anche sulla questione giustizialismo sta incominciando a mettere in chiaro le cose con posizione più morbide rispetto a prima e rispetto a tutti gli altri movimenti femministi.
Insomma, FaS è il migliore movimento femminista, e tu ti accanisci proprio contro di loro? Contestiamo piuttosto  le Fornero, le SNOQ, le Muraro, gli abusolgi, le femministe americane e svedesi.

Se poi non sei d'accordo al dialogo con loro, ok, è una tua opinione, però quello che vi chiedo è di non attaccarle più, magari se non condividete quello che dicono, potete anche criticarle(il diritto alla critica è sacrosanto), però  si ponga fine a questa ostilità. Solo questo chiedo.
«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7508
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #77 il: Ottobre 12, 2012, 09:44:53 am »
Cosimo, io non ho detto che questo forum non sia utile alla causa della QM, anzi, io  devo tanto a questo forum, e so bene del grandissimo lavoro del forum "vecchio" di Red-, prima, e di quello "nuovo", tuo. Intendevo dire che secondo me si può seguire l'esempio di Marchi e Nestola.
...

Insomma, FaS è il migliore movimento femminista, e tu ti accanisci proprio contro di loro? Contestiamo piuttosto  le Fornero, le SNOQ, le Muraro, gli abusolgi, le femministe americane e svedesi.


Jason secondo me il modo migliore che abbiamo per aiutare chi cerca di fare qualcosa (Marchi, Nestola, Carlo, etc) non è di fare altri blog o MoMas, ma di sostenere i loro

io sono sempre un po' perplesso quando loro ci attaccano o comunque ci trattano con diffidenza, ma onestamente penso che la cosa migliore sia unire le forze: se c'è un blog sulla violenza femminile o sul nazifemminismo o sulle pariopportunità, etc http://www.questionemaschile.org/blog/ secondo me la cosa migliore è sgrezzare i concetti qui su forum e dopo contribuire a quei blog piuttosto che farne altri

il forum non deve chiudere per lasciare via libera ad altre iniziative, è una stupidaggine. Ma la moltiplicazione delle iniziative è deleteria: sosteniamo chi c'è, sperando che prima o poi capisca che siamo tutti sulla stessa barricata

per le FAS sono d'accordo sul fatto che stanno dimostrando più intelligenza di quanto avrei sospettato. Resto comunque dell'idea che il dialogo sia inutile: infatti loro non hanno rivisto il loro punto di vista quando alcuni di noi sono andati di là a dialogare o per i "dialoghi" che FS ha avuto qui, ma perchè hanno scorazzato per il forum e tra tanta carta straccia hanno trovato anche qualche argomento. Perciò anch'io riservo i miei appellativi neuronici ad altre.


Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline cancellatow

  • Affezionato
  • **
  • Post: 626
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #78 il: Ottobre 12, 2012, 13:13:54 pm »
Jason però adesso non esagerare dall'altra parte
C'è stata un'apertura di Fas o almeno di una parte, altre rimangono delle fasciste clamorose (ci son 2 fascisti, i fascisti e gli antifascisti)
Ma le aperture che ho visto mi hanno dato idea di aperture interessate, in quanto mogli di, figlie di, sorelle di
Un pò come i musulmani che rispettano le donne in quanto mogli di, sorelle di, figlie di
Mettono comunque al centro loro stesse e gli uomini di contorno ad esse
niente di male nel farlo, ma non se vuoi essere considerata in quanto donna, discorso ipocrita se non consideri l'uomo in quanto uomo

Online Jason

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4400
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #79 il: Ottobre 12, 2012, 23:48:06 pm »
Io dico invece ha la vasta presenza di siti e blog di QM rappresentino una ricchezza.Piuttosto proporrei di trasformare questo forum in una sorta di "quartier generale" della QM dove possano trovare rappresentanza tutte le varie anime e individualità del movimento della QM italiano(ovviamente, sempre tu come admin principale del forum).

Per quanto riguarda Fas, ripeto, come detto prima, chi non vuole dialogare è libero, intendevo dire concentrarsi sui veri avversari..

«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America

Offline skorpion72

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 814
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #80 il: Ottobre 13, 2012, 11:45:15 am »
Jason, io ti feci una domanda:

Citazione
Mi togli una curiosità: tu ora sei convinto che femminismo significhi "pari dignità" e "diritti di tutti", giusto? Allora perché si chiama "femmin" + "ismo" e non "egualitar" + "ismo" o "paritar"+ "ismo"?
E perché "maschil" + "ismo" deve significare "merda"?
Da loro certi "ragionamenti" (dico "ragionamenti" per essere generoso) posso capirli, ma da te proprio no!

Non mi hai risposto
I discorsi delle femministe fanno sempre molto "rumore"...il problema è che puzzano anche da morire

Online krool

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1347
  • Sesso: Maschio
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #81 il: Ottobre 13, 2012, 17:55:05 pm »
Jason però adesso non esagerare dall'altra parte
C'è stata un'apertura di Fas o almeno di una parte, altre rimangono delle fasciste clamorose (ci son 2 fascisti, i fascisti e gli antifascisti)
Ma le aperture che ho visto mi hanno dato idea di aperture interessate, in quanto mogli di, figlie di, sorelle di
Un pò come i musulmani che rispettano le donne in quanto mogli di, sorelle di, figlie di
Mettono comunque al centro loro stesse e gli uomini di contorno ad esse
niente di male nel farlo, ma non se vuoi essere considerata in quanto donna, discorso ipocrita se non consideri l'uomo in quanto uomo
Ho avuto anche io questa impressione.

Va bene qualche articolo "moderato" o addirittura, in un certo senso, quasi da QM, ma la stragrande maggioranza del materiale che proviene da lì è pura misandria da fanatiche.

Offline beta

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 1706
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #82 il: Ottobre 13, 2012, 18:32:28 pm »
Ho avuto anche io questa impressione.

Va bene qualche articolo "moderato" o addirittura, in un certo senso, quasi da QM, ma la stragrande maggioranza del materiale che proviene da lì è pura misandria da fanatiche.

pure io ho la stessa impressione.
@jason.
io credo che tu sia un po troppo ingenuo, senza offesa.

Online Jason

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4400
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #83 il: Ottobre 13, 2012, 18:36:26 pm »
edit
« Ultima modifica: Ottobre 13, 2012, 18:48:47 pm da Jason »
«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America

Online Jason

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4400
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #84 il: Ottobre 13, 2012, 18:52:25 pm »
Mi togli una curiosità: tu ora sei convinto che femminismo significhi "pari dignità" e "diritti di tutti", giusto? Allora perché si chiama "femmin" + "ismo" e non "egualitar" + "ismo" o "paritar"+ "ismo"?
E perché "maschil" + "ismo" deve significare "merda"?
Da loro certi "ragionamenti" (dico "ragionamenti" per essere generoso) posso capirli, ma da te proprio no!

Skorpion, non so rispondere, anche perchè preferisco soffermarmi sui contenuti, piuttosto che su analisi etimologiche.  Non sono esperto del campo, conosco benino solo il femminismo della differenza(Carla Lonzi, Luisa Muraro, etc)
 Magari i diretti interessati possono spiegare che senso danno al nome di "femminismo" e per cui si dichiarano "femministe/i".Non puoi fare certo processi alle intenzioni.  Comunque per me è una questione secondaria, anche se comunque interessante.
«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #85 il: Ottobre 13, 2012, 20:18:49 pm »
Sulle vicende di FAS direi che il tempo chiarirà : indubbiamente ci sono state delle aperture ed esse potrebbero essere , come anche sostiene War Pig, frutto di esperienze personali.
Es . un figlio che separandosi, finisce sul lastrico : istruttivo più di mille libri.
Su gasparrini è presto detto : uno dei tanti che cerca di ritagliarsi una nicchia che gli dia reddito .
accodarsi al mainstream è giocoforza.
ricordate TUTTI gli intelettuali italiani antifascisti solo 6 mesi dopo che il fascismo cadde.
niente di nuovo sotto il sole.
sulla frammentazione della galassia Q.M. la penso come Cosmos ;: fa solo danni.
Il femmisnismo arruola tutti, noi disquisiamo sulle quisquilie.
Noi i nostri risultati li stiamo avendo : le visite sono numerose e la q.m. sta emergendo.
Il fallimento del raduno q.m. non significa molto : solo la diffusione delle nostre idee porterà a dei cambiamenti e non sarà certo un raduno, seguito magari da un convegno a incidere più di tanto.
Quiotidiano e costante lavoro informativo, dibattiti e anche scontri, pur se virtuali.
vedrete, pagherà

Offline Angelo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3270
  • Sesso: Maschio
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #86 il: Ottobre 14, 2012, 21:03:02 pm »
Povero Arf, dimenticato anche dai suoi amici di corso... O sono in errore io? Potrebbe trovarsi lui in quel di Trento, con i suoi 100 kg?

 :lol: :lol: :lol:




http://www.maschileplurale.it/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=641:trento-nov-2012-apr-2013-qeducare-alla-paritaq&catid=51:in-corpore&Itemid=15

Trento Nov 2012 - Apr 2013
Educare alla parità - Corso di formazione sull’educazione al genere e alla differenza
Facoltà di Sociologia Università di Trento
Provincia Autonoma di Trento
Cooperativa sociale Kaledoiscopio

Educare alla parità è un corso di formazione gratuito rivolto ad educatori/trici, insegnanti e professionisti/e dell’educazione interessati/e ad approfondire l’inserimento di un approccio di genere nella pratica educativa e didattica, sia sotto il profilo teorico che operativo, realizzato in partnership con la cooperativa Kaleidoscopio e con il contributo della Provincia Autonoma di Trento.

Il corso si articola in moduli tematici volti ad affrontare le questioni più significative nell’ambito delle differenze di genere in ambito educativo. In ogni modulo si alterneranno lezioni di tipo teorico volte a fornire ai/le partecipanti indicazioni interpretative sulle questioni in oggetto e lezioni di carattere pratico volte a tradurre queste indicazioni in strumenti di intervento e progettazione educativa.

 

1 MODULO – INTRODUZIONE AL GENERE E ALLE PARI OPPORTUNITA’
Le differenze di genere e le politiche di parità in educazione
- Introduzione al concetto di identità di genere e differenza in educazione;
- La pedagogia della differenza e le sfide della società contemporanea.
Le differenze di genere nella pratica educativa
- La relazione educativa come relazione di genere;
- La pedagogia delle differenze e la valorizzazione delle risorse di genere di ragazze e ragazzi;
- Strumenti operativi per combattere le discriminazioni di genere e superare gli stereotipi.

 

2. MODULO – LE DIFFERENZE DI GENERE ED I MODELLI MEDIATICI
Identità di genere e media
- La relazione tra esposizione ai media e costruzione dell’identità nelle società contemporanee;
- I consumi culturali dei giovani in ottica di genere;
- Vecchi e nuovi media: dal consumo televisivo a facebook.
Educare ad interpretare il messaggio mediatico
- Imparare a fornire strumenti di lettura e decodificazione dei prodotti mediatici di massa;
- Imparare a utilizzare i media in ottica creativa come strumento per il superamento degli stereotipi;
- Educare all’utilizzo consapevole di internet e social netwrok.

3. MODULO – DIFFERENZE DI GENERE E INTERCULTURA
Le differenze di genere e le differenze culturali
- L’intercultura in educazione:
- La relazione tra differenze di genere e differenze culturali;
- L’approccio dell’intersezionalità in educazione;
Buone prassi di promozione dell’intercultura nell’ambito delle differenze di genere
- Strumenti educativi per contrastare gli stereotipi culturali di genere e promuovere l’intercultura;
- Esplorazione di buone prassi in contrasto agli stereotipi etnici sulle differenze di genere.

4. MODULO – VIOLENZA TRA PARI e VIOLENZA DI GENERE
Le forme e le motivazioni del bullismo e della violenza tra pariù
- Definizioni di violenza tra pari e violenza di genere;
- Modelli maschili, violenza e logiche di gruppo;
Pratiche educative per promuovere comportamenti rispettosi
- Buone prassi su scala nazionale di contrasto ai comportamenti violenti;
- Progettazione e sperimentazione di attività educative contro la violenza;

5 MODULO – SESSUALITA’, DIFFERENZE DI GENERE ED ORIENTAMENTO SESSUALE
L’orientamento sessuale, la sessualità e l’omofobia
- Sessualità e relazione affettiva nel percorso di crescita;
- Definizione di orientamento sessuale ed implicazioni nella transizione all’età adulta;
- Genealogia e trasformazioni del concetto di omofobia
Buone pratiche per decostruire comportamenti omofobi e valorizzare la differenza
- Strumenti per educare alla diversità sessuale e alla reciprocità delle relazioni;
- Rassegna di buone prassi su scala nazionale ed europea di attività educative contro la discriminazione sessuale;

SVOLGIMENTO DEL CORSO
Le lezioni avranno luogo tra novembre 2012 e aprile 2013 alternativamente il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina per un totale di 44 ore presso la Facoltà di Sociologia di Trento in via Verdi 26.

MODALITA' DI ISCRIZIONE
Il corso è gratuito. Per partecipare è necessario essere in possesso come minimo di un diploma di laurea (triennale) o di 3 anni di esperienza lavorativa in ambito educativo. Il modulo di iscrizione e il curriculum vitae devono essere inviato entro il 5 novembre 2012 a csg@soc.unitn.it. Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo per un massimo di 25 partecipanti.

Da questa pagina è possibile scaricare il modulo di iscrizione, il profilo dei docenti del corso e la locandina.

Per informazioni scrivere a: csg@soc.unitn.it
Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro.

Gilbert Keith Chesterton

Offline skorpion72

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 814
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #87 il: Ottobre 22, 2012, 11:00:48 am »
http://blog.iodonna.it/marina-terragni/2012/04/15/che-cose-il-patto-di-genere/

Commento del gasparrini

Citazione
Terragni, sono lo stesso “uomo” che lei ha elogiato qui, riportando per intero un mio post:

http://blog.leiweb.it/marinaterragni/2012/03/05/ottomarzo-la-festa-a-noi-la-parola-a-loro/

e faccio parte del collettivo “Femminismo a Sud”, da sempre non separatista, quindi composto da uomini e donne.
Mi vedo costretto a rifiutare il suo appellativo di “uomo”, se gli uomini sono quelli che lei ha descritto qui sopra. Come ho scritto, non mi riconosco proprio nella sua “descrizione”, e non credo che i rapporti tra generi possano migliorare con un tale “patto”. Ah, per la cronaca: non abbiamo nessun bisogno di pubblico, anche perché non lo chiamiamo così.

Evidentemente c’è un grosso problema di linguaggio, che credo sia la manifestazione di ben altre differenze oltre quelle di genere. Grazie per avermi dato una ulteriore occasione di rimarcarle.

e risposta della terragni

Citazione
Perfetto, il mondo è bello perché è vario.
Le faccio notare che il post è stato ampiamente condiviso e dibattuto.
E che io, di queste cose che riguardano le donne, preferisco discutere con le donne.

a gasparrini, te sta bene, queste sono le risposte che ti meriti!
I discorsi delle femministe fanno sempre molto "rumore"...il problema è che puzzano anche da morire

Offline skorpion72

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 814
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #88 il: Ottobre 24, 2012, 19:55:10 pm »
http://www.facebook.com/FemminismoaSud/posts/395499863854611

Citazione
Dispiace dover di nuovo aprire questo capitolo, giusto oggi che dovremmo occuparci d'altro, ma il punto è che cercano di screditarci. Lo fanno alcune femministe che non tollerano che noi qui si ragioni su pratiche che sono diverse dalle loro. Fanno processi alle intenzioni, insistono nel criminalizzare ogni battuta, è una inquisizione in piena regola condita di messaggi privati e infamanti per convincere le altre che siamo da evitare. Eretiche e infedeli all'ortodossia, così siamo diventate per costoro e ogni giorno hanno un appunto da fare e su ogni bacheca di facebook, privata o pubblica, vanno a insinuare dubbi e a cercare di separare. Di toglierci credibilità. Se non vi piaciamo più semplicemente andate. Nessun@ vi trattiene. Ma per andare avete bisogno di stabilire come sentenza generale che noi siamo merda? E' tutto qui il rispetto per le pratiche diverse? Grazie davvero per la libertà "concessa" solo fino a quando si recita il mantra che corrisponde a costoro.

Segue un commento del gasparrini

Citazione
Ah, tu usi quella frase e io ci provo? La differenza te la spiego io: mentre i maschilisti fanno di tutta l'erba un fascio, io t'ho detto nome e cognome di una donna che si sente superiore e odia gli uomini: Marina Terragni. Ha fatto un post orrendo su una cosa orrenda come il "patto di genere", l'ho decostruito, e come se non bastasse lei stessa m'ha dato dell'eroe quando le sono piaciuto e dell'indegno quando secondo lei non dovevo permettermi di commentarla. A me la differenza pare chiarissima, quindi il concetto delle donne che si affermano superiori e odiano gli uomini lo accetto - l'ho visto in azione.
Il "singolo bannato" dici che ha solo manifestato dissenso? Ti va di esaminare insieme ben bene le parole di questo singolo e vedere se si trattava di dissenso o di stronzate? O peggio di mero livore basato su quegli stessi pregiudizi di stampo "terragnano"?

Toh, s'è accorto che ci sono donne che si sentono superiori agli uomini!

Ma non erano frustrazioni "maschiliste"?
I discorsi delle femministe fanno sempre molto "rumore"...il problema è che puzzano anche da morire

Offline Ethans

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2431
  • Sesso: Maschio
Re:Lorenzo Gasparrini
« Risposta #89 il: Ottobre 25, 2012, 02:51:51 am »
La cosa che m'incuriosisce di questo ambiguo personaggio è che usa la parola "decostruire" ogni 3x2... quasi volesse darsi un tono agendo sul lessico per sopperire alla sua evidente incapacità di approfondire in modo onesto e sincero le questioni che, in quanto uomo, lo riguardano in prima persona.

Che poi, a ben guardare, non è incapacità la sua, ma solo ricerca di un facile consenso nel tentativo di rendersi credibile al mainstream al fine di ritagliarsi uno spazio, una nicchia: trovare una giusta e definitiva collocazione alla sua smodata ambizione personale.

Ma questo "decostruire" mi fa specie, secondo me è convinto di aver trovato la parolina magica per incantare gli allocchi.