Lo scienziato con la camicia sessista

Eh si, talvolta troviamo cose scritte così bene, che potremmo averle scritte noi!

Copia-incollato da qui: http://www.keinpfusch.net/2014/11/nsfw-bimbo-from-deep-67p.htm

L’autore del blog chiarisce quanto segue:

So che molti siti prendono i miei post e se ne appropriano, riempiendo in questo modo un vuoto di contenuti al quale non saprebbero far fronte altrimenti. Vorrei specificare che io scrivo SOLO sui siti specificati nel riquadro “SITI MIEI”. Tutti gli altri si stanno appropriando dei contenuti del blog senza il mio permesso. Il che la dice lunga , piu’ che sui miei scritti, sulla qualita’ ideale “rivoluzionaria” di quei siti.

È vero: a volte copiamo perchè siamo pigri e a corto di idee. Ma altre volte, come in questo caso, perchè noi non avremmo saputo dirlo meglio.

domenica 16 novembre 2014

NSFW : Bimbo from Deep 67P

Ovviamente qualcuno doveva pure rovinare tutto. Cioè, se un sacco di gente è eccitata e festante perché il Homo Sapiens ha mandato un lander sulla superficie di una cometa che ha una microgravità e con un campo fatto a paperetta da bagno, ma il genere Donna Bimbens (Donna Bimbo Bimbo Negotio-Alcoolicus) doveva trovare il modo di rovinare tutto. Mi riferisco alle polemiche per una camicia indossata dal Dr Matt Taylor , che ovviamente ha dovuto chiedere scusa per aver indossato una camicia “sessista” e per aver definito “sexy” quella missione.



(altro…)

la mucca e il bancomat

mucca                bancomat1

 

Quante volte mi è stato chiesto :

cosa è il femminismo ? (altro…)

La donna tradizionale, tabù da rivedere?

Donna tradizionale

Parlare di donna tradizionale suscita un riflesso pavloviano di ripulsa: viene associata alla Shari’a o al Medio Evo, alla rinuncia all’aspirina e all’acqua corrente.
Tuttavia in alcuni paesi del Nord Europa, considerati moderni ed avanzati, molte donne lasciano il lavoro per dedicarsi alla nuova famiglia. Si tratta spesso di donne con elevato livello di istruzione, insegnanti, medici, e il più delle volte sono famiglie molto riuscite.
Come recitava una pubblicità, “We have no nirvanas”: si è abolita la vita interiore, gli stimoli incessanti provenienti dai media ci impediscono di riflettere, di guardare in noi stessi, non si sa più cosa sia un essere umano. La nostra è la civiltà del vuoto di valori umani e culturali, dove conta solo la produzione. Il lavoro è il narcotico per la noia, e la noia lo sprone per il lavoro. Per questo l’idea che occuparsi della famiglia sia un fardello per la donna ha attecchito così bene. (altro…)

La ”cultura dello stupro”…e quella ”dello yacht.”

Dal sito degli Uomini Beta:

http://www.uominibeta.org/articoli/la-cultura-dello-stupro-e-quella-dello-yacht/

Dall’articolo ”La cultura dello stupro,guida per i signori uomini

Citazione:

”Come avviene che tu sia parte dello stupro? Beh, mi dispiace dirlo, ma lo sei per solo il fatto di essere un uomo.

(altro…)

L’articolo censurato da Facebook: “La cultura dello stupro. Guida per i signori uomini”: commento all’articolo.

tetteL’articolo che segue è stato censurato da feisbuk e la pagina che lo ospitava chiusa. Non è chiaro il motivo, sembra che fosse accompagnato ad una immagine di nudo (un disegno di Manara con un seno?). Lo ripubblichiamo e inseriamo anche una immagina di un seno dal vero. Per riflettere sull’oscurantismo prossimo avvenire.

 

Di Francesco Vittorino

 

Di recente ho letto questo articolo dal titoloLa cultura dello stupro. Guida per i signori uominie l’ho trovato una sfilza di scemenze messe in fila una dopo l’altra. Quando ho espresso questa mia opinione, molte persone mi hanno risposto “Ma ti sei soffermato a leggere solo il titolo! In realtà, l’articolo dice cose molto profonde e niente affatto offensive per gli uomini!”. Quando è così, diamo un’occhiata al testo paragrafo per paragrafo.
Premetto che l’articolo è estremamente lungo e ripetitivo ma vi sarei grato se voleste dare almeno una scorsa alla mia analisi. (altro…)

Questione Maschile: gli uomini il problema,o i problemi degli uomini?

”Nella nostra società è necessario fare un cambio di paradigma,bisogna passare da ”gli uomini il problema”,a ”i problemi degli uomini”.

citazione da Warren Farrell.

Stupidi noi che pensavamo che la questione maschile fossero i problemi degli uomini…

Ma per fortuna Civati e quelli del fatto quotidiano ci illuminano:

questione maschile,SIAMO NOI UOMINI ,IL PROBLEMA,DA RISOLVERE.

(altro…)

Internet,la gerarchia e il ”rispetto”

Sapete qual è la forza di Internet?

Che non rispetta nessuno,perchè è priva di gerarchia e rispetto.

Che cosa sono la gerarchia e il rispetto?

Quell’insieme di condizionamenti sociali per cui,la gente pur trovandosi di fronte a una evidente stronzata,che riconosce come tale,sta zitta per timore del giudizio degli altri.

Vi ricordate di quando negli anni 80 l’avvocato Agnelli,sfasciava una ferrari dopo l’altra e veniva ripescato dai soccorsi pieno di coca? (altro…)

La reazione femminista a WomenAgainsFemminism


wafhttp://womenagainstfeminism.tumblr.com/

https://www.facebook.com/WomenAgainstFeminism

Poteva essere un nuovo tormentone, di quelli così facili da avviare digitando gratis su una tastiera. Ma ha toccato ferite aperte e le femministe si sono lanciate a tappare il buco.

Ci sono ovviamente tentativi dei quali non vale la pena prendere nota, come quelli delle acefale di MdM et similia delle quali non val la pena parlare. Poi però c’è un’area femminista che si è sentita punta sul vivo e risentita, ritenendo di aver salvato l’umanità dalla catastrofe, di averla introdotta nei Saturnia Regna e perciò dispiaciuta di tanta ingratitudine. (altro…)