Autore Topic: NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto  (Letto 1314 volte)

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9360
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #15 il: Agosto 22, 2021, 10:36:44 am »
Citazione
02:43 L'aspettativa non soddisfatta
Chi cresce con la pornografia si immagina che quel dato atto si faccia in quella data maniera... Poi nella realtà si troverà spiazzato (chiaramente sempre a discapito dell'uomo). E così nasce l'ansia da prestazione , l'eiaculazione precoce e la disfunzione erettile:

Faccio notare che la cosiddetta "ansia da prestazione" esisteva anche prima di you porn e del VHS, idem la disfunzione erettile.
Mentre per quanto riguarda l'eiaculazione precoce (rispetto a chi e a cosa?), credo sarebbe il caso di smetterla di propagandare questa bufala, giacché tale "disfunzione" è un mero costrutto culturale che in natura NON esiste.
In realtà esiste l'eiaculazione veloce.
Altrimenti, se si continua a credere a questa bufala, bisogna cominciare ad evidenziare che, usando lo stesso metro, le femmine soffrono di "orgasmo ritardato".
Dove sta scritto che deve essere sempre l'uomo ad adattarsi alle esigenze femminili ?
Chi l'ha stabilito ?
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17503
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #16 il: Agosto 22, 2021, 10:46:59 am »
Citazione
(rispetto a chi e a cosa?)
Magari si riferisce all'uomo? Esiste anche l’eiaculazione precoce ante portam.
Non risulta da altre parti che il porno abbia queste conseguenze ma la sostanza non cambia
« Ultima modifica: Agosto 22, 2021, 11:01:04 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9360
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #17 il: Agosto 22, 2021, 10:58:12 am »
In Occidente si sta facendo una campagna contro il "catcalling", che presto seguirà lo stesso iter giurisprudenziale dello stupro e diventerà un reato contro la persona. Nulla in contrario.

Non so quanti anni hai, ma quand'ero ragazzo io era normale provarci con le ragazze per strada, anche perché se all' epoca non ci provavi restavi vergine per tutta la vita, dato che le femmine non muovevano il culo nemmeno con le cannonate.
Ricordo che in certe zone d'Italia (esempio: Roma e zone limitrofe) andava di moda dire "ah bionda, beato chi te se monta!".
Risposta di lei:
"Me se monta er mi regazzo e tu t'attacchi ar cazzo!"...
Ma nonostante ciò non c'erano tutte le "tragedie" odierne, che in molti casi non hanno alcun senso.
Per esempio: anche 60 anni fa, poteva capitare che un corteggiamento non gradito da parte femminile, si risolvesse con uno schiaffone in faccia da parte di lei.
Anche mia madre, che ha 77 anni, da ragazza prese a "borsate" un ragazzo che andava raccontando in giro di essersela "fatta".
Non parliamo poi dei rischi che si correvano con padri e fratelli delle corteggiate.
Altro discorso erano e sono le vere molestie.

Per quanto riguarda altri paesi come gli USA, non conosco quella realtà, a parte ciò che leggo al riguardo, ma devo dire che il termine "catcalling" è insopportabile.
Che vuol dire "gatto chiamante" ? Ma che stronzata è ?
Molto meglio il vecchio termine italiano: "pappagallismo".

Resta comunque il fatto che le femmine non muovono il culo nemmeno oggi, altro che "inversione dei ruoli".
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9360
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #18 il: Agosto 22, 2021, 11:08:49 am »
Magari si riferisce all'uomo? Esiste anche l’eiaculazione precoce ante portam.
Non risulta da altre parti che il porno abbia queste conseguenze ma la sostanza non cambia

Vedi, in natura non sarebbe un problema così grave nemmeno quello, perché la femmina potrebbe restare gravida ugualmente solo "sporcandosi" con lo sperma.
Poi è chiaro che in un rapporto di coppia sorgono dei problemi.
Resta il fatto che il solo parlare insistentemente di "eiaculazione precoce" e quant'altro, crea già disturbi psicologici a tanti uomini che in precedenza non avevano alcun problema...


Quando scrivo "rispetto a chi?", mi riferisco ovviamente alla femmina, che per forza di cose ha una sessualità molto diversa da quella maschile e pertanto non è paragonabile.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #19 il: Agosto 22, 2021, 11:47:08 am »
A  me sembra che si stia esagerando, continuando a confondere realta' con miti e false speranze.

La masturbazione non e' nulla di dannoso di per se', bensi' salutare e fisiologico se fatto entro certi limiti. E, come in ogni cosa, masturbarsi troppo puo' nuocere alla salute come del resto bere troppa acqua puo' provocare una intossicazione. Bisogna trovare il giusto equilibrio in ogni cosa.

Trovo quindi questa guerra alla masturbazione priva di senso, quasi come se si volesse demonizzare l'autoerotismo: questo inevitabilmente darebbe alla donna il dominio assoluto della sfera sessuale maschile, e la sua presenza diventerebbe la conditio sine qua non per accedervi.

Sul capitolo pornografia: anche qua noto come sempre che c'e' qualcuno che estremizza ogni cosa. La pornografia e' sempre esistita, e fa parte dell'immaginario sessuale maschile che raffigura atti sessuali ed erotici. Esisteva sin dai tempi degli antichi romani, esisteva anche in Oriente (la cultura giapponese ne e' piena). Come prima, il problema non e' la pornografia in se', ma e' la modalita' con la quale si consuma.

Di certo, se ti fai 5 seghe al giorno per 10 ore di fila stando davanti al computer e continui a farlo 7 giorni su 7, c'e' qualcosa che non va.
D'altra parte, uno sfogo fisiologico e la voglia di vedere il corpo femminile e' una cosa naturalissima per un uomo che non andrebbe demonizzata mai al mondo, semmai andrebbe ridimensionata per quello che e': un atto fisiologico necessario come del resto lo e' andare in bagno. E per tale motivo bisognerebbe insegnare agli uomini che e' possibile controllarlo in qualche misura.


Sul catcalling: a me sembra che sia l'ennesimo delirio di una societa' decadente. Tra non molto per conoscere una donna sara' necessario fare la richiesta al Comune? O direttamente bisogna aprire una causa al Tribunale?
Siamo seri, per favore. Le donne puoi conoscerle solo se le becchi per strada, dal panettiere, al ristorante, nei locali. Ci sarebbe molto da dire, ma il posto piu' "facile" e' ovviamente in giro per strada. Chiaro, ci sono modi piu' cafoni di attaccare bottone come quello citato da Frank, ma in generale io ho sempre conosciuto le donne cosi', tra una battuta e l'altra, tra una indicazione richiesta e una frase di circostanza buttata la'. E anche loro lo fanno (di recentissimo a me e' capitato proprio da 'ste parti tra Umbria e Toscana che una ragazza mi facesse una battuta per la camicia che indossavo quella sera: e cosi' e' nata una nuova conoscenza).

Il problema, come al solito, nasce dal fatto che molti uomini credono, o fanno finta di credere o semplicemente vorrebbero che fosse vero, che le donne possano pensare e agire come gli uomini: le donne dicono di continuo cazzate, e spesso parlano sempre e solo di cio' che conviene a loro in quel momento. Hanno un attaccamento alla realta' molto piu' forte degli uomini, vivono nel qui e ora costantemente, indi per cui raramente sono in grado di fare pensieri lungimiranti.

Per cui, quando parlano del catcalling, parlano del burino o del brutto che le ha approcciate per strada. State tranquilli che se Raoul Bova le approcciasse con "a bella biondona, mo' te monto stasera", nessuna di loro si lamenterebbe.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #20 il: Agosto 22, 2021, 11:58:34 am »
P.S.

Ovviamente, mi ero dimenticato di quotare Frank: se gli uomini non andassero a conoscere le donne per strada, resterebbero vergini a vita.

Tranne quei pochi che sono piacenti o non eccessivamente brutti.

Questa cosa del catcalling in effetti e' insopportabile, ed e' una stupidaggine che non posso non accostare ad un tramonto di una societa' ormai stanca, e priva di impulsi naturali e creativi.

Io mi posso ritenere fortunato, perche' a me capita persino che siano le donne stesse a farmi "catcalling". Ovviamente non mi capita TUTTI I GIORNI, e anche io se vedo una bella ragazza che voglio conoscere devo muovermi il culo e andarci perlomeno per scambiare due chiacchiere e fargli vedere che esisto, sono un uomo, ho le palle di farmi avanti e gia' solo questo mi mette davanti ad un buon 80% di uomini che questo coraggio, di 'sti tempi, non lo hanno piu'. E pensano che sia meglio farsi un nickname su una chat o social e mettergli i like sulle foto da zoccola (krool: se una donna gira mezza nuda e' perche' cerca attenzioni).

Insomma, stiamo parlando dell'ovvio: l'uomo deve prendersi l'iniziativa perche' e' l'uomo ad avere maggiore bisogno di sesso, e per ottenerlo deve conoscere le donne ed entrare in intimita' con loro. Le donne non hanno la stessa esigenza, o meglio alle donne basta ricevere attenzioni - perche' loro vogliono solo questo - e per tale ragione girano in panta-mutande e magliette strettissime.

Che dovrebbero avere maggiore decoro non ci sono dubbi, ma rimane il fatto che la reazione di un uomo alla vista di una donna e' naturalmente quella di volerla conoscere per entrarci in intimita', e nei limiti del consenso reciproco non c'e' nulla di male. La donna puo' respingere o accogliere le avances.

Non serve aggiungere altro.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17503
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #21 il: Agosto 22, 2021, 12:11:43 pm »
Chiariamo bene: una cosa è "demonizzare", altra cosa è citare studi indipendenti e fatti che dimostrano che la pornografia è dannosa, non necessariamente con vistose forme di dipendenza ma non fa mai "bene":
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,33.0.html
I graffiti di Pompei e le statue greche non si possono paragonare alla pornografia, anche gli effetti sono diversi. Ricordo anche che parliamo di un'epoca di decadenza, come riferivano gli stessi autori contemporanei, che portò a un collasso demografico e alla caduta dell'Impero Romano,* dalla quale l'Occidente impiegò secoli a risollevarsi.
L'autore del video, peraltro non credente, non "muove guerra" a nulla ma testimonia che senza masturbazione e porno sta meglio.
Non è difficile da capire: l'alcolista sta "bene" con la bevanda che lo intossica, e "male" (inizialmente) se vi rinuncia; il sedentario/non allenato sta "bene" con uno stile di vita malsano e crolla dopo 1 km di corsa. Così il fumatore, anche se non fuma due pacchetti al giorno non vuol dire che una sigaretta sia innocua.

Credo che una persona stia meglio se non va in crisi d'astinenza da sesso e abbia più lucidità ed energia per dedicarsi a cose migliori quali che siano.

Sul catcalling sono d'accordo, come ha detto Wlord le relazioni stanno lasciando il posto al virtuale e ai social, punire sani approcci (successo realmente) e semplici complimenti è assurdo e puritanesimo al cubo.

* NON sto dicendo che i dipinti erotici abbiano fatto crollare l'impero, ma gli effetti sociali del porno contemporaneo sono devastanti e assurdamente negati anche in spazi maschili.
« Ultima modifica: Agosto 22, 2021, 13:50:18 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #22 il: Agosto 22, 2021, 12:18:20 pm »
Chiariamo bene: una cosa è "demonizzare", altra cosa è citare studi indipendenti e fatti che dimostrano che la pornografia è dannosa, non necessariamente con vistose forme di dipendenza ma non fa mai "bene":
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,33.0.html

Ma per esempio, a me piace la birra. Un bicchiere di birra rossa doppio malto lo trovo assolutamente piacevole, ma non mi sognerei di bermi un silos di birra per ubriacarmi fino allo schifo.

Per questo sottolineo che non e' la pornografia in se' il problema, come non e' la birra o l'alcol in se' ad essere un problema. Il problema e' la modalita' di consumo, l'eccesso o l'eccessivo contenimento nel consumo.

Sono d'accordo tuttavia con te che la pornografia pompeiana non puo' in nessun modo paragonarsi alla pornografia di internet.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #23 il: Agosto 22, 2021, 12:25:19 pm »

Credo che una persona stia meglio se non va in crisi d'astinenza da sesso e abbia più lucidità ed energia per dedicarsi a cose migliori quali che siano.

Se ricordi, un anno fa avevo aperto un thread dove volevo raccogliere documenti su questo argomento.
La mia opinione al riguardo tuttavia e' la seguente: l'uomo ha bisogno di fare sesso con una certa frequenza non trascurabile. La frequenza si abbassa negli anni, ma tuttavia il bisogno resta. Anche i monaci ricorrevano alla masturbazione, perche' da uomini hanno bisogno di fare sesso. E la masturbazione e' un surrogato del sesso, per questo e' pericolosissimo demonizzarla.

Citazione
Sul catcalling sono d'accordo, come ha detto Wlord le relazioni stanno lasciando il posto al virtuale e ai social, punire sani approcci (successo realmente) e semplici complimenti è assurdo e puritanesimo al cubo.


Finche' non si capisce che le donne sono esseri intellettualmente mediocri e inferiori, e si continuera' a prenderle sul serio, la decadenza di questa societa' non avra' termine.
Siamo passati dal dare la parola solo ai colti e ai saggi a fare parlare burini e mentecatti in diretta TV davanti  a milioni di persone. Di cosa ci stupiamo?

Volevo indirizzare questa risposta anche all'utente @CaioValerioCatullo, il quale giustifica la repressione del catcalling: il problema di fondo e' che le donne chiamano "catcalling" l'approccio di un uomo che a loro NON PIACE, ossia parlano dell'80% degli uomini su questo pianeta che per le donne e' INVISIBILE (esistono ricerche scientifiche a conferma).

E' cosi' infatti: la stragrande maggioranza degli uomini e' invisibile agli occhi delle donne. Fosse per queste ultime, questi uomini potrebbero morire tutti, perche' alle donne non frega niente e non hanno nessuna compassione per uomini che non risultano utili ai loro scopi.
« Ultima modifica: Agosto 22, 2021, 13:50:38 pm da Vicus »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17503
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #24 il: Agosto 22, 2021, 14:04:23 pm »
Anche i monaci ricorrevano alla masturbazione, perche' da uomini hanno bisogno di fare sesso. E la masturbazione e' un surrogato del sesso, per questo e' pericolosissimo demonizzarla.
Questa dove l'hai presa? Non dico che non esistano cattivi monaci, ma che ricorrano tutti alla masturbazione è assolutamente falso. La vita monastica è regolata in modo tale che il desiderio sessuale non sfiora neppure di striscio, tanto più che non ci sono gli stimoli del mondo esterno.
Finche' non si capisce che le donne sono esseri intellettualmente mediocri e inferiori, e si continuera' a prenderle sul serio, la decadenza di questa societa' non avra' termine.
Non c'è bisogno di spiegare che simili affermazioni sono un terreno minato specialmente in un forum maschile, MA non si può negare che in questo momento, in media, le donne diano il peggio di sé e per quanto gli uomini si sforzino non riescano a scendere al loro livello :lol:
Citazione
l'approccio di un uomo che a loro NON PIACE, ossia parlano dell'80% degli uomini su questo pianeta che per le donne e' INVISIBILE (esistono ricerche scientifiche a conferma).
Secondo me anche più dell'80%.
Citazione
Fosse per queste ultime, questi uomini potrebbero morire tutti, perche' alle donne non frega niente e non hanno nessuna compassione per uomini che non risultano utili ai loro scopi.
C'è un gran parlare di misoginia ma nessuno sa detestare come le donne detestano gli uomini, al punto che sembrano davvero volere che gli uomini non graditi crepino. Senza contare che nella stragrande maggioranza dei casi percepiscono un interesse che NON C'E', scambiando per approccio persino la semplice cortesia formale.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Caiovaleriocatullo

  • Utente
  • *
  • Post: 89
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #25 il: Agosto 22, 2021, 17:06:30 pm »
A  me sembra che si stia esagerando, continuando a confondere realta' con miti e false speranze.

La masturbazione non e' nulla di dannoso di per se', bensi' salutare e fisiologico se fatto entro certi limiti. E, come in ogni cosa, masturbarsi troppo puo' nuocere alla salute come del resto bere troppa acqua puo' provocare una intossicazione. Bisogna trovare il giusto equilibrio in ogni cosa.

Trovo quindi questa guerra alla masturbazione priva di senso, quasi come se si volesse demonizzare l'autoerotismo: questo inevitabilmente darebbe alla donna il dominio assoluto della sfera sessuale maschile, e la sua presenza diventerebbe la conditio sine qua non per accedervi.

Sul capitolo pornografia: anche qua noto come sempre che c'e' qualcuno che estremizza ogni cosa. La pornografia e' sempre esistita, e fa parte dell'immaginario sessuale maschile che raffigura atti sessuali ed erotici. Esisteva sin dai tempi degli antichi romani, esisteva anche in Oriente (la cultura giapponese ne e' piena). Come prima, il problema non e' la pornografia in se', ma e' la modalita' con la quale si consuma.

Di certo, se ti fai 5 seghe al giorno per 10 ore di fila stando davanti al computer e continui a farlo 7 giorni su 7, c'e' qualcosa che non va.
D'altra parte, uno sfogo fisiologico e la voglia di vedere il corpo femminile e' una cosa naturalissima per un uomo che non andrebbe demonizzata mai al mondo, semmai andrebbe ridimensionata per quello che e': un atto fisiologico necessario come del resto lo e' andare in bagno. E per tale motivo bisognerebbe insegnare agli uomini che e' possibile controllarlo in qualche misura.


Sul catcalling: a me sembra che sia l'ennesimo delirio di una societa' decadente. Tra non molto per conoscere una donna sara' necessario fare la richiesta al Comune? O direttamente bisogna aprire una causa al Tribunale?
Siamo seri, per favore. Le donne puoi conoscerle solo se le becchi per strada, dal panettiere, al ristorante, nei locali. Ci sarebbe molto da dire, ma il posto piu' "facile" e' ovviamente in giro per strada. Chiaro, ci sono modi piu' cafoni di attaccare bottone come quello citato da Frank, ma in generale io ho sempre conosciuto le donne cosi', tra una battuta e l'altra, tra una indicazione richiesta e una frase di circostanza buttata la'. E anche loro lo fanno (di recentissimo a me e' capitato proprio da 'ste parti tra Umbria e Toscana che una ragazza mi facesse una battuta per la camicia che indossavo quella sera: e cosi' e' nata una nuova conoscenza).

Il problema, come al solito, nasce dal fatto che molti uomini credono, o fanno finta di credere o semplicemente vorrebbero che fosse vero, che le donne possano pensare e agire come gli uomini: le donne dicono di continuo cazzate, e spesso parlano sempre e solo di cio' che conviene a loro in quel momento. Hanno un attaccamento alla realta' molto piu' forte degli uomini, vivono nel qui e ora costantemente, indi per cui raramente sono in grado di fare pensieri lungimiranti.

Per cui, quando parlano del catcalling, parlano del burino o del brutto che le ha approcciate per strada. State tranquilli che se Raoul Bova le approcciasse con "a bella biondona, mo' te monto stasera", nessuna di loro si lamenterebbe.

Quoto questo messaggio perché contiene tutti gli elementi, ma la mia risposta è diretta anche a @Frank e @Vicus che hanno postato.

Qui tu evidenzi un punto da non trascurare. Mentre quando ero ragazzo (adesso sono sui trenta) era tutto un fioccare di articoli sui benefici dell'autoerotismo, adesso è tutto un fioccare di nofap per i maschi e di sluttification per le femmine. Sembra che si voglia esaltare la sessualità femminile e criminalizzare o demonizzare quella maschile.
Io la metto su questo piano: quando perdi tempo con la pornografia l'unica a guadagnarci qualcosa è la performer che si prende i tuoi soldi o il tuo tempo. Il che è assurdo, perché queste figure non offrono alcun servizio che la fantasia non possa dare con risultati migliori (peraltro è dimostrato che la pornografia indirizza le fantasie erotiche in direzioni non volute da chi ne usufruisce, spesso provocando un disturbo ossessivo compulsivo connesso al guardare cose che non sono in linea con il proprio orientamento sessuale, ma da cui si diventa dipendenti. Ci sono delle TedTalks che ne parlano e numerosi articoli): per me non è giusto che queste pornai guadagnino salari da urlo con le ricchezze generate dal lavoro maschile per fare una cosa che non richiede alcuna competenza. Giustizia vuole che o si elimina la domanda o si rimette in equilibrio l'economia del settore con il porno per donne, i gigolò, etc. La scrittura, il disegno e la semplice fantasia bastano e avanzano per appagare le fantasie maschili, che sono alla base degli schemi del porno. Comunque togliere tempo alla masturbazione consente di impiegare le proprie forze per compiti più elevati che vanno dal lavoro alle passioni personali e verso l'approccio diretto con le donne, quindi secondo me smettere fa, in linea di massima, bene. Certo lo si deve fare senza il peso dei sensi di colpa o dell'imbarazzo, cioè senza che la masturbazione venga considerata fonte di stigma sociale. La ragione degli incel secondo me sta in questo: la società obbliga gli uomini ad essere prestanti per soddisfare le donne e condanna coloro che non sono sessualmente motivati. Spesso le difficoltà che gli incel incontrano sono reali e l'astinenza non è la peggiore fra le prospettive che la società, piegata alle esigenze femminili, propone loro. Quindi gli incel hanno tutte le ragioni nel cercare di essere riconosciuti come persone di valore indipendentemente dal loro successo sessuale. Il primo passo che devono fare, però, è abbandonare le loro rimuginazioni e la loro mentalità fallimentare per mettere in campo nuove strategie di vita. Trovo importante responsabilizzare tutti, ma soprattutto le donne, su questo punto: la sessualità maschile, in tutte le sue forme, va rispettata, riconosciuta e curata. Non si tratta di un privilegio maschile da abolire, ma di una regola aurea per vivere in una società rispettosa dei diritti di tutti.

Negli stati in cui esiste il reato di "catcalling ( = richiamare l'attenzione della gattina)" è, che io sappia, ancora lecito approcciare una donna o corteggiarla. Secondo me anzi questo fatto incoraggia l'approccio. Oggi ci si nasconde dietro ai "mi piace" e ai siti di incontri: fino a poco tempo fa si invocava il consenso della piazza nascondendosi dietro ai fischi per strada o ai richiami spesso imbarazzanti, per nascondere la propria maschilità. Così come la donna si è "spogliata" con la cosiddetta rivoluzione sessuale, anche l'uomo deve "spogliarsi" ed esibire la propria maschilità. Per questo è un bene che gli uomini trovino il coraggio di approcciare le donne direttamente, senza la mediazione di un pubblico di guardoni o delle ombre complici. Ormai il passo è stato fatto e sarà impossibile retrocedere finché non sarà crollata la civiltà attuale. In Italia non c'è un reato specifico, ma già si è fatta slittare una legge contro gli schiamazzi verso un movente giuridico per punire il catcalling (https://www.laleggepertutti.it/482317_catcalling-cose-e-quande-reato#:~:text=Catcalling%3A%20%C3%A8%20reato%3F%20Il%20catcalling%2C%20di%20per%20s%C3%A9%2C,di%20legge%20che%20punisce%20questo%20tipo%20di%20condotta.) . Resta questo fatto che i brutti o i non piacenti sono soggetti a maggiori restrizioni: spesso per loro l'approccio diretto confina con la molestia e mostrare una certa spavalderia in pubblico o sui social network li espone ad un peggioramento complessivo della reputazione e della pulizia giuridica. Questo problema è difficile da risolvere senza violare alcune istanze di principio proprie del diritto occidentale. Servirebbero delle facilitazioni sociali per queste persone, ma è difficile riuscire a codificare una legge per persone invalidate parzialmente dall'estetica e è difficile risolvere questo problema nei termini della genetica. * L'unica strada che rimane aperta è quindi l'espansione della consapevolezza e del potere maschili attraverso lo sforzo delle menti in campo, per fare in modo che i singoli trovino la strada da sé.

*Utopisticamente, si può pensare a una società in cui la scarsa qualità estetica sia percepita come un fattore di discriminazione e in cui ci sia uno Stato capace di fornire assistenza e discrezione a questi soggetti, per aiutarli a esprimere la propria bellezza.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17503
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #26 il: Agosto 22, 2021, 17:41:00 pm »
Non so in quale modo si potrebbero "assistere i brutti" e gli "sfigati", che sono poi come minimo l'80% della popolazione maschile, con donne viziate e dalle crescenti pretese. Né vedo come donne che ne hanno combinate di tutti i colori (non esistono vergini a 30 anni e forse neanche a 20) possano trasformarsi d'incanto in Biancaneve fedeli capaci di assicurare agli uomini e alla comunità una discendenza.
Il '68  e il femminismo hanno inculcato un vero e proprio tabù contro la monogamia, che assicurava sesso a volontà per tutti e stabilità. Tutto è permesso e tutto si può fare a patto di non ripristinarla, perché considerata impossibile o oppressiva.
Ricordo un libro del grande Paolo Portoghesi, "Le INIBIZIONI dell'Architettura Contmeporanea", secondo cui gli architetti potevano esprimere qualsiasi orrore informe, a patto di rinnegare il passato (invece di trarne insegnamenti creativi). Risultato; il tessuto urbano è in macerie, come quello sociale col '68.
A questo punto, l'unica domanda che resta è se lo capiremo troppo tardi o semplicemente mai.
« Ultima modifica: Agosto 22, 2021, 23:16:15 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Caiovaleriocatullo

  • Utente
  • *
  • Post: 89
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #27 il: Agosto 22, 2021, 17:49:35 pm »
A questo punto, l'unica domanda che resta da porsi è se lo capiremo troppo tardi o semplicemente mai.

Secondo me lo capiremo troppo tardi. Quando il nostro benessere finirà, coloro che non si saranno suicidati e che avranno la volontà di sopravvivere saranno costretti dalle circostanze ostili a ripristinare l'istituzione della monogamia e molte altre.
In ogni caso oggi l'unica tecnica di sopravvivenza che conosco è dare alle donne meno attenzioni possibili, soprattutto non dare le attenzioni implicate nella vita di coppia e nel matrimonio, quindi non fidanzarsi e non sposarsi. Anche l'approccio in un bar non deve consistere in nient'altro che nel darle una chance.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17503
  • Sesso: Maschio
Re:NOFAP/PORN DETOX: 200 giorni, Come ho Fatto
« Risposta #28 il: Agosto 22, 2021, 23:17:17 pm »
Concordo, queste donne non meritano la minima attenzione. Da tempo ormai impiego il mio tempo in attività più utili
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.