Autore Topic: Serena Grandi da tardona: "Non mi fido più degli uomini". E chi se ne frega!  (Letto 110 volte)

Online Massimo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4923
Una caratteristica spiccata delle femminucce consiste nello sputare nel piatto dove mangiano o hanno mangiato: non fa eccezione Serena Grandi che in un'età oramai veneranda e con una stazza da cetaceo tale da fare schifo anche ad un turco infoiato, ha avuto la faccia da schiaffi di affermare che non si fida più degli uomini. Dovrebbe piuttosto dire che sono gli uomini, semmai, a non filarsela più per ovvi motivi estetici. Gli stessi uomini che le hanno dato notorietà in virtù della carrozzeria che senza alcun suo merito professionale madre natura le aveva graziosamente concesso e grazie al buco che senza alcun suo merito personale alberga in mezzo alle sue cosce. E invece di vivere di rendita grazie ai suoi trascorsi cinematografici di dubbio valore dei quali al massimo si ricorderà solo le dimensioni delle sue giunoniche tette e di tacere opportunamente, ecco che cerca di farci notare la sua inutile esistenza con la frase ad effetto di cui sopra. Persino una che il cervello lo ha usato assai meno delle parti basse ha capito che se vuoi acquistare una certa attenzione oggi devi parlare male del genere maschile. Difatti la sua affermazione è stata immediatamente citata dai giornali come se fosse una notizia degna di nota. Chiunque capisce che il motivo che l'ha indotta ad una simile esternazione sta scolpito nel suo fisico oramai floscio e ributtante. Ormai il membro maschile se lo può scordare. Tanto vale dire che non lo desiderà più. Avversione, la sua, peraltro ricambiata.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7783
  • Sesso: Maschio
Vabbe', niente di nuovo sotto il sole...
Io, all'alba dei 49, devo ancora conoscere una donna, che sia una, che esprime giudizi positivi verso gli uomini.
Non mi riferisco a singoli individui, verso i quali, seppur molto raramente, le esponenti dell'inesistente "gentil sesso" esprimono anche giudizi positivi (mi riferisco a padri e figli e, più raramente, mariti), ma nei confronti del sesso maschile, verso il quale le femmine son sempre verbalmente feroci, nonché incapaci di riconoscere il benché minimo merito ai suddetti.

Del resto sono le donne ad affermare di essere "il motore del mondo"; e sono le donne a sentenziare che "senza di loro gli uomini sono persi"; son sempre le donne a sostenere che il sesso femminile possiede una "marcia in più" rispetto al sesso maschile, oltre ad essere le medesime "più furbe, più scaltre, più sveglie, più intelligenti", nonché dotate di un fantomatico "sesto senso" rispetto a quei trogloditi degli uomini, che però, nonostante la loro inferiorità intellettiva, le avrebbero sottomesse per millenni e ancora oggi seguiterebbero a sottometterle... *

@@

* Ah già, la superiore forza fisica maschile...
Perciò, in base a tale logica, il mondo dovrebbe essere dominato dai gorilla...

https://it.calcuworld.com/quanti/quanto-e-forte-un-gorilla/
Citazione
Far arrabbiare un gorilla potrebbe essere pericoloso, perché l’energia che sprigiona è circa 4 volte quella di un uomo comune. Infatti, riesce a spezzare i bastoni di bambù e gli involucri dei frutti più duri senza mettere troppo impegno.
« Ultima modifica: Agosto 16, 2019, 01:01:45 am da Frank »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 12846
  • Sesso: Maschio
Non ci vuole molto a immaginare di qual genere di uomini si sia "fidata".
E quante altre donne si lamentano che nessun uomo le prende sul serio. Chissà perché.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.