Autore Topic: quote rosa in comune  (Letto 4213 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
quote rosa in comune
« il: Dicembre 27, 2009, 15:27:33 pm »
                                http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/Facet/print/Uuid/...
                                             
      Il Comune assume e punta sulle donne
      23 dicembre 2009
      Tutto si può dire del Comune della Spezia, ma non che ometta di rispettare il principio
      delle cosiddette quote rosa. Basti pensare che, degli otto giovani laureati appena assunti
      a tempo indeterminato (guadagneranno circa 1.200 euro al mese), sette sono donne. E
      due donne su tre entreranno presto a lavorare dopo aver concluso l’iter del concorso “C”.
      Insomma, sui 740 dipendenti dell’azienda Comune, aumenta il numero di signore e
      signorine, segno - risultati di concorsi e di corsi di formazioni alla mano - che il sesso
      debole, almeno nella pubblica amministrazione, è quello dei maschietti. Comunque, in
      municipio, l’annuncio pre natalizio riguarda l’assunzione a tempo indeterminato di otto
      giovani laureati, dai 29 ai 30 anni, dopo un biennio di formazione. Ieri mattina, in sala
      giunta, la loro presentazione, con l’assessore all’Organizzazione, Raffaella, Paita, nelle
      vesti di madrina. Si tratta di Sara Bruschi e Sabrina Donnini per il progetto “Sviluppo e
      innovazione economica–Progetti comunitari- problemi del lavoro– Progetti strategici”; di
      Giacomo Bertonati per il “Progetto cultura - Identità della città – Urban center”; di Elena
      Rossini e Irene Laganà per il “Progetto società partecipate”; di Lorenza Tisot per “Politiche
      di bilancio-tributi”, di Sofia Roncone per il “Progetto arredo e decoro urbano –
      Progettazione partecipata”; di Sabrina Masetti – per il “Progetto ambiente”.
      Nel 2007, gli otto laureati passarono la selezione tra 203 candidati e furono assunti con
      contratti di formazione lavoro. Alla cerimonia di ieri mattina, presenti, oltre all’assessore
      Paita, il direttore operativo, Pierluigi Fusoni, il dirigente delle Risorse umane, Daniele Di
      Sacco, i segretari dei sindacati della Funzione pubblica, Fabio Cidale (Cgil), Nicola
      Cecchini (Cisl) e Nadia Maggiani (Uil).

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re: quote rosa in comune
« Risposta #1 il: Dicembre 27, 2009, 15:29:27 pm »
Non e' una sentenza in tribunale, ma e' comunque un dispositivo di legge ( ingiusto )

Offline Stealth

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2892
  • Sesso: Maschio
  • Questo utente è altamente tossico e pericoloso
    • Cosa dice un fesso
Re: quote rosa in comune
« Risposta #2 il: Dicembre 27, 2009, 17:34:56 pm »
Gli uomini possono pure restare disoccupati, chissenefrega!

Offline Utente Cacellato

  • Affezionato
  • **
  • Post: 585
  • Sesso: Maschio
Re: quote rosa in comune
« Risposta #3 il: Dicembre 28, 2009, 02:52:12 am »
Quanto è bello scalare l'Everest in elicottero e pretendere che poi venga riconosciuto lo stesso merito di chi l'Everest lo ha scalato con le proprie forze e magari senza nemmeno le bombole di ossigeno al seguito!!! Bello davvero! Che onestà intellettuale!
Mai contraddire una femmina: riuscirà tranquillamente a farlo da sola in 5 minuti!
La donna che costa di meno è quella che paghi
E' la donna che porta la vita... ma è l'uomo che la finanzia!!!
"I fatti mi hanno dato talmente ragione che quasi me ne vergogno!" (Indro Montanelli)

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: quote rosa in comune
« Risposta #4 il: Dicembre 28, 2009, 11:48:15 am »
Quanto è bello scalare l'Everest in elicottero e pretendere che poi venga riconosciuto lo stesso merito di chi l'Everest lo ha scalato con le proprie forze e magari senza nemmeno le bombole di ossigeno al seguito!!! Bello davvero! Che onestà intellettuale!

Infatti.Perchè un conto,è riconoscere la parità di diritti(e dignità) e di pari opportunità nell'accesso a funzioni e incarichi pubblici tra uomini e donne(e su questo, noi Antifemministi siamo d'accordo), e un altro conto è invece(quote rosa) pre-stabilire apriori e a tavolino-distorcendo e violando le regole della meritocrazia e della democrazia-che il numero tra uomini e donne deve essere per forza pari(o comunque di una percentuale prestabilita a tavolino) senza che venga richiesto alla categoria che usufruisce delle "quote"(in questo caso, le donne) eserciti i doveri richiesti per l'accesso all' incarico pubblico in questione. Il Diritto richiama necessariamente un Dovere come suo complementare intimamente connesso e concatenato, quindi,il Diritto preteso senza l'esercizio del Dovere, è una frode, una prevaricazione. A meno che questa categoria non sia una "fascia debole", e in tal caso il Diritto deve prevalere sul Dovere, in quanto quest' ultimo per cause di forza maggiore non può essere esercitato pienamente. Ora che le femministe dicono che le donne sono il "vero sesso forte", pretendono tutte quelle agevolazioni giustificate proprio in nome di quella vecchia cultura patriarcale del "sesso debole". Le femministe dicono tutto e il contrario di tutto a seconda delle loro convenienze.
« Ultima modifica: Dicembre 28, 2009, 11:59:47 am da icarus.10 »
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline Cassiodoro

  • Moderatore
  • Affezionato
  • *****
  • Post: 1268
  • Sesso: Maschio
Re: quote rosa in comune
« Risposta #5 il: Dicembre 28, 2009, 11:49:23 am »
                               http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/Facet/print/Uuid/...
                                            
      Il Comune assume e punta sulle donne
      23 dicembre 2009
      Tutto si può dire del Comune della Spezia, ma non che ometta di rispettare il principio
      delle cosiddette quote rosa. Basti pensare che, degli otto giovani laureati appena assunti
      a tempo indeterminato (guadagneranno circa 1.200 euro al mese), sette sono donne. E
      due donne su tre entreranno presto a lavorare dopo aver concluso l’iter del concorso “C”.
      Insomma, sui 740 dipendenti dell’azienda Comune, aumenta il numero di signore e
      signorine, segno - risultati di concorsi e di corsi di formazioni alla mano - che il sesso
      debole, almeno nella pubblica amministrazione, è quello dei MASCHI*. Comunque, in
      municipio, l’annuncio pre natalizio riguarda l’assunzione a tempo indeterminato di otto
      giovani laureati, dai 29 ai 30 anni, dopo un biennio di formazione. Ieri mattina, in sala
      giunta, la loro presentazione, con l’assessore all’Organizzazione, Raffaella, Paita, nelle
      vesti di madrina. Si tratta di Sara Bruschi e Sabrina Donnini per il progetto “Sviluppo e
      innovazione economica–Progetti comunitari- problemi del lavoro– Progetti strategici”; di
      Giacomo Bertonati per il “Progetto cultura - Identità della città – Urban center”; di Elena
      Rossini e Irene Laganà per il “Progetto società partecipate”; di Lorenza Tisot per “Politiche
      di bilancio-tributi”, di Sofia Roncone per il “Progetto arredo e decoro urbano –
      Progettazione partecipata”; di Sabrina Masetti – per il “Progetto ambiente”.
      Nel 2007, gli otto laureati passarono la selezione tra 203 candidati e furono assunti con
      contratti di formazione lavoro. Alla cerimonia di ieri mattina, presenti, oltre all’assessore
      Paita, il direttore operativo, Pierluigi Fusoni, il dirigente delle Risorse umane, Daniele Di
      Sacco, i segretari dei sindacati della Funzione pubblica, Fabio Cidale (Cgil), Nicola
      Cecchini (Cisl) e Nadia Maggiani (Uil).


* nell'articolo originale c'e' la parola "- M A S C H I E T T I -"

Nell'articolo non e' chiaro se e' per legge che hanno assunto piu' donne.
Fa riferimento, pero', ad un "concorso C", che probabilmente,  sara' frutto delle "discriminazioni positive" per corsi di formazione riservati a sole donne.
"Sì, sull’orlo del baratro ha capito la cosa più importante" - "Ah sì? E cosa ha capito?" - "Che vola solo chi osa farlo"

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: quote rosa in comune
« Risposta #6 il: Dicembre 28, 2009, 11:57:16 am »
Infatti.Perchè un conto,è riconoscere la parità di diritti(e dignità) e di pari opportunità nell'accesso a funzioni e incarichi pubblici tra uomini e donne(e su questo, noi Antifemministi siamo d'accordo), e un altro conto è invece(quote rosa) pre-stabilire apriori e a tavolino-distorcendo e violando le regole della meritocrazia e della democrazia-che il numero tra uomini e donne deve essere per forza pari(o comunque di una percentuale prestabilita a tavolino) senza che venga richiesto alla categoria che usufruisce delle "quote"(in questo caso, le donne) eserciti i doveri richiesti per l'accesso all' incarico pubblico in questione. Il Diritto richiama necessariamente un Dovere come suo complementare intimamente connesso e concatenato, quindi,il Diritto preteso senza l'esercizio del Dovere, è una frode, una prevaricazione. A meno che questa categoria non sia una "fascia debole", e in tal caso il Diritto deve prevalere sul Dovere, in quanto quest' ultimo per cause di forza maggiore non può essere esercitato pienamente. Ora che le femministe dicono che le donne sono il "vero sesso forte", pretendono tutte quelle agevolazioni giustificate proprio in nome di quella vecchia cultura patriarcale del "sesso debole". Le femministe dicono tutto e il contrario di tutto a seconda delle loro convenienze.
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1023
  • Sesso: Maschio
Re: quote rosa in comune
« Risposta #7 il: Dicembre 28, 2009, 15:36:17 pm »
Insomma, gli uomini alfa si fanno l'harem.

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7672
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re: quote rosa in comune
« Risposta #8 il: Dicembre 28, 2009, 20:02:10 pm »
Insomma, gli uomini alfa si fanno l'harem.

 :D si, a spese degli altri...   :mad:
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re: quote rosa in comune
« Risposta #9 il: Dicembre 29, 2009, 21:43:24 pm »
Gia', sempre la stessa storia