Autore Topic: La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.  (Letto 3618 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #30 il: Febbraio 13, 2021, 23:19:07 pm »
Il limite della redpill è che vuol far entrare l'intero mondo, in categorie RIGIDISSIME e immutabili.

Il mondo non si divide in "donne che fanno le orge" e "donne vergini".
Ci sono ragazze che, con molti sacrifici, studiano e lavorano esattamente come ho fatto io e lo so perché ci ho convissuto. Non erano le mie fidanzate, ma coinquiline con cui ho diviso casa per alcuni anni, per ammortizzare le spese. Ho toccato con mano il loro stile di vita, per anni, e non era diverso da quello di un qualsiasi ragazzO, onesto lavoratore. E guarda caso non erano femministe: in loro era assente qualunque retorica "LE TONNEEH SONO MEGLIOO". Se vogliamo erano femministe nel senso buono del termine, ammesso che ci sia. si limitavano a FARE senza ostentare e senza rompere le balle a nessuno. Niente social, niente cazzate. E poi, quando hanno incontrato il loro compagno/marito, hanno unito le loro forze e risorse. Erano ragazze provenienti da famiglie modeste che avevano trasmesso loro i giusti valori.

Certo, tu potresti dire che loro hanno sbagliato, a 18anni, a scegliere di studiare/lavorare.
Ma quale 30enne, oggi, ha come obiettivo nella vita, quello di sposare una spiantata di 18anni per ingravidarla? Anche se a 17anni queste fossero andate in giro ad abbordare uomini più grandi, quanti di loro avrebbero accettato, sentendosi dire "Sono vergine. Ti va di sposarmi e ingravidarmi? Il 68 è stato un bluff, ritengo che la società di oggi sia corrotta."
Scapperebbero a gambe levate e direbbero "questa non vuole fare un cazzo dalla mattina alla sera e vuole farsi mantenere".

NESSUNO dei miei amici 30enni sposerebbe mai una di 20 anni. La scoperebbero, ma non la sposerebbero. Perchè al livello di maturità psicologica tra un 20enne e un 30enne c'è un abisso.
30-40 già è diverso.
Il mondo si divide in "donne vergini" e donne che prima o poi creano problemi, divorzio in primis, in una percentuale (ottimistica) di 1 a 10000 circa. Sul web leggo sempre storie edificanti, scritte principalmente da donne, ma ad oggi non ho mai visto queste brave donne con tante esperienze alle spalle, in felice rapporto di coppia da anni.

Ho conosciuto anch'io alcune di quelle che "fanno sacrifici in una camera ammobiliata". Hanno un bel caratterino e una di loro cercava da me un favore che, va da sé, non potevo farle.
Le studentesse invece di far figli fanno le secchione e, la matematica non è un'opinione, tolgono lavoro agli uomini. Specialmente perché sono estremamente favorite negli studi e nel lavoro (finché non fanno figli) e lo sanno. Inutile dire che una volta laureate avranno pretese ancora più assurde e, se si sposano il riccone nulla da ridire, ma la maggior parte di loro continuerà a prendere... uomini per 10-15 anni e rimarrà zitella.
Non tragga in inganno la parsimoniosa operosità delle coinquiline. Nel lavoro le donne sono serissime, non tradiscono né frodano mai. E' nella vita familiare che lo fanno.
Ora se ci fossero tutte queste brave donne, che umilmente studiano per anni in una cameretta di periferia rischiarata da una lampadina gialla, per poi sposare per sempre il brav'uomo, i tribunali non sarebbero intasati.
La verità è che gran parte di loro avrà storie di breve durata o non ne avrà affatto, un'altra parte si sposerà un uomo alla loro "altezza" (cioè di valore sociale nettamente superiore) e poi divorzierà. Una percentuale largamente minoritaria non divorzierà ma creerà un sacco di problemi e infine, FORSE, una minimanza statistica del tutto trascurabile avrà una vita coniugale appena tollerabile.
Ricordo che la proporzione tra separazioni/divorzi e matrimoni nel 2019 è stata 83:100. Di quel 17% non è dato sapere se gli uomini fossero felici ma posso suggerire molto pochi, forse quasi nessuno. Basta guardarsi intorno: quante coppie di 50 anni o con figli grandi vedete andare in giro insieme? Praticamente nessuna... e quante di queste sono felici?
Quindi la distinzione tra donne all'antica (rarissime, quasi inesistenti in Italia) e "resto del gregge" alla prova dei fatti è perfino ottimista.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Antonio

  • Affezionato
  • **
  • Post: 114
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #31 il: Febbraio 14, 2021, 00:10:31 am »
, ma la maggior parte di loro continuerà a prendere... uomini per 10-15 anni e rimarrà zitella.

Sì Vicus io sono sceso troppo nei dettagli a parlare di queste ragazze studiose ecc, ma riassumendo, il concetto che volevo esprimere come risposta a quello che avevi detto, è:

Se tu lavori fino ai 30 per farti una posizione, non è detto che la tua lei sia una golosona di cetrioli. Perché molte non sono interessate al sesso promiscuo ma

- nella migliore delle ipotesi sono stakanoviste del lavoro

- oppure passano il tempo in frivolezze varie ma sono delle super frigidone

- oppure , COME TUTTI NOI, hanno avuto qualche relazione fallimentare che, chiaramente, ti può condurre ad essere single a 30anni.

Perché il redpillato medio che vive su internet dice

"Se sei single a 30anni è perché ti piace il burro di CHAAAAD"

quando le dinamiche di coppia che ti portano a vedere fallire una relazione sono 850
(e nessuna di queste ha a che fare con la quadratura della mandibola, cm vari o soldi, come sostengono i religiosi della redpill) . E IO NE SO QUALCOSA.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #32 il: Febbraio 14, 2021, 01:46:03 am »
Sei certo che non ti abbiano raccontato fole? Ne ho conosciute di queste studiose (del... Menga): maestrine, medici, professoresse ed è venuto fuori che avevano un passato da far arrossire il Marchese. Un altro credo della tua regione dice le stesse cose, qualche attendibilità deve esserci.
Ma se anche fosse come dici, dopo qualche anno queste leali compagne trascinano l'uomo in tribunale. Non è alla partenza che si vedono le migliori, ma al traguardo.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Antonio

  • Affezionato
  • **
  • Post: 114
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #33 il: Febbraio 14, 2021, 12:39:27 pm »
Sei certo che non ti abbiano raccontato fole?

Non è che mi raccontassero le loro cose...
Ci vivevo proprio appresso e constatavo personalmente

Non è alla partenza che si vedono le migliori, ma al traguardo.

Siamo d'accordo


Comunque ci sono coppie che si fidanzano a 20anni e che mettono su famiglia DOPO i 30, semplicemente perché prima non hanno i soldi. Inclusi i miei genitori, per dire. Non è che tutto può ruotare intorno al picco del tasso di fertilità.

Altre persone ancora, che sono state insieme 10 anni, fin dai tempi della scuola, si sono riempite di corna costantemente.

Questa mitizzazione dell'amore adolescenziale... anche no. Io lo schifo lo vedevo pure a quei tempi. Ed è continuato anche dopo

Buon san Valentino!



Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #34 il: Febbraio 14, 2021, 16:08:13 pm »
"Buon San Valentino" detto in questo forum sa tanto di presa per il culo. Ma pazienza.

In ordine sparso.


1. Se arrivi a studiare all'universita', in alloggio gratuito o meno, non sei allora in condizioni pessime perche' hai avuto la possibilita' di studiare, cosa che chi versa veramente in condizioni di disagio, sociale ed economico, non puo' avere per una serie di ragioni che tu non potrai mai capire, perche' sei di un mondo totalmente differente da quello dove proviene il sottoscritto, e si capisce dalle cose che scrivi. Ogni volta, dai per scontate una serie di cose che solo chi ha avuto supporto economico e sociale da' per tali. E non sono scontate affatto.

Ed e' inutile che io mi sprechi piu' di tanto, non puoi capire certi temi ed e' tempo perso insistere.

A dire la verita' sono propenso a credere che tu non voglia credere nemmeno ai temi sulle donne, forse perche' vuoi credere a cio' che ti fa comodo credere. Ma quanta gente come te diceva "ma no, mia moglie e' diversa"? E poi e' finita a dormire nei vagoni dislocati nei binari morti della stazione assieme ad Abdul Aziz che e' venuto dall'Algeria col gommone?

2. Le donne stakanoviste del lavoro io non le ho mai viste. Mai. Cazzeggiano dalla mattina alla sera, sempre coi telefoni in mano e non sanno fare niente. Ma davvero niente. Di contro, sono i loro colleghi maschi beta-provider che si accollano il lavoro per loro, mentre vanno a farsi i selfie in bagno.
Di donne stakanoviste io ho visto solo un certo tipo, il quale corrisponde a quello che e' nell'immaginario di tutti: una donna mediamente brutta, con tratti maschili, con una cura scarsa del suo corpo. Ovunque, in ogni parte di questo pianeta, si osserva lo stesso pattern.

Ma ci sei tu, Antonio, che nel tuo piccolo della tua esperienza metti in riga milioni di uomini che OSSERVANO LA STESSA DINAMICA. Evidenemente siamo tutti dei malati di mente che scriviamo su internet senza vita sociale e ci seghiamo rabbiosamente sui porno online per sfogare le nostre frustrazioni.

D'accordo, grazie per l'illuminazione.


3. Per sposarsi NON SERVONO vagonate di soldi, anche perche' le spese matrimoniali e i beni tirare su famiglia sono spesso erogati dalle rispettive famiglie di provenienza. Lavorare fino a 30 anni per "permettersi il matrimonio" mi sembra una stupidaggine colossale, una contraddizione in termini clamorosa.
Se lavoriamo in due possiamo pagarci UN affitto ANZICHE' DUE, condividere le SPESE, dormire insieme nello stesso tetto e tante cose. Il tuo e' un nonsense, una contraddizione in termini, quasi trollesca, perche' e' impossibile - mi rifiuto di crederlo - che tu non ti renda conto delle assurdita' che professi in queste righe.

Quindi il motivo non e' economico. Tu stesso hai detto che gli studenti convivono per diminuire le spese, e adesso dici che sposarsi richiederebbe uno spreco di risorse economiche? CONTRADDIZIONE. E quando la dici tu la smetti di dire minchiate, e magari inizi a trattarci con piu' rispetto, che e' quello che meritiamo, anziche' continuare a rollare puttanate senza senso come queste e contraddittorie a livelli che ci pigli per scemi, tanto dai per scontato che non ci accorgiamo di queste assurdita'.


4. Per il punto 3 sopra, dinuovo: non c'e' nessun motivo per il quale attendere i 30 anni per trovare l'uomo della loro vita, e infatti non e' cosi' che stanno le cose. Questo e' quello che vorresti credere tu.

La verita' e' un'altra.


Le donne oggigiorno sentono un cosi' basso valore generale medio da potersi permettere di fare le peggio cose senza nessun giudizio sociale, che e' la cosa che temono di piu'. Indi per cui non vanno all'universita' per lavoro, ma lo fanno per mettersi in mostra, per attirare le attenzioni dei ceti abbienti e persone di alto rango sociale.
Questa e' una loro inclinazione naturale, va sottolineato subito. Solo che oggi e' stata normalizzata, non c'e' piu' vergogna perche' e' impossibile denunciare questi comportamenti osceni.

Quindi la donna in queste condizioni puo' reiterare la sua inclinazione ipergamica ad libitum: ritarda sempre l'accasamento col partner perche' e' in continua scalata alla ricerca di quello migliore, che pero' non ci sara' mai per il dinamismo dei valori di una societa' media.

E' per questo che giungono a 30 anni suonati ancora zitelle, non per le ... che propini qua dentro - alle quali mi auguro non credera' nessuno - e non perche' non avevano soldi, dato che come spiegato al punto 3, e hai detto tu stesso, e' una contraddizione in termini.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #35 il: Febbraio 14, 2021, 16:24:24 pm »


- oppure , COME TUTTI NOI, hanno avuto qualche relazione fallimentare che, chiaramente, ti può condurre ad essere single a 30anni.


Qua c'e' pura bluepill.

Quando vedo un uomo che parla delle donne come se esse vivessero come un uomo, io vedo un morto che cammina.

Le donne hanno vagonate su vagonate di possibilita' anche soltanto in 1 anno che l'80% degli uomini su questa terra riesce ad accumulare in tutta la loro vita.

Antonio, devi capire che una donna, a meno che non sia eccessivamente brutta/provenga da ambienti fortemente degradanti, ha SEMPRE la possibilita' di trovarsi un uomo "bene". Sempre. Questa possibilita' la hanno ininterrottamente dall'adolescenza fino ai 23-24 anni, e in molti casi (beta-providers vari) pure fino ai 27 anni inoltrati.

Le donne hanno SEMPRE la possibilita' di trovarsi un uomo per bene, sufficientemente educato e di buone maniere, con un reddito non da fame. Questa possibilita' la hanno continuamente, fino ad oltre i 25 anni.

Per un uomo e' invece un'altra storia.
L'uomo deve andare a caccia, l'uomo deve offrirsi, l'uomo deve dimostrare tutto, l'uomo deve lavorare e tirare su un pacco di soldi e fare millemila sacrifici. L'uomo ha bisogno di normalizzarsi nella societa' almeno quanto basta per essere accettato (uno dei motivi per i quali l'uomo e' sempre piu' maturo della donna e' questo: alle donne basta l'apparenza per essere richiesta, puo' anche avere un carattere di merda indi per cui non sara' mai indotta a credere di dovere migliorare sul profilo caratteriale perche' la domanda e' incessante e sempre di alto livello).

Su 10 tentativi 6-7 saranno sempre picche, e questo vale per qualunque uomo, anche uomini mediamente belli e con status e denaro.

Non penso sia il caso di continuare a spiegare.

Citazione
Perché il redpillato medio che vive su internet dice

"Se sei single a 30anni è perché ti piace il burro di CHAAAAD"


Si', e' cosi' invece. Te l'ho spiegato. In verita' non e' che lo spiego a te, perche' francamente mi sembri un caso disperato. Siccome sono buono, lo faccio di piu' per chi avra' la ventura di leggere queste righe e capire, e salvarsi dalla inevitabile fine che fanno coloro che ragionano come te.

Citazione
quando le dinamiche di coppia che ti portano a vedere fallire una relazione sono 850 [/b](e nessuna di queste ha a che fare con la quadratura della mandibola, cm vari o soldi, come sostengono i religiosi della redpill) . E IO NE SO QUALCOSA.

Si', e' finita per quelle tre cose. O non eri sufficientemente bello per i suoi standard, o probabilmente non avevi lo status sufficiente a tenerla a bada. Ma secondo me cio' che ti ha fottuto e' al 99% il carattere. Non me ne volere, si vede che tipo sei ...

Statisticamente infatti finisce sempre per quelle tre cose:

1. Beta-providers con money medio-basso, carattere passivo e dunque scopate fatte seguendo il tutorial su sesso anale su youporn;

2. Non eri sufficientemente bello per i suoi standard (non e' colpa tua);

3. Non avevi sufficiente status per i suoi standard (non e' colpa tua).

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #36 il: Febbraio 14, 2021, 19:47:26 pm »
Comunque volevo precisare - anche se e' noto da tempo, da quando scrivo qua - che non sto dicendo che tutte le donne sono delle schizzate di mente, ipergamano a raffica fino ai 30 e poi cercano il pollo di turno con cui sistemarsi (e scroccargli soldi fino a divorziare).

Ci sono anche ragazze che si sposano nel mentre studiano all'universita', o che sono fidanzate da anni con lo stesso uomo sin dai tempi del liceo e lo sposano non appena c'e' uno spiraglio di possibilita'.

Ad esempio ricordo di una mia collega, una gran figa da paura, che fini' la triennale e non voleva saperne di continuare perche' voleva sposarsi col suo ragazzo. Lui mi pare che fosse un tecnico, ora non ricordo bene, comunque era meno qualificato di lei.

E lo stesso pattern l'ho osservato un po' ovunque: quando lei ci sta sin da molto giovane e' molto piu' difficile che il rapporto si rompa, e generalmente sono coppie molto piu' felici e fanno figli da giovani.

A riprova del fatto che non e' l'universita', gli studi o altro a impedire alla gente di sposarsi, semmai e' una scusa per giustificare una eterna adolescenza che finisce, puntualmente, a pane e netflix, con cani e gatti a cagare qua e la' in un cesso da 25mq strapagato in qualche citta' affollata per inseguire un sogno (il famigerato uomo di 50 sfumature di grigio) che non esiste.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #37 il: Febbraio 14, 2021, 20:40:06 pm »
Mai conosciuto un uomo che facesse simili ragionamenti.

E invece esistono. Guarda qua

Citazione da: Antonio
E poi a me dà molto fastidio sentirmi dire che sono inaffidabile solo perché ho avuto più di una storia. Come fai a trovare la donna adatta a te se prima non ne frequenti diverse? Se non la incontri al primo colpo che fai? Sei marchiato a vita come un seduttore sciupafemmine che non ha saputo né voluto impegnarsi? E se prima non vai a letto con una ragazza, come fai a sapere se nell'intimità ti troverai bene?

C'è un enorme differenza tra fare sesso tanto per farlo e fare sesso all'interno di una frequentazione volta a verificare se può nascere qualcosa di serio.

Frank, il problema e' che lui crede che questo ragionamento sia uguale per le donne.

@Antonio, gli insicuri credono che bisogna fare esperienza perche' gli manca il coraggio di buttarsi. La verita' e' che tu qua dici che basi tutto sul sesso

Citazione
C'è un enorme differenza tra fare sesso tanto per farlo e fare sesso all'interno di una frequentazione volta a verificare se può nascere qualcosa di serio.

Poi scrivi un altro post, dopo questo, dove dici che il sesso e' solo una componente tra tante in una coppia. Ma deciditi ...

La verita' la vuoi sapere qual e'? Che se a lei piaci, stai tranquillo che il sesso sara' sempre quello vuoi, perche' si fara' fare di tutto dall'uomo che la eccita.
Capire le donne e' semplice, anzi e' semplicissimo. Non c'e' piu' nulla di chiaro nel comportamento delle donne, nulla. E' tutto alla luce del Sole e, se per lei sei un ripiego, sarai sempre la sua ruota di scorta a cui da' ogni tanto una ciotola di sesso per tenerti al guinzaglio.

Che poi l'uomo abbia una innata voglia di fare quanto sesso puo' e' stato ribadito a piu' riprese. Che la donna invece usa il sesso come arma di ricatto e lo promette (e da' solo col contagocce) agli uomini orbiters che ha intorno, per poi concedersi con l'alpha di turno, e' altra cosa arcinota che pero' tu neghi, nonostante il mondo giri da sempre nello stesso verso.

Se lei ha preso cazzi prima del tuo, stai tranquillo che ti paragonera' sempre a questi ex. E il primo e' e rimarra' sempre il primo, non ti raccontera' mai tutta la verita' perche' nella donna la finzione e la menzogna sono parte integrante del suo carattere. Ella ha bisogno di fingere per perpetuare il proprio ruolo di femmina, e' nella Natura delle cose.
Se vuoi pero' continuare ad illuderti e mentire a te stesso fai pure.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #38 il: Febbraio 15, 2021, 00:08:30 am »
Non è che mi raccontassero le loro cose...
Sarebbe forse il caso di sincerarsi delle esperienze che avevano fatto prima di seppellirsi tra i libri. Comunque non voglio dire che tutte le donne siano baccanti - anche se noi uomini tendiamo sempre e inevitabilmente a sottostimare il loro numero - ma semplicemente che non sono affidabili e che il numero di esperienze che hanno fatto è inversamente proporzionale alla loro attitudine a non sfasciare una famiglia.
Citazione
C'è un enorme differenza tra fare sesso tanto per farlo e fare sesso all'interno di una frequentazione volta a verificare se può nascere qualcosa di serio.
Il sesso si fa perché c'è qualcosa di serio non viceversa. Andare a letto insieme per "provare" è indice di un atteggiamento verso la sessualità e le relazioni che rende estremamente più probabile il loro fallimento. Si banalizza un atto che potenzialmente crea un forte legame. Qui le reiterate prove scientifiche:
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,1155.0.html

Comunque alla fine della fiera, pardon degli studi, le studentesse modello provano di divorziare come e più delle altre. Che a differenza di altre si sposino uomini di aspetto e status sociale medio resta tutto da dimostrare.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #39 il: Febbraio 15, 2021, 09:14:57 am »
Andare a letto insieme per "provare" è indice di un atteggiamento verso la sessualità e le relazioni che rende estremamente più probabile il loro fallimento. Si banalizza un atto che potenzialmente crea un forte legame. Qui le reiterate prove scientifiche:
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,1155.0.html

Alle quali ne aggiungo una davvero scientifica: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3458919/

Citazione
In humans, naturally acquired microchimerism has been observed in many tissues and organs. Fetal microchimerism, however, has not been investigated in the human brain. Microchimerism of fetal as well as maternal origin has recently been reported in the mouse brain. In this study, we quantified male DNA in the human female brain as a marker for microchimerism of fetal origin (i.e. acquisition of male DNA by a woman while bearing a male fetus). Targeting the Y-chromosome-specific DYS14 gene, we performed real-time quantitative PCR in autopsied brain from women without clinical or pathologic evidence of neurologic disease (n = 26), or women who had Alzheimer’s disease (n = 33). We report that 63% of the females (37 of 59) tested harbored male microchimerism in the brain. Male microchimerism was present in multiple brain regions.

Aggiungo: non e' la prima volta che la Scienza (quella vera, non quella dei Burioni di turno) dimostra l'Acqua Calda. L'istinto non mente mai, e la gelosia ne e' una delle sue manifestazioni.
Razionalizzare le sensazioni quando queste sono chiare ed evidenti e' il primo passo verso la lobotomizzazione.
Da li' ad una non-vita fatta di obbedienza e sottomissione c'e' un passo breve.

Offline Paride

  • Utente
  • *
  • Post: 89
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #40 il: Febbraio 15, 2021, 12:57:10 pm »
Fritz ogni tanto leggerti mi fai morire dalle risate, cinicamente e provocatoriamente spesso i tuoi ragionamenti non fanno una piega

soprattutto (con qualche eccezione sperabilmente) quando dici che è tutto molto semplice e che l'ipergamia rulex

Antonio ha un approccio che definirei speranzoso e ottmistico, mettiamola così

durante gli studi universitari ho conosciuto tante studentesse, tante fuori sede, con rendimenti scolastici eccezionali e 'cazzute', se vogliamo utilizzare questo termine, spesso sulle 'spese' (quasi tutte dei budget familiari si intende e per la maggior parte di 'buona' famiglia). L'impressione che avevo e che ho se riconsidero ad oggi quello che notavo, è che fossero tanto 'cazzute' e incazzate nello studio e successivamente nel lavoro e altrettanto grintose nella selezione ipergamica. Non ne ho conosciuta una che in effetti cercasse un ragazzo qualunque purchè onesto e di sani valori. Se c'erano ben venga, ma prima di tutto ragazzi di buona discendenza e provenienza, soprattutto tasche, cultura e curriculum, oltre che rendimento e aspettative di futura carriera (che la maggior parte ha poi avuto, nell'immanente perpetuazione della stirpe).

Tutto molto semplice, o bello o benestante, possibilmente entrambi. Esigenti. E ne ricordo tante (la maggior parte), fuorisede, del sud, cazzutissime 10h alla scrivania ma di normale estrazione, che seppur mi ritenga un ragazzo di aspetto gradevole, con una discreta esperienza e discreto successo con le ragazze e proveniente da famiglia di onesti lavoratori e di media borghesia, rendimento scolastico sempre ottimo, non mi hanno degnato di uno sguardo in quanto non nella casella dell'alta borghesia cittadina e di 'livello' ritenuto non superiore al loro e pertanto non veicolo di salto sociale (quantomeno non immediato).

Ma quando il match del requisito c'era, uh quante patatine bagnate anche nelle 'brave' ragazze studiose universitarie parsimoniose

 

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #41 il: Febbraio 15, 2021, 13:31:06 pm »
Fritz ogni tanto leggerti mi fai morire dalle risate, cinicamente e provocatoriamente spesso i tuoi ragionamenti non fanno una piega

soprattutto (con qualche eccezione sperabilmente) quando dici che è tutto molto semplice e che l'ipergamia rulex

Antonio ha un approccio che definirei speranzoso e ottmistico, mettiamola così

durante gli studi universitari ho conosciuto tante studentesse, tante fuori sede, con rendimenti scolastici eccezionali e 'cazzute', se vogliamo utilizzare questo termine, spesso sulle 'spese' (quasi tutte dei budget familiari si intende e per la maggior parte di 'buona' famiglia). L'impressione che avevo e che ho se riconsidero ad oggi quello che notavo, è che fossero tanto 'cazzute' e incazzate nello studio e successivamente nel lavoro e altrettanto grintose nella selezione ipergamica. Non ne ho conosciuta una che in effetti cercasse un ragazzo qualunque purchè onesto e di sani valori. Se c'erano ben venga, ma prima di tutto ragazzi di buona discendenza e provenienza, soprattutto tasche, cultura e curriculum, oltre che rendimento e aspettative di futura carriera (che la maggior parte ha poi avuto, nell'immanente perpetuazione della stirpe).

Tutto molto semplice, o bello o benestante, possibilmente entrambi. Esigenti. E ne ricordo tante (la maggior parte), fuorisede, del sud, cazzutissime 10h alla scrivania ma di normale estrazione, che seppur mi ritenga un ragazzo di aspetto gradevole, con una discreta esperienza e discreto successo con le ragazze e proveniente da famiglia di onesti lavoratori e di media borghesia, rendimento scolastico sempre ottimo, non mi hanno degnato di uno sguardo in quanto non nella casella dell'alta borghesia cittadina e di 'livello' ritenuto non superiore al loro e pertanto non veicolo di salto sociale (quantomeno non immediato).

Ma quando il match del requisito c'era, uh quante patatine bagnate anche nelle 'brave' ragazze studiose universitarie parsimoniose
E con questo siamo in tre a dirlo. Anche quelle venute da "chillu paese" non si accontentano di niente di meno dei notabili della città, Vomero o Montenapo altrimenti si ributtano a capofitto su libri e parsimonia.
Il termine "grintose" è un eufemismo, meglio sarebbe arriviste e dare considerazione a una che ti frequenta essenzialmente per la tua condizione sociale non promette proprio nulla di buono. Ne ricordo una, che conoscevo solo socialmente, viveva in una specie di casa per donne con tanto di coprifuoco e cercava agganci a destra e a sinistra (più a sinistra) per vincere concorsi. Molto parsimoniosa e... grintosa.
Un mio conoscente di ottima condizione sociale cercava moglie e quando invitava le sue spiantate colleghe, venivano con l'amica (è successo anche a me una volta, ed è stata l'ultima). Alla fine si è trovata una con la licenza media, di più non poteva pretendere perché le laureate, anche se non lo sanno ancora, sono votate al nubilato.
Mettersi con tipe così e farci pure "prove di sesso" per verificare affinità elettive e vivere per sempre felici e contenti sa di farsa tragica.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La finestra temporale per una relazione sana tra i sessi e' breve.
« Risposta #42 il: Febbraio 16, 2021, 10:06:09 am »
durante gli studi universitari ho conosciuto tante studentesse, tante fuori sede, con rendimenti scolastici eccezionali e 'cazzute', se vogliamo utilizzare questo termine, spesso sulle 'spese' (quasi tutte dei budget familiari si intende e per la maggior parte di 'buona' famiglia). L'impressione che avevo e che ho se riconsidero ad oggi quello che notavo, è che fossero tanto 'cazzute' e incazzate nello studio e successivamente nel lavoro e altrettanto grintose nella selezione ipergamica. Non ne ho conosciuta una che in effetti cercasse un ragazzo qualunque purchè onesto e di sani valori. Se c'erano ben venga, ma prima di tutto ragazzi di buona discendenza e provenienza, soprattutto tasche, cultura e curriculum, oltre che rendimento e aspettative di futura carriera (che la maggior parte ha poi avuto, nell'immanente perpetuazione della stirpe).

Tutto molto semplice, o bello o benestante, possibilmente entrambi. Esigenti. E ne ricordo tante (la maggior parte), fuorisede, del sud, cazzutissime 10h alla scrivania ma di normale estrazione, che seppur mi ritenga un ragazzo di aspetto gradevole, con una discreta esperienza e discreto successo con le ragazze e proveniente da famiglia di onesti lavoratori e di media borghesia, rendimento scolastico sempre ottimo, non mi hanno degnato di uno sguardo in quanto non nella casella dell'alta borghesia cittadina e di 'livello' ritenuto non superiore al loro e pertanto non veicolo di salto sociale (quantomeno non immediato).

Ma quando il match del requisito c'era, uh quante patatine bagnate anche nelle 'brave' ragazze studiose universitarie parsimoniose


Confermo tutto. Stessa esperienza, stesse dinamiche. Confermo pure le virgole sulle donne del sud: sono tutte cosi'.

Uno studente medio di famiglia modesta non ha, letteralmente, nessuna speranza anche soltanto di essere preso in considerazione da queste ragazze per il semplice motivo che non ha abbastanza soldi e status. Nemmeno se e' uno studente particolarmente brillante, perche' nel momento attuale la ragazza media puo' sempre rimediare il figlio di papi che la scarrozza in bmw e ogni sabato sera cena al ristorante.

A leggere il tuo racconto mi viene in mente una mia collega, questa mediamente carina, facciamo sul 6,5 pieno. Ricordo che al primo anno di universita' lei aveva un ragazzo (probabilmente conosciuto durante il liceo): il classico ragazzo sportivo con la moto sportiva che finite le superiori cerca lavoro, senza tante pretese.
Dopo il primo anno, mentre ero con colleghi al lavoro in aula informatica, vedo questa che si slingua con un mio collega (non particolarmente bello, e credo che gia' all'epoca soffrisse di alopecia in maniera evidente) e chiedo: "ma Alice (nome di fantasia) si e' lasciata con Bob?" Quello mi guarda e mi risponde incredulo che non sapeva nulla, ed eravamo tutti stupiti di 'sta storia.
Voglio precisare che sempre la stessa "Alice", poco prima di slinguarsi con Bob, flirtava in maniera scandalosa con un altro nostro collega che chiamero' "C", questo non mi pare provenisse da chissa' quali grandi ambienti, era di provincia profonda.
Fu questo a lasciarci scandalosamente basiti: tutti pensavamo che se Alice si fosse mai mollata col suo ragazzo, si sarebbe messa con C, ma per giorni e giorni di fila la vedevamo slinguarsi qua e la' per la facolta' con Bob.

Alla fine si mise insieme a Bob e mollo' (dopo non so quante corna) il suo ex.

Per rendere l'idea dello sconcerto che provavamo a vedere quelle scene, vi dico che mentre questa in aula informatica faceva le peggio porcate con Bob, durante la pausa in cortile ovviamente si vedeva col suo vecchio ragazzo che passava di li' in moto ogni mattina allo stesso orario per lei. E chiaramente si slinguava pure con lui.


Non con un rendimento eccezionale - anzi direi che era parecchio scarsa negli studi - fu poi successivamente mollata da Bob quando questi parti' in una nazione del Sud America per lavoro.