Autore Topic: Un breve ritratto dello zerbino  (Letto 3618 volte)

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7963
  • Sesso: Maschio
Re:Un breve ritratto dello zerbino
« Risposta #75 il: Agosto 21, 2019, 11:09:54 am »
Se preferisci tenerti tutti i gli svantaggi che comporta essere uomini significa che sei masochista e rifiuti , se fosse reale ,  un cambiamento che ti agevolerebbe nettamente la vita.   Pensa come è bello che una società del primo mondo ha leggi speciali tipo il recente Codice Rosso , pensa come è bello sbattersi la prima donna che incontri senza ne' essere vista come lesbica ma solo una che attraversa una fase ne' essere considerato molestia.   
Pensa a tanti modelli positivi di eroine donne che infestano film e videogiochi (si io gioco a videogiochi e da vari anni le eroine di "ferro" hanno superato i maschietti).
Pensa che ogni crimine commesso non sarà mai colpa tua cosi' da deresponsabilizzarti delle tue azione : ad esempio tu diventato femmina uccidi il tuo ragazzo perche' ti va' , nessuno ti condannerà anzi o con una bugia ti inventi anni di violenze e ti assolvono ad occhi chiusi o ti danno l'infermità mentale cosi 'da passare quanche annetto in un accogliente centro di recupero salute mentale in compagnie di apprensive psicologhe .


Sì, vabbe', 'ste cose le sappiamo tutti in questo forum... ma che tra le ragioni per cui sarebbe meglio essere femmina, tu includa anche quelle merdate dei videogiochi, è a dir poco ridicolo.

Citazione
da vari anni le eroine di "ferro" hanno superato i maschietti

Certo, nei videogiochi come nella finzione cinematografica le femminucce spaccano tutto e tutti, ma nella realtà non spaccano una beneamata fava...
E già quello sarebbe, ed è, un buon motivo per mandare affanculo i videogiochi.

@@

PS: sì, lo so, "i modelli positivi che influenzano la psiche delle femminucce", etc etc...
Sì, lo so, tranquillo.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7963
  • Sesso: Maschio
Re:Un breve ritratto dello zerbino
« Risposta #76 il: Agosto 21, 2019, 11:18:10 am »
Domanda: a quanti di voi piacerebbe avere le mestruazioni ?
Le femmine, durante l'atto sessuale, rischiano di rimanere gravide (e non "incinta"), nonché di contrarre più facilmente delle malattie a trasmissioni sessuale: le invidiate per questo ?
Vi piacerebbe partorire ?
Le femmine, di norma, sono più piccole e più deboli degli uomini, quindi meno capaci di difendersi dalle aggressioni di sciroccati e psicopatici: le invidiate per questo ?

@@

PS: per quanto mi riguarda, non gli invidio nemmeno il fatto di doversi depilare, truccare e camminare sui tacchi.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4979
Re:Un breve ritratto dello zerbino
« Risposta #77 il: Agosto 21, 2019, 15:00:34 pm »

Se preferisci tenerti tutti i gli svantaggi che comporta essere uomini significa che sei masochista e rifiuti , se fosse reale ,  un cambiamento che ti agevolerebbe nettamente la vita.   Pensa come è bello che una società del primo mondo ha leggi speciali tipo il recente Codice Rosso , pensa come è bello sbattersi la prima donna che incontri senza ne' essere vista come lesbica ma solo una che attraversa una fase ne' essere considerato molestia.   
Pensa a tanti modelli positivi di eroine donne che infestano film e videogiochi (si io gioco a videogiochi e da vari anni le eroine di "ferro" hanno superato i maschietti).
Pensa che ogni crimine commesso non sarà mai colpa tua cosi' da deresponsabilizzarti delle tue azione : ad esempio tu diventato femmina uccidi il tuo ragazzo perche' ti va' , nessuno ti condannerà anzi o con una bugia ti inventi anni di violenze e ti assolvono ad occhi chiusi o ti danno l'infermità mentale cosi 'da passare quanche annetto in un accogliente centro di recupero salute mentale in compagnie di apprensive psicologhe .


Pensa invece tu piuttosto come sarebbe bello avere sì  un codice rosso ma trepidare ogni volta che senti dei passi alle tue spalle o quando incroci un uomo di notte oppure quando vedi un gruppo di maschi marocchini, tunisini o di colore infoiati perchè, senza soldi o senza un lavoro non scopano da mesi o magari da anni ed essendo poveri e disoccupati non hanno niente da perdere, sapendo che semmai finissero in galera, lì perlomeno mangiano e hanno un tetto. Pensa che bello essere violentata da un gruppo di extracomunitari e magari poi sapere che un giudice li ha assolti perchè stavano vivendo una "situazione di disagio esistenziale" che li ha indotti a "non impostare correttamente un sano rapporto con l'altro sesso". Pensa tu la frustrazione di tante ragazze o donne che vedendo le azioni delle tante Wonder Women che infestano cartoni animati e videogiochi dovranno concludere "Io non sarò mai così". Pensa al fatto che se te la cavi con la legge se commetti un crimine, non te la caverai necessariamente con i parenti maschi della vittima tra i quali ci sarà sicuramente qualcuno che te la farà pagare e sarà disposto a correre il rischio molto più volentieri se sei donna. Pensa che, se non rischi la galera (ipotesi che oggi fa sempre meno paura) rischi sicuramente di prenderti una coltellata o una pistolettata. I tanti "femminicidi" dei quali la cronaca abbonda stanno lì a dimostrarti che essere donna non è una garanzia di immunità dalla violenza. Tanto meno della violenza vendicatrice e riparatrice. Quindi, caro Dario Campese, rallegrati tuttora di essere nato maschio. Se l'appartenenza al genere maschile non offre più tanti vantaggi dal punto di vista legislativo, valoriale e culturale ne offre tuttavia ancora parecchi dal punto di vista della vita REALE.
Che in fondo è quella che conta. Perchè è quella che SI VIVE. Non quella virtuale.
« Ultima modifica: Agosto 21, 2019, 15:10:43 pm da Massimo »