Autore Topic: La Ballata Della Femminista  (Letto 6062 volte)

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
La Ballata Della Femminista
« il: Aprile 24, 2013, 23:57:29 pm »
http://www.angolotesti.it/N/testi_canzoni_noemi_scopelliti_51882/testo_canzone_vuoto_a_perdere_1130742.html

Sono un peso per me stessa
sono un vuoto a perdere
Sono diventata grande senza neanche accorgermene
e ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere
la mia cellulite le mie nuove
consapevolezze (consapevolezze)

Quanto tempo che è passato
senza che me ne accorgessi
quanti giorni sono stati
sono stati quasi eterni
quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente
quanta vita che ho buttato
che ho buttato via per niente
(che ho buttato via per niente)

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
a cercare qualcosa
qualche cosa di più
che alla fine poi ti tocca di pagare

Sono un'altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene
ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere la mia cellulite le mie nuove consapevolezze(consapevolezze)

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
mentre vado a cercare quello che non c'è più
perchè il tempo ha cambiato le persone
ma non mi fermo più
mentre vado a cercare quello che non c'è più
perchè il tempo ha cambiato le persone

Sono un'altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene.



Marina Terragni
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #1 il: Aprile 25, 2013, 00:03:16 am »

Femen
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #2 il: Aprile 25, 2013, 00:10:13 am »
....Lorella Zanardo, qui menzionata solo per dovere di cronaca, NON può entrare nella compilation, in quanto ella non butta via il tempo per niente: da buona manager, guadagna un sacco di soldi cavalcando, manipolando e rimestando la cd questione femminile. E' un caso a sè: lei molto probabilmente non crede, lei guadagna.


Lorella zanardo



"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #3 il: Aprile 25, 2013, 00:22:52 am »
Quanto tempo che è passato
senza che me ne accorgessi
quanti giorni sono stati
sono stati quasi eterni
quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente
quanta vita che ho buttato
che ho buttato via per niente
(che ho buttato via per niente)



Emma Bonino
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #4 il: Aprile 25, 2013, 00:26:24 am »
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #5 il: Aprile 25, 2013, 00:48:46 am »
Il corpo delle donne
Nel maggio del 2009 Lorella Zanardo ha messo in rete un documentario realizzato con Cesare Cantù e Marco Malfi Chindemi, che si proponeva di innalzare il livello di consapevolezza sull’immagine delle donne nella tv italiana. Oggetto e titolo: Il Corpo delle Donne. È stato l’inizio di un cambiamento e di una grande spinta per far riguadagnare centralità alle donne e misurare la loro incidenza sul tessuto sociale e culturale ...



FEMEN
(il corpo delle donne)

quanta vita che ho vissuto inconsapevolmente
quanta vita che ho buttato
che ho buttato via per niente
« Ultima modifica: Aprile 25, 2013, 01:00:00 am da Red- »
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #6 il: Aprile 25, 2013, 01:31:13 am »
"Una guerra a cui non ero abituato, essendo vissuto per più di 25 anni in Asia, era la guerra dei sessi, combattuta in una direzione soltanto: le donne contro gli uomini.
Seduto ai piedi di un grande albero a Central Park, le stavo a guardare.
Le donne: sane, dure, sicure di sé, robotiche. Prima passavano sudate, a fare il loro jogging quotidiano in tenute attillatissime, provocanti, con i capelli a coda di cavallo; piu tardi passavano vestite in uniforme da ufficio - tailleur nero, scarpe nere, borsa nera con il computer -, i capelli ancora umidi di doccia, sciolti. Belle e gelide, anche fisicamente arroganti e sprezzanti.
Tutto quello che la mia generazione considerava "femminile" è scomparso, volutamente cancellato da questa nuova, perversa idea di eliminare tutte le differenze, di rendere tutti uguali e fare delle donne delle brutte copie degli uomini.
Folco, mio figlio, anche lui cresciuto in Asia, mi aveva raccontato che, pochi giorni dopo essere arrivato da studente alla New York University Film School, aveva cercato di aprire la porta di un'aula per lasciar passare una sua compagna e quella lo aveva freddato, dicendo: "Ehi, tu, credi che io non sia capace di aprire questo cazzo di porta da sola?" Avevo pensato che fosse un'eccezione. No. Era la regola. E più le donne svillupano muscoli e arroganza, piu gli uomini si fanno impauriti e titubanti. Se sono necessari per concepire un figlio, capita loro di essere convocati per la bisogna e rimandati a casa dopo l'uso.
Il risultato? una grande infelicità, mi sembrava, specie se quello che mi capitava di osservare in silenzio, da sotto l'albero o dalla mia finestra, era il secondo atto della stessa storia: tante donne sole, sui quaranta, cinquant'anni , molte con la sigaretta in bocca, a portare a spasso un cane che mi pareva avesse il nome di qualche loro uomo che non c'era più. "Bill, vieni qui da me", "No, Bill, non traversare la strada da solo", "Avanti, Bill, vieni, ora andiamo a casa." Erano le stesse donne che anni prima correvano per costruirsi dei bei corpi, ora comunque attempati; le stessa donne che avevano investito la loro gioventù nel preteso sogno di una libertà guerriera, finita ora in solitudine, piccoli tic, tante rughe e almeno per me che osservavo, in una pesante malinconia."

(Tiziano Terzani)
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #7 il: Aprile 25, 2013, 01:33:46 am »
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #8 il: Aprile 25, 2013, 01:51:38 am »

"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline Red-

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2724
  • Sesso: Maschio
    • Primo Forum italiano sulla Questione Maschile
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #9 il: Aprile 25, 2013, 01:52:50 am »

[Andrea Dworkin]

“Io voglio vedere un uomo picchiato a sangue e con un tacco a spillo conficcato nella sua bocca, come una mela nella bocca di un porco”
"La realtà risulta spesso più stupefacente della fantasia. A patto di volerla vedere."

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #10 il: Aprile 25, 2013, 02:44:12 am »
"Una guerra a cui non ero abituato, essendo vissuto per più di 25 anni in Asia, era la guerra dei sessi, combattuta in una direzione soltanto: le donne contro gli uomini.
Seduto ai piedi di un grande albero a Central Park, le stavo a guardare.
Le donne: sane, dure, sicure di sé, robotiche. Prima passavano sudate, a fare il loro jogging quotidiano in tenute attillatissime, provocanti, con i capelli a coda di cavallo; piu tardi passavano vestite in uniforme da ufficio - tailleur nero, scarpe nere, borsa nera con il computer -, i capelli ancora umidi di doccia, sciolti. Belle e gelide, anche fisicamente arroganti e sprezzanti.
Tutto quello che la mia generazione considerava "femminile" è scomparso, volutamente cancellato da questa nuova, perversa idea di eliminare tutte le differenze, di rendere tutti uguali e fare delle donne delle brutte copie degli uomini.
Folco, mio figlio, anche lui cresciuto in Asia, mi aveva raccontato che, pochi giorni dopo essere arrivato da studente alla New York University Film School, aveva cercato di aprire la porta di un'aula per lasciar passare una sua compagna e quella lo aveva freddato, dicendo: "Ehi, tu, credi che io non sia capace di aprire questo cazzo di porta da sola?" Avevo pensato che fosse un'eccezione. No. Era la regola. E più le donne svillupano muscoli e arroganza, piu gli uomini si fanno impauriti e titubanti. Se sono necessari per concepire un figlio, capita loro di essere convocati per la bisogna e rimandati a casa dopo l'uso.
Il risultato? una grande infelicità, mi sembrava, specie se quello che mi capitava di osservare in silenzio, da sotto l'albero o dalla mia finestra, era il secondo atto della stessa storia: tante donne sole, sui quaranta, cinquant'anni , molte con la sigaretta in bocca, a portare a spasso un cane che mi pareva avesse il nome di qualche loro uomo che non c'era più. "Bill, vieni qui da me", "No, Bill, non traversare la strada da solo", "Avanti, Bill, vieni, ora andiamo a casa." Erano le stesse donne che anni prima correvano per costruirsi dei bei corpi, ora comunque attempati; le stessa donne che avevano investito la loro gioventù nel preteso sogno di una libertà guerriera, finita ora in solitudine, piccoli tic, tante rughe e almeno per me che osservavo, in una pesante malinconia."

(Tiziano Terzani)
Triste ma vero!
C'è tanta saggezza in queste parole....non a caso se ci fate caso le militanti femministe sono quasi tutte brutte, frustrate e piene di odio e rabbia. Finora non ho mai visto una femminista "dura e pura" che sembrasse felice. Mentre le donne sposate, con figli e mantenute, o che svolgono lavori "leggeri" (quelle che nella farlocca ideologia femminista sarebbero "schiave"), spesso sono quelle che sembrano più soddisfatte e felici. Perlomeno generalmente più felici delle aggressive donne in carriera!

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6000
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #11 il: Aprile 25, 2013, 07:56:17 am »

[Andrea Dworkin]

“Io voglio vedere un uomo picchiato a sangue e con un tacco a spillo conficcato nella sua bocca, come una mela nella bocca di un porco”

Chissà questa schifezza umana era consapevole del fatto che il suo nome di battesimo significa "uomo".
E chissà se il film "Inserzioni pericolose" volesse citare questo delirio misandrico nella scena nella quale l'assassina conficca il tacco nell'occhio di un uomo, uccidendolo.
Vnd [nick collettivo].

Offline raniran

  • Affezionato
  • **
  • Post: 850
  • Sesso: Maschio
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #12 il: Agosto 13, 2013, 16:42:18 pm »
Ho letto
da voltastomaco.
ALe
...la donna che celò in un sorriso
il disagio di darci memoria
ritrovi ogni notte sul viso
un insulto del Tempo ed una scoria....

(Ballata degli impiccati) - Fabrizio De Andrè

Offline raniran

  • Affezionato
  • **
  • Post: 850
  • Sesso: Maschio
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #13 il: Ottobre 01, 2013, 20:34:12 pm »
...la donna che celò in un sorriso
il disagio di darci memoria
ritrovi ogni notte sul viso
un insulto del Tempo ed una scoria....

(Ballata degli impiccati) - Fabrizio De Andrè

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11588
  • Sesso: Maschio
Re:La Ballata Della Femminista
« Risposta #14 il: Novembre 04, 2013, 23:23:31 pm »