Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Natura maschile e natura femminile / Re:vogliono sempre di più
« Ultimo post da fabriziopiludu il Oggi alle 01:22:27 »


Eccola Giorgia Meloni, 45 anni di oggi, cioè tipo ragazzina eppure mamma, vestita classico e seducente, mai un capello fuori posto, in politica da 30 anni, da quando aveva 15 anni e già non aveva dubbi da che parte stare; la sua carriera è stata fulminea, perseguita con una volontà stupefacente, tutti i gradini superati velocemente per sua sola volontà, fondando con Crosetto e La Russa 'Fratelli d'Italia' a 35 anni e diventandone presidente due anni dopo, nel 2014, a 37 anni, un volto da Madonna vendicativa ma fresco, rispetto a quello inquietante del suo predecessore Ignazio. A 8 anni di distanza e senza chiedere l'aiuto di nessuno, ignorando camerati e camerate e puntando solo su se stessa, ha portato il suo partito dal 3% a essere il primo fregando soprattutto i due alleati di destra-destra, sottraendo loro parecchi simpatizzanti

 - continua
2
Natura maschile e natura femminile / Re:vogliono sempre di più
« Ultimo post da fabriziopiludu il Oggi alle 00:20:58 »




Ho ricevuto da Marina Terragni un lungo documento firmato da una ventina di associazioni di donne italiane (credo su un centinaio che non la pensano così), sostenute da altrettante straniere: titolo pacificante e bellicoso insieme "Un orizzonte politico comune a donne di tutti i partiti". Segue, 1) citazione di Olympe de Gauges, 1791: "Le donne saranno sempre divise le une dalle altre?  Non formeranno mai un corpo unico?" Segue, 2) proposta elettorale, "Nel segno di Carla Lonzi a quarant'anni dalla scomparsa: elettrici e attiviste di tutti i partiti si uniscono nel dono di un 'programma diverso' comune, orizzonti per un cambio di civiltà". Commenti miei, 1) la protofemminista girondina dai rivoluzionari maschi fu ghigliottinata in quanto fastidiosa con le sue lamentele donnesche; 2), quando nel 1970 proposi a Italo Pietra, direttore del "Giorno", un articolo sull'epocale "Sputiamo su Hegel" della Lonzi, quell'uomo fascinosissimo e di gran classe si mise a urlare come un pazzo in piena redazione e non mi licenziò perchè ex partigiano e quindi molto democratico. E adesso ragazze come la mettiamo? Finalmente una di noi, cioè una donna-donna, presidente di un partito, tra l'altro quello attualmente più votato, potrebbe diventare (i menagrami e pure lei lo danno per sicuro) la protagonista di un evento storico che il femminismo persegue da quando c'è: finalmente una donna a capo del governo italiano, cioè un primo ministro che essendo femmina rappresenti il massimo della democrazia, della parità, dei diritti, delle inclusioni, degli aiuti, di ogni forma di libertà verso un sol dell'avvenire che neanche ti immagini.


- continua
6


Incidente sul lavoro, oggi, 17Agosto 2022, nel Golfo di Cagliari. Un Operaio di 42 anni è caduto in mare mentre stava lavorando su un pontile della Raffineria "Saras" di Sarroch. "Un ponteggista di una Ditta d'Appalto, mentre svolgeva attività ordinarie presso il pontile, è caduto in mare - si legge in una nota della Sarlux-Sanas -. I soccorsi subito intervenuti sul luogo hanno recuperato l'operaio ormai privo di vita". Erano le 9.30 quando l'operaio, dipendente della Ditta d'Appalto "Turisman", stava lavorando su un pontile, ed è caduto in mare dall'altezza di due metri. Ha perso i sensi, e sono stati inutili tutti gli interventi per cercare di salvarlo. Per fare chiarezza sulle cause dell'incidente, la Procura di Cagliar ha aperto un'Inchiesta: per la pm Diana Lecca, l'ipotesi di reato è quella di omicidio colposo. Dopo la tragedia nel Golfo di Cagliari, arriva la reazione dei Sindacati. "Assemblea e sciopero negli appalti metalmeccanici domani dalle otto e mezza -si legge in una nota -, per esprimere con la proesta lo sgomento e la rabbia per la morte del lavoratore Stefano Nonnis, caduto stamattina dal pomtile della "Saras"".
7

Sarroch

Uomo cade da un pomtile e muore annegato

8
Off Topic / Re:E' Guerra!!!
« Ultimo post da Massimo il Agosto 18, 2022, 21:53:54 pm »
Gli imperi declinanti sono SEMPRE favorevoli alla guerra. Con il risultato, spesso, di perderla e di accellerare così il loro declino.
9
Off Topic / Re:E' Guerra!!!
« Ultimo post da Vicus il Agosto 18, 2022, 21:42:38 pm »
All'uscita del supermercato trovo sempre carrelli pieni di aiuti per l'Ucraina e mi cascano le braccia. Siamo alla soglia della povertà (talora anche oltre) e continuiamo ad "adottare" africani, ucraini e compagnia cantando finanziando ONLUS che spesso aiutano solo se stesse. Una mia conoscente (ovviamente senza figli a parte il cane) aveva fatto laureare un sudamericano, dopo tanti anni di aiuti voleva conoscerlo e arrivata sul posto non ha trovato nessuno. Questa è l'Italia del 2022, fuori di qui è inutile fare certi discorsi non vi dico le facce

Oltre all'umiliazione di Putin vogliono la guerra, che modificherà di molto gli equilibri mondiali (non certo a beneficio della declinante supremazia anglosassone)
10
Off Topic / Re:E' Guerra!!!
« Ultimo post da Massimo il Agosto 18, 2022, 20:39:27 pm »
Il comico ( non Grillo, ma Zalensky) ha appena dichiarato che la guerra finirà solo con il ritiro delle truppe russe dall'intera Ucraina. Ha già previsto che a vincere sarà lui. Non si rende conto che in questo modo ha condannato il suo paese alla distruzione totale o alla perdita dell'indipendenza: Putin non può certo abbandonare la partita e lasciare l'Ucraina senza ottenere un bel nulla come vorrebbero i leaders americani ed europei i quali desiderano non la salvezza dell'Ucraina, ma la sconfitta, anzi l'umiliazione di Putin. Questo significherebbe la distruzione  sia politica che fisica del Presidente della Federazione Russa che di ciò è ben consapevole ed è perciò ben deciso ad andare avanti, costi quel che costi. In autunno quando la crisi energetica morderà forte ed il costo del gas andrà alle stelle, l'opinione pubblica occidentale manderà gli ucraini a quel paese e pur di veder crollare il prezzo del gas molti cittadini europei saranno assai ben disposti a vedere l'Ucraina crollare sotto i colpi della Federazione Russa. Altro che voler vedere continuare la resistenza ucraina. La Russia può ora aspettare: oramai anche gli esperti americani ammettono che le sanzioni non stanno funzionando ed anzi stanno rafforzando il regime di Putin. E' l'Occidente semmai a essere isolato dal resto del mondo. India, Arabia Saudita, Emirati Arabi, Argentina, Iran, per non parlare della Cina hanno o stanno stipulando tutti accordi con la Russia che rischia di trovarsi più forte e ricca di prima. Grazie ai nostri leaders!
Pagine: [1] 2 3 ... 10