Autore Topic: L'uomo-merce  (Letto 1848 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13167
  • Sesso: Maschio
L'uomo-merce
« il: Gennaio 10, 2014, 01:59:35 am »
Un'altra affissione che mostra le dinamiche e motivazioni del pubblico cui si rivolge.
La scritta, dal tono liberatorio: "Se potessimo sostituire tutto a nuovo!" copre un uomo svestito, evidente rimando ad un uomo-oggetto.
L'"humour" di questa pubblicità non può essere apprezzato che in una società in cui l'uomo è ridotto a merce, fungibile e passeggero oggetto di svago per donne annoiate. In molti paesi extraeuropei non sarebbe neppure capita.
     
« Ultima modifica: Gennaio 15, 2014, 09:48:55 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13167
  • Sesso: Maschio
Re:L'uomo-merce
« Risposta #1 il: Febbraio 18, 2014, 00:16:15 am »
PS Cosa direbbero le femministe se ci fosse la foto di una donna? :lol:
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1636
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:L'uomo-merce
« Risposta #2 il: Febbraio 18, 2014, 01:11:29 am »
Sì però è una pubblicità fallimentare, una donna nuda è meglio perché viene guardata sia dagli uomini che dalle donne, mentre un uomo nudo col cavolo che gli uomini lo guardano, a parte ovviamente i busoni che però sono una ristretta minoranza anche se fanno tanto chiasso, tipo Lussuria che è andato a fare il mona in Russia, per me l'ha fatto apposta perché speravo di essere arrestato e sodomizzato dal manganello dei poliziotti russi. :P

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13167
  • Sesso: Maschio
Re:L'uomo-merce
« Risposta #3 il: Febbraio 18, 2014, 02:15:06 am »
Citazione
Sì però è una pubblicità fallimentare, una donna nuda è meglio perché viene guardata sia dagli uomini che dalle donne, mentre un uomo nudo col cavolo che gli uomini lo guardano
Concordo, questo sembra dimostrare che la pubblicità veicola anche messaggi non-commerciali.
Citazione
Lussuria che è andato a fare il mona in Russia, per me l'ha fatto apposta perché speravo di essere arrestato e sodomizzato dal manganello dei poliziotti russi.
Tipico esibizionismo di certi soggetti (veline e attricette non escluse), per cui il sapore della vita consiste nei famosi 15 minuti di popolarità.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:L'uomo-merce
« Risposta #4 il: Febbraio 18, 2014, 09:38:22 am »
Citazione
Un'altra affissione che mostra le dinamiche e motivazioni del pubblico cui si rivolge.
La scritta, dal tono liberatorio: "Se potessimo sostituire tutto a nuovo!" copre un uomo svestito, evidente rimando ad un uomo-oggetto.
L'"humour" di questa pubblicità non può essere apprezzato che in una società in cui l'uomo è ridotto a merce, fungibile e passeggero oggetto di svago per donne annoiate. In molti paesi extraeuropei non sarebbe neppure capita.

E' vero che se ci fosse una donna scoppierebbe un can can,però onestamente io non seguirei le femministe.
Questa pubblicità a mio avviso non offende nessuno,così come i nudi femminili non offendono nessuno,non mettiamoci sullo stesso piano delle femministe che protestano perchè ci sono le donne nude in tv...
Anche perchè per ogni pubblicità di uomo-oggetto nudo maschile,ce ne sono almeno 20 o 30 di  donne,non perchè sono discriminate come dicono le femministe,ma perchè il corpo femminile ha un valore anche commerciale molto più alto di quello maschile.
Hanno utilizzato un uomo per veicolare il messaggio,solo perchè con una donna non era politicamente corretto,ma io che usino un'uomo o una donna nuda per una pubblicità,non riesco a vederci alcunchè di offensivo.
Facciamo semplicemente notare che in questo caso,non protesta nessuno,ma non seguiamo il femminismo in alcuni ragionamenti non lineari.
Se qualcuno accetta di farsi fotografare nudo,magari lede la sua di dignità (ma è tutto da vedere),non di certo quella di un'intera categoria.
Chi lede la dignità di tutta la categoria è chi pugnala alle spalle i propri simili,ovvero i maschi pentiti.     
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13167
  • Sesso: Maschio
Re:L'uomo-merce
« Risposta #5 il: Febbraio 18, 2014, 11:16:01 am »
Ritengo che questa pubblicità svilisca l'uomo non perché sia nudo, ma perché lo equipara esplicitamente ad una merce che consiglia di sostituire a nuovo (vedi primo post).
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13167
  • Sesso: Maschio
Re:L'uomo-merce
« Risposta #6 il: Gennaio 13, 2016, 01:05:10 am »
Manifesto senza parole (non ne ho neppure io):

Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.