Autore Topic: Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista  (Letto 17170 volte)

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #30 il: Gennaio 17, 2014, 02:15:39 am »
Quanti di voi hanno avuto una nonna che metteva le corna al nonno? :lol:

Certe cose si fanno, ma non si dicono!
Cmq quando si parla di sesso coi vecchietti del bar, c'è sempre quello che racconta di essere stato "svezzato" da qualche donna sposata...le famiglie stile "mulino bianco" erano più uniche che rare anche in epoca pre-femminismo!

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13199
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #31 il: Gennaio 17, 2014, 02:56:50 am »
Non si dicono ma si sanno ;)
Posso dire con cognizione di causa che i tradimenti erano una minima parte di quelli di oggi. Lo svezzamento lo facevano notoriamente le prostitute. Ci fosse stata la promiscuità odierna, le case d'appuntamenti avrebbero chiuso molto prima.

Quanto a questo faro di civiltà che sarebbe l'educazione sessuale, vorrei fosse chiaro che non è affatto per pruriti moralisti che è da sconsigliare. Tanto oggi 'come nascono i bambini' lo si sa già a 3 anni, se non altro dalla tv e... dall'ambiente scolastico, che è già un bordello così com'è.
Ma davvero credete che andrebbero a insegnare a usare il preservativo? Già sono vaglio programmi 'scolastici' su gender theory, rieducazione maschile, giochi di ruolo per incitare a rapporti sempre più precoci, alla faccia del ruolo preminente dei genitori nell'educazione dei figli. Altro che prevenire le gravidanze indesiderate, che con tutti i mezzi per evitarle sono molte di più di una volta.
Fatevi un'opinione voi (fonte E&R):

L’organismo europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), raccomanda di diffondere un’iniziativa molto particolare per lo sviluppo della sessualità fin dalla più tenera infanzia. In un documento intitolato: «Norme per l’educazione sessuale in Europa» (PDF) , prescrive ufficialmente l’apprendimento del «godimento e del piacere quando tocchiamo il nostro proprio corpo... [in un’età compresa fra] gli 0 ed i 4 anni !» Ed indica la cosa con il nome di «masturbazione infantile». Non si poteva dirlo più esplicitamente!
Dunque, stando all’OMS, a 4 anni i bambini sono pronti ad: «esprimere bisogni, desideri e limiti», quali: «giocare al dottore» (sic).
Fra i 4 ed i 6 anni, i bambini devono potersi ritenere pronti a conoscere e difendere i «diritti sessuali dei ragazzi e delle ragazze». Saranno in futuro i cittadini adatti al Migliore dei mondi alla Huxley? Chi può dirlo!
Fra i 9 ed i 12 anni, siccome l’OMS è previdente, bisogna mettere in guardia i ragazzini sul problema delle gravidanze impreviste, e dunque indirizzarli verso la pianificazione famigliare, la scelta di un progetto di vita, la contraccezione e l’aborto.
A partire sempre dai 9 anni poi, si raccomanda che i bambini siano informati del dove reperire prodotti contraccettivi e di dove praticare una «interruzione» – più o meno volontaria – della gravidanza, altrimenti nota come aborto.
A 15 anni, si è pronti per avventure di qualsiasi tipo, in particolare: omosessualità, bisessualità ed altre pratiche diversificate, senza contare le relazioni sessuali a pagamento e la pornografia. I futuri cittadini dell’Europa  avranno del tempo libero nel quale dimenticarsi dei sussidi di disoccupazione, con le mani ben occupate altrove e lo spirito obnubilato da nuvole dense e fumose.
L’OMS ci rassicura anche che lo Stato è il grande garante delle attività ludiche ed è la fonte formale e scientifica dell’educazione dei bambini. I genitori, divenuti cittadini di second’ordine nel Grande Tutto Indifferenziato, non saranno altro che delle fonti informali.
Ma in tutto ciò, la famiglia? Sotto l’egida di questo individualismo anticoncezionista ed abortista, semplicemente non sussisterà più.

L'articolo non parla della rieducazione dei maschi nel comportamento verso le femmine, altro progetto in cantiere per il bene dell'umanità.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1636
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #32 il: Gennaio 17, 2014, 15:44:56 pm »
Lo svezzamento lo facevano notoriamente le prostitute. Ci fosse stata la promiscuità odierna, le case d'appuntamenti avrebbero chiuso molto prima.
Le case di tolleranza avevano - sembrerà strano a qualcuno - una funzione di salvaguardia del matrimonio, stante la prorompente necessità ejaculatoria maschile: per la moglie era meglio un marito che andasse a puttane di tanto in tanto per il canonico svuotatio pallōrum piuttosto che si facesse un'amante con possibili e pericolose implicazioni sentimentali e non; per cui in realtà il tradimento - che è sempre esistito, ovviamente - non era una cosa endemica e normale come avviene oggi.

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #33 il: Gennaio 17, 2014, 15:56:36 pm »
Attenzione, non ho detto che le donne preferiscono gli uomini senza pene, sia chiaro. Dico solo che se uno ci tiene a una ragazza, non dovrebbe essere sessualmente egoista, ma dovrebbe preoccuparsi anche del piacere di lei. E se lei non riesce a raggiungere l'orgasmo solo con il pene, ma per godere ha bisogno anche di essere toccata e leccata in altri punti(labbra vaginali, clitoride, capezzoli ecc..), non vedo dove sia il problema.

Perciò insegnare ai ragazzi nelle scuole, come funziona l'anatomia sessuale femminile anche dal punto di vista del piacere(e non solo dal punto di vista riproduttivo, come avviene oggi), mi sembra una cosa positiva. Certe cose sarebbe meglio saperle in anticipo, piuttosto che doverle imparare a scoppio ritardato, con l'esperienza!
 
Quanto al tradimento, certo che se una vuole fare la stronza, ti tradisce lo stesso, ma se non la soddisfi sessualmente mi sa tanto che il rischio di corna aumenta in maniera esponenziale!

se lei non riesce a raggiungere l'orgasmo deve andare dal medico, altro che rotture di cazzo.
Se io ho fatto godere svariate donne, quell'una che non funziona ha lei il problema, non io.
I problemi nel sesso ci sono da quando se ne parla.
non si può insegnarlo, il sesso si fa, e di sessualità femminile se ne poarla sin troppo.
Chissà perchè, la sessualità maschile non viene mai considerata.
Le donne devono reimparare a far godere un uomo. Se no, calcio nel didietro ( metaforico ) e via.
tanto, quello che vogliono dall 'uomo è quello.
E visto che anche in questo forum c'è  molta attenzione per la sensibilità femminile, vi consiglio di dare un'occhiata a questa storia, tenendo conto che parliamo del passato, ovverosia che la donna , angioletto non lo è mai stata

http://it.wikipedia.org/wiki/Porfirio_Rubirosa

la versione in inglese è ancora meglio.

vicende assai istruttive altro che i sessuologi, che stanno al sesso come gli ufologi stanno agli ufo :cool:

Alberto86

  • Visitatore
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #34 il: Gennaio 18, 2014, 21:16:30 pm »
se lei non riesce a raggiungere l'orgasmo deve andare dal medico, altro che rotture di cazzo.
Se io ho fatto godere svariate donne, quell'una che non funziona ha lei il problema, non io.
I problemi nel sesso ci sono da quando se ne parla.
non si può insegnarlo, il sesso si fa, e di sessualità femminile se ne poarla sin troppo.
Chissà perchè, la sessualità maschile non viene mai considerata.
Le donne devono reimparare a far godere un uomo. Se no, calcio nel didietro ( metaforico ) e via.
tanto, quello che vogliono dall 'uomo è quello.
E visto che anche in questo forum c'è  molta attenzione per la sensibilità femminile, vi consiglio di dare un'occhiata a questa storia, tenendo conto che parliamo del passato, ovverosia che la donna , angioletto non lo è mai stata

...



 :drinks:

Offline Suicide Is Painless

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2062
  • Sesso: Maschio
  • Le donne non voglion mai passare per puttane,prima
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #35 il: Gennaio 18, 2014, 22:13:14 pm »
Quoto Vicus. Mi state involontariamente facendo tutti pensare a cose che mi mancano tantissimo.
Neil McCauley/Robert DE Niro [ultime parole]:- "Visto che non ci torno in prigione?"
Vincent Hanna/Al Pacino :-"Già."
Noodles:"I vincenti si riconoscono alla partenza. Riconosci i vincenti e i brocchi.Chi avrebbe puntato su di me?"
Fat Moe:"Io avrei puntato tutto su di te."
Noodles:E avresti perso.

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #36 il: Gennaio 18, 2014, 22:53:59 pm »
Le case di tolleranza avevano - sembrerà strano a qualcuno - una funzione di salvaguardia del matrimonio, stante la prorompente necessità ejaculatoria maschile: per la moglie era meglio un marito che andasse a puttane di tanto in tanto per il canonico svuotatio pallōrum piuttosto che si facesse un'amante con possibili e pericolose implicazioni sentimentali e non; per cui in realtà il tradimento - che è sempre esistito, ovviamente - non era una cosa endemica e normale come avviene oggi.

verità .  scomoda ma vera

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1039
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #37 il: Gennaio 19, 2014, 07:59:11 am »
Le donne devono reimparare a far godere un uomo. Se no, calcio nel didietro ( metaforico ) e via.

Anche perché, quale sarebbe, altrimenti, una ragione valida per unirsi con una donna?  ;)
Io conosco coppie che non scopano praticamente mai. E allora, io non ti dico che devi scopare tre volte al giorno, però...
Se io uomo sono autosufficiente (lo so, l'ho già detto), so fare tutto, so cucinare, so pulire, so stirare, so lavare i panni, so fare tutti i lavori di casa, che cazzo mi metto a fare con una donna se non posso godere di una sana attività sessuale?
È come comprare un qualsiasi arnese a caro prezzo (perché tutte le donne costano, altro che balle) e riporlo in un cassetto senza mai usarlo. La stessa cosa.
Proprio qualche giorno fa ho detto ad un conoscente che forse non si ricorda manco più com'è fatta una figa: "Ma che cazzo ti sei sposato a fare?"
E allora, la donna assolva il suo dovere! Anche perché scopare è bello anche per loro, mica solo per noi, giusto? E invece, dal loro atteggiamento, sembra sempre ti stiano facendo un grande favore, cheppoi, mica tanto, perché è un favore che si paga salato.  :dry:

No no, qui è tutto da rifare ragazzi.  :sleep:

Online Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1636
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #38 il: Gennaio 19, 2014, 09:41:23 am »
È come comprare un qualsiasi arnese a caro prezzo (perché tutte le donne costano, altro che balle) e riporlo in un cassetto senza mai usarlo. La stessa cosa.
Non è la stessa cosa, una volta che l'arnese è riposto nel cassetto non rompe la minchia, la donna sì.  ;)

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #39 il: Gennaio 19, 2014, 19:02:57 pm »
Anche perché scopare è bello anche per loro, mica solo per noi, giusto? E invece, dal loro atteggiamento, sembra sempre ti stiano facendo un grande favore, cheppoi, mica tanto, perché è un favore che si paga salato.  :dry:

No no, qui è tutto da rifare ragazzi.  :sleep:

E' bello anche per loro, se raggiungono l'orgasmo. Ma se non raggiungono mai l'orgasmo, per inesperienza/ incompetenza del partner, poi è anche comprensibile che a un certo punto si stufino di farlo!
Chi di noi non si stuferebbe, se non riuscisse mai a venire?
Per questo credo che Puppo come sessuologo sia molto meglio dei suoi colleghi, perché almeno cerca di spiegare a tutti in maniera semplice, come vanno stimolate le donne!
Poi vabbè alcune sue idee sul femminismo, non le condivido per niente, ma dal punto di vista divulgativo e professionale, mi sembra uno dei migliori


Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1039
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #40 il: Gennaio 19, 2014, 19:15:44 pm »
Beh, sul fatto che certi (tanti) uomini con le donne non ci sappiano fare, sono più che d'accordo.
Molti cretini mettono il cazzo dentro la figa, danno due pompate e vengono subito come i conigli.
La donna ha bisogno di preliminari, di carezze, di dolcezze. Le piace quando il suo uomo le bacia il collo, le tette, la pancia, la figa. Ecco, quanti uomini sanno leccare bene la figa? Pochi. Eppure è una cosa che fa impazzire le donne.

Però, a parte questo, caro kautostar, molte donne italiane sono frigide non per colpa dell'uomo ma dei mille cazzi che hanno per la testa! Molte secondo me non hanno la minima idea di quanto piacere possa arrecare il sesso, se fatto bene e con la persona giusta. Pensano che sia un atto dovuto per tenersi buono e caro il partner e per sfornare qualche pargoletto. Tutto qui. Che tristezza.  :cry:

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #41 il: Gennaio 19, 2014, 19:24:02 pm »

Però, a parte questo, caro kautostar, molte donne italiane sono frigide non per colpa dell'uomo ma dei mille cazzi che hanno per la testa! Molte secondo me non hanno la minima idea di quanto piacere possa arrecare il sesso, se fatto bene e con la persona giusta. Pensano che sia un atto dovuto per tenersi buono e caro il partner e per sfornare qualche pargoletto. Tutto qui. Che tristezza.  :cry:

Certo, sicuramente c'è anche questo elemento, unito al fatto che a molte ragazze viene inculcato fin dalla più tenera età, ad usare il corpo e il sesso come uno strumento di ricatto nei confronti degli uomini. Se a tutto questo ci aggiungi l'ignoranza diffusa in materia sessuale(anche io ho capito molto in ritardo come funziona il piacere femminile), che fa sì che alcuni uomini non sanno come far godere le fidanzate, non c'è da stupirsi che molte coppie fanno sesso ogni morte di Papa!

Offline controcorrente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1377
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #42 il: Gennaio 19, 2014, 19:28:06 pm »
Epperò sono tanto più "intelligiueeeenti" di noi, quindi dovrebbero capire che troppe paranoie o "ditalini mentali", mandano l'uomo fuori di testa.

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1039
  • Sesso: Maschio
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #43 il: Gennaio 19, 2014, 19:31:33 pm »
Molti cretini mettono il cazzo dentro la figa, danno due pompate e vengono subito

Certo che ultimamente sono davvero poetico!  :ohmy:
Perdonatemiiiii!!!!!  :lol:  :P

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5972
Re:Vincenzo Puppo, lo specialista in vaginologia femminista
« Risposta #44 il: Gennaio 19, 2014, 19:45:43 pm »
Beh, sul fatto che certi (tanti) uomini con le donne non ci sappiano fare, sono più che d'accordo.
Molti cretini mettono il cazzo dentro la figa, danno due pompate e vengono subito come i conigli.
La donna ha bisogno di preliminari, di carezze, di dolcezze. Le piace quando il suo uomo le bacia il collo, le tette, la pancia, la figa. Ecco, quanti uomini sanno leccare bene la figa? Pochi. Eppure è una cosa che fa impazzire le donne.

Però, a parte questo, caro kautostar, molte donne italiane sono frigide non per colpa dell'uomo ma dei mille cazzi che hanno per la testa! Molte secondo me non hanno la minima idea di quanto piacere possa arrecare il sesso, se fatto bene e con la persona giusta. Pensano che sia un atto dovuto per tenersi buono e caro il partner e per sfornare qualche pargoletto. Tutto qui. Che tristezza.  :cry:

Scusa se te lo dico ma, secondo me, di come si usano le donne ci hai capito poco anche tu.

Due cose.

1.
Prima di tutto, ognuno tromba come gli pare.
Ognuno ha i suoi tempi, le sue preferenze, le sue fantasie e, perchè no,  le sue depravazioni.
Ed è giusto che sia così.

L'unica è provare molte donne e trovare quelle che fanno per noi.

A parole siamo tutti Rocco Siffredi.
Ma i tempi medi per una chiavata, sono di due minuti.
Quindi... se uno dure cinque minuti è già tutto grasso che cola.

E' evidente che due minuti sono un tempo più che sufficiente per far godere una donna senza inutili blocchi mentali.

Con "preliminari" si identificano atti istintivi e naturali che le femministe hanno tentato di codificare ed imporre.
Ma le femministe non capiscono un cazzo.
Una donna che sa succhiare qualcosa che le infilano nel posteriore una volta a settimana, o ama quell'uomo o ama gli uomini in genere o ama il cazzo, ma in nessuno dei tre casi può essere una femminista.
Le femministe hanno la presunzione di voler insegnare cose che non conoscono.
Non funziona più.

Scopare non è un lavoro, ognuno deve poterlo fare come gli pare senza che persone, senza arte nè parte, si sentano in dovere di salire in cattedra.

2.
Dobbiamo rompere lo schema femminista secondo il quale la donna è sempre deresponsabilizzata e ogni cosa che va male è colpa dell'uomo.

Se un uomo non si eccita è impotente (in realtà potrebbe anche essere che la donna è troppo grassa, vecchia, rompicoglioni o puzzolente).
Se un uomo ci mette tropppo a venire, è un porco che ha tradito...
Se viene troppo presto, soffre di eiaculazione....
Se un uomo ha poche fantasie è un inetto.
Se ne ha troppe, è un maiale.

Oh... La vogliamo piantare con queste troiate?

Non esiste un presto o un tardi, un troppo o un poco.

Il sesso è è deve restare un divertimento.
Le donne che hanno problemi e non sanno chiavare si mettano da parte.
Sono loro la causa della loro anorgasmia, non certo il povero coglione che sta con loro soltanto perché non è riuscito a trovar di meglio.








Vnd [nick collettivo].