Autore Topic: Iniziative per l'abrogazione della 194  (Letto 4882 volte)

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Iniziative per l'abrogazione della 194
« il: Settembre 29, 2013, 16:08:29 pm »
Fonte : http://www.adiantum.it/public/3431-genitori-a-vita,-il-9-ottobre-in-vaticano.-poma--disposti-a-tutto-per-un-incontro-col-papa.asp

Genitori a Vita, il 9 Ottobre in Vaticano. Poma: disposti a tutto per un incontro col Papa

"Se non saremo ricevuti in forma ristretta, sapremo essere convincenti...". Così Andrea Poma, presidente di GaV - Genitori a Vita (aderente ADIANTUM), sulla prossima trasferta romana di ottobre, a San Pietro, per chiedere udienza al Papa.
 
"Nell'ultima riunione dell'associazione", si legge nel comunicato, "all'unanimità è stato deciso di scrivere una lettera al Santo Padre, con la quale chiediamo un incontro privato per potergli consegnare il dossier redatto da noi e da Pronto Soccorso Famiglia (n.d.r. anche questa aderente ad ADIANTUM). All'interno abbiamo incluso anche le lettere scritte da genitori che ormai sopportano duramente l'insostenibile peso dell'allontanamento forzato dei propri figli, dovuto in gran parte da errori giudiziari, interpretazioni errate delle leggi e da tanta incompetenza".
 
"Nella lettera", continua Poma, "chiediamo a Papa Francesco di intercedere con il Presidente della Repubblica e con il Ministro di Giustizia affinché gli organi preposti alla tutela della bigenitorialità si attivino per favorire il rapporto continuo e vero con entrambi i genitori, anche se separati. Confidiamo nella sua infinita solidarietà dimostrata alla famiglia ed in particolar modo ai bambini".
 
Secondo GaV, lo stalking, la violenza domestica, le problematiche adolescenziali, i suicidi e i fatti di sangue sono tutti frutti di un disagio sociale che ha raggiunto limiti incontrollabili. "Noi siamo contro la violenza; contro ogni forma di abuso su uomini, donne e bambini, e condanniamo chi denigra, allontana, sottrae, e sfrutta i propri figli a discapito dei genitori non affidatari, collocatari o non conviventi", afferma Poma nel comunicato.
 
"Tenuto conto che noi ci adoperiamo per la primaria salvaguardia dei nostri figli, bambini, ragazzi innocenti che subiscono inesorabilmente le ripercussioni più gravi di questi scempi umani e per tutti i motivi che ne conseguono, siamo arrivati alla conclusione che il giorno 9 ottobre prossimo, una delegazione di 20 persone - tutti appartenenti a “Genitori a Vita” - si recherà a Roma per incontrare Papa Francesco, sperando nella concessione di un incontro privato".
 
"Chiediamo la solidarietà di tutti voi", conclude Poma, "il sostegno morale e logistico di tutte le associazioni che si adoperano alla tutela dei diritti dei bambini, della famiglia e dei diritti umani in genere, auspicando la vostra comprensione al gesto. Vorremmo portare anche le lettere dei genitori negati, quindi vi chiediamo di spedirle al nostro indirizzo e-mail genitorivita@yahoo.it".

Fonte: Redazione

 Non ci sono allegati per questa notizia

« Ultima modifica: Settembre 04, 2014, 23:01:33 pm da Alberto'86 »
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline Brutale

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1226
  • Sesso: Maschio
  • Unico superstite
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #1 il: Settembre 29, 2013, 17:55:06 pm »
Citazione
All'interno abbiamo incluso anche le lettere scritte da genitori che ormai sopportano duramente l'insostenibile peso dell'allontanamento forzato dei propri figli, dovuto in gran parte da errori giudiziari, interpretazioni errate delle leggi e da tanta incompetenza".

tre indizi fanno una prova: si chiama corruzione

le cose vanno chiamate con il loro vero nome...

Citazione
Secondo GaV, lo stalking, la violenza domestica, le problematiche adolescenziali, i suicidi e i fatti di sangue sono tutti frutti di un disagio sociale che ha raggiunto limiti incontrollabili.  e condanniamo chi denigra, allontana, sottrae, e sfrutta i propri figli a discapito dei genitori non affidatari, collocatari o non conviventi", afferma Poma nel comunicato.

l'uso di un termine più generico, come la parola "genitori", fra presupporre che non soltanto gli uomini subiscono le conseguenze del divorzio e l'allontanamento dai figli

ma oltre il 90% di quei genitori che vengono allontanati dai figli e usati come un bancomat dopo il divorzio, sono uomini... è arrivato il momento di gridarlo alta a voce, invece di cucirsi la bocca e fare i diplomatici

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #2 il: Settembre 29, 2013, 19:05:02 pm »
tre indizi fanno una prova: si chiama corruzione

le cose vanno chiamate con il loro vero nome...

l'uso di un termine più generico, come la parola "genitori", fra presupporre che non soltanto gli uomini subiscono le conseguenze del divorzio e l'allontanamento dai figli

ma oltre il 90% di quei genitori che vengono allontanati dai figli e usati come un bancomat dopo il divorzio, sono uomini... è arrivato il momento di gridarlo alta a voce, invece di cucirsi la bocca e fare i diplomatici

quoto al 100%, si tratta di connivenza

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #3 il: Settembre 29, 2013, 19:25:36 pm »
Citazione
"Se non saremo ricevuti in forma ristretta, sapremo essere convincenti...".

Da ateo, penso che questo sia l'approccio meno adatto per essere accolti non solo dal papa ma da chiunque...
O no?

E' vero che sto papa è pieno di sorprese...
Ma questo modo di chiedere udienza assomiglia più ad una minaccia che a qualcosa di costruttivo.
Se il papa accordasse l'udienza, chiunque si potrebbe sentire autorizzato a reclamare in modo quasi violento d'essere ascoltato.
Si creerebbe un precedente insostenibile.

Il cattolicesimo non è una religione per stupidi...
Come si può pretendere di essere accolti in questo modo?
Vnd [nick collettivo].

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #4 il: Novembre 26, 2013, 17:40:11 pm »
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #5 il: Gennaio 31, 2014, 21:46:12 pm »
Fonte : http://no194.org/?p=931

NO194 : FIACCOLATA PER L’ABROGAZIONE REFERENDARIA DELLA LEGGE 194 , UNA MANIFESTAZIONE NAZIONALE A SOSTEGNO DI UN’INIZIATIVA ( MILANO , SABATO 12 APRILE 2014 )


Sabato 12-4-2014 si svolgerà a Milano , dalle ore 15 alle ore 18 , la nostra manifestazione nazionale , con un corteo che percorrerà il pieno centro della città meneghina , partirà da piazzale Cadorna ( stazione di metropolitana , linee 1 e 2 ) con arrivo in Piazzale Lotto ( stazione di metropolitana , linea 1 ) , seguendo il percorso foro Buonaparte , largo Cairoli , via Cusani , via Broletto , piazza Cordusio, via Orefici , via Mazzini , piazza Missoni , corso di Porta Romana .
 
Il titolo della manifestazione è ” NO194 : fiaccolata per l’abrogazione referendaria della legge 194 ” .
 
Una manifestazione dinamica che si affianca ai tanti sit-in mensili che caratterizzano la nostra attività , dalle 9 ore di preghiera su base regionale all’esterno degli ospedali il primo sabato dei mesi dispari , alle adorazioni eucaristiche il primo sabato dei mesi pari ( si vedano le sedi su www.no194.org ) .
 
Una scelta obbligata alla luce dei nostri oltre 20 000 iscritti e del grosso successo raccolto da queste iniziative .
 
Questa manifestazione , che contribuirà ad un’ulteriore crescita di NO194 , non rappresenta :
 
-una scelta originale , se è vero che i primi cortei risalgono alla notte dei tempi , tanto che nessuno tra i nostri contemporanei può vantare di detenere la primogenitura della formula ;
 
-una sfida verso la nostra controparte , giacché , a mio modesto avviso , è di tutta evidenza che i difensori della 194 potrebbero organizzare , ad esempio nel centro di Roma , una manifestazione analoga radunando un milione di persone ( cifra in grado di far impallidire i numeri di qualsiasi corteo pro life , anche generico ) , vista la ben maggiore vocazione piazzaiola di quell’area politico-culturale ;
 
-il fine della nostra azione , bensì uno strumento di propaganda della nostra operazione referendaria , il che rende questo evento , al pari di tutti quelli che organizziamo , di portata , significato e matrice assolutamente inequivocabili , concepito in vista di un‘iniziativa concreta, addirittura ben definita dal punto di vista legislativo e costituzionale , nell’assoluta consapevolezza che una legge è fondamentale anche nel determinare l‘orientamento culturale della collettività e che la sua abrogazione non può essere realizzata mediante manifestazioni di piazza .
 
Vi attendo numerosi , nella consapevolezza che la nostra forza prescinde dai numeri ( se non da quelli strettamente legati ad un incombente referendario ) ed è identificabile in quella concretezza , che sfugge ad ogni interpretazione , e nella nostra compattezza ed identità .
 
Pietro Guerini – Presidente e portavoce nazionale NO194
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11325
  • Sesso: Maschio
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #6 il: Febbraio 01, 2014, 01:39:13 am »



 Nel 1991, a Roma, corteo femminista, e, durante un acquazzone, è stato creato "uno slogan così, sul momento" (parole della femminista G.C.) << La pioggia può cadere, la neve può fioccare, la Legge 194 non si deve toccare! >>.

 TZ!!!


 

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #7 il: Febbraio 27, 2014, 12:23:27 pm »
Fonte : http://no194.org/

LA 9 ORE PER LA VITA DI NO194 DI SABATO 1 MARZO 2014 : IN TUTTE LE REGIONI PER L’ABROGAZIONE REFERENDARIA DELLA L. 194 , IN ATTESA DELLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DI MILANO DEL 12 APRILE 2014


Sabato 1-3-2014 , come ogni primo sabato di mese dispari , si è svolgerà dalle ore 9 alle 18 la nostra 9 ore di preghiera , evento a sostegno dell’iniziativa referendaria di NO194 , diretta all’abrogazione della omonima legge e che ha necessariamente presupposto la creazione di un organismo apposito come il nostro comitato , in assenza dell’apporto ( presente in tutte le consultazioni analoghe svoltesi nel nostro paese ) dei partiti politici , delle loro strutture , dei loro media e della loro imponente disponibilità economica .
 
Parallelamente alla capillare diffusione di tale organismo , l’evento si è esteso su base regionale , sino a coprire tutto il territorio nazionale .
 
In particolare , la 9 ore si terrà nei seguenti luoghi e presso le strutture sanitarie sottostanti :
 
Aosta ( Beauregard , via Vaccari 5 )
 
Torino ( S. Anna , via Ventimiglia 3 )
 
Genova ( S. Martino , via F.S. Mosso )     

Milano ( Niguarda , piazza Ospedale Maggiore 3 )
 
Trento ( Santa Chiara , largo Medaglie d’Oro 9 )
 
Vicenza ( S. Bortolo , via Rodolfi 37 )
 
Trieste ( Burlo Garofolo , via Istria 65 )
 
Piacenza ( Guglielmo da Saliceto , via Taverna 49 )
 
Firenze ( A. O. Careggi , largo Brambilla 3 )
 
Perugia ( S. Maria della Misericordia detto “ Silvestrini “ , loc. S. Andrea delle Fratte )
 
Ancona ( Salesi , via Corridoni 11 )

Roma ( S. Giovanni-Addolorata , via dell’Amba Aradam 9 , ore 9-12 )
 
Campobasso ( Cardarelli , contrada Tappino )
 
Teramo ( Mazzini , piazza Italia 1 )

Caserta ( S. Anna , via Roma 124 )
 
Potenza ( S. Carlo , via Polito Petrone snc )
 
Foggia ( Riuniti , via Luigi Pinto 1 )

Cosenza ( Annunziata , via Migliori 5 )
 
Catania ( Garibaldi Nesima , via Palermo 636 )
 
Cagliari ( Brotzu , piazzale Ricchi 1 )
 
La manifestazione in oggetto non riunisce le mille anime del pro life nazionale , ma coinvolge una sola tra di esse , quella abrogazionista .
 
Un abrogazionismo fondato su un obiettivo concreto , per quanto impegnativo , e non su mere disquisizioni dottrinarie , giuridiche ( tanto più stucchevoli se proposte da informatici , religiosi , chirurghi , vistose pensionate e i loro amici ) o sociologiche che siano .
 
Ed un abrogazionismo attuale , nel senso che si esprime con un’azione in fase di svolgimento e non rinviata “ sine die “ , in attesa di quei tempi migliori che solo i grandi saggi riescono ad intravedere , in contrasto con gli stravolgimenti legislativi laicisti che stanno imperversando soprattutto nel nostro continente .
 
Il tutto in vista della nostra manifestazione nazionale del 12-4-2014 , che si terrà a Milano , con partenza alle ore 15 da piazzale Cadorna e che si snoderà lungo tutto il centro cittadino sino a piazza Medaglie d’oro .
 
Invito tutti ad iscriversi a NO194 tramite il nostro sito www.no194.org , nonché a partecipare alla nostre 9 ore locali ed al nostro corteo nazionale .
 
Avv. Pietro Guerini–Presidente nazionale comitato NO194 e associazione NO194 (www.no194.org)
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline controcorrente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1377
  • Sesso: Maschio
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #8 il: Febbraio 27, 2014, 12:51:31 pm »
Un'ottima iniziativa che speriamo porti qualcosa di concreto, che scuota le coscienze risvegliando un popolo dominato da passioni e istinti più bassi.
Fai bene Stendardo a segnalare iniziative del genere, approvo in pieno.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16414
  • Sesso: Maschio
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #9 il: Febbraio 27, 2014, 12:58:27 pm »
Siamo la prima generazione nella storia umana a uccidere i figli nel ventre a milioni, per futili motivi. Che sia il caso di rivedere la nostra meravigliosa civiltà, prima che le conseguenze siano irreparabili?
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline controcorrente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1377
  • Sesso: Maschio
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #10 il: Febbraio 27, 2014, 13:06:55 pm »
Siamo la prima generazione nella storia umana a uccidere i figli nel ventre a milioni, per futili motivi. Che sia il caso di rivedere la nostra meravigliosa civiltà, prima che le conseguenze siano irreparabili?

E' vero, ma sarei curioso di conoscere la proporzione tra quanti uomini desiderano l'aborto e quante sono le donne, quest'ultime dietro l'ipocrita paravento che sono loro a portare i figli in pancia, dunque la decisione spetta soltanto alle donne.

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #11 il: Marzo 05, 2014, 12:37:38 pm »
Fonte : http://no194.org/

IL CORTEO NAZIONALE DI NO194 PER L’ABROGAZIONE REFERENDARIA DELLA LEGGE ( MILANO , 12-4-2014 ) E LA SIGNIFICATIVA PARTECIPAZIONE DA PROTAGONISTA DEL MPV ALLA MARCIA PER LA VITA


Sabato 12-4-2014 si svolgerà a Milano , dalle ore 15 alle ore 18 , la nostra manifestazione nazionale , un corteo che percorrerà il pieno centro della città meneghina , partirà da piazzale Cadorna ( stazione di metropolitana , linee 1 e 2 ) con arrivo in piazza Medaglie d‘Oro , seguendo il percorso foro Buonaparte , largo Cairoli , via Cusani , via Broletto , piazza Cordusio, via Orefici , via Mazzini ( a lambire Piazza Duomo ) , piazza Missori , corso di Porta Romana ( stazione di metropolitana , linea 3 ) .
 
Il titolo della manifestazione è ” NO194 per l’abrogazione referendaria della legge 194 ” .
 
Una manifestazione dinamica che si affianca ai tanti sit-in mensili che caratterizzano la nostra attività , dalle 9 ore di preghiera su base regionale all’esterno degli ospedali il primo sabato dei mesi dispari , alle adorazioni eucaristiche il primo sabato dei mesi pari ( si vedano le sedi su www.no194.org ) .
 
Una scelta obbligata alla luce dei nostri oltre 20 000 iscritti e del grosso successo raccolto da queste iniziative .
 
Questa manifestazione , che contribuirà ad un’ulteriore crescita di NO194 , non rappresenta :
 
-una scelta originale , se è vero che i primi cortei risalgono alla notte dei tempi , tanto che nessuno tra i nostri contemporanei può vantare di detenere la primogenitura della formula ;
 
-una sfida verso la nostra controparte , giacché , a mio modesto avviso , è di tutta evidenza che i difensori della 194 potrebbero organizzare , ad esempio nel centro di Roma , una manifestazione analoga radunando un milione di persone ( cifra in grado di far impallidire i numeri di qualsiasi corteo pro life , anche generico ) , vista la ben maggiore vocazione piazzaiola di quell’area politico-culturale ;
 
-il fine della nostra azione , bensì uno strumento di propaganda della nostra operazione referendaria , il che rende questo evento , al pari di tutti quelli che organizziamo , di portata , significato e matrice assolutamente inequivocabili , concepito in vista di un‘iniziativa concreta, addirittura ben definita dal punto di vista legislativo e costituzionale , nell’assoluta consapevolezza che una legge è fondamentale anche nel determinare l‘orientamento culturale della collettività e che la sua abrogazione non può essere realizzata mediante manifestazioni di piazza .
 
Qualche nostro isolato iscritto mi ha chiesto di presentare questo evento in modo sfumato , al fine di renderlo più appetibile , ma preferiamo avere partecipanti selezionati dalle idee , in nome della trasparenza , una manifestazione non è una gabbia con cui intrappolare persone nell’ambiguità .
 
Chi ha paura di scelte chiare e non conformi al pensiero ufficiale , nelle sua diverse sfumature favorevoli alla 194 , quel sabato può dedicarsi ad altro senza problemi .
 
Vi attendo , dunque , il più numerosi possibile , ma nella consapevolezza che la nostra forza prescinde dai numeri ( se non da quelli strettamente legati ad un incombente referendario ) ed è identificabile in quella concretezza , che sfugge ad ogni interpretazione ,  e nella nostra compattezza , trasparenza ed identità .
 
Ben altri numeri , stante l’ampiezza della sua matrice , può vantare la Marcia per la Vita , evento che si svolgerà nel centro capitolino nelle prossime settimane , anche se la prima edizione a Desenzano del 2011 registrò 300 presenze (dato confermato pressoché unanimemente dalla stampa) e nessuno come il sottoscritto lo può affermare con certezza , avendo avvicinato in quell’occasione personalmente tutti i partecipanti per raccogliere le adesioni al nostro comitato ( ad oggi oltre 20 000 ).
 
Per tale motivo è tutt’altro che sgradito l’invito alla manifestazione di quest’anno , un invito che si può evincere dal documento di cui sotto :
 
https://dub124.mail.live.com/default.aspx?id=64855#n=416399578&fid=1&pdir=NextPage&paid=52df6256-8745-11e3-b9bc-001e0bcc07ec&pad=2014-01-27T11%3A22%3A42.267Z&pidx=9&mid=42b05fa9-847f-11e3-8480-002264c1d6ee&fv=1
 
Ed un invito , peraltro , con diverse limitazioni , se è vero che :
 
-ci è stato impedito sin dalla prima edizione di intervenire al convegno ( della durata di 4 ore ) anche solo per 5 minuti ;
 
-ci è stata bandita l’esibizione di croci ritenute vistose ;
 
-siamo stati invitati a pagare per poter apporre un banchetto per la raccolta delle adesioni all’esterno del convegno di quest’anno .
 
Lo sveglissimo di turno potrà motivare questa scelta ( del tutto legittima , ciascuno segue la propria linea ed il proprio indirizzo , anche imponendo costi ) come giustificata da ragioni personali , addebitandomi chissà quali colpe .
 
La mia unica colpa è stata quella di aver dichiarato da subito , quindi sin dal 2011 , che questo evento , che riesce oggi a riunire sino a 20 000 persone in nome del genericissimo concetto di difesa della Vita , non aveva una connotazione abrogazionista , se è vero che colui che da più parti è stato indicato come l’artefice della Marcia aveva pubblicamente dichiarato come la legge che disciplina l’aborto non assume una rilevanza centrale nel tema ( si legga l’intervista http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2049 ) rispetto all’atteggiamento culturale di un paese , negando l’importanza culturale che una legge in sé riveste .
 
Abbiamo anche aggiunto che già alla seconda edizione del 2012 , la prima molto partecipata , illustri e invitati partecipanti ( il sindaco e on. Alemanno , l’on. Lupi e il sen. Gasparri ) avevano dichiarato che la 194 andava pienamente applicata , mediante il potenziamento dei consultori familiari .
 
Schiumando bile , qualcuno , senza peraltro riuscire ad opporre alcuna argomentazione razionale alla prima eccezione , stante il contenuto inequivocabile di quell’intervista , dichiarò che costoro erano sostanzialmente degli infiltrati , non rappresentavano l’ufficialità dell’evento .
 
Lo scorso anno a gennaio , in una lodevole intervista , la portavoce della Marcia sostenne che gli organizzatori della stessa non rappresentavano un movimento , ma lavoravano per un evento di un giorno al fine di dare spazio a tutte le anime del pro life nazionale , rivendicando , nel contempo , la matrice abrogazionista del medesimo ( si veda http://www.corrispondenzaromana.it/marcia-per-la-vita-2013-intervista-a-virginia-coda-nunziante/  ) .
 
Di qui la speranza , sia pur intrisa di diffidenza , di una svolta nella matrice della manifestazione .
 
Ecco che lo scorso anno , però , abbiamo visto sfilare alla Marcia le pettorine gialle del Movimento per la Vita, del tutto legittimamente impegnate a pubblicizzare la raccolta “ Uno di noi “, diretta a riconoscere diritti dell’embrione in una sede non solo profondamente laicista come quella comunitaria, ma pure incompetente a decidere sul diritto di aborto, decisione che spetta ai singoli Stati(http://it.radiovaticana.va/news/2013/05/12/campagna_nazionale_uno_di_noi_in_difesa_dellembrione_e_marcia_per/it1-691263) .
 
Il MPV , organizzazione che rispettiamo per la sua storia pur nella differenza profonda di posizioni , come noto , da tempo ribadisce , al pari dei parlamentari sopra citati , che la 194 va pienamente applicata mediante il potenziamento di consultori familiari ed ha abbandonato da oltre trent’anni ogni vocazione abrogazionista ( si veda http://no194.org/?m=201204   ) .
 
Se l’obiettivo è incrementare i partecipanti alla Marcia , il MPV , che ha appoggiato la radicale Bresso alle elezioni regionali piemontesi qualche anno fa contro il sia pur timido pro-life Cota , può offrire dei margini di miglioramento davvero notevoli , aprendo scenari di coinvolgimento molto ampi , che non escludono nessuno .
 
Infiltrati anche i militanti del MPV ?
 
No, la presenza delle pettorine gialle venne rivendicata con orgoglio dall’artefice citato(http://it.radiovaticana.va/news/2013/05/12/campagna_nazionale_uno_di_noi_in_difesa_dellembrione_e_marcia_per/it1-691263) .
 
E’ stata un’eccezione ?
 
Assolutamente no , quest’anno il Movimento per la Vita ha regolarmente suoi esponenti invitati al convegno ufficiale della manifestazione (si veda  http://www.marciaperlavita.it/marciaperlavita-evento/convegno-nazionale-per-la-vita/  ) .
 
Appare così evidente che se la Marcia è lodevolmente aperta a tutti ( un’occasione per tutti , imbavagliati o meno) , solo i partecipanti ufficiali, forse,  esprimono una linea unitaria, giuridicamente non pro life ma pro choice , quindi contraria all’abrogazione della legge ed alla responsabilità penale della donna e del medico protagonisti di un evento abortivo .
 
Sul tema non ci sono davvero terze vie , poiché una persona o nasce o non nasce : quindi si può essere a favore o del diritto di scelta della madre o del diritto di nascita del figlio [ l’unico caso intermedio , aborto nell’ipotesi di grave pericolo di vita della donna che porti a termine la gravidanza , è già risolto in radice dall’incostituzionalità radicale dichiarata dalla Consulta nel 1981 di un quesito abrogativo che si estenda ad esso , per palese violazione dell’art. 32 della cost. ( diritto alla salute ) ed era già ammissibile prima dell’entrata in vigore della 194 , stante la vigenza dell’art. 54 c.p. (stato di necessità) a favore della gestante e del medico ] .
 
Il pro life che viene affermato , quindi , forse è filosofico , poetico e metafisico , non giuridico e concreto .
 
Non a caso l’artefice citato è stato candidato alle elezioni politiche del 2008 nelle lista “ Aborto ? No , grazie “ di Giuliano Ferrara , il quale ultimo ha più volte dichiarato che la 194 non va abrogata in quanto essa ha sconfitto la piaga dell’aborto clandestino ( si veda  http://no194.org/?p=417   ) .
 
Nel momento in cui la Marcia vuole dar lodevolmente spazio a tutti , dai difensori della legge agli abrogazionisti , non può trasmettere messaggi univoci ( “ In difesa della vita senza compromessi “  , come recita il sottotitolo ufficiale dell’evento ) senza cadere in una contraddizione di fondo oggettiva e della quale i terzi rispetto agli interessati dovrebbero opportunamente prendere atto , senza raccontare storielle agli altri ed a se stessi .
 
Non si può rappresentare tutti e tutto , come insegna la parabola politica del non a caso extraparlamentare Fini che , nel suo spaziare a 360° con dichiarazioni riconducibili a qualsiasi area politica , affermava che oggigiorno contano i leaders e non gli ideali .
 
E talvolta è bene ammettere di non aver ben compreso, senza scagliarsi contro coloro che cercano di far capire l’errore di analisi nel quale si è incorsi, dimostrando tale errore con il corredo di un’inequivocabile e inattaccabile documentazione, come quella allegata al presente testo .
 
A costoro non rimane altro che schiumare rabbia senza alcuna argomentazione razionale o censurare , destino che riguarderà anche il presente pezzo .
 
Tanto ciò è vero che , ad esempio , la nostra 9 ore viene ignorata da tutti i siti ufficiali di area , ad eccezione di uno , che ha però cura di non indicare il comitato organizzatore , quasi che il comunicato che riceve provenisse da Marte , al punto che l’evento ( e persino il referendum ) pare organizzato dal sito stesso , si veda :
 
-per il 1-3-14 : http://www.notizieprovita.it/attivita/9-ore-di-preghiera/
 
-per la precedente edizione del 4-1-14 : http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/9-ore-di-preghiera-per-bambini-abortiti/
 
Anche per questo iscrivetevi al nostro comitato tramite il sito www.no194.org .
 
Pietro Guerini–Presidente nazionale comitato NO194 e associazione NO194
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #12 il: Aprile 16, 2014, 01:21:18 am »
Fonte : http://www.marciaperlavita.it/

Il 4 Maggio sarò a Roma per la IV° edizione della Marcia Nazionale per la Vita , nel sito ci sono gli elenchi con le partenze dei pullman da tutta Italia ed il numero di cell. dei referenti .

Se ci sono altri dei nostri che sono intenzionati a venire a Roma , me lo facciano cortesemente sapere tramite messaggio privato , così avremo modo di conoscerci di persona . 

ASSOCIAZIONI che hanno finora aderito o incoraggiato la “Marcia per la Vita 2014″:

 

    Alleanza Cattolica
    Associazione Alessandro Maggiolini
    Associazione Cogito et Volo
    Associazione Cattolici in Politica
    Associazione Comitato Progetto Uomo onlus
    Associazione Difendere la Vita con Maria
    Associazione FaBED (Famiglie di Bambini con Ernia Diaframmatica)
    Associazione Famiglia Domani
    Associazione Famiglia Piccola Chiesa-Movimento dell’Amore Familiare
    Associazione Familiare “Le Querce di Mamre”
    Associazione Futuro Insieme
    Associazione Italia Romania
    Associazione Meter Onlus
    Associazione Nazionale Famiglie Numerose
    Associazione San Martino
    Associazione San Michele Arcangelo, Perugia
    Associazione SOS Ragazzi
    BastaBugie
    Campari & de Maistre
    Centro di Aiuto alla Vita di Jesi
    Centro di Aiuto alla Vita di Siena
    Centro Culturale Amici del Timone di Viareggio (LU)
    Centro Culturale Amici del Timone di Staggia Senese
    Centro Culturale Cattolico IL FARO
    Chiesa Greco Ortodossa di San Teodoro al Palatino
    Circolo “Cattolici per la Tradizione”
    Comitato Famiglia Educazione e Vita
    Comitato nel nome dell’infanzia
    Comitato No 194
    Comitato Verità e Vita
    Coordinamento nazionale Summorum Pontificum
    Corsia dei Servi
    Cultura Cattolica.it
    Famiglie Numerose Cattoliche
    Federvita Piemonte
    Fondazione Lepanto
    Forum associazioni Familiari
    Forum associazioni familiari di Reggio Emilia
    Giuristi per la Vita
    Gruppo Vita e Famiglia Biella
    Il Timone
    Infanzia da Vivere
    Innamorati di Maria
    Istituto Cristo Re Sommo Sacerdote
    Istituto del Verbo Incarnato
    Istituto di Studi Storici Beato Pio IX
    Istituto Serve del Signore e della Vergine di Matarà
    Italia Cristiana
    KAV Capitolina zu Rom im CV
    La Voce Cattolica
    Legio Mariae
    Libertà e persona
    Luci sull’Est
    Maipiucristianofobia.org
    Movimento Europa Difesa della Vita
    Movimento Laicale Orionino
    Movimento PER
    Movimento per la Vita Biella
    Movimento per la Vita Chivasso
    Movimento per la Vita di Garda e Valsabbia
    Movimento Tra Noi per la Spiritualità dell’Accoglienza
    NoCristianofobia.org
    Notizie Pro Vita
    Nuove Frontiere onlus
    Ordine dei Santi Contardo e Giuliano l’Ospitaliere
    Ordine di Malta – Gran Priorato di Roma
    Parrocchia San Girolamo a Corviale (Roma)
    Parrocchia Santi Angeli Custodi (Piacenza)
    Piccola Opera della Divina Provvidenza (S. Luigi Orione)
    Prolifenews.it
    Popolo della Vita
    Radici Cristiane
    Radio Spada
    Riscossa Cristiana
    Rivista “Maria di Fatima”
    Scienza & Vita Bassa Comasca
    Scienza & Vita Lunigiana
    Scienza & Vita Milano
    Scienza & Vita Siena
    Scuola di Cultura Cattolica di Bassano del Grappa
    Sentinelle del mattino
    Sentinelle in piedi Biella
    Stella Matutina.eu
    Tele Maria
    Templari di San Bernardo
    Tradizione, Famiglia, Proprietà
    U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto a Lourdes e Santuari Internazionali)
    Vita Umana Internazionale
    Voglio vivere




Australia

    Accademia Letteraria Italo-Australiana Scrittori
    Australian Family Association

Belgio

    Belgian March for Life
    Fédération mondiale des médecins pour le respect de la vie humaine
    Fédération Pro-Europa Christiana
    Jeunes pour la Vie
    Jurivie
    Katholiek lebenforum

Canada

    LifeCanada
    LifeSiteNews

Francia

    Chosir la Vie
    Chrétienté-Solidarité
    Collectif marche pour la vie
    Droit de naître
    Famille et Liberté
    Fondation Jérôme Lejeune
    Livres en Famille
    Renaissance Catholique
    SOS-Tout Petits

Germania

    Aktion SOS Leben

Gran Bretagna

    Society for the Protection of Unborn Children

Irlanda

    Youth Defense
    Life Institute

Lituania

    Krikščioniškosios kultūros institutas

Nigeria

    Culture of Life Africa – www.cultureoflifeafrica.org

Nuova Zelanda

    Family Life International New Zealand

Paesi Bassi

    Stichting Civitas Christiana

Polonia

    Civitas Christiana
    Piotr Skarga
    Fundacja Narodowego Dnia Życia

Portogallo

    Alternativa Portugal

Repubblica Ceca

    Czech Association for Life

Spagna

    Derecho a Vivir-Barcelona
    Sacerdotes por la Vida
    La defensa de la vida no tiene fronteras

Stati Uniti

    Alabama Physicians For Life
    American Life League – www.all.org
    Americans United for Life – www.aul.org
    Catholic Family & Human Rights Institute
    Catholic Family News
    Choose Life America – www.chooselifeamerica.org
    CrossRoads – Pro-life Walks Across America – www.crossroadswalk.org
    Family of the Americas Foundation
    Human Life International
    Precious Life Missions – www.preciouslifemissions.org
    Priests for Life
    40 Days for Life
    Radiance Foundation
    Save the 1
    Silent No More
    The Life Guardian Foundation
    Women without Frontiers
    World Congress of Family News

 Svizzera

    T.E.A.M.


 

 
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #13 il: Aprile 16, 2014, 01:29:08 am »
Il Programma previsto per Sabato 3 e Domenica 4 Maggio p.v. in occasione della IV° edizione della Marcia Nazionale per la Vita . 

Convegno nazionale per la Vita

    09:30
    Via degli Aldobrandeschi, 190 - 00163 Roma

Roma, 3 Maggio 2014

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Dai una chance ad ogni vita

Mattina

Sessione medica (9.30-12)
Relatori: Bruno Mozzanega (medico, MpV), Antonio Maria Oriente (medico, AIGOC), Maria Luisa Di Pietro (medico bioeticista, Università Cattolica del Sacro Cuore), Gonzalo Miranda (bioeticista, Upra), Nicola Natale (medico, Scienza &Vita Milano), Renzo Puccetti (medico, Scienza & Vita Pisa), Giuseppe Spimpolo (docente Istituto per la regolazione alla Sessualità e alla Fertilità).

Sessione giuridica (9.30-12):
Relatori: Miguel Ayuso (Pontificia Università Comillas di Madrid, presidente Unione Internazionale Giuristi Cattolici), Gianfranco Amato (Giuristi per la vita), Luca Galantini (Uer), Alberto Gambino (Uer), Alfredo Mantovano (magistrato), Francesca Romana Poleggi (Notizie Pro Vita), Livio Podrecca (Unione Giuristi Cattolici).

Pomeriggio

Tavola rotonda per giovani (ore 15-17.30)
Ospiti: Elena Albani (Nuovi Orizzonti), Padre Ernesto Caparros (IVE), Massimo Gandolfini (neuroscienziato, vice presidente Scienza & Vita nazionale), Roberto Marchesini (psicoterapeuta), Assuntina Morresi (Comitato Di Mamme ce n’è una sola).

Sessione plenaria (ore 15-18.30)
Relatori: Cristina Acquistapace, Luigi Amicone (settimanale Tempi), padre Maurizio Botta, Riccardo Cascioli (La Nuova Bussola), Benedetta Frigerio (giornalista), Flora Gualdani (Casa Betlemme di Arezzo), Luca Volontè (Fondazione Novae Terrae), Xavier Dor e altri…

Tutti i lavori sono aperti al pubblico
Per info: perlavita2014@gmail.com


DOMENICA 04 MAGGIO
ore 08:00 – ritrovo a piazza della Repubblica/Esedra

ore 09:00 – partenza della Marcia

Percorso: Piazza della Repubblica – Piazza Venezia – Largo Argentina – Corso Vittorio – Castel S. Angelo

ore 11:30 – arrivo a Castel Sant’Angelo
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Iniziative per l'abrogazione della 194
« Risposta #14 il: Giugno 22, 2014, 02:33:23 am »
Fonte : http://www.notizieprovita.it/attivita/fine-settimana-romano-per-gianfranco-amato/

In allegato la locandina dell'evento :

http://www.notizieprovita.it/wp-content/uploads/2014/06/INCONTRO-ROMA-22-GIUGNO-2014.pdf

Fine settimana romano per l’Avvocato Gianfranco Amato, il Presidente dei Giuristi per la Vita.

Oggi, sabato 21 giugno, interverrà al convegno “Rivoluzione gender” alle ore 21 presso la Sala San Giovanni Paolo II mentre domani, dalle ore 20.30, sarà al Teatro Parrochiale in Largo Nerazzini per la serata  “Maschio e femmina li creò”.

Redazione
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius