Autore Topic: Artisti antifemministi - Principe Antonio De Curtis in arte Totò "Malafemmina"  (Letto 1384 volte)

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Vabbè,  ma questa è una canzone d'amore, altro che anti-femminista(ai tempi di Totò in Italia manco esisteva il femminismo)

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Vabbe' ma io francamente di canzoni antifemministe non ne ho trovate , e non mi sembra che le altre postate siano piu' "antifemministe" di questa .
Cmq no problem ,se non va bene chiedo ai moderatori di cancellare questa discussione .
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Offline kautostar

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1562
Vabbe' ma io francamente di canzoni antifemministe non ne ho trovate , e non mi sembra che le altre postate siano piu' "antifemministe" di questa .
Cmq no problem ,se non va bene chiedo ai moderatori di cancellare questa discussione .
No problem,  lascia pure, la mia era una semplice osservazione, poi ognuno è libero di pubblicare quello che vuole.
Anche se non parla di femminismo, è comunque una bella canzone-poesia sull'ambiguità della donna e sulla crudeltà del comportamento femminile, e quindi rimane sempre abbastanza in tema con la Q.M.

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
No problem,  lascia pure, la mia era una semplice osservazione, poi ognuno è libero di pubblicare quello che vuole.
Anche se non parla di femminismo, è comunque una bella canzone-poesia sull'ambiguità della donna e sulla crudeltà del comportamento femminile, e quindi rimane sempre abbastanza in tema con la Q.M.

Io penso che ci stia...
In fondo malafemmena vuol dire mignotta.
E alle femministe dà fastidio che si usi quel temine.

Quindi Totò fissa dei paletti...
Tu sei una mignotta... Io ti amo e ti perdono ma un altro, al posto mio non ti perdonerebbe.
Vnd [nick collettivo].