Autore Topic: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas  (Letto 46890 volte)

Offline beta

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 1706
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #30 il: Marzo 16, 2012, 16:32:35 pm »
Giusto. Anche quelle che citi sono battaglie su diritti concreti e tangibili.



che ne dici di aprire un topic per creare un elenco di battaglie tangibili da sottoporre a carlo?

Offline Guit

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3277
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #31 il: Marzo 16, 2012, 16:35:04 pm »
che ne dici di aprire un topic per creare un elenco di battaglie tangibili da sottoporre a carlo?

Ottima idea.

Più in là potremmo anche aprire una sezione ma intanto vai col topic.


Take the red pill

Offline Effe

  • Utente
  • *
  • Post: 87
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #32 il: Marzo 16, 2012, 16:39:52 pm »
Sono sempre più convinto che avere una festa dell'uomo come cassa di risonanza renderebbe tutto più veloce.
Sarebbe il modo più immediato di uscire dal web, farebbe allo stesso tempo da cassa di risonanza. I ragazzi sarebbero entusiasti, si desterebbero dal loro torpore, farrebbero gruppo e si sensilizzerebbero alla tematica maschile ... ed i locali farebbero soldi. La proposta non avrebbe motivo di non concretizzarsi.
Se passando da Ceccarelli riuscissimo a mettere in piedi la cosa ... tutto quello che farà momas sarà più facile e veloce. Non siete d'accordo?

Offline Guit

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3277
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #33 il: Marzo 16, 2012, 16:43:58 pm »
Take the red pill

Offline Guit

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3277
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #34 il: Marzo 19, 2012, 16:37:47 pm »
Manifesto del MMI.

http://www.movimentomaschile.org/



MANIFESTO DEL MOVIMENTO MASCHILE  ITALIANO

( MOMAS)

I nostri Padri sono stati gli Uomini di ieri, noi siamo gli Uomini oggi, i nostri figli saranno gli Uomini di domani.

C’è stato un tempo ed uno spazio per tutti gli Uomini.

Un tempo ed uno spazio costellato di luoghi, emozioni e pensieri maschili.

Un tempo ed uno spazio in cui  si parlava  e si sapeva stare insieme.

Un tempo ed uno spazio  dove  si camminava a fianco dei Padri e dei Figli.

Un tempo ed  uno spazio in cui si poteva semplicemente essere….. Uomini.

E là  noi ritorniamo, dove saremo semplicemente  Padri tra i Padri, Figli tra i Figli,  Uomini tra gli Uomini.

Il MoMas  è il  Movimento Maschile Italiano, lo sforzo dinamico attraverso cui gli Uomini e i Padri riprendono la parola, nel senso più nobile del termine, parlandosi  e parlando al mondo di loro stessi, con l’impegno a non più tollerare, a non più rimanere in silenzio e riaffermare il proprio ruolo nella Famiglia e nella Società.

Rendendo sacra e preziosa la loro funzione più alta : la Paternità. Paternità come valore per la Famiglia e per la Società.

Il MoMas è lo spazio tempo dove potersi conoscere, riconoscere,confrontare, crescere, supportare; esso è indipendente dalle narrazioni di origine esogene o dalle interpretazioni ideologiche, ed esalta una maschilità nobile ed orgogliosa che  esiste come tale dalle origini dell’Umanità, e come tale continuerà ad esistere. Proteggendo sempre i più deboli ed assumendo appieno le responsabilità di genere contro la decadenza dei valori e dei principi morali.

Il MoMas ci parla di un  maschile che deve potersi definire,  raccontare e crescere da sé e per sé, con spirito autonomo ed identitario, conservando la memoria storica e dialogando con le altre realtà maschili preesistenti, con le associazioni etiche e le associazioni dei Padri Separati.

Il MoMas  è la casa comune di tutti, degli Uomini, dei Padri e dei Figli.




Take the red pill

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #35 il: Marzo 20, 2012, 11:44:49 am »
un po' altisonante...sembra quasi il manifesto dei maschi selvatici...

Offline falseaccuse

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 380
  • Sesso: Maschio
    • Movimento per le Pari Opportunità
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #36 il: Marzo 20, 2012, 21:02:53 pm »
E i tecnocrati come me da che parte dovrebbero schierarsi?  :D

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #37 il: Marzo 20, 2012, 21:12:23 pm »
un po' altisonante...sembra quasi il manifesto dei maschi selvatici...

hai ragione, lo avrei preferito meno...sentimenmtale.
comunque, avanti

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7622
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #38 il: Marzo 21, 2012, 08:20:33 am »
E i tecnocrati come me da che parte dovrebbero schierarsi?  :D

comincio a pensare che il punto debole del momas sia proprio la sua ragion d'essere: la casa comune di tutti

per fare una casa comune devi mettere d'accordo tutti

al momento non mi sembra che il momas abbia dimostrato questa capacità. Al di là delle intenzioni.
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline Guit

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3277
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #39 il: Marzo 22, 2012, 16:20:45 pm »
Inviatomi da Carlo Zijno per il Forum QM.

<<
Amici forumisti, soltanto con il contagocce sono riuscito a leggere i vostri interventi, nello specifico nella serata di domenica, in cui ho letto spunti anche interessanti. Purtroppo però la mia condizione non mi permette di seguire il dibattito: infatti dall’ufficio non mi posso collegare col forum (con NESSUN forum), e quando rientro a casa sono le nove o le dieci di sera e quindi oltre a cenare mi occupo un attimino dei miei tre figli. Almeno per quello che dura la serata (cioè poco).

Quindi nisba forum, purtroppo: ed invece ne avrei avuto un gran bisogno, specialmente adesso che siamo nella fase di avvio del MoMas.

Quindi ho pregato il buon Guit, uomo dotato di pazienza notevole (almeno nei miei confronti),  di fare ancora una volta da “ufficiale di collegamento”.  Per dire questo: scrivete pure le vostre proposte sul sito www.movimentomaschile.org, dove già da oggi ho aperto una pagina relativa al programma.  No ci sono pregiudizi, ognuno faccia la sua proposta e la si dibatta. Unica cosa che abbiamo deciso, e su questo non transigeremo, è che le proposte o comunque gli interventi andranno fatti con la formula nome.cognome.

Per altre comunicazioni (adesioni, etc), potrete scrivere invece a info@movimentomaschile.org.

Approfitto inoltre  per allegarvi anche il comunicato stampa n. 1, pubbliciato da ADN KRONOS e che avrei dovuto inviarvi il 19 stesso.  Ma non l'ho fatto e ve ne chiedo scusa.

Carlo.
>>

----------------------
comunicato n. 1. 19 marzo 2012 : nasce a Roma il MoMas, il Movimento Maschile Italiano. [1]

La data scelta per il giorno di nascita non è affatto casuale: il 19 marzo, Festa del Papà.

“Il MoMas – si legge nel suo manifesto costitutivo – è la casa comune di tutti: degli uomini, dei padri e dei figli. È lo sforzo dinamico attraverso cui gli uomini e i padri si riprendono la parola, nel senso più nobile del termine, parlandosi e parlando al mondo di loro stessi, con l’impegno a non più tollerare, a non più rimanere in silenzio e riaffermare il proprio ruolo nella famiglia e nella società. Rendendo sacra e preziosa – si sottolinea – la loro funzione più alta: la paternità, come valore per la famiglia e per la società”.

“Il MoMas è lo spazio-tempo dove potersi conoscere, riconoscere, confrontare, crescere, supportare. Esso è indipendente dalle narrazioni di origine esogena o dalle interpretazioni ideologiche; ed esalta una maschilità nobile e orgogliosa che esiste come tale dalle origini dell’umanità e come tale continuerà a esistere. Proteggendo sempre i più deboli e assumendo appieno le responsabilità di genere contro la decadenza dei valori e dei princìpi morali”. 

Il simbolo scelto è un fiocco blu per non rimanere più in silenzio.

Il simbolo scelto per il MoMas è un fiocco blu, che richiama  la Campagna del Fiocco Blu, nata alcuni anni fa, nella quale si sottolineava che “la guerra tra i sessi, di un genere contro l’altro, è una delle principali cause della violenza domestica, delle morti suicide e delle tragedie familiari che coinvolgono donne e minori. Il fiocco blu è il simbolo che rappresenta il nostro impegno a non più tollerare, a non rimanere più in silenzio, rispetto alla guerra di genere in atto che fomenta le violenze familiari”.

Una ‘guerra’ che, secondo il manifesto del Fiocco Blu che ha preceduto la nascita del MoMas, “è culturale e sociale e ha come bersaglio esclusivo la figura maschile, dispiegandosi nella criminalizzazione di tutte le peculiarità dell’intero genere e nella conseguente espulsione della figura maritale e paterna da qualunque processo decisionale inerente la procreazione, la gestione e l’educazione dei figli”. Una ‘guerra’, si sostiene, “combattuta con le armi di normative, prassi giudiziarie, sociali e istituzionali che violano sistematicamente le garanzie costituzionali e calpestano la dignità di tutti i cittadini”.

Sempre sul manifesto del Fiocco Blu si legge che “questa guerra, che mira a scardinare il valore della famiglia quale unità di base universale e da cui usciamo tutti perdenti, è di una violenza perversa. Chi l’ha dichiarata e posta in essere, nella pretesa di tutelare le donne, in realtà ne sfrutta il lato più debole, sospingendole in una prigione di vittimismo e rivendicazionismo esasperato. Ci proponiamo di liberare la società da questa cappa di odio sessista, per ricostituire la relazione uomo-donna nel reciproco rispetto e nella valorizzazione dei ruoli sociali e familiari, nell’uguaglianza delle responsabilità e dei poteri”. 

Il portavoce Spavone : faremo emergere le discriminazioni contro il genere maschile.

Spiega il portavoce nazionale del MoMas e presidente della Gesef, associazione dei genitori separati dai figli, Vincenzo Spavone, 53 anni, padre di due gemelli maschi: “È nostra intenzione dialogare con il mondo femminile e condividere con esso un nuovo patto di solidarietà tra i generi”.

Un patto, sottolinea, che sia “di reciproco rispetto e di condivisione delle responsabilità, valori che stanno alla base di qualunque convivenza e civiltà”. Lo scopo dichiarato per il MoMas, è ”fornire alle future generazioni una bussola di riferimento che consenta loro di recuperare l’identità di genere e di valori”.

Quanto al simbolo del fiocco blu, “lo porteremo sempre appuntato sul petto in ogni uscita pubblica del movimento, sia nelle manifestazioni di piazza che negli incontri istituzionali a tutti i livelli, dal Dipartimento per le Pari Opportunità e le Commissioni Parlamentari, ai responsabili dei servizi sociali territoriali. E in tutte le iniziative culturali volte a far emergere le problematiche maschili, anche di carattere discriminatorio, in ambito lavorativo, sociale e giudiziario”.

In questa particolare giornata, simbolo di riscatto e di mobilitazione per tutti gli Uomini e Padri, la nostra più viva solidarietà e vicinanza a tutti quei papà che trascorreranno la giornata privati dell’affetto dei loro figli.

Vincenzo Spavone, portavoce nazionale MOMAS.

-------------------------------

1) http://www.movimentomaschile.org/?p=37

Take the red pill

Offline Number10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1087
  • Sesso: Maschio
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #40 il: Marzo 22, 2012, 16:34:22 pm »
Ottima idea. Finalmente qualcosa si muove. Se posso dire la mia, consiglierei di essere molto diplomatici onde evitare di essere bollati come dei fanatici maschilisti, rovinando di fatto tutto. L'importante è che gli uomini siano trattati e rispettati come le donne, il resto è secondario.
Ex Andrea

Hitler scopre che le femministe copiano il nazismo:


Offline Vincenzo Spavone

  • Apprendista
  • Post: 3
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #41 il: Marzo 25, 2012, 23:48:07 pm »
Un saluto a tutti gli Uomini e Padri.

E' sempre buona educazione presentarsi e scrivere qualcosa di sè quando per la prima volta si interviene in un forum, specie se si parla di QM, ma nel mio caso, credetemi, non è così semplice.
Il rischio è che quacuno possa pensare che il limite stra storia e verità oltrepassi quello della  dell'autocelebrazione e dell'esaltazione. E credetemi non è proprio il mio caso.

Di solito le cose le faccio, non le scrivo.
In rete troverete pochissimi interventi nelle liste  e nei forum, e decine e decine di pagine web sugli eventi fatti da me e dalla Gesef(genitori separati dai figli) di Roma, associazione storica romana fondata nel 1994, di cui sono attualmente il terzo prsidente.

Volendo fare una rapida sintesi, ho inventato il Padre fantasma e coniato il termine Bigeniorialità , diffondendo in Italia la sua cultura fino a farla diventare legge dello Stato con l'affido Condiviso nel 2006.
Per tutte le altre vicende legate a padri separati, alle migliaia di manifestazioni ed azioni parlamentari (nel 2003 il DDL Castelli sull'abolizione dei tribunali minorili) vi rimando al sito www.gesef.org alla voce "chi siamo e cosa facciamo".

Per le cose che strettamente ci interessano, vi cito solamente i due convegni del 2007 e 2009 a Montichiari (Brescia) sui temi della famiglia e della Paternità, dove per due volte  metto intorno allo stesso tavolo rappresentanti dei padri separati con quelli del moviemento maschile, allora rappresenati da U3000 e Maschi selvatici, eventi irripetibili e che nessuno ha più osato ripetere. 3000 partecipanti la prima volta, circa 2000 la seconda.

Il sogno di unificare la QM e la QP si è concretizzata attraverso la creazione del Movimento Maschile Italiano, guppo movimentista di azione che ha come convincimento principale di uscire allo scoperto e di ripercorrere la stessa strada fatta dai padri separati nelle piazze e nei contesti istituzionali, in modo da dare visione reale agli Uomini  ed al Movimento, senza più ipocresie e senza più timori di essere addidati come maschilisti perchè il nostro maschilismo è e sarà quello storico di sempre, fatto di gesti nobli e generosi, di sacrificio e di responsabiltà, di condivione e di rispetto dei generi, esattamente l'opposto dell'immaginario femminista che ha prevalso negli ultimi decenni.

Sul MoMas e sul neonato movimento, sui programmi e tutto il resto, mi riservo di intervenire dopo aver doverosaemente letto  i vostri interventi fatti i precedenza, e se possibile, rispondere anche ai quesiti espressi nella discussione generale.

Vincenzo Spavone.



  

Offline beta

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 1706
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #42 il: Marzo 26, 2012, 15:07:02 pm »
Sul MoMas e sul neonato movimento, sui programmi e tutto il resto, mi riservo di intervenire dopo aver doverosaemente letto  i vostri interventi fatti i precedenza, e se possibile, rispondere anche ai quesiti espressi nella discussione generale.
Vincenzo Spavone.

Ciao Vincenzo, benvenuto :)
ti invito a commentare, senza fretta (dovesse anche essere fra un anno), la discussione "battaglie concrete per il movimento maschile italiano". grazie :)

Offline Giuseppe83

  • Affezionato
  • **
  • Post: 859
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #43 il: Marzo 26, 2012, 16:09:07 pm »
Benvenuto, Vincenzo.

Online Jason

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4444
Re: Nasce il Movimento Maschile Italiano - MoMas
« Risposta #44 il: Aprile 04, 2012, 19:46:09 pm »
Benvenuto anche da parte mia Vincenzo.
«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America