Autore Topic: Cosa ne penso della Misandria  (Letto 2684 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline JanQuarius

  • Affezionato
  • **
  • Post: 200
  • Sesso: Maschio
  • Wiki ad honorem
    • Storie Pensieri & Riflessioni
Cosa ne penso della Misandria
« il: Novembre 20, 2011, 20:15:48 pm »
Citazione
Sarà forse strano sentirlo dire per molti, ma la misandria la si può notare quasi ogni giorno. Sia negli uomini che nelle donne. Basta uscire a due-tre serate con gli amici o con i conoscenti in città o da qualche altra parte e notare avversione nei confronti degli uomini interpretate come scherzi ironici. E' come un virus, una specie di odio senza fondamento. Cioè, si odia perchè qualcuno è maschio o perchè abbia i testicoli. Addirittura è diventato uno scherzo tirare dei calci nei testicoli. Si può anche morire a volte proprio per quello, ma pochi se ne fregano.

Nella completa freddezza e tono sadico ho sentito qualche tempo fa una replica da mia cugina, cioè "Ma se se lo meritava ..."(cioè quello che è stato pichiato nelle palle ed è morto). Era veramente ancora più "piacevole" sentirlo da lei, altro che da qualche gallina che mi avrebbe attraversati la strada e che forse avrei mandato a fanculo. Le risposi che ultimamente noto troppi scherzi sugli uomini e che non si è abituati a scherzare sulle donne così tanto, quanto sugli uomini. Dopo di che lei mi rispose che sono gli uomini che se lo meritano. Beh, è come dire "non ti dò la mano per salutarti perchè sei nero". Oppure "sei rumeno", quindi non puoi essere un mio amico. La stessa cosa qui: l'uomo merita "violenza" ed anche la "morte" da parte di una donna o per volontà di una donna perchè è "maschio". E' pazzesco sentirlo addirittura dai propri familiari. Se un giorno capiterà che mi prenderò un "AK-47"(metafora) e inizierò a sparare tutti quelli che mi odiano solo perchè sono maschio, la colpa non sarà mia. Viviamo in una società malata. Che cavolo vuol dire "Se lo meritava!"? Che cavolo è sto "Noi donne ci meritiamo di più!"? E dove cavolo stiamo vivendo, nelle amazzone femministe? No ragazzi, bisogna colpirle pesantemente: NIENTE SESSO, NIENTE MATRIMONIO, NIENTE BAMBINI, NIENTE PROTEZIONE E CALORE, NIENTE AMORE. FATTE QUESTO SE SIETE DAVVERO DEGNI DI ESSERE UOMINI E AVETE ALMENO UN PO' DI AMOR PROPRIO. E conservate le vostre forze ed i sentimenti per la persona che lo merita.

FONTE: http://storieriflessioni.blogspot.com/2011/11/misandria.html

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11758
  • Sesso: Maschio

Offline JanQuarius

  • Affezionato
  • **
  • Post: 200
  • Sesso: Maschio
  • Wiki ad honorem
    • Storie Pensieri & Riflessioni
Re: Cosa ne penso della Misandria
« Risposta #2 il: Novembre 22, 2011, 14:18:24 pm »
:D

Quindi? ... è il massimo di quello che puoi replicare?
Sì, è il mio blog ... ma perchè dovrebbe far ridere, forse me lo spieghi?

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11758
  • Sesso: Maschio
Re: Cosa ne penso della Misandria
« Risposta #3 il: Novembre 22, 2011, 16:44:44 pm »
NON è che io rida!!!!
E' quanto io dicessi l'anno scorso, e mi costò il ban!!!!

Offline JanQuarius

  • Affezionato
  • **
  • Post: 200
  • Sesso: Maschio
  • Wiki ad honorem
    • Storie Pensieri & Riflessioni
Re: Cosa ne penso della Misandria
« Risposta #4 il: Novembre 25, 2011, 19:27:06 pm »
Un'altro post che sempre avrebbe qualcosa con la misandria.

Prologo:
Fabrizio, trattieniti ;)

Citazione
Quello che molte donne usano come maschera è l'amore, per nascondere realmente il bisogno di essere al sicuro, spesso economicamente, anche non amando la persona con cui vivono. Ditemi se non è così! Vorrei però che sapeste una cosa: non sto parlando di tutte le donne o di quelle vere, che ahime sono ben poche. Parlo di puttane che si vendono a quei ricchi, comportandosi da bambine e facendo finta di amare, per poi trovarsi scuse. Sarà un tono duro il mio, sono una persona abbastanza diretta, lo so. Vi assicuro che nella mia situazione, in un altro modo non se lo può fare.
Perchè secondo voi ci sono così tante donne a dover rinunciare al lavoro e andare a vivere dai propri compagni? La spiegazione sta nel trovare un posto comodo per il proprio "culetto", che consideranno costoso e che tentano di vendere al più alto prezzo possibile. Non mi piace tutta questa ipocrisia basata non sui sentimenti, non sull'affetto, non sull'amore, ma sul misero desiderio di avere cose ... sempre cose, soldi ... beni materiali. 

Oggi realmente dell'affetto e dei valori spirituali non se ne frega nessuno, o quasi nessuno. Almeno alcuni di quelli che si rendono conto di ciò che succede davvero intorno a noi, ci sono rimasti, e questo dovrei dire, mi tranquillizza. Qualcuno chiamerà questo mio modo di vedere le cose misoginia, vero? Cioè criticare il comportamento di certe donne in alcuni suoi aspetti. Lo dico anche perchè molti me l'avevano detto, ed ammetto che non concordo con loro sulla "misoginia". Bhe, di contro-argomenti ne ho, non vi preoccupate.
Infine mi sembra strano che quello che è in risposta alla misandria, sia chiamato misoginia, mentre la misandria stessa (cioè, un odio vero e proprio presente) viene sminuito e accettato ironicamente e vigliaccamente da moltissime persone. Siete dei miserabili codardi di merda! Non amate voi, non rispettate gli altri, volete solo quel altezzoso e orgoglioso sentimento che vi sta adirittura nella gola, quando bacciate quella creatura che si vende a voi – stupidi, per soldi e non per amore. Che schifo! Non invidio per niente nè voi, nè le vostre compagne vendute. State dimostrando la vostra vera natura.

FONTE: http://storieriflessioni.blogspot.com/2011/11/arte-della-compravendita.html