Autore Topic: Movimento Maschile censurato su Facebook  (Letto 13812 volte)

Offline caio_69

  • Utente
  • *
  • Post: 13
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #30 il: Agosto 24, 2010, 00:46:44 am »
ECCO LA RISPOSTA DA PARTE DI FB CHE HA RICEVUTO UN ADMIN DELLE PAGINE CONTRO LA VIOLENZA CHE SONO STATE CHIUSE QUESTA MATTINA INSIEME AI LORO ACCOUNT.


Citazione
E mi hanno risposto cosi':
Ciao,
Il tuo account è stato disabilitato poiché violava la Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità di Facebook. Le immagini di nudo e altri contenuti grafici sessualmente espliciti sono vietati su Facebook, così come i contenuti che promuovono la violenza su sé stessi o su altri o che attaccano un individuo o un gruppo. È inoltre vietato molestare gli altri inviando richieste di amicizia o messaggi indesiderati.
Purtroppo non saremo in grado di riattivare il tuo account o di rispondere direttamente alla tua e-mail. Questa decisione è insindacabile. Puoi visitare la sezione Avvisi del Centro assistenza per ulteriori informazioni:

http://www.facebook.com/help/?page=421

Grazie per aver contattato Facebook,

Il team di Facebook


CHI E' STATO????

FORSE I MASCHILISTI SI SEGNALANO DA SOLI????

Offline caio_69

  • Utente
  • *
  • Post: 13
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #31 il: Agosto 24, 2010, 01:08:28 am »
http://www.facebook.com/group.php?gid=152313201452865&ref=mf

IL GRUPPO DI SUPPORTO, C'E' PURE QUESTO IN TIPICO STILE BELLICO E "RISERVATO"



Offline Utente Cacellato

  • Affezionato
  • **
  • Post: 585
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #32 il: Agosto 24, 2010, 01:19:15 am »
Caio, io posso comprendere il tuo livore ma... accidenti, per cortesia, cerca di stare un po' più calmo!

Ragiona meno di pancia e un po' più con la testa. Con la tua sequela di messaggi, a mio avviso, hai creato anceh molta confusione, oltre che allarmismo. Che siano in malafede lo sapevamo già da tempo. Ma reagire così non serve a nulla.

Per cortesia, non scrivere solo in maiuscolo e non "spammare" con 200 messaggi diversi. Cerca di concentrare più materiale possibile in un unico post: ciò che stai facendo è contrario alla netiquette.

Grazie
Mai contraddire una femmina: riuscirà tranquillamente a farlo da sola in 5 minuti!
La donna che costa di meno è quella che paghi
E' la donna che porta la vita... ma è l'uomo che la finanzia!!!
"I fatti mi hanno dato talmente ragione che quasi me ne vergogno!" (Indro Montanelli)

Offline Cato

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 207
possibile lettera a disabled@facebook.com
« Risposta #33 il: Agosto 24, 2010, 08:52:29 am »
dear Facebook admin,

I am writing about the problems encountered by

http://www.facebook.com/noviolenzadonne  (208000 people)

an italian group "against violence on woman".

Alternative groups with the same title managed by man-hating radical feminists had much less success.
Apparently they started to attack the big group making joint fake allegations;
for example reporting that it contains pornographic material.

I can witness that this is totally fake!
The problem seems instead in the posts of the big group that exposed feminist lies
such as "male violence major cause of death for women".

Anybody can check that.

I understand that facebook removes users on the basis of allegations of other users, without checking if they are true.
In a normal mode of operation this is an effective policy, but it can be distorted by extremist organized minorites to censor the peaceful majority.

Thereby, I invite Facebook to reconsider those decisions that are resulting in an unjustified censorship.

Sincerely yours,
....
« Ultima modifica: Agosto 24, 2010, 09:00:38 am da Cato »

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #34 il: Agosto 24, 2010, 09:33:17 am »
l'ho mandata: ero iscritta a quella pagina facebook, anche se secondo la mia personale opinione, non è stato corretto chiamarla "No alla violenza sulle donne".

Sarebbe stato meglio, a mio avviso, chiamarla "no alla violenza" o "no alla violenza da qualunque parte venga", insomma renderla maggiormente trasparente e coerente con lo scopo della pagina.


L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline mathias 4

  • Utente
  • *
  • Post: 14
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #35 il: Agosto 24, 2010, 09:40:27 am »
@ esista il problema della violenza di ALCUNI uomini contro le donne

Delle   femmine  non  me  ne importa  niente,  visto che  a  loro non importa di noi uomini.
Il  punto della   situazione é  che   la  violenza  degli  uomini   contro gli  altri uomini  é   tre  volte superiore....   e  si continua   a  parlare   di violenza  alle  donne....

@ Forse non ci hai mai pensato,ma la base di ogni pensiero razzista e' colpevolizzare una intera categoria per le caratteristiche o i comportamenti di alcuni membri.Io rifiuto ogni forma di razzismo o sessismo,tu che ne pensi?

E'   vero,  é    così

@sugli uomini contemporanei e sul giudizio che si puo' darne(su alcuni uomini ,naturalmente),beh,il disprezzo che tu manifesti per la tua identita' maschile mi sembra eloquente.
In  effetti   con  gli  uomini  che     ci  sono  in  viro  vi é  da   vergognarsi.
Qualcuno ha  mai conosciuto un uomo   che  sia  un minimo indipendente dal  giudizio o dall'approvazione femminile,   io   mai,    qualche  commento di tanto in tanto,  ma  é  un dato di fatto  che  per una femminuccia la  stragrande maggioranza degli uomini  lo   metterebbe  in culo al  suo  migliore amico.
Alcuni  uomini???    guardiamo  la   realtà,   a   parte  internet....  sono  quasi  tutti   persone  del  genere....  umiliare i   propri   fratelli   uomini  per  farsi belli   di fronte a  una    femmina...  io,  in  effetti
mi    vergogno  degli uomini ,  dove  (  a  guardare  la   realtà)    sono   tutte persone  del  genere  nel   90%   dei casi.
Bisogna   certo  trovare  un identità  alternativa  che  non  si  rifaccia  ai sacri canoni della  società
e  valorizzare   gli aspetti  positivi   degli  uomini,   finora  la   stragrande maggioranza  non  ha fatto altro che valorizzare   quelli  più   foschi e negativi,  legati  alla  violenza, il   fisico,  l'auto, l'egoismo ecc, no  gli  aspetti  creativi,  luminosi  e   naturali.
Ovviamente   se  hanno  fatto  così é  anche perché ciò  é  richiesto  dalle  femmine.
Come  si  fa   ad    avere   in  simpatia  persone  che per  la  stragrande  maggioranza  ucciderebbe la  madre  per  una  figa..   oppure   gente  che   fa   di tutti  per   disarticolare  le   relazioni tra  uomini?
NON   sono  POCHI,   sono  la  MAGGIORANZA...
Io  in  vita  mia   non  ne  ho  (quasi)   mai   conosciuto  uno  che  non  sia   così  come descrivo.

@Se non ho frainteso le tue intenzioni,ti consiglio di navigare verso i siti meravigliosi del femminismo e dei loro seguaci maschi,dove di disprezzo per l'uomo ne troverai in abbondanza

Si,  ma per   cose   sbagliate secondo  me

« Ultima modifica: Agosto 24, 2010, 09:43:44 am da mathias 4 »

Offline Stealth

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2888
  • Sesso: Maschio
  • Questo utente è altamente tossico e pericoloso
    • Cosa dice un fesso
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #36 il: Agosto 24, 2010, 10:10:51 am »
Che sia censura, non c'e' dubbio. Il titolo era forse ambiguo, ma qui si tratta di piu' blog. la chiusura del blog di zanetti, poi, chiarisce ogni dubbio. Inoltre, ora che queste tematiche stanno emergendo, la paura da parte dei femministi e' alle stelle
Eh eh. Infatti si tratta di un segnale positivo.

Poi,  sulla    figura   paterna  e  la   distruzione  del  padre,  se  si tratta  di distruzione  del modello  patriarcale,   causa  di mille   repressioni,    e   danni   di altro   genere,  sono   contento che  ciò  accada,  la   figura  del  padre  patriarcale,  modello  anni   50     va   assolutamente  disintegrata e con questo   sono  d’accordo,  è   certo sbagliato   distruggere  la   figura  del  padre  in   senso generale  comunque.
Ancora con ste storie da centro sociale sul patriarcato...

Citazione
Altro  grave  problema    che  sovente  si accompagna  alla   violenza  degli   uomini  ,  è   il loro stato di asservimento  alle  femmine.  Gli  uomini al   giorno  d’oggi   sono    persone  che    nel  85 o 90 %  dei    casi,  non  sono  in grado di ragionare  con  la testa  propria,    e  per  una   figa   ve   ne  sono   alcuni,   che mentirebbero,  picchierebbero,  ucciderebbero pure  il   loro miglior  amico uomo. E  se  uomo,  con  l'approvazione femminile.
Cosa   me   ne   deve   importare  a  me   di   gentaglia   simile?  risposta:  assolutamente  niente.
Ma guarda che questa mica è una novità: http://www.metromaschile.it/forum/libri-links-e-articoli/sulla-coglionaggine-maschile

E' IN CORSO UNA CAMPAGNA DIFFAMATORIA FATTA DI FALSE SEGNALAZIONE PER CONTENUTI PORNOGRAFICI
(Abbiamo le Prove come risposta da disabled@facebook.com )

LA PAGINA DALLA QUALE CON TUTTA PROBABILITA' PARTONO SEGNALAZIONI FASULLE E ILLECITE E' QUESTA

http://www.facebook.com/pages/No-alla-violenza-sulle-donne/138835256155893?ref=sgm

non resta altro che controllare e, se il caso, segnalare a nostra volta
Quella pagina va segnalata.

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #37 il: Agosto 24, 2010, 11:13:36 am »
l'ho mandata: ero iscritta a quella pagina facebook, anche se secondo la mia personale opinione, non è stato corretto chiamarla "No alla violenza sulle donne".

Sarebbe stato meglio, a mio avviso, chiamarla "no alla violenza" o "no alla violenza da qualunque parte venga", insomma renderla maggiormente trasparente e coerente con lo scopo della pagina.




Se si fosse chiamata così, ben pochi si sarebbero iscritti. Quando non c'è la parola "donna" la cosa è ben poco accattivante e per nulla attraente.Perchè noi viviamo in una società femmi-nazista in cui la vita della donna vale di più rispetto a quella di un uomo, in cui un rapporto sessuale non consensuale è considerato più grave dell' omicidio, in cui una toccatina, anche fugace, al sedere o alle spalle viene punita di più di un omicidio colposo(18 mesi contro al max 6-12 mesi), in cui la tortura non è reato, mentre telefonare "molte volte" all' ex moglie o fidanzata invece è reato("stalking").

A riprova di ciò, basti considerare che i gruppi su FB incitanti allo squartamento, castrazione e linciaggi contro gli autori di violenza sessuale oramai non se ne contano più e ognuno di essi contiene centinaia di migliaia di iscritti, con in totale vari milioni di iscritti, mentre i relativi contro-gruppi, in Italia, ne sono appena due o tre con in totale solo poche decine di iscritti, e tutti in pericolo di disattivazione.. Questo per far capire quale sia la mentalità del popolo e di come faziosa sia Facebook.
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline Cato

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 207
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #38 il: Agosto 24, 2010, 12:16:49 pm »
Comunque quel gruppo (vedo che è stato attualmente riaperto) non è un "movimento maschile", ma un gruppo che tratta del problema della violenza sulla donna insieme ad altri problemi, fra i quali il femminismo e gli abusi sui bambini.   Insomma, essendo il punto di incontro fra le persone moderate, è diventato il gruppo più numeroso, ed è inviso alle estremiste che invece vorrebbero una guerra di genere.

Offline mathias 4

  • Utente
  • *
  • Post: 14
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #39 il: Agosto 24, 2010, 12:17:21 pm »
@A riprova di ciò, basti considerare che i gruppi su FB incitanti allo squartamento, castrazione e linciaggi contro gli autori di violenza sessuale oramai non se ne contano più e ognuno di essi contiene centinaia di migliaia di iscritti, con in totale vari milioni di iscritti,
____________________________________________
Vorrei  fare  una  precisazione, perché  a  mio  parere  i linciaggi  sono  si contro gli autori di violenza sessuale, ma  all'atto pratico  si risolve  in linciaggi  sommari contro  qualsiasi  uomo  non  abbia  comportamento  gradito  alle   femmine,  a   discrezione,   con  relativi servi  uomini.

Da   notare   quello  che  ho   sottolineato  in rosso....   ripeto  persone  del  genere ( indipendentemente
dal  sesso )  sono  la  stragrande  maggioranza.

Da  notare   che  nessuno  mette  in rilievo il fatto  che  a  subire  maggiormente  violenza  da  altri  uomini sono  in  maggioranza  uomini.
E  per   quanto riguarda  gli  infanticidi e i maltrattamenti  ai bambini  che  sono in maggioranza   femmine  a  metterli in   pratica,  non  una  parola.
Queste  persone  con   il  90%   di uomini   vogliono solamente cazziare  chi non   é  allineato
ed  usano  la  scusa  della  violenza sessuale  solo  per  avere  l'occasione  di dare  sfogo  alla  loro rabbia  repressa  da  segaioli. Niente  altro.
Si  manca  della  più  assoluta obbiettività.

 
« Ultima modifica: Agosto 24, 2010, 12:23:08 pm da mathias 4 »

Offline mik

  • Affezionato
  • **
  • Post: 459
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #40 il: Agosto 24, 2010, 12:45:36 pm »

O.K.,Mathias4,da cio' che hai scritto dopo mi sembra di aver frainteso il tuo pensiero.
Me ne scuso.
Mi sembri eccessivamente pessimista(te lo scrive uno tendenzialmente molto pessimista):che a tutte le donne non importi nulla degli uomini nella mia esperienza non mi risulta:eviterei di confondere il femminismo(e tutte/i coloro che ne hanno assorbito in varia misura il veleno,e certo non sono pochi)con l'intera popolazione femminile,se non altro perche' cosi' in realta' ragionano le femministe nei confronti degli uomini.
Credo tu abbia avuto molta sfortuna nelle tue amicizie se non hai mai incontrato un uomo che non fosse pronto a vendersi la madre per una donna:io ne ho incontrati di uomini umanamente degni,e parecchi:magari fanno fatica a valutare correttamente la situazione,questo si'.
ciao

Offline mathias 4

  • Utente
  • *
  • Post: 14
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #41 il: Agosto 24, 2010, 12:49:49 pm »
O.K.,Mathias4,da cio' che hai scritto dopo mi sembra di aver frainteso il tuo pensiero.
Credo tu abbia avuto molta sfortuna nelle tue amicizie se non hai mai incontrato un uomo che non fosse pronto a vendersi la madre per una donna:io ne ho incontrati di uomini umanamente degni,e parecchi:magari fanno fatica a valutare correttamente la situazione,questo si'.
ciao

 Forse sarà   la   zona   dove    abito,  o  forse  si   comportano  così  solo  con  me (cosa  da non escludere)
boh?
Mi  fa  piacere sentire che esistono  comunque..

Offline Cato

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 207
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #42 il: Agosto 24, 2010, 12:55:02 pm »
mathias, puoi dare esempi di questi gruppi?  Certo, la gogna è uno spettacolo che ha sempre attirato pubblico.
Ma non credo che abbiano centinaia di migliaia di iscritti ed assommino a milioni.
Spero di sbagliarmi...

Offline mathias 4

  • Utente
  • *
  • Post: 14
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #43 il: Agosto 24, 2010, 12:58:08 pm »
mathias, puoi dare esempi di questi gruppi?  Certo, la gogna è uno spettacolo che ha sempre attirato pubblico.Ma non credo che abbiano centinaia di migliaia di iscritti ed assommino a milioni.Spero di sbagliarmi...

Non   sono  io   che   mi occupo  della   questione di quei  gruppi,  ho  solo  letto le informazioni
postate  e  fatto  un   breve  ragionamento  tra  me  e  me,   ho  ritenuto e  ritengo possibile  che i  dati  di  milioni sopra   riportati,  corrispondano  a  verità.
Il  femminismo   é   di fatto   basato  sulla  violenza. (tranne  quando  é  sulle  donne)
comprendendo  pure  i  bambini.....

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #44 il: Agosto 24, 2010, 13:31:51 pm »
o.
Ma non credo che abbiano centinaia di migliaia di iscritti ed assommino a milioni.
Spero di sbagliarmi...

Metti su facebook nel motore di ricerca parole chiave del tipo "stupratori", "pedofili", "donne e bambini", "castrazione", "contro la violenza su donne e bambini", ecc e vedrai che usciranno centinaia e centinaia di gruppi e pagine, in molte delle quali vi sono anche oltre varie centinaia di migliaia di iscritti.

Provare per credere.
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"