Autore Topic: Movimento Maschile censurato su Facebook  (Letto 13886 volte)

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Movimento Maschile censurato su Facebook
« il: Agosto 23, 2010, 20:05:26 pm »
Come prevedibile è stato chiuso su Facebook l'unico gruppo non femminista contro la violenza sulle donne, e disabilitati gli account degli admin. Il gruppo si chiamava appunto "Contro la Violenza sulle Donne", e nonostante il titolo potesse sembrare di ispirazione femminista, in realtà era ricco di documenti e link antifemministi e incoraggianti al superamento di ogni odio e divisione tra uomini e donne.

Come prevedibile. Da giorni era oggetto di atti vandalici di nazifemministe,minacce per posta agli admin e utenti del gruppo. Non è la prima volta che succede una cosa simile. Qualche tempo fa è successo anche al nostro "Giovane" e a me, così come a centinaia e centinaia di altri utenti antifemministi.

Il metodo è semplice. Le nazifemministe, a sud, a nord e pure a centro, si organizzano a centinaia e centinaia o migliaia, nel segnalare alla direzione di facebook come "nocivi" sia gli account sia i gruppi e pagine a loro non gradite. Raggiunto un certo numero di segnalazioni, i responsabili preposti di facebook disattivano gli account e le pagine e gruppi segnalati. E così con questo sporco metodo, la libertà delle sitanze antifemministe e per i padri.  su facebook è stata di fatta cancellata(e non solo su facebook, basti considerare la chiusura del blog di Stefano Zanetti, un sociologo, molto vicino a Steffennoni, che si occupa di falsi abusi).

Notare anche che nessuno degli account delle femministe e dei loro gruppi è stato mai disabilitato, nonostante in quei gruppi si incita apertamente alla violenza(torture, squartamenti, castrazioni, linciaggi, ecc) ella superiorità del genere femminile su quello maschile oltre di tanti insulti verso il genere maschile. Mentre sui gruopi non femministi che vengono disattivati erano vietati insulti, minacce e incitamento alla discriminazione razziale e sessuale.

Da qui si evince chi sta dalla parte del torto e chi della ragione. Solo chi sta dalla parte del torto può usare questi sporchi mezzi finalizzati alla censura, per poi atteggiarsi a "vittima" degli 2squadristi maschilisti". Anche Hitler, del resto, nonostante sterminava, dichiarava la Germania vittima di quei popoli che sterminava. L'agnello che mangia il lupo! Un classico!

SONO STATI DISABILITATI QUASI TUTTI GLI ACCOUNT AMMINISTRATIVI DELLE PAGINE.

VI chiediamo QUINDI DI SCRIVERE A FACEBOOK disabled@facebook.com chiedendone la riattivazione e spiegando ciò che presumibilmente è successo.
(SEGNALAZIONI PIRATA)
DENUNCIAMO LA CENSURA MESSA IN ATTO DA SOGGETTI CHE OPERANO ILLEGALMENTE
NON PIEGHIAMOCI ALLA PREPOTENZA
grazie per esserci
Attraverso questo blog avverranno ulteriori comunicazioni nell’attesa che le responsabilita’ di quanto accaduto oggi siano verificate.



http://www.giannifurlanetto.it/2010/08/23/se-mai-serviva-una-prova-che-il-nazifemminismo-fosse-realta-adesso-labbiamo/
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #1 il: Agosto 23, 2010, 20:06:24 pm »
SONO STATI DISABILITATI QUASI TUTTI GLI ACCOUNT AMMINISTRATIVI DELLE PAGINE.

VI chiediamo QUINDI DI SCRIVERE A FACEBOOK disabled@facebook.com chiedendone la riattivazione e spiegando ciò che presumibilmente è successo.
(SEGNALAZIONI PIRATA)
DENUNCIAMO LA CENSURA MESSA IN ATTO DA SOGGETTI CHE OPERANO ILLEGALMENTE
NON PIEGHIAMOCI ALLA PREPOTENZA
grazie per esserci
Attraverso questo blog avverranno ulteriori comunicazioni nell’attesa che le responsabilita’ di quanto accaduto oggi siano verificate.

http://www.giannifurlanetto.it/2010/08/23/se-mai-serviva-una-prova-che-il-nazifemminismo-fosse-realta-adesso-labbiamo/
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline Jason

  • Moderatore
  • Veterano
  • *****
  • Post: 4432
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #2 il: Agosto 23, 2010, 20:18:06 pm »
I loro dogmi sono :

1) "siamo per la libertà di scelta e di opinione...tranne che per gli uomini specie se padri, specie ancora se separati"

2) "conta più la violenza contro le donne che quella contro gli uomini"

3) "i falsi abusi non esistono, sono tutte invenzioni dei maschilisti perchè hanno paura delle donne"

4) "siamo per l'uso corretto della rete e siamo contro il cyberstalking...tranne ovviamente per gli uomini"

5) "se la donna dice che un uomo la picchiava , è sempre vero, anche se le prove dimostrano il contrario"

6) "i padri separati sono irresponsabili e piagnoni. Le madri separate mai, in nessun caso."

7) " se sei un vero uomo, devi essere energumeno e femminista "

8 ) " ma in ogni caso, sei colpevole a priori perchè sei nato maschio"



scherzi a parte, è vergognoso di come facebook censura la verità che prima o poi dovrà emergere.
in un modo o nell'altro
«La folla che oggi lincia un nero accusato di stupro presto lincerà bianchi sospettati di un crimine».
Theodore Roosvelt, Presidente degli Stati Uniti d’America

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #3 il: Agosto 23, 2010, 20:53:35 pm »
ero iscritto pure io.....mi sa che da facebook hanno segato pure gianni furlanetto.....bisogna continuare a lottare....qualcuno ha pensato ha scrivere del fatto a qualche giornale?sarebbe una buona idea secondo me....

Offline Wire

  • Utente
  • *
  • Post: 93
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #4 il: Agosto 23, 2010, 21:31:52 pm »
qualcuno ha pensato ha scrivere del fatto a qualche giornale?
Se riesci a trovare un giornale non femminista scrivo io...  :(

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #5 il: Agosto 23, 2010, 21:38:53 pm »
l'unica cosa è tentare.....questi si dicono "antifascisti" e sono peggio dei fascisti della peggior razza.bisogna fare qualcosa...Giubizza sara contento a sentirmi parlare cosi ;)

Offline Stealth

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2888
  • Sesso: Maschio
  • Questo utente è altamente tossico e pericoloso
    • Cosa dice un fesso
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #6 il: Agosto 23, 2010, 21:39:13 pm »
Secondo me il gruppo ha avuto problemi non per le opinioni espostevi ma per il nome. Non credo sia una buona idea chiamare "Contro la violenza sulle donne" un gruppo antifemminista, è ingannevole.

Offline Stealth

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2888
  • Sesso: Maschio
  • Questo utente è altamente tossico e pericoloso
    • Cosa dice un fesso
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #7 il: Agosto 23, 2010, 21:40:04 pm »
l'unica cosa è tentare.....questi si dicono "antifascisti" e sono peggio dei fascisti della peggior razza.bisogna fare qualcosa...Giubizza sara contento a sentirmi parlare cosi ;)
Puoi dirlo forte! :)

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #8 il: Agosto 23, 2010, 21:46:31 pm »
Secondo me il gruppo ha avuto problemi non per le opinioni espostevi ma per il nome. Non credo sia una buona idea chiamare "Contro la violenza sulle donne" un gruppo antifemminista, è ingannevole.


Non penso sia quello il discorso....in quel gruppo ci mettevano link che parlvano della violenza sulle donne come quella sugli uomini,come quella sugli anziani,come quella sui bambini...pubblicando tra una cosa e l'altra l'ultimo dei deliri partoriti dalle talebane a sud

Offline icarus.10

  • Affezionato
  • **
  • Post: 348
  • Sesso: Maschio
  • Panthera Pardus
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #9 il: Agosto 23, 2010, 21:56:45 pm »
Secondo me il gruppo ha avuto problemi non per le opinioni espostevi ma per il nome. Non credo sia una buona idea chiamare "Contro la violenza sulle donne" un gruppo antifemminista, è ingannevole.

Davvero "bizzarra" come ipotesi :P Sono stati cancellati anche altri gruppi antifemministi e disabilitati centinaia e centinaia di account di utenti antifemministi in questi mesi.  

E cmq in questo gruppo si parlava davvero contro la violenza sulle donne, solo che non si dava una interpretazione femminista al fenomeno, ma imparziale!

E cmq uno può chiamarlo come vuole un gruppo, l'importante è che non è incitante alla violenza o alla discriminazione, pertanto non può essere come dici.
"Sono contraria alla pena di morte e all'ergastolo, eccetto che per stupratori, pedofili, e per coloro che maltrattano cani, gatti e...criceti"

Offline ilmarmocchio

  • WikiQM
  • Pietra miliare della QM
  • ***
  • Post: 10666
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #10 il: Agosto 23, 2010, 22:06:29 pm »
Che sia censura, non c'e' dubbio. Il titolo era forse ambiguo, ma qui si tratta di piu' blog. la chiusura del blog di zanetti, poi, chiarisce ogni dubbio. Inoltre, ora che queste tematiche stanno emergendo, la paura da parte dei femministi e' alle stelle

Offline mathias 4

  • Utente
  • *
  • Post: 14
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #11 il: Agosto 23, 2010, 22:24:45 pm »
Allora ,  devo dire  che ho letto il  libro “questa  metà  della  terra” 3  o  4  volte  di Rino  Dalla  Vecchia,  e trovo che la  descrizione della  realtà  corrisponde esattamente allo stato attuale delle  cose, ovverosia  la  svalorizzazione    completa  e  totale  della  figura   maschile.
Ciò  che  vorrei   dire però   è  che   a  me  non  me ne importa  assolutamente  niente  che  gli uomini  al   giorno  d’oggi   subiscano  un   tale   destino.
Le   motivazioni  e  le  cause prime  di tale  mia  decisione  è  che  il   sesso maschile   presenta  un  grave  problema   relativo alla  violenza,   per   qui  non   meritano  molto gli  uomini, anche se  è  sbagliato generalizzare.  Esiste  pure  la  violenza  invisibile  femminile, che  provoca   la  reazione maschile,  ma  è  la   violenza   che  spacca  un osso  o  che uccide che   fa  veramente  schifo… e  orrore,  quindi, cosa   me   ne deve importare  a  me   di gente   simile….  assolutamente  niente.
Poi,  sulla    figura   paterna  e  la   distruzione  del  padre,  se  si tratta  di distruzione  del modello  patriarcale,   causa  di mille   repressioni,    e   danni   di altro   genere,  sono   contento che  ciò  accada,  la   figura  del  padre  patriarcale,  modello  anni   50     va   assolutamente  disintegrata e con questo   sono  d’accordo,  è   certo sbagliato   distruggere  la   figura  del  padre  in   senso generale  comunque.
Altro  grave  problema    che  sovente  si accompagna  alla   violenza  degli   uomini  ,  è   il loro stato di asservimento  alle  femmine.  Gli  uomini al   giorno  d’oggi   sono    persone  che    nel  85 o 90 %  dei    casi,  non  sono  in grado di ragionare  con  la testa  propria,    e  per  una   figa   ve   ne  sono   alcuni,   che mentirebbero,  picchierebbero,  ucciderebbero pure  il   loro miglior  amico uomo. E  se  uomo,  con  l'approvazione femminile.
Cosa   me   ne   deve   importare  a  me   di   gentaglia   simile?  risposta:  assolutamente  niente.[/b
]Ben   venga   Rino  la   descrizione  che  ha   fatto  della   realtà  relativa  al  maschile,  ma   quella è
gente che, per  una  considerevole  percentuale,  ha   quello  che  si  merita!

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #12 il: Agosto 23, 2010, 22:45:42 pm »
La cosa buffa in quel gruppo su facebook er ache le piu incazzate col femminismo manca poco erano le donne.....

Offline caio_69

  • Utente
  • *
  • Post: 13
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #13 il: Agosto 23, 2010, 22:47:35 pm »
E' IN CORSO UNA CAMPAGNA DIFFAMATORIA FATTA DI FALSE SEGNALAZIONE PER CONTENUTI PORNOGRAFICI
(Abbiamo le Prove come risposta da disabled@facebook.com )

LA PAGINA DALLA QUALE CON TUTTA PROBABILITA' PARTONO SEGNALAZIONI FASULLE E ILLECITE E' QUESTA

http://www.facebook.com/pages/No-alla-violenza-sulle-donne/138835256155893?ref=sgm

non resta altro che controllare e, se il caso, segnalare a nostra volta
« Ultima modifica: Agosto 23, 2010, 22:52:45 pm da caio_69 »

Offline jorek

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1648
  • Sesso: Maschio
Re: Movimento Maschile censurato su Facebook
« Risposta #14 il: Agosto 23, 2010, 22:56:05 pm »
Allora ,  devo dire  che ho letto il  libro “questa  metà  della  terra” 3  o  4  volte  di Rino  Dalla  Vecchia,  e trovo che la  descrizione della  realtà  corrisponde esattamente allo stato attuale delle  cose, ovverosia  la  svalorizzazione    completa  e  totale  della  figura   maschile.
Ciò  che  vorrei   dire però   è  che   a  me  non  me ne importa  assolutamente  niente  che  gli uomini  al   giorno  d’oggi   subiscano  un   tale   destino.
Le   motivazioni  e  le  cause prime  di tale  mia  decisione  è  che  il   sesso maschile   presenta  un  grave  problema   relativo alla  violenza,   per   qui  non   meritano  molto gli  uomini, anche se  è  sbagliato generalizzare.  Esiste  pure  la  violenza  invisibile  femminile, che  provoca   la  reazione maschile,  ma  è  la   violenza   che  spacca  un osso  o  che uccide che   fa  veramente  schifo… e  orrore,  quindi, cosa   me   ne deve importare  a  me   di gente   simile….  assolutamente  niente.
Poi,  sulla    figura   paterna  e  la   distruzione  del  padre,  se  si tratta  di distruzione  del modello  patriarcale,   causa  di mille   repressioni,    e   danni   di altro   genere,  sono   contento che  ciò  accada,  la   figura  del  padre  patriarcale,  modello  anni   50     va   assolutamente  disintegrata e con questo   sono  d’accordo,  è   certo sbagliato   distruggere  la   figura  del  padre  in   senso generale  comunque.
Altro  grave  problema    che  sovente  si accompagna  alla   violenza  degli   uomini  ,  è   il loro stato di asservimento  alle  femmine.  Gli  uomini al   giorno  d’oggi   sono    persone  che    nel  85 o 90 %  dei    casi,  non  sono  in grado di ragionare  con  la testa  propria,    e  per  una   figa   ve   ne  sono   alcuni,   che mentirebbero,  picchierebbero,  ucciderebbero pure  il   loro miglior  amico uomo. E  se  uomo,  con  l'approvazione femminile.
Cosa   me   ne   deve   importare  a  me   di   gentaglia   simile?  risposta:  assolutamente  niente.[/b
]Ben   venga   Rino  la   descrizione  che  ha   fatto  della   realtà  relativa  al  maschile,  ma   quella è
gente che, per  una  considerevole  percentuale,  ha   quello  che  si  merita!




bravo....clap clap clap. secondo te per colpa di una manica di spostati gli uomini normali si devono subire questo?E le donne?tutte brave?non so quanti cazzo di infanticidi vengono commessi,la violenza femminile è in aumento esponenziale tra le giovani,non so quanti uomini sono nella merda per colpa di mogli calunniatrici...ma mai mi permetterei di buttare merda sulle "donne" in generale