Autore Topic: Cosa cerca un uomo in una donna  (Letto 463 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
« Ultima modifica: Aprile 14, 2024, 04:56:51 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Duca

  • Utente avanzato
  • Veterano
  • *
  • Post: 2371
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #1 il: Aprile 13, 2024, 22:47:16 pm »
Not a valid youtube URL
Visto, peccato per la solita prolissità ma che ce voi fà...

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Il problema degli uomini è che sono troppo divisi tra di loro.
« Risposta #2 il: Aprile 15, 2024, 03:44:47 am »
E' possibile che le poche visualizzazioni siano anche dovute a video troppo lunghi. Ogni tanto forse ci vorrebbe anche qualche short, ed ho notato che nel canale non ci sono. O almeno alternare video lunghi di approfondimento, ad altri più brevi.

Ad ogni modo l'ho visto e concordo.

Purtroppo gli uomini di oggi sono entrati in un loop di sofferenza dovuta alle idee tossiche a cui hanno creduto, e da cui è impossibile uscire. Poi vanno dallo psicologo, il quale li riempie di ulteriori stronzate, a cui crederanno ciecamente e per questo non guariranno mai i loro malesseri. Quando basterebbe ascoltare la propria interiorità, avere il coraggio, IL CORAGGIO di ragionare con la PROPRIA TESTA, invece di sentirsi sempre in colpa per nulla. Spesso si soffre perchè si hanno in testa idee false, una visione falsa della realtà. Solo la verità ci libera e ci rende tutto chiaro e semplice.

Ho un amico che ha creduto alla panzana del patriarcato. Eppure per una vita è stato sempre maltrattato dalle donne ed ancora oggi non riesce a trovare una donna decente. Ma continua a sostenere che le donne siano sempre povere vittime angeliche e gli uomini crudeli carnefici.

Mai una volta che si chieda, come mai questo fantomatico e immaginario patriarca , non abbia ancora previsto una donna anche per lui. Cosa sta aspettando questo patriarca a fargli conoscere una femmina e ad obbligarla a stare con lui per tutta la vita e a non lasciarlo mai? Si è dimenticato di uno dei suoi figli maschi?
Tempo fa mi ha detto che sta pensando di tornare dallo psicologo.

Queste sono le conseguenze del femminismo. Ci vogliono deboli, fragili, tristissimi. Privati della nostra energia maschile. Timorosi di usare la logica e la razionalità che ci hanno sempre distinto dalle donne. Le donne ricevono da tutte le parti incoraggiamento e forza per il solo fatto di essere donne. Mentre gli uomini vengono fatti sprofondare nello sconforto e devono vergognarsi di esistere.

Ma vaff***lo!


NON E' GIUSTO! Questa è la frase che dovrebbe pronunciare ogni uomo. "NON E' GIUSTO". Bisogna obbligarsi a smettere di soffrire e riacquistare fiducia nella propria intelligenza, nelle proprie facoltà, nella propria forza, nel proprio VALORE COME UOMO. Uno deve smettere di soffrire perchè SCEGLIE di farlo, perchè finalmente comprende quanto vale.

Quindi, una volta compreso il proprio valore, spontaneamente sorge una grande indignazione, che porta a rendersi conto che tutto questo NON E' GIUSTO, che non è giusto soffrire e stare male per una società squallida, che ha dato a delle galline ignoranti, il potere di vita o di morte sugli uomini.
Perchè poter rubare, casa, figli e stipendio a un uomo, legalmente, significa davvero avere il potere di vita o di morte su di lui.
Perchè non gli rimane più nulla.
Solo se ci si sveglia, si può cominciare, anche come singoli individui (senza aspettare che gli altri uomini si sveglino), a ragionare e a capire come difendersi.

Purtroppo le donne sono sempre molto unite tra di loro, e il femminismo lo dimostra. Si aiutano e si incoraggiano a vicenda. E questo dà loro moltissima forza e determinazione.
Mentre noi uomini siamo divisi su tutto.
Per questo le donne sono riuscite a confondere il genere maschile.
Ci hanno divisi, e vivono della nostra divisione.

Lo si vede anche qui su questo forum, in cui si bisticcia per nulla.
Un serio movimento maschile ha difficoltà a nascere, perchè gli uomini sono troppo divisi tra di loro.



.
« Ultima modifica: Aprile 15, 2024, 03:58:48 am da Marco21 »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #3 il: Aprile 15, 2024, 11:11:18 am »
Molti uomini impiegano parecchio tempo a capire tra cinema e coppie APPARENTEMENTE felici, ma chiusa la porta di casa il Mulino Bianco finisce e cominciano le urla e i vaffa (di lei). Forse è per questo che una volta esisteva lo ius corrigendi, ora l'unica risorsa che ha l'uomo è chiudersi nel proverbiale garage con le cuffie a tutto volume.

L'unità del genere femminile è solo apparente, non sanno stare in gruppo ci sono continue rivalità per il galletto di turno. Però contro gli uomini si coalizzano.
Non penso possa esserci unità tra gli uomini finché scriveranno favole su femminismo buono e tavoli con le femministe o riempiranno di troll (tattiche di branco ampiamente usate nell'era della censura) i forum dove scrive chi non la pensa come loro
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #4 il: Aprile 15, 2024, 22:12:16 pm »
Forse è per questo che una volta esisteva lo ius corrigendi,

Esatto. Oggi sembrano norme crudeli, ma se si osserva con attenzione, ci si accorge di quanto fossero giuste, quando ci si rende conto di cosa diventano le donne, se a loro viene concessa piena libertà. Diventano di una disonestà mostruosa, che fa cadere le braccia, e ti lascia senza parole.

La libertà bisogna prima meritarsela. E vale per tutti. Chi è pienamente libero, se è onesto, si accorge anche di quanto la libertà sia difficile da gestire, perchè implica piena responsabilità, doveri, e la capacità di farne buon uso.

Basta vedere cosa ha prodotto la libertà concessa alle donne. Sono diventate false persino con sè stesse davanti allo specchio.
Sono puro inconscio. In loro la mente conscia e razionale, semplicemente sembra non esistere.
Distruggono sè stesse e il mondo, diffondendo attraverso la manipolazione, i loro disvalori, che derivano dalla loro emotività, istintività e scarsissima o assente lungimiranza, saggezza ed intelligenza.
Sono schiave dei loro desideri, come i bambini. Di fatto sono eterne bambine.

Rispetto alla società del passato, oggi si è giunti all'estremo opposto: tutto è violenza per loro.
Soprattutto la logica.

Quanto più argomenti con logica e razionalità, tanto più ti sentirai dire che sei violento.

Perchè loro sono in lotta contro l'intelletto, e sentono che la logica le smaschera e rivela ciò che sono davvero, ovvero delle nullità.

Per questo devono per forza reagire in modo disonesto gridando all'abuso, sempre e comunque. E' l'unico modo che hanno per difendersi: la disonestà.



Penso sarà capitato a molti uomini su questo forum.
In fondo abbiamo fatto tutti le stesse esperienze.

Noi che increduli, diciamo: "ma come? questa è semplice logica". E lei che ti risponde: "eh si, ma avevi un tono, che non era molto affettuoso".
Pretendono che quando argomenti tu sia sempre dolce ed affettuoso.
Se non sei dolce, allora automaticamente è violenza.
Sembra una scherzo, ma le donne ormai ragionano davvero in questo modo. Ne ho trovate molte così. Nemmeno un bambino di 5 anni, saprebbe essere così disonesto da fare la vittima in questo modo così comico e ridicolo.

Per fortuna gli psicologi stessi riconoscono (almeno per ora) che questa disonestà è tipica del disturbo narcisistico di personalità, quando ad esserne affetta è una donna.
E' una peculiarità femminile, del disturbo narcisistico.
Il gridare alla violenza, solo per far cadere l'altro dalla parte del torto, quando non si hanno argomenti. Il solito giocare a fare le vittime. E' l'arte in cui le donne sono più brave.


Loro possono anche urlare e sbraitare liberamente, sempre e comunque ed anche per gioco, mentre noi non siamo liberi neppure di argomentare razionalmente, perchè a loro la logica e la razionalità fanno PAURA E TERRORE, perchè ne sono completamente prive, e non hanno la minima idea di cosa siano. E si sforzano di quel minimo di logica che la loro mente consente loro, solo quando CONVIENE, ovvero per avere un titolo di studio e un lavoro, per poter fare soldi, per poi comprare i giocattoli da bambine ignoranti, di cui sono drogate.





.


« Ultima modifica: Aprile 15, 2024, 22:29:05 pm da Marco21 »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #5 il: Aprile 15, 2024, 22:27:08 pm »
Scriveva Eliot: "Gente umile che non aspetta nulla". Una laurea imparaticcia e inutile per impedire gravidanze (l'università è il più formidabile anticoncezionale mai inventato), uno squallido lavoro di livello fantozziano camuffato con titoli altisonanti ("responsabile risorse umane", "coordinatore di progetto"=signorina Silvani). E quante arie si danno. Il tutto per comprarsi ninnoli al centro commerciale, cocci da centinaia di euro e ovviamente uno o più animali domestici, vestiti e dotati di passeggino. Aspirazioni culturali, spirituali: ZERO ASSOLUTO. Al massimo fanno yoga (che p@alle) perché pensano che le faccia dimagrire.
Gli uomini li detestano e non li rispettano, tranne qualche ritardato tatuato che non le mette a disagio e fa tanto "maschio" per i loro gusti volgari, imparati da filmetti di quart'ordine. E sempre, sempre con quei maledetti cellulari in mano (ogni tanto qualcuna cade dalle banchine della stazione).
Questi non sono effetti collaterali, ma l'esito logico del femminismo e di tutta la fuffa su parità e pari opportunità che sono solo parole vuote (cui troppi attivisti si ostinano a credere) per togliere agli uomini qualsiasi diritto e ridurli al rango di cani (già più tutelati e sicuramente preferiti dalle donne).

La loro sola compagnia è una pena, comunica un senso di squallore che in fondo avvertono anche loro. Tanti uomini che le hanno in casa semplicemente soccombono. Io stesso dopo pochi mesi (quando va proprio bene) non le reggo più: non comunicano nessuna gioia, affinità, empatia. Le sopporti (finché le sopporti) per attrazione naturale, ma alla fine anche il "cervello rettiliano" registra che non hanno alcuna vera femminilità e non vedi l'ora di chiudere la storia. Una il giorno che l'ho mollata mi ha detto: "Sei allegro come a una festa". Che farci, è colpa tua. Subito dopo mi ha detto (senza ironia): "Ti sei liberato di una persona pesante". Ipsa dixit
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #6 il: Aprile 15, 2024, 22:45:36 pm »
Scriveva Eliot: "Gente umile che non aspetta nulla". Una laurea imparaticcia e inutile per impedire gravidanze (l'università è il più formidabile anticoncezionale mai inventato), uno squallido lavoro di livello impiegatizio camuffato con titoli altisonanti ("responsabile risorse umane", "coordinatore di progetto"=servetta del capo). E quante arie si danno. Il tutto per comprarsi ninnoli al centro commerciale, cocci da centinaia di euro e ovviamente uno o più animali domestici, vestiti e dotati di passeggino. Aspirazioni culturali, spirituali: ZERO ASSOLUTO. Al massimo fanno yoga (che p@alle) perché pensano che le faccia dimagrire.
Gli uomini li detestano e non li rispettano, tranne qualche ritardato tatuato che non le mette a disagio e fa tanto "maschio" per i loro gusti volgari, imparati da filmetti di quart'ordine. E sempre, sempre con quei maledetti cellulari in mano (ogni tanto qualcuna cade dalle banchine della stazione).
Questi non sono effetti collaterali, ma l'esito logico del femminismo e di tutta la fuffa su parità e pari opportunità che sono solo parole vuote (cui troppi attivisti si ostinano a credere) per togliere agli uomini qualsiasi diritto e ridurli al rango di cani (già più tutelati e sicuramente preferiti dalle donne)

Hai perfettamente ragione. Condivido tutto, parola per parola.

Quello che ho notato però, è che le più stupide e narcisiste, sono anche le più selettive.
E questo potrebbe essere un bene. Un meccanismo che la natura ha previsto, e col quale il male di auto-limita, e alla fine non vince.


Le app di dating sono piene di ragazze bellissime, ultra-narcisiste, che rifiutano tutti e si iscrivono solo per nutrirsi come parassite, dell'"energia" derivante dai corteggiamenti che ricevono.

Ma di fatto restano sole, e si auto-puniscono per la loro stupidità. Siccome gli uomini non riescono a scartarle, perchè troppo presi dal desiderio, ci pensano loro, ad auto-scartarsi.
Per una volta, forse la natura premia le ragazze più serie, e magari anche più brutte, e meno narcisiste. Meno fissate con la bellezza, e che hanno investito su altri valori.

Perchè infatti in quelle app, ragazze serie, non se ne trovano. E nemmeno ragazze brutte.
E perchè?
Semplicemente perchè si sono già SPOSATE!!!
Tutto qui.
Ed anche se una ragazza buona si iscrive, perchè per un motivo qualsiasi è ancora da sola, si findanza subito, si accontenta di qualche bravo ragazzo, e SPARISCE.

Ho visto ultimamente coi miei occhi, moltissime coppie, di uomini bellissimi, con donne bruttissime, orribili, spesso anche obese, o comunque quasi sempre in sovrappeso, molto tristi e piene di problemi. Molti miei conoscenti hanno fatto questa scelta. Non s'era mai vista una tale differenza di bellezza tra i generi. Il contrario invece non l'ho quasi mai visto, ed anche se accade, sono poi rapporti che non durano nel tempo, oppure molto opportunistici.

Il motivo di tutto ciò, è che gli uomini ormai sono disperati, e molti hanno intuito, che le donne sono ormai così pessime, che devono accontentarsi, se vogliono riuscire a farsi una famiglia.

Quelle che restano da sole, paradossalmente sono quelle belle, che restano su quelle app per una vita, sperando sempre di trovare "di meglio". Non si accontentano mai.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #7 il: Aprile 15, 2024, 23:03:44 pm »
Mah io questa bontà non la vedo PROPRIO PER NIENTE, vedo solo la bruttezza. Dipende dai luoghi forse, però questo pare vero ovunque:

Citazione
Ho visto ultimamente coi miei occhi, moltissime coppie, di uomini bellissimi, con donne bruttissime, orribili, spesso anche obese, o comunque quasi sempre in sovrappeso, molto tristi e piene di problemi. Molti miei conoscenti hanno fatto questa scelta. Non s'era mai vista una tale differenza di bellezza tra i generi. Il contrario invece non l'ho quasi mai visto, ed anche se accade, sono poi rapporti che non durano nel tempo, oppure molto opportunistici.

Opportunismo, appunto. La bontà è l'assente della relazione. Il meglio che si trova è una "ritardata" e problematica, che non ha la capacità di adire il tribunale. Che squallore. Come una coppia che conosco in cui lei picchia i figli come sacchi da boxe, e il marito difende la MOGLIE (forse per paura), e la famiglia Mulino Bianco che palesemente non c'è mai stata. E lei, mantenuta, che lo sf@ncula (letteralmente) appena torna dal lavoro distrutto. In ufficio a sopportare le angherie del capo tutto il giorno, la sera quelle della moglie che neppure prepara la cena (ai figli confeziona panini), senza soluzione di continuità. Questo è il matrimonio oggi. Quanto può sopportare tutto ciò un uomo? Non lo so
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #8 il: Aprile 15, 2024, 23:18:14 pm »

La loro sola compagnia è una pena, comunica un senso di squallore che in fondo avvertono anche loro. Tanti uomini che le hanno in casa semplicemente soccombono. Io stesso dopo pochi mesi (quando va proprio bene) non le reggo più: non comunicano nessuna gioia, affinità, empatia. Le sopporti (finché le sopporti) per attrazione naturale, ma alla fine anche il "cervello rettiliano" registra che non hanno alcuna vera femminilità e non vedi l'ora di chiudere la storia. Una il giorno che l'ho mollata mi ha detto: "Sei allegro come a una festa". Che farci, è colpa tua. Subito dopo mi ha detto (senza ironia): "Ti sei liberato di una persona pesante". Ipsa dixit

Si, hai ragione, sono di una ignoranza che fa ribrezzo. Quello è il problema. Quando scorro le ragazze nelle app di dating, mi accorgo che è MEGLIO se nella descrizione non scrivano nulla, perchè altrimenti fanno ancora più schifo, di quanto non riescano a fare con le loro fotografie davvero volgari.

Proprio l'altro giorno, vidi una ragazza col seno quasi completamente scoperto nella foto principale, e che poi incredibilmente nella descrizione scrive:

Citazione
"Cerco solo amicizie. Non cerco nè amore, nè sesso. Solo amicizie! Come ve lo devo dire? Porca ***** !!!"

 :blink: :blink: :blink:
E moltissime scrivono questo, o si lamentano dei ragazzi che le contattano solo per sesso, e poi fanno foto in cui sono quasi completamente nude e in atteggiamenti sessuali.
Uno pensa che stiano scherzando, che non siano davvero così cerebrolese. Ma invece lo sono davvero!

Per non parlare del fatto che le frasi nelle descrizioni sono tutte uguali. Ecco una breve raccolta di quelle che ho visto recentemente:

Citazione
Sono una ragazza solare! (è presente nel 99,9% delle descrizioni )

Amo i cani, e tutti gli animali.

Se non ami i cani, non scrivermi. (NDR: ma perchè, tu sei forse un cane? Da come ragioni in effetti direi di si... )

Diffidate sempre degli uomini che non amano i cani.



Citazione
Non sono nè una mamma, nè una psicoterapeuta, nè una consigliera.

(tradotto, non voglio donare NULLA al mio uomo, nemmeno ascoltarlo. Voglio solo RICEVERE E DIVERTIRMI. E guai se si apre con me, e mi racconta la sua vita e ciò che anche lui, come essere umano come me, ha vissuto e sofferto. Solo io ho il diritto di lamentarmi. L'uomo non deve lamentarsi. Deve solo essere un distributore di divertimento e di allegria.

Per non parlare della famosissima:

Citazione
No casi umani. (che tradotto dal loro linguaggio, significa: No all'intelligenza! )

Quando poi i casi umani solo loro. Tra l'altro questa frase è del tutto stupida e senza alcuna utilità. Perchè chi è davvero un caso umano, non lo può capire da solo/a (infatti loro stesse non si guardano mai allo specchio).

Ma ciò che fa più schifo di questa frase, è che in realtà ciò che significa che è odiano i ragazzi con una interiorità, quelli più complessi, con una mente che ragiona, difficile da comprendere. Insomma, come sempre, sono in lotta contro l'intelletto.

Un'altra, nella descrizione se la prendeva arrabbiata, con i ragazzi che la corteggiavano:

Citazione
La vostra libertà finisce, dove inizia la mia. Voi siete liberi di scrivere, ed io sono libera di non rispondere a nessuno.

E cosa ti sei iscritta a fare allora? Solo per nutrire il tuo ego, come una parassita? Per ricevere affetto dalla società, senza donarne mai agli altri?

Tra l'altro, è ancora più demenziale, se si considera che su facebook dating, dove ho letto questa frase, non si può scrivere a una ragazza più di una volta. Perchè il sistema proprio non lo consente, in quanto fa SPARIRE la ragazza dalla tua vista, dopo che hai inviato il messaggio, e semplicemente non la vedi mai più e non hai nessun modo per ritrovarla.
Quindi? Con chi ce l'ha?
I ragazzi allora non dovrebbero scriverle nemmeno una volta?
Se invece la ragazza risponde, allora viene generata una chat, ma in tal caso, è lei che ha voluto rispondere, ed inoltre c'è sempre la possibilità di bloccare, e il ragazzo non ha nessun modo per ritrovarla. Ma proprio nessuno. Perchè non c'è un menù di ricerca. Quindi si lamentano per nulla.
Queste frasi dimostrano che le donne sono delle ipocrite, disoneste e psicopatiche !



.
« Ultima modifica: Aprile 15, 2024, 23:29:18 pm da Marco21 »

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #9 il: Aprile 15, 2024, 23:38:39 pm »
Mah io questa bontà non la vedo PROPRIO PER NIENTE, vedo solo la bruttezza.

Opportunismo, appunto. La bontà è l'assente della relazione.

Si si, ma in realtà la bontà di cui parlavo, è solo conseguenza di opportunismo. Ci sono donne davvero brutte, che accettano qualsiasi cosa, perchè sanno che per loro è quasi impossibile trovare un altro ragazzo, e non sanno stare da sole. Magari sono casi rari, ma è chiaro che le probabilità che questo accada, sono maggiori per una ragazza con pochissime alternative, di quanto non lo siano con la ragazza con molte alternative.
Se una è bella, sa di poter avere di meglio, e lascia l'uomo alla prima occasione.
Quindi la loro è una bontà dovuta a una causa di forza maggiore (la bruttezza, appunto) e non certo a qualità morali.

E lei, mantenuta, che lo sf@ncula (letteralmente) appena torna dal lavoro distrutto.

Si, anche questa è una cosa che ho sentito varie volte. Proprio giorni fa, entro in una copisteria, e mi meraviglio che fosse ancora aperta in tarda serata, e il gestore mi dice: "si, è che mia moglie si lamenta quando torno a casa. Ed ogni volta mi dice: ma come? Già a casa stai???". Ogni volta mi dà in nervi sentire quel "Già a casa stai?", e così preferisco restare qui a lavorare. "

Che squallore.



.
« Ultima modifica: Aprile 15, 2024, 23:49:32 pm da Marco21 »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #10 il: Aprile 16, 2024, 00:09:07 am »
Vendono lo spettacolo, come tutte. Quando calano le attenzioni (o non ci sono mai state) abbassano l'asticella MA LE MAGAGNE SONO LE STESSE. Conosco una 35enne che si è sposata un 75enne che si regge appena in piedi (non è ricco), ci ha fatto pure un figlio (complimenti). Lo ama? CERTAMENTE NO. E' una relazione di convenienza (credo per entrambi): voleva accasarsi e ha "ripiegato" sul primo disposto a sposarla.

Poi ci sono quelle che sanno "connettersi" con gli uomini solo fisicamente, come fosse un compitino (professionale). Lì, sono nel loro elemento ma quando si abbozza una conversazione intima annaspano, se gli fai dei complimenti ridacchiano imbarazzate. Prostitute è l'unica definizione possibile
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Marco21

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 396
Come andrà a finire?
« Risposta #11 il: Aprile 16, 2024, 00:32:47 am »
Secondo te, come andrà a finire?

Teoricamente, a furia di tirare la corda, questa dovrebbe, prima o poi, spezzarsi.

Il problema è l'effetto rana bollita. Il morire cucinati lentamente, perchè quando finalmente ce ne accorgiamo, ormai il genere maschile è fottuto.

Però, c'è il contributo del genere maschile, in questa oppressione e in queste ingiustizie.

Quindi, prima o poi gli uomini soffriranno talmente tanto che si sveglieranno? La sofferenza porterà al risveglio? Potrebbero volerci centinaia di anni, e i danni aumentare sempre di più, fino a diventare irrimediabili.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #12 il: Aprile 16, 2024, 01:19:43 am »
Viviamo in tempi di cambiamenti accelerati, ma già il presente è uno scenario di pochi uomini consapevoli sparsi in un contesto di decadenza assoluta, da orchestra del Titanic solo molto più volgare.
Il futuro dell'Europa sarà un duro Medioevo, con minime comunità in mezzo a popoli alieni e al deserto di una civiltà che fu. I borghi abbandonati ne sono il segno appena celato; le città dove la gente si ammassa, solo l'ultimo stadio del degrado. In futuro, saranno musei-fantasma (a Genova non nascono più bambini italiani da un pezzo)
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline AnimaZen

  • Utente avanzato
  • Utente
  • *
  • Post: 49
  • Sesso: Femmina
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #13 il: Aprile 17, 2024, 14:37:20 pm »
Visto, peccato per la solita prolissità ma che ce voi fà...

Ah... io mi limito pure,figuriamoci  :blink:
Ma 27' è piccolo,su!!  :unsure:

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20476
  • Sesso: Maschio
Re:Cosa cerca un uomo in una donna
« Risposta #14 il: Aprile 17, 2024, 18:12:52 pm »
Secondo me 27' va bene, mica si possono fare tutti shorts
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.