Autore Topic: Agghiacciante mio report su Tinder, non solo morti di figa, anche cripto-truffe  (Letto 298 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2927
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Carissimi
Se ne parla, lo si critica, lo si elogia, vorrei dare il mio contributo sulla famigerata piattaforma.
Finalmente ecco un mio grande report perché mi decido a sperimentare la piattaforma fatidica.
Oramai nel mare magnum di idiozie giornalistiche si parla di un era pre-Tinder e di un era post-Tinder come se questa piattaforma avesse scompaginato le carte in tavola permettendo chissà quali meraviglie prima sconosciute.
Nella realtà dei fatti gli unici che beneficiano di Tinder presumo sia l'azienda Tinder che per pura fortuna o buon marketing si gode gli introiti ricavati dalla solitudine del nuovo millennio.
Prima di approcciarmi alla famigerata piattaforma avevo un'idea vaga della stessa, avevo sentito parlare dell ''algoritmo'' e credevo che gli sviluppatori avessero ideato un qualche meccanismo sia pure freddamente matematico per permettere che ai match virtuali corrispondessero delle chance di successo di ''incontrare l'anima gemella''.
Nulla di più idealistico.
Se sentite parlare di ELO di swipe out swipe in, credete a me:NON C'E' NESSUN ALGORITMO,NESSUNO.
Se volete ricevere un like ne dovete appioppare grossomodo un centinaio il quale corrisponde ad ore di utilizzo compulsivo della piattaforma stessa.
Esiste solo una corsia preferenziale a pagamento, cioè, se tu vuoi che concretamente i tuoi messaggi e i tuoi like siano visualizzati devi pagare il ''boost'' aggiuntivo e ''miracolosamente'' ti rispondono dall'altra parte del cellulare,  senza boost platinum, e altre corsie a pagamento ottenere like e messaggi di risposta è grossomodo una sorta di lavoro cui devi dedicare ore e ore.
Quindi si, ci devi stare attaccato per ore e mettere like a qualsivoglia foto per ottenere uno straccio di risposta.
Se sei già dipendente dallo smartphone ti verrà naturale, se non sei dipendente lo diventerai.
L'organizzazione della piattaforma è grossomodo simile a quella degli altri social che infestano il mondo, foto fasulle di ragazze sorridenti, tutte uniformemente in riva al mare,  talvolta foto del mare e basta.
Il mare...a chi non piace il mare...
Già...
C'è anche a chi non piace o non dice nulla ma la struttura dei social è tale da ''uniformare''.
E' anche curiosa una cosa, non sono poche le ragazze in pose ginniche, che per esempio fanno la ''verticale'', tutto ciò mi fa riflettere di come tutto sommato senza rendersi conto, pur di mostrare il proprio corpo in modo che ipocritamente non sembri ''ostentato'' costoro somiglino ad Eva Braunn e alle ragazze del ventennio...
Già, una sorta di fascismo tinderiano in cui esibire le proprie glorie ginniche facendo la verticale non davanti al fuhrer ma davanti allo smartphone.
Cosa fai la verticale a fare?
A mostrare il culo?
E' proprio necessaria però la verticale?
Magie del conformismo che uniscono epoche storiche apparentemente diverse.
Per chi fosse interessato ai risultati concreti preciso, che  se stai li a cazzeggiare i like li puoi anche ricevere, sebbene sui forum incel si parli di 0 like preciso che non necessariamente è così, ma francamente non sono mai passato alla fase 2 dell'incontro reale, ci si perde nell'impossibilità di costruire un discorso e nel darsi l'appuntamento.
La cosa più deprimente di tutte sono le biografie delle suddette:
Posso sintetizzarla in una decina di righe:
''Amo gli animali, la natura, il buon vino, ho un cane, ho un gatto, sono una ragazza solare'' FINE.
Un telegramma ripetitivo e a circuito chiuso.
Cosa dice tutto ciò di una persona?
Che è una incarnazione in terra del nulla.
''Amo gli animali (anche le cimici? anche i coccodrilli?o solo il cazzo di cane e gatto?)
Amo la natura (dove vivi?nella natura?Sai cos'è la natura?Ne sai dare una definizione?Anche un virus o il cancro sono natura, lo sai?Vivi in un casermone di cemento armato e pensi che la natura sia quella cosa che a che fare con le macchine elettriche?Hai mai acceso un fuoco da te?)
Il buon vino...(già e io scemo che amavo quello adulterato al metanolo...Ma diamine che grande dettaglio biografico...La birra no?Il rum?La coca cola?Dopotutto a chi non piace la coca cola però chissà perché non figura nelle biografie, amare il buon vino fa figo, la coca cola no, mah, eppure Tinder è un prodotto di massa)
''Cane gatto'' già detto tutto il dicibile, l'animale domestico come riempitivo della solitudine moderna, gli incapaci e le incapaci a gestire la relazione umana ripiegano sul fatidico (cane-gatto).
''sono una ragazza solare'' svartjugend commentava ''non sei un pannello cretina.'' Aggiungo:
Ragazza-ragazzo solare è una formula impressa nella mente del popolo italiano dagli epitaffi telegiornalistici, quando qualcuno sotto i 50 anni muore dal 2005 in poi i tg commentano o fanno commentare la morte del suddetto in mancanza di altre specifiche che lo definiscano come ''ragazzo-a solare''.
La cosa comica è che può accadere a ognuno di noi.
Per esempio se crepate oggi stesso
Se non volete dunque che qualcuno che magari non conoscete intervistato da un improvvido telegiornalista commenti la ''scomparsa tragica prematura'' con ''era un ragazzo-ragazza solare'' cominciate già adesso a dettare testamento in cui precisate che soffrite di depressione e che comunque sia il termine solare si addice ai pannelli solari e non al vostro carattere, né al carattere di chicchessia, né tantomeno al vostro epitaffio.
Tornando a Tinder semplicemente, il niente che avanza.
Mi si dirà qui perché lo hai fatto?
Risposta perché ho provato per vedere se si acchiappa qualcosa.
Comunque sia il report su Tinder raggiunge altre vette di ignominia.
Parlando io la lingua inglese correntemente sono svantaggiato.
Perché?
Perché mi contattano in inglese procaci ragazze asiatiche che fingono interesse per me e mi fanno perdere parecchio tempo.
Sono le criptostronze.
Aggiorno il report, me ne sono capitate a raffica.
Sono belle sono asiatiche parlano inglese non sono fake.
Se videochiamate rispondono e dimostrano la loro realtà.
Dopo due tre giorni in cui fingono interesse per te chiedendoti se hai mangiato, cosa hai fatto nella giornata fingendo di essersi innamorate propongono il cripto-pacco.
Incominciano a dire che sono brave negli investimenti online e a farti vedere i loro lauti guadagni.
Ti propongono di fare account su un sito chiamato cripto.com.
Insistono, ma in modo discreto.
Sono le criptostronze, le criptopacchettare.
A quanto pare una certa fetta di utenti abbocca.
Non so quanti.
Ma ce ne sono.
Se questo report può servire a qualcosa è a stare alla larga da chi parla di investimenti o metodi di vendita e guadagno online dopo che ha intrattenuto chat di tipo apparentemente ''romantico''.
Non è una truffa ''romantica'' classica in cui fingono interesse e poi chiedono i soldi diciamo così in modo ''esplicito'' però camuffano il tutto con le criptominchiate.
E non sono poche.
E si lo ammetto sono abbastanza fastidiose e deprimenti.
Insomma?
Tinder=cane, gatto, natura, buon vino, mare, verticale in spiaggia, viaggiare, bitcoin, cripto-truffa, like, social.
Non di certo scopare.


P.S. ecco una funzione di Tinder efficace che posso suggerire ''epitaffio giornalistico efficace in caso di ''femminicidio''.
A quando leggeremo su repubblica:
''Uccisa dal patriarcato, ragazza solare, amava la natura, i viaggi, il cane, il gatto, il buon vino''?''

Mala tempora currunt.
« Ultima modifica: Dicembre 13, 2023, 12:06:50 pm da Vicus »
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20475
  • Sesso: Maschio
Re:Agghiacciante mio report su Tinder, non solo morti di figa, anche cripto-truffe
« Risposta #1 il: Dicembre 13, 2023, 12:22:43 pm »
Salar come sempre ha ragione. Dopo settimane di minkiate su energia maschile, "provider" e "alphaness", finalmente cose sensate su Tinder e appuntamenti vari.
L'aggettivo solare si applica ormai più agli epitaffi giornalistici che ai pannelli. Ma non sapevo allgnasse anche su Tinder.
Comunque la conclusione è cristallina: i siti di incontri non servono assolutamente a nessuno, forse neppure ai fatidici "belli" di cui si vocifera
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.