Autore Topic: Rivela il Terrificante Numero di Morti dopo il Siero: Arrestato  (Letto 177 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20639
  • Sesso: Maschio
Rivela il Terrificante Numero di Morti dopo il Siero: Arrestato
« il: Dicembre 06, 2023, 18:38:43 pm »
Con certi lotti, 21% di decessi a ridosso dello shot.

Fonte: The Exposé

La scorsa settimana The Expose ha riferito che un amministratore che aveva supervisionato il database del vaccino Covid in Nuova Zelanda si era fatto avanti come informatore.
L’informatore, Barry Young, aveva rivelato che i dati mostravano una percentuale preoccupante di persone morte poco dopo aver ricevuto un vaccino Covid.
Giorni dopo questa rivelazione, la giornalista Liz Gunn ha riferito che domenica Young è stato oggetto di un’irruzione della polizia e ora, secondo James Freeman della stazione radio TNT, potrebbe rischiare fino a 7 anni di carcere.
La rivelazione.
Barry Young lavorava come amministratore dei dati in un progetto di Te Whatu Ora, un’agenzia di sanità pubblica istituita dal governo neozelandese per implementare un sistema di pagamento dei vaccini ai fornitori.
Come abbiamo riportato il 2 dicembre, Young ha rivelato il numero di persone decedute in seguito a vaccinazioni contro il covide e ha fornito una ripartizione dei dati in base ai lotti di vaccino.
Egli ha affermato che nel primo lotto, composto da 711 individui vaccinati, 152, ovvero il 21%, sono morti subito dopo.
Un’ulteriore analisi di Young si è estesa a coloro che somministravano le iniezioni e ai destinatari, rivelando cifre allarmanti. Un vaccinatore ha somministrato le iniezioni a 621 persone e di queste 104, ovvero il 17%, sono morte.


In particolare, la maggior parte dei lotti di vaccino erano dosi Pfizer.
Esprimendo profonda preoccupazione, Barry Young ha dichiarato: “Questo non dovrebbe mai accadere, la percentuale di morti per una normale somministrazione di vaccino sarebbe dello 0,75%”.
Barry aveva contribuito a costruire il sistema su cui stava lavorando e quindi aveva accesso ai dati relativi ai vaccini. Dopo aver appreso con sconcerto che molte persone morivano una settimana dopo essere state vaccinate, decise di scaricare e condividere quei dati con il mondo.

Domenica 3 dicembre, la giornalista Liz Gunn, che aveva precedentemente intervistato Barry Young, ha lanciato una chiamata d’emergenza per dire che la casa di Young era stata circondata dalla polizia per ore, così come un individuo che aveva confermato le sue scoperte.
L’autrice chiede uno sforzo globale per rendere nota questa storia.

Scopi disonesti
Il Ministero della Salute Te Whatu Ora ha ottenuto un’ingiunzione che “impedisce qualsiasi pubblicazione dei dati” da parte dell’Autorità per le Relazioni con il Lavoro.
Barry Young è stato accusato di aver avuto accesso a un sistema informatico per “scopi disonesti”, il che comporta una pena massima di sette anni di carcere.

La polizia ha dichiarato che si opporrà al suo rilascio su cauzione, a causa del rischio che possa continuare a diffondere “disinformazione”.
James Freeman di TNT Radio Chat ha riferito che il motivo per cui deve essere “protetto” è l’importanza del set di dati che Young ha fatto trapelare, che, secondo il giornalista, contiene i dati sanitari della popolazione neozelandese, i vaccini e i risultati, ecc. Di cui non ci si può fidare”.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.