Autore Topic: perchè è necessario ripristinare un uso Etico del corpo  (Letto 516 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline giovane

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 627
  • Sesso: Maschio
    • Paternità
perchè è necessario ripristinare un uso Etico del corpo
« il: Luglio 21, 2023, 18:11:26 pm »

Una donna che usa tette e cosce mentre parla compie un abuso, è scienza: infatti un uomo che ascolta una donna vestita ed uno che ascolta una discinta hanno reazioni diverse, tutti gli studi mostrano come nel secondo caso attenzione e lucidità dell'uomo diminuiscono, l'uomo diventa più fragile e malleabile.
Esattamente come se un uomo mentre parla mostrasse il ghigno e alzasse la voce, attenzione e lucidità della donna diminuirebbero, sarebbe più fragile e manipolabile. Anche questo si chiama abuso.

Uomini e donne hanno fragilità diverse.
Non è proibizionismo o censura, ma scienza e buonsenso quindi pretendere che Uomo e Donna abbiamo modi di parlare e mostrarsi più Etici e non prevaricanti.

In conclusione: una donna che usa le tette per ottenere le cose è vigliacca come un uomo che usa i muscoli.
L'Essere Umano a differenza dell'animale se vuole ottenere qualcosa usa l'Intelligenza ed il Rispetto.

Giovane

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20489
  • Sesso: Maschio
Re:perchè è necessario ripristinare un uso Etico del corpo
« Risposta #1 il: Luglio 21, 2023, 18:36:44 pm »
Però non si può penalizzare tutto condannando senza prove
« Ultima modifica: Agosto 03, 2023, 11:26:28 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Simone89

  • Apprendista
  • Post: 9
Re:perchè è necessario ripristinare un uso Etico del corpo
« Risposta #2 il: Agosto 03, 2023, 09:48:06 am »
Deve essere una questione culturale prima che giuridica