Autore Topic: La solitudine mi ha permesso di crescere  (Letto 870 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20495
  • Sesso: Maschio
La solitudine mi ha permesso di crescere
« il: Luglio 20, 2023, 09:53:14 am »
Post di Marco 21: https://www.questionemaschile.org/forum/index.php/topic,18941.msg206411.html#msg206411

QUANDO MAI una ragazza "lavora sulla propria interiorità".

 (incluso farsi cambiare i connotati in chirurgia) per sfondare su Tinder
Hai ragione. Sono d'accordo. Il rischio purtroppo, per molti uomini, è quello di ritrovarsi con una scarsa autostima, per colpa di queste donne pessime. Mai cedere nel considerare sè stessi, in base all'opinione di esseri così squallidi e senza un briciolo di capacità di ragionamento.

Quanto al ricorrere alla chirurgia, la ritengo una delle scelte più stupide che si possano fare in assoluto. Personalmente, sono stato definito molto gentilmente "un cesso". Ma io non mi ritengo tale. Penso di essere normalissimo. Anzi, ho anche la fortuna di essere molto magro. Tuttavia, il non essere belloccio, mi ha dato la straordinaria occasione, di non essere desiderato dalle donne-galline, che rubano il tempo della vita, in cambio solo di piaceri momentanei e senza essere capaci di offrire nient'altro che il loro squallido materialismo, intorno a cui ruota tutta la loro miserabile vita.

La solitudine mi ha permesso di crescere, di scoprire realtà molto più preziose, di rifugiarmi nella cultura, nei libri. Cosa avrei capito del mondo, se fossi stato illuso e circondato dalla demenzialità femminile? NIENTE.


Le donne regalano solo ANESTESIA (quando va bene). Ma tra l'anestesia e la verità, io ho sempre preferito la verità. L'espressione "red pill" è davvero la migliore possibile, perchè richiama la famosa scena del film Matrix, nella quale Neo deve scegliere proprio tra l'illusione, e la verità.

L'essere nella verità, e il seguire sempre la logica (che per le donne è totalmente impossibile da comprendere), regala certamente un'autostima che nessuna donna potrà mai dare.

Proprio attraverso di loro, conoscendo le loro orrende bassezze, ho compreso quanto le virtù umane siano rare e preziose. E di conseguenza quanto lo siano le persone come me e come voi, che le posseggono.

Pensavano di distruggere la mia autostima, e invece l'hanno aumentata a dismisura. Proprio dimostrandomi coi fatti, quanto fanno schifo loro.

Non ti accorgi di quanto sei raro, finchè non osservi bene tutto il fango che c'è intorno a te.

Chi se lo aspettava che l'intelligenza fosse così rara?

Penso che questo sia il modo migliore di reagire.






Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.