Autore Topic: Vaccinati 25 anni di speranza di vita in meno  (Letto 293 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20736
  • Sesso: Maschio
Vaccinati 25 anni di speranza di vita in meno
« il: Aprile 21, 2023, 12:36:18 pm »

Completamente vaccinati perdono 25 anni di aspettativa di vita, lo dimostra lo studio del CDC.

I dati del CDC sulla mortalità per tutte le cause mostrano che ogni dose del vaccino ha aumentato la mortalità del 7% nel 2022 rispetto alla mortalità nel 2021. Chi ha ricevuto 5 dosi ha ora il 35% di probabilità in più di morire nel 2022 rispetto al 2021. Se una persona ha ricevuto una dose, nel 2022 ha il 7% di probabilità in più di morire rispetto al 2021. Secondo uno studio basato sui dati del governo di Cleveland, l’età media di un uomo è di circa 80 anni se non vaccinato.
Ma il tasso di mortalità per vaccino è in aumento rispetto ai non vaccinati.

Studio tedesco-canadese su trent’anni di dati sanitari della popolazione del Regno Unito documenta un aumentato rischio di demenza del 39% in più

(https://academic.oup.com/jid/advance-article-abstract/doi/10.1093/infdis/jiac484/6948438), post-vaccini anti-influenzali e del 12% in più post-anti-pneumococcici. Nessun rischio in eccesso invece con altri comuni vaccini quali tetano, pertosse, herpes zoster e difterite.

Lo studio è destinato a far discutere e soprattutto – almeno in un mondo normale – a stimolare ricerche approfondite non solo epidemiologiche ma anche e soprattutto di natura farmaco-tossicologica, cellulare e molecolare, che chiariscano come agiscono i vaccini al di là delle più ovvie proprietà immunizzanti.

Interessante intanto il commento dell’editoriale che accompagna lo studio (https://academic.oup.com/jid/advance-article/doi/10.1093/infdis/jiac487/6950650): “La sua pubblicazione [dello studio] dimostra l’obiettività dei risultati sulla sicurezza del vaccino, dato che la direzione dei risultati che suggeriscono un’associazione tra la vaccinazione e un grave esito sanitario non ne ha precluso la pubblicazione” (sic!) [grassetto mio]

A conferma implicita dunque del diffuso pregiudizio a favore dei vaccini che ostacola la pubblicazione di studi che possano metterne in dubbio la sicurezza e in generale l’opportunità di un impiego generalizzato e acritico.

Prosegue l’editoriale (https://academic.oup.com/jid/advance-article/doi/10.1093/infdis/jiac487/6950650): “La corretta interpretazione di studi come questo sarebbe migliorata se esaminata da un gruppo scientifico indipendente dalle autorità sanitarie pubbliche che autorizzano, raccomandano, acquistano o promuovono i vaccini.”

Sacrosanto! Ed è precisamente quanto tanti ricercatori senza conflitti di interesse, inclusa la CMSi (https://cmsindipendente.it/), da sempre chiedono alle istituzioni: senza alcuna influenza indebita.

https://www.maurizioblondet.it/robert-f-kennedy-jr-la-cia-dietro-le-simulazioni-pandemiche/
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Ryu

  • Affezionato
  • **
  • Post: 904
  • Sesso: Maschio
Re:Vaccinati 25 anni di speranza di vita in meno
« Risposta #1 il: Aprile 21, 2023, 12:52:39 pm »
Abbiamo impiccato i nazisti e a loro non faremo nulla.
Odio il femminismo perché amo le donne

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20736
  • Sesso: Maschio
Re:Vaccinati 25 anni di speranza di vita in meno
« Risposta #2 il: Aprile 21, 2023, 13:14:11 pm »
No, nel frattempo ci hanno troppo rincitrulliti
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.