Autore Topic: buongiorno a tutti....  (Letto 934 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline jenablindata

  • Apprendista
  • Post: 5
buongiorno a tutti....
« il: Aprile 04, 2023, 11:46:09 am »
da un vecchio utente che è ripassato a trovarvi.

non ricordo che nick avevo quando scrivevo qui (ma probabilmente era sempre questo)
e mi ero allontanato perchè cercavo qualcuno che fosse disposto a fare qualcosa nel mondo reale,per cercare di cambiare le cose.

purtroppo in tutti i posti che ho girato (varie testate giornalistiche online,mgtow italia,timi,stalker sarai tu,la fionda,redpillatore ecc)
non ho trovato gente disponibile ad impegnarsi in merito,
quindi scrivo sempre meno...
e bado sempre più agli affari miei,di conseguenza ho quasi smesso di postare.
però leggo comunque spesso,e qualche giorno fa ho postato una risposta
in questa discussione:
https://www.questionemaschile.org/forum/index.php/topic,18624.0.html?PHPSESSID=kcvcat82nh2vbl8k7r3huu09ne

non è esaustiva,ma fa capire già abbastanza bene sia come la penso sia il perchè ho deciso di diradare gli interventi,
sia il perchè ho deciso di muovermi in prima persona
a difendere me stesso,
perchè nessuno lo farà al posto mio.

anzi,in sintesi:
ritengo da tempo che sia ora di diventare REATTIVI nel mondo reale,per costringerlo a prendere in considerazione le nostre istanze:
in soldoni,
io da ormai dieci anni porto avanti un concetto MOLTO esteso,del motto
"No taxation without representation"

e ho deciso che se la società,lo stato,le leggi e le donne....
NON hanno rispetto per noi,per i nostri diritti,per le nostre idee e per quello che siamo,
NON meritano di ricevere alcun rispetto,nè considerazione,nè  aiuto,nè tasse nè un soffio di vento,da noi:

e mi sto comportando di conseguenza:

ho ridotto ai minimi termini la mia impronta fiscale (oggi sono solo una voce in pari o in passivo,sul bilancio dello stato)
seguo solo le leggi che condivido (in base alla MIA etica,non alle stronzate di stato)
non tiro fuori soldi per portare avanti relazioni,
non prendo impegni matrimoniali nè di convivenza (vedi legge cirinnà)
e mi sto informando sia per avere dei figli senza incaprettarmi nelle mani della madre,
sia per lasciare il paese,se la meloni riesce a far passare la sua legge misandrica e punitiva sulla GPA.
(perchè è chiaramente questo,l'intento:altro che diritti umani)



Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20430
  • Sesso: Maschio
Re:buongiorno a tutti....
« Risposta #1 il: Aprile 04, 2023, 12:10:08 pm »
Benvenuto Jena. Sul lasciare il Paese sarei anche d'accordo perché qui ci affamano, all'estero ci sono più possibilità di trovare lavoro pagato decentemente.
L'ultima volta che ho offerto qualcosa a una donna è un cinema ai tempi dell'università, da allora se qualcuna vuole uscire con me deve poter provvedere a sé.
Per quanto riguarda il figlio da solo, suona un po' come armiamoci e partite: diversi uomini ne parlano, nessuno finora l'ha fatto né ci ha detto (e mi sa non ci dirà mai) com'è andata.
Vale il discorso delle madri single: voglio proprio vedere come fanno a crescere figli da sole, senza padre e col lavoro fino a sera. E voglio proprio vedere che genere di uomini verranno su dopo un simile trattamento, per di più nella consapevolezza che il padre o la madre ignoti li hanno fabbricati a pagamento e non vogliono saperne di loro. Dettagli secondari? Vedremo, il figlio frocio, drogato, delinquente o inetto negli studi non è cosa da nulla.
A proposito di delinquenti: un noto industriale dovette revocare l'adozione del figlio asiatico, che non era certo stato fabbricato in provetta ed era stato adottato da una coppia stabile e benestante. I padri single faranno di meglio? Certo, come no
« Ultima modifica: Aprile 04, 2023, 17:04:43 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6660
Re:buongiorno a tutti....
« Risposta #2 il: Aprile 04, 2023, 14:56:52 pm »
Un consiglio: non sperare che le cose cambino con l'associazionismo e l'impegno politico. Oramai, al punto in cui stanno le cose altro non resta da fare che aspettare il collasso finanziario (che questa guerra in Ucraina, le crisi bancarie e la stupida e arrogante politica americana di poter sfidare contemporaneamente Russia e Cina stanno accelerando) di questa moribonda civiltà occidentale che non ha più niente da dire (non a caso da cinquant'anni l'Occidente non fornisce più un filosofo ma solo propagandisti che non fanno che ripetere che questo è il posto più bello che ci sia e che il nostro è il migliore dei mondi possibili) e soprattutto non ha più niente da dare se non sfruttamento ai paesi del Terzo Mondo e precarietà, incertezza, sparizione di tutele e di diritti e costo della vita crescente ai propri cittadini e ai lavoratori. Una volta verificatosi l'evento, bisognerà ricominciare daccapo e le cose (insieme ad un sano rapporto tra i generi) torneranno a posto. E' chiaro però che individualmente qualcosa bisogna fare fin da ora e mi pare che tu l'abbia già capito assai bene: non dare nulla all'altro sesso se non è intenzionato a sua volta a non dare nulla, non concedere benevolenza verso una società che non mostra benevolenza agli uomini, non essere obbligati a dare una mano a lor femminucce che non sentono il medesimo obbligo nei nostri confronti, che magari deridono invece quegli uomini che si trovano in difficoltà e ricambiarle con la stessa moneta. Se vedranno sempre più uomini comportarsi in questo modo, lor femminucce abbasseranno la cresta. Poco, perchè è nella loro natura la pretesa del benessere, della prosperità e della felicità, di avere sempre ragione e l'autoreferenzialità che ne consegue. Ma un pò, sì.

Offline jenablindata

  • Apprendista
  • Post: 5
Re:buongiorno a tutti....
« Risposta #3 il: Aprile 04, 2023, 22:10:32 pm »
Dettagli secondari? Vedremo, il figlio frocio, drogato, delinquente o inetto negli studi non è cosa da nulla.

vero.
ma a dirla tutta non è che le famiglie del mulino bianco diano una gran prova di immunità,in questo campo:
è tutta la società che è marcita fin quasi alla lebbra,e
quando la società intorno a te  avvelena acque e terreni dalla mattina alla sera,
tu puoi seguirli al meglio possibile,ed avere avere tutta la famiglia da cartolina che vuoi...ma
i figli ti marciscono COMUNQUE,se non hai un pò di fortuna.




Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20430
  • Sesso: Maschio
Re:buongiorno a tutti....
« Risposta #4 il: Aprile 04, 2023, 22:27:43 pm »
non è che le famiglie del mulino bianco diano una gran prova di immunità,in questo campo
Significa che non sono davvero famiglie serie. Quelle che ho conosciuto crescevano benissimo 6-8 figli
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline jenablindata

  • Apprendista
  • Post: 5
Re:buongiorno a tutti....
« Risposta #5 il: Aprile 04, 2023, 22:31:38 pm »
Un consiglio: non sperare che le cose cambino con l'associazionismo e l'impegno politico. Oramai, al punto in cui stanno le cose altro non resta da fare che aspettare il collasso finanziario (che questa guerra in Ucraina, le crisi bancarie e la stupida e arrogante politica americana di poter sfidare contemporaneamente Russia e Cina stanno accelerando) di questa moribonda civiltà occidentale che non ha più niente da dire (non a caso da cinquant'anni l'Occidente non fornisce più un filosofo ma solo propagandisti che non fanno che ripetere che questo è il posto più bello che ci sia e che il nostro è il migliore dei mondi possibili) e soprattutto non ha più niente da dare se non sfruttamento ai paesi del Terzo Mondo e precarietà, incertezza, sparizione di tutele e di diritti e costo della vita crescente ai propri cittadini e ai lavoratori. Una volta verificatosi l'evento, bisognerà ricominciare daccapo e le cose (insieme ad un sano rapporto tra i generi) torneranno a posto. E' chiaro però che individualmente qualcosa bisogna fare fin da ora e mi pare che tu l'abbia già capito assai bene: non dare nulla all'altro sesso se non è intenzionato a sua volta a non dare nulla, non concedere benevolenza verso una società che non mostra benevolenza agli uomini, non essere obbligati a dare una mano a lor femminucce che non sentono il medesimo obbligo nei nostri confronti, che magari deridono invece quegli uomini che si trovano in difficoltà e ricambiarle con la stessa moneta. Se vedranno sempre più uomini comportarsi in questo modo, lor femminucce abbasseranno la cresta. Poco, perchè è nella loro natura la pretesa del benessere, della prosperità e della felicità, di avere sempre ragione e l'autoreferenzialità che ne consegue. Ma un pò, sì.

eh,purtroppo me ne sono reso conto anche io.

ma NON perchè le cose non cambiano...
bensì perchè non si trovano uomini disposti a spendersi e andare oltre le parole:
creando un partito politico,per esempio:
non occorre molta gente...
e come formazione politica si ottiene per forza un pò di visibilità,
anzi,secondo me MOLTA:
se non altro per il fatto che in italia nessun partito ha MAI portato avanti una vera politica di parità reale,
e non ha MAI preteso dallo stato che divenga davvero una democrazia reale come quella svizzera,
dove ogni legge di un certo spessore deve sempre passare al vaglio dei cittadini,prima di entrare in vigore.

e si portrebbero fare anche altre cose,da quella posizione:
per esempio organizzare dei veri e propri "scioperi di atlante"
motivati a abolire determinate leggi misandriche e lesive dei nostri diritti.

cominciando con pochi giorni all'anno fin quando siamo in pochi,
e aumentandoli  anno per anno sia in durata sia in severità man mano che cresciamo di numero:
ad un certo punto la società sarà costretta a valutare anche il nostro punto di vista,pena il blocco totale del paese,AD OGNI SCIOPERO...
che potrebbe benissimo diventare annuale,tipo la festa della donna.

questo nel merito della questione "rappresentanza"
in sostanza non dobbiamo andare necessariamente allo scontro,per ottenere quello che vogliamo:
ci basta sederci,come faceva ghandi.

abbastanza uomini che si siedono...
per abbastanza tempo,fanno crollare qualsiasi società e qualsiasi stato,perfino una dittatura.
è SOLO questione di volontà.

ma siccome quella volontà per il momento ancora NON c'è
(altrimenti l'avrei già trovata,perchè non è che non ho cercato)
per il momento mi accontento di tutelare me stesso:
non è quello che vorrei,ma in mancanza di altro va bene lo stesso.