Autore Topic: Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)  (Letto 377 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 19674
  • Sesso: Maschio
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Paol

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 408
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #1 il: Gennaio 18, 2023, 20:30:16 pm »
A proposito del monolite, mi viene in mente anche "001 Odissea nello spazio", con la sua preconizzazione del dominio delle macchine.
Quanto all'uomo (homo sapiens) la Chiesa modernista dominante ne parla e ciancia molto più di Dio.
L'ottimo è nemico del bene....ma non c'è limite al peggio

Offline Paol

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 408
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #2 il: Gennaio 18, 2023, 20:31:46 pm »
Se e quando capiterà, sarò ben felice di leggere considerazioni sulla Sagrada Familia di Barcellona, opera di Gaudì.
L'ottimo è nemico del bene....ma non c'è limite al peggio

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 19674
  • Sesso: Maschio
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #3 il: Gennaio 19, 2023, 22:15:41 pm »
A proposito del monolite, mi viene in mente anche "001 Odissea nello spazio", con la sua preconizzazione del dominio delle macchine.
Le Corbusier fu il primo a teorizzare "macchine per abitare", ossia abitazioni per uomini-macchina. Tra i suoi più allucinanti progetti, condomini lunghi chilometri realizzati sotto viadotti di autostrade (Genova col suo mestoso ed austero centro storico è non poco deturpata da svincoli come quelli).
Per capire le chiese di Le Corbusier, con le loro grottesche minuscole finestre che deformano l'esterno e dividono dalla creazione, ed anche la sua ossessione di "bloccare" la natura con rigide cornici* (che in un noto convento domenicano diventano addirittura muri che escludono totalmente la veduta del paesaggio circostante) bisogna tener conto che discendeva da un'antica famiglia di eretici albigesi, che consideravano la natura e lo stesso corpo umano una "prigione". Un mondo creato da un dio minore (demiurgo) da cui secondo lo gnostico Giordano Bruno (anche lui guarda caso domenicano) ci si poteva liberare tramite le passioni, considerate "finestre dell'anima". E' un tema molto vasto qui solo accennato.
Citazione
Quanto all'uomo (homo sapiens) la Chiesa modernista dominante ne parla e ciancia molto più di Dio.
Vedi sopra. La dimensione sacra dell'uomo liquefatta in un umanitarismo femminilizzato senza Dio (Padre).

* Si veda villa Savoye a Poissy. Impossibile contemplare il paesaggio da quelle aperture:


Meritato finale per quell'obbrobrio:


Trovo evocativa anche quest'opera d'arte moderna che sembra celebrare il fallimento della modernità, riproducendo la villa in modalità Titanic:


Dalla presentazione dell'opera:
"L'opera di Havsteen-Mikkelsen, una replica della celebre abitazione realizzata dall'architetto svizzero-francese, vuole essere un simbolo di come la tecnologia stia affondando i valori umani"
« Ultima modifica: Gennaio 19, 2023, 22:42:51 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 19674
  • Sesso: Maschio
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #4 il: Gennaio 19, 2023, 22:26:54 pm »
Se e quando capiterà, sarò ben felice di leggere considerazioni sulla Sagrada Familia di Barcellona, opera di Gaudì.
Gaudì sarà stato anche devoto, però la sua chiesa è inquietante, da lontano sembra la parodia infernale di una cattedrale gotica, irrequieta e informe con quelle babeliche guglie che paiono fiamme:


Secondo voi, questo portale evoca pensieri celesti o scenari infernali?


L'architettura sacra per non fallire il suo scopo deve trasmettere un senso di perennità e atemporalità. Scriveva Zolla che la presenza di Dio si accompagna alla quiete, quella di Satana al turbamento.

Credo che Gaudì risentisse della tetraggine di tanta archietettura spagnola (si veda l'Escorial) che trasmette un senso di inquietudine e di barbarie (pare di percepire il retaggio dell'Inquisizione e delle guerre civili):

« Ultima modifica: Gennaio 19, 2023, 22:49:41 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Paol

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 408
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #5 il: Gennaio 23, 2023, 11:58:15 am »
Grazie Vicus. In effetti, credo, ma non sono certo un esperto, che gli edifici sacri debbano rappresentare in un qualche modo la totalità delle cose, quindi, anche un aspetto cupo , come una delle porte della Basilica della Sacra Famiglia a Barcellona ha il suo significato. Le guglie e anche la facciata principale richiamano i castelli di sabbia, e questo potrebbe  essere un richiamo alla natura effimera dell'esistenza. Mi fa anche pensare a quel passo del Vangelo nel quale si dice che Gesù stava tracciando segni sulla sabbia in riva al mare (vado a memoria) forse l'unica testimonianza di qualcosa scritto da lui, naturalmente subito cancellato dal mare, o dal vento probabilmente.
L'ottimo è nemico del bene....ma non c'è limite al peggio

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 19674
  • Sesso: Maschio
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #6 il: Gennaio 23, 2023, 18:01:32 pm »
Ma una chiesa non è un castello di sabbia... l'architettura si giudica dagli effetti che ha sulle persone, se li fa pregare meglio o li distrae, se eleva il loro spirito o lo abbrutisce.
Gli architetti forniscono sempre ottime spiegazioni ai loro obbrobri, per esempio Fuksas del suo cubo a Foligno:

Un “Cubo” per pregare :doh:
ARTE. Esce volume sulla chiesa di Fuksas a Foligno

“Avevamo bisogno di un passaggio, una transizione tra la città e il santuario, fra lo spazio profano e lo spazio sacro:cry: Il cubo, la cui funzione non è (immediatamente) riconoscibile, diviene un punto di riferimento che può essere osservato da lontano, e acquisisce un forte valore simbolico. All’interno, nello spazio della spiritualità e del raccoglimento, si gioca con l’interazione che, a livello trascendente, si crea tra l’uomo e il vuoto [non tra l'uomo e Dio, ma tra l'uomo e il vuoto], e che trova una mediazione simbolico-evocativa nella luce naturale [quasi assente]”.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Paol

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 408
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #7 il: Gennaio 25, 2023, 14:16:08 pm »
Ma una chiesa non è un castello di sabbia... l'architettura si giudica dagli effetti che ha sulle persone, se li fa pregare meglio o li distrae, se eleva il loro spirito o lo abbrutisce.
Gli architetti forniscono sempre ottime spiegazioni ai loro obbrobri, per esempio Fuksas del suo cubo a Foligno:

Un “Cubo” per pregare :doh:
ARTE. Esce volume sulla chiesa di Fuksas a Foligno

“Avevamo bisogno di un passaggio, una transizione tra la città e il santuario, fra lo spazio profano e lo spazio sacro:cry: Il cubo, la cui funzione non è (immediatamente) riconoscibile, diviene un punto di riferimento che può essere osservato da lontano, e acquisisce un forte valore simbolico. All’interno, nello spazio della spiritualità e del raccoglimento, si gioca con l’interazione che, a livello trascendente, si crea tra l’uomo e il vuoto [non tra l'uomo e Dio, ma tra l'uomo e il vuoto], e che trova una mediazione simbolico-evocativa nella luce naturale [quasi assente]”.
Già dai tempi del liceo avevo imparato che il commento all'arte è, spesso, un tripudio di paroloni vuoti che semplicemente servono a riempire un vuoto . Non mi sembrava però che il mio commento fosse affine quello di Fuksas !  :mad: :hmm:
L'ottimo è nemico del bene....ma non c'è limite al peggio

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 19674
  • Sesso: Maschio
Re:Architettura moderna (orrori delle archistar e capolavori)
« Risposta #8 il: Gennaio 26, 2023, 08:06:09 am »
Non ho detto questo, ho detto che a prescindere dall'interpretazione che si possa dare la chiesa di Gaudì non eleva lo spirito, è interessante come costruzione ma fallisce il suo scopo (anche se a paragonarla con gli edifici di oggi pare la Sainte Chapelle)
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.