Autore Topic: quote rosa nei consigli di amministrazione  (Letto 778 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paol

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 508
quote rosa nei consigli di amministrazione
« il: Gennaio 02, 2023, 16:33:27 pm »
Ho appena letto che da Giugno 2026 la UE pretenderebbe che le donne costituiscano almeno il 40 per cento del consiglio di amministrazione e il 33 degli amministratori. Se è così, una società o tutte le società che avessero un 70% di donne sarebbero in regola!

https://www.ilsole24ore.com/art/parita-donne-cda-aziende-via-libera-direttiva-ue-AE4LZCJC

L'ottimo è nemico del bene....ma non c'è limite al peggio

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20639
  • Sesso: Maschio
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #1 il: Gennaio 03, 2023, 02:00:48 am »
Ho appena letto che da Giugno 2026 la UE pretenderebbe che le donne costituiscano almeno il 40 per cento del consiglio di amministrazione e il 33 degli amministratori. Se è così, una società o tutte le società che avessero un 70% di donne sarebbero in regola!

https://www.ilsole24ore.com/art/parita-donne-cda-aziende-via-libera-direttiva-ue-AE4LZCJC
L'obiettivo è mandare tutti gli uomini a lavare i pavimenti. I nuovi schiavi, che come tali non devono rivolgere neppure la parola alla padrona. Altrimenti è stalking
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9768
  • Sesso: Maschio
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #2 il: Gennaio 03, 2023, 17:44:22 pm »
Resta sempre una domanda (retorica): gli uomini, quelli "che contano" (anzi, che dovrebbero contare), dove sono ? Che dicono ? Cosa fanno ?
Perché, diciamolo, senza la complicità maschile, quindi senza la fattiva collaborazione degli uomini che si trovano "in alto", le femminucce non potrebbero combinare una beneamata mazza.
Per esser più chiaro: se alla UE ci fosse un 50% di Frank (ma anche meno), le merdate in salsa femminista non passerebbero nemmeno con le cannonate.
Sicché bisogna mettersi in testa che i nostri principali nemici sono gli stessi uomini e non quelle sgallettate delle femminucce femministe, che infestano i vari parlamenti europei e che da sole non sarebbero in grado di combinare nulla.
Diciamo pure che gli uomini sono il cavallo di troia delle femmine - femministe dichiarate o meno.
L'avanzata femminile-femminista altro non è che una "gentile" e "cavalleresca" (sic...) concessione maschile.
Le femmine si espandono solo quando gli uomini arretrano.
Cioè quello che sta ormai accadendo da decenni.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9768
  • Sesso: Maschio
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #3 il: Gennaio 03, 2023, 18:01:48 pm »
Ma, paradossalmente, va bene così.
Anzi, mi auguro che negli anni a venire tale obbligo diventi del 50%, poi del 70%, del 90% e infine del 100%.
Dovrà arrivare il momento in cui gli uomini europei saranno cittadini di serie B, anche ufficialmente, e non solo ufficiosamente.
Quindi dovrà essere messo tutto nero su bianco, in modo da far sprofondare nella merda tutti i coglioni di sesso maschile da cui siam circondati.
Ecco, solo allora i nostri simili si sveglieranno.
Se si sveglieranno.

@@

PS: mi auguro che altrettanto accada in politica, in magistratura, nei sindacati e nelle merdose redazioni giornalistiche, ossia laddove il leccaculismo dei cavalieri bianchi con la spada sguainata, raggiunge vette cosmiche, prossime alla galassia di Andromeda.
Amen.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6785
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #4 il: Gennaio 04, 2023, 13:27:19 pm »

L'avanzata femminile-femminista altro non è che una "gentile" e "cavalleresca" (sic...) concessione maschile.


Dovresti metterci un "SIGH" più che un "SIC" :P

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6785
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #5 il: Gennaio 04, 2023, 13:39:03 pm »
Le femmine si espandono solo quando gli uomini arretrano.
Cioè quello che sta ormai accadendo da decenni.

E sai cosa sta facendo arretrare gli uomini occidentali da decenni, caro Frank?: la VERGOGNA. La vergogna di contrastare e contestare lor femminucce: piuttosto di incappare in una vergogna simile, si preferisce la vergogna di strisciare e di farsi prendere per il culo. Sempre da lor femminucce. Nemmeno quando vanno a dormire sotto i ponti per dare la casa (loro) alle loro ex (che si portano a casa (del loro ex) i loro amanti e nuovi compagni, i disgraziati prendono coscienza della loro condizione di cittadini di serie B nella quale sono caduti proprio perchè si VERGOGNANO di far valere le loro ragioni maschili. Volersi liberare da questa "vergogna" è quello che serve ora. Ma farlo non sarà facile.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9768
  • Sesso: Maschio
Re:quote rosa nei consigli di amministrazione
« Risposta #6 il: Gennaio 04, 2023, 17:19:06 pm »
Massimo, è ciò che sosteneva Rino Barnart 25 anni fa.
Sì, sicuramente c'entra molto la vergogna, ma secondo me incidono anche altri fattori.

PS:
http://www.altrosenso.info/index.php?id=le-ragioni-del-possibile

Citazione
Le ragioni del possibile
di Rino Barnart
Conversazioni dal 1998 al 2003

SUPREMAZIA MORALE: regolare e gestire gli stati emozionali dei sottomessi. Imposizione dell' etero-"autodescrizione". Definizione della mappa e della soglia del comportamento. Subordinazione morale: assunzione ed interiorizzazione della mappa dei sentimenti imposta dall'Altro.

Strumenti della supremazia morale: paura - vergogna - colpa. Un caso, stupro e molestie: utilizzazione del comportamento di una minoranza per l'induzione della vergogna e lo sviluppo del senso di colpa nell'intero genere maschile. Utilizzazione del passato e dell'altrove per la colpevolizzazione delle generazioni maschili presenti e future.

L'assegnazione della colpa in forza della sola appartenenza: verso la distruzione dell'autostima del genere maschile. Nascita colpevole.

Educazione alla colpa. Colpevolizzazione permanente. Colpevolizzazione universale. Colpevolizzazione quotidiana. Il debito insolvibile.

Induzione della vergogna attraverso la derisione. Origini filogenetiche e significato etologico della derisione. Derisione-irrisione e condanna della gestualità, del corpo, delle pulsioni, delle aspettative, dell'immaginario come strumenti per l'interiorizzazione del sentimento di inferiorità morale maschile.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.