Autore Topic: Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.  (Letto 2578 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lucia

  • Femminista
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4566
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #15 il: Dicembre 13, 2022, 23:13:35 pm »



In Iran la lotta del popolo per la libertà è reale e radicale: la gente davvero non ne può più di questi religiosi al potere, ma non ne può più non solo per l'obbligo del velo o per la mancanza della libertà, ma soprattutto per la situazione economica disastrosa dipesa dalle sanzioni americane.
L'America di Tramp nel 2018 unilateralmente e illegalmente (ma l'America se lo può permettere perché nel mondo vige la legge del più forte) è uscita dall'accordo nucleare (tra l'Iran e altri 6 paesi), benché si trattasse di un accordo internazionale firmato al Consiglio di Sicurezza delle Nazione Unite, ed ha avviato una serie di durissime sanzioni contro il commercio (prevalentemente dell'energia: petrolio e gas ecc.) iraniano, imponendo agli altri paesi "amici" (UE, Giappone e Corea del sud ed altri) di osservare queste sanzioni, e minacciando loro che, nel caso contrario, sarebbero stati anche loro sanzionati. Quindi puoi immaginare che un paese che si appoggia economicamente sulle proprie risorse energetiche, di colpo si vede impoverire, e qui chi è che per primo lo risente? la gente povera e di classe media...

La crescita economica dell'Iran si misurava, prima di queste sanzioni, su due cifre (fenomeno raro al mondo) e questo per i paesi mediorientali, amici dell'America, non poteva essere sopportabile. Quindi tutto fu calcolato, e tutto è comprensibile a partire dalle questioni relative al potere economico e geopolitico; la vecchia storia dei diritti umani è perlopiù un pretesto strumentale e comodo.

Con questo, non bisogna sottovalutare il movimento coraggioso del popolo iraniano, tutt'altro. Sto solo dicendo che la gente non si trova adesso per strade a manifestare, rischiando la propria pelle, solo perché non vuole portare il velo ma perché non ha un futuro, soprattutto a seguito delle sanzioni americane.

Offline Sardus_Pater

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2820
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #16 il: Dicembre 14, 2022, 08:41:05 am »
[OT]Ehi, chi si vede![/OT]
Il femminismo è l'oppio delle donne.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #17 il: Dicembre 14, 2022, 09:19:08 am »
[OT]Ehi, chi si vede![/OT]

Però non sta dicendo nulla di sbagliato, anzi. Concordo in pieno con Lucia: la sua analisi combacia perfettamente con la mia. Gli USA stanno facendo di tutto perchè i paesi "canaglia" si comportino davvero come tali. Confidando nel fatto che nessuno ha il potere di punire la loro, di canaglieria. Spero però che Russia e Cina, uniti, saranno in grado di farlo assai presto.. Per questo, come aveva ben previsto Giulietto Chiesa, gli USA si stanno preparando a fare la guerra contro di loro. Ma questa volta stanno rischiando di brutto. E grosso.

Online KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1020
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #18 il: Dicembre 14, 2022, 19:27:55 pm »
Questo è un periodo strano, la stampa occidentale ci dice che chi non si è vaccinato muore di covid più di chi si è vaccinato, che i russi sono in rotta e praticamente sconfitti e infine che c'è una rivolta di massa del popolo iraniano desideroso di abbracciare lo stile di vita occidentale e di rovescere i propri governanti.
Sicuramente è tutto vero , io non posso smentire nulla , sarei però cauto su certe narrazioni.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #19 il: Dicembre 14, 2022, 21:45:35 pm »
Questo è un periodo strano, la stampa occidentale ci dice che chi non si è vaccinato muore di covid più di chi si è vaccinato, che i russi sono in rotta e praticamente sconfitti e infine che c'è una rivolta di massa del popolo iraniano desideroso di abbracciare lo stile di vita occidentale e di rovescere i propri governanti.
Sicuramente è tutto vero , io non posso smentire nulla , sarei però cauto su certe narrazioni.

Hai mai sentito parlare dell'Istituto Luce? Il giornalismo italiano ed europeo oramai è a questi livelli.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #20 il: Dicembre 15, 2022, 19:33:19 pm »
Il ventitreenne impiccato in Iran, prima di morire, ha così dichiarato ai suoi coetanei: "Non pregate, non leggete il Corano, suonate musica allegra". Quando non hai più nulla da perdere, quando sai che tra poco sarai morto, quando non hai più bisogno di pesare le parole, tanto è inutile, non devi preoccuparti di pensare, prima di parlare. E come dice un proverbio argentino, quando uno non pensa a quello che dice, dice quello che pensa. Ad un passo dalla morte, il ragazzo ha detto quello che pensava e ha sempre pensato: che della religione a lui non frega niente e quello che a lui interessa è solo la libertà di ascoltare musica e fare quello che piace a quelli della sua età. Così ha fatto quel ragazzo di fronte al boia. Tanto di cappello per lui: saper morire, come saper vivere, è comunque una cosa degna di rispetto. Ma mi torna in testa sempre lo stesso interrogativo: in Iran è in atto la "rivolta delle donne" e chi va a salire sul patibolo come un martire della libertà? Un ragazzo, un maschio, sempre un maschio. Ora non bisogna augurare il martirio a nessuno, intendiamoci e quindi neppure a nessuna. Però quante donne, anche iraniane, sarebbero davvero disposte a morire e morire in quel modo dicendo per esempio:"Non sposatevi, non fate figli, ma fate carriera, guadagnate e con i soldi ottenuti fate quello che desiderate"  Non credo siano tante. Nemmeno le nostre femministe. Quelle non sarebbero disposte a rischiare assai meno. Figuriamoci la loro morte.

Offline Sardus_Pater

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2820
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #21 il: Dicembre 16, 2022, 14:16:13 pm »
Giustissimo. Il sacrificiO, salvo poche lodevoli eccezioni, è solo maschile.
Il femminismo è l'oppio delle donne.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20298
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #22 il: Dicembre 16, 2022, 20:54:29 pm »
Giustissimo. Il sacrificiO, salvo poche lodevoli eccezioni, è solo maschile.
Le donne devono fare (almeno) una e una sola cosa, e non la fanno ma scimmiottano gli uomini - ma il sacrificio resta maschile.

L'Istituo Luce l'abbiamo superato da un pezzo, i record sono fatti per essere battuti. Nei cinegiornali si omettevano fatti essenziali ma c'era ancora una parvenza di verità, ora siamo in piena narrazione, al livello del Mago di Oz. McLuhan scriveva che i TG sarebbero diventati fiction e che laverità l'avremmo dovuta cercare nel cinema: detto fatto, è più vera la saga Residet Evil con la Umbrella Corporation che produce sieri letali di qualsiasi TG
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #23 il: Dicembre 31, 2022, 19:53:57 pm »
Stranamente assai, il solito Corriere della Sega, ha menzionato i ragazzi impiccati per aver appoggiato la ribellione femminile in Iran e pure persino (udite, udite) quel laureato afgano in medicina che ha stracciato la sua laurea dicendo espressamente: "Non mi interessa avere una laurea dove le ragazze (compresa la sorella) non possono laurearsi". Ha gratificato il loro comportamente con uno striminzito e scarno complimento: "Onore a loro". E basta così. Si accontentino. Dopodichè si è subito occupato delle donne iraniane che protestano (anche se per ora nessuna di loro è salita sul patibolo) dilungandosi sul carattere eroico della loro ribellione, anche se l'eroismo estremo a detrimento della vita fino a questo momento lo hanno compiuto solo dei ragazzi. Il messaggio rivolto agli uomini è chiaro: se volete ricevere degli onori e dei ringraziamenti per le azioni che compite, mettetevi al servizio delle donne, dei loro diritti, delle loro sacrosante rivendicazioni, delle loro esigenze e (perchè no?) anche dei loro capricci. Solo così i vostri sforzi, le vostre azioni e le vostre stesse esistenze avranno un senso. Guai se volete pensare invece a voi stessi, ai vostri interessi o, peggio, rimarrete indifferenti quando le donne sono discriminate e oppresse. Se farete in questo modo, vi aspetta invece da parte dei giornali solo disprezzo e derisione. E non permettetevi di chiedervi se da parte femminile ci sarebbe reciprocità: tali obblighi li avete solo voi. Non le donne.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20298
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #24 il: Dicembre 31, 2022, 19:59:36 pm »
Si tengano gli onori. E il cappio
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #25 il: Dicembre 31, 2022, 20:04:23 pm »
Si tengano gli onori. E il cappio

A me non interessano nè gli uni nè l'altro!

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #26 il: Gennaio 03, 2023, 19:39:46 pm »
Un altro ragazzo iraniano è morto per le percosse. E' stato torturato. E gli hanno spaccato tutti i denti. Notizia appena menzionata e che è sfuggita all'attenzione dei più. Domanda scontata: ma perchè una fine simile il regime "maschilista" e "sessuofobico" dell'Iran la fa fare solo ai maschi, se "sono le donne a ribellarsi"? Perchè il regime "misogino" di Teheran non è scemo: sa benissimo che ci sarebbe un'indignazione generale internazionale che non darebbe tregua all'Iran e gli USA sarebbero BEN lieti di incrementare le sanzioni al regime e di deciderne di nuove e di più pesanti, infliggendo altri colpi all'economia iraniana. Soltanto esecuzioni di maschi danno la garanzia di non indignare più di tanto o di non indignare affatto. Ve l'immaginate che casino succederebbe in Occidente se si venisse a sapere che a una ragazza hanno rotto tutti i denti? Si insorgerebbe invocando una crociata contro l'Islam. Di liberare il sepolcro di Cristo (peraltro oggi sotto il controllo degli israeliani) non fregherebbe niente a nessuno. Di liberare le donne iraniane in teoria frega a tutti, ma siccome ci sarebbe da farsi la bua ci si limiterebbe ad invocare il bombardamento a tappeto dell'Iran, magari anche con qualche atomica tattica (mentre si definisce criminale Putin che bombarda l'Ucraina con le armi convenzionali). Finchè ammazza i maschi e solo i maschi, il regime in definitiva può ben stare tranquillo.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9738
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #27 il: Gennaio 03, 2023, 19:45:14 pm »
Homo homini lupus, disse qualcuno oltre duemila anni fa.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 6640
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #28 il: Gennaio 03, 2023, 20:08:30 pm »
Homo homini lupus, disse qualcuno oltre duemila anni fa.

No, caro Frank, quella frase è stata detta e scritta solo 4 secoli fa dal filosofo inglese Hobbes per giustificare l'esistenza dello Stato Assoluto. Duemila anni fa è vissuto e ha insegnato Cristo che con gli avvenimenti in Iran (e non solo in Iran) non ha nulla a che fare.
Ma che comunque non ha nulla a che fare neppure con il femminismo. Per fortuna.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9738
  • Sesso: Maschio
Re:Le donne protestano, gli uomini ci rimettono la pelle.
« Risposta #29 il: Gennaio 03, 2023, 20:38:42 pm »
A me risulta che sia un proverbio pessimistico derivato da un'opera del commediografo latino Plauto.
Non che la cosa mi interessi un granché, eh...

Citazione
. Duemila anni fa è vissuto e ha insegnato Cristo che con gli avvenimenti in Iran (e non solo in Iran) non ha nulla a che fare.

Vabbe', saprai bene che sono ateo, perciò questo genere di discorsi per me equivalgono a delle barzellette, raccontate pure male.
Resta un fatto: i principali nemici degli uomini son gli stessi uomini, lo si ammetta o no.

@@

PS:
https://www.treccani.it/vocabolario/homo-homini-lupus/#:~:text=%C2%ABl'uomo%20%C3%A8%20lupo%20per,e%20assunto%20dal%20filosofo%20T.

«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.