Autore Topic: Essi hanno le prove  (Letto 401 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1023
  • Sesso: Maschio
Essi hanno le prove
« il: Novembre 15, 2022, 21:54:47 pm »
L'incauto sottosegretario alla salute Marcello Gemmato, ha riaperto una polemica che francamante avevo ormai rimosso.
"Non ci sono prove che senza il vaccino le cose sarebbero andate peggio", così l'ingenuo se ne esce. Bella scoperta.
E' venuto giù il cielo manco avesse bestemmiato.
Comunque le prove ci sono e ce le fornisce oggi il Corriere della Sera:

In realtà le prove dell'efficacia della campagna vaccinale esistono e sono contenute in un report dell'Istituto superiore di sanità. Gli esperti che hanno fatto da «braccio tecnico scientifico» durante il periodo della pandemia hanno analizzato una serie di dati epidemiologici compresi tra il 27 dicembre 2020 (data di inizio della campagna vaccinale) e il 31 gennaio 2021.

«Complessivamente - mette nero su bianco l'Iss - nel periodo analizzato sono state evitate circa 8 milioni di infezioni, oltre 500 mila ricoveri, dei quali 55 mila in terapia intensiva e 150 mila decessi». L'osservazione non ha potuto essere per forza di cose omogenea. «Nella prima metà del 2021 - scrivono ancora gli esperti - a causa della bassa copertura vaccinale il numero degli eventi evitati è stato ancora basso mentre nelle seconda parte del 2021 e nel gennaio 2022 si stima che la vaccinazione abbia evitato più della metà degli eventi attesi».


Capito la prova regina? Il «braccio tecnico scientifico» "stima".

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 20678
  • Sesso: Maschio
Re:Essi hanno le prove
« Risposta #1 il: Novembre 16, 2022, 23:13:29 pm »
In realtà il siero genico altrimenti chiamato vaccino ha peggiorato le cose, basta confrontare le statistiche dei morti nel 2020 e 2021-22
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.