Autore Topic: Elezioni e QM : tre candidati da NON votare  (Letto 582 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Utente cancellato

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2730
    • maschileindividuale -  QM da Sinistra
Io ho riposto le mie brame nel nulla.
(Stirner , L'Unico e la sua proprietà)
http://maschileindividuale.wordpress.com/

Offline Utente cancellato

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2730
    • maschileindividuale -  QM da Sinistra
Re:Elezioni e QM : tre candidati da NON votare
« Risposta #1 il: Settembre 29, 2022, 10:48:29 am »
purtroppo ce l'hanno fatta tutti e tre.

La Valente ha perso l'uninominiale contro la candidata grillina ma è stata eletta nel proporzionale.
La Boldrini ce l'ha fatta, sembra, grazie ai resti dopo che la sua presunta esclusione aveva suscitato grande gioia nella qm.
Infine il meno conosciuto, ma forse più pericoloso, femministo Marco Furfaro è riuscito dopo anni di tentativi a sedersi sul seggio parlamentare.

Purtroppo le femministe i loro zerbini non sono stati puniti e continueranno a godere di lauti guadagni e applausi.
Io ho riposto le mie brame nel nulla.
(Stirner , L'Unico e la sua proprietà)
http://maschileindividuale.wordpress.com/

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7670
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re:Elezioni e QM : tre candidati da NON votare
« Risposta #2 il: Settembre 29, 2022, 23:43:23 pm »
 :alien:
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9754
  • Sesso: Maschio
Re:Elezioni e QM : tre candidati da NON votare
« Risposta #3 il: Settembre 30, 2022, 11:05:59 am »
La Boldrini ce l'ha fatta, sembra, grazie ai resti dopo che la sua presunta esclusione aveva suscitato grande gioia nella qm.

Aveva suscicato grande gioia in chi vive di illusioni.
A me, che vivo nel disincanto, no.
Pur senza saperlo "sapevo già" che non sarebbe sparita, al pari delle sue colleghe (e i suoi colleghi) di merende.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.