Autore Topic: Discriminazione all'italiana  (Letto 534 volte)

Offline KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 949
  • Sesso: Maschio
Discriminazione all'italiana
« il: Maggio 20, 2022, 13:34:14 pm »
Dal giornale "Domani":

La giornalista Lisa Di Giuseppe:

      Ieri mattina ho scoperto di essere inadatta. Nel caso specifico alla tribuna della Camera dei deputati. La ragione: il mio vestito senza maniche.
    Mi ero appena messa seduta in tribuna in mezzo ad altri colleghi della carta stampata e fotoreporter quando si è sporta verso di me una funzionaria di Montecitorio che mi ha chiesto di coprirmi perché non era il caso che sedessi lì «sbracciata».
    È stato umiliante: incerta se non ci fosse davvero un riferimento alle spalle nude delle donne nel bizantino codice che regola la vita della Camera, non ho avuto altra risposta da dare alla funzionaria se non andarmene fumante di rabbia. 


Rincara il suo direttore Stefano Feltri:


     Una cronista politica di Domani, Lisa Di Giuseppe, è stata umiliata e costretta ad allontanarsi dalla Camera dei deputati perché a una funzionaria non piaceva come era vestita.
    La signora riteneva che fosse inappropriato restare in parlamento con le spalle non sufficientemente coperte.
    Par di capire che nella cultura della Camera la presenza delle donne a Montecitorio non è questione di professione o ruolo, ma di decoro, quasi fossero arredi (nessun uomo verrebbe mai cacciato perché ha la cravatta mal abbinata), e che nei loro confronti ci si possano permettere abusi senza conseguenze.


Ora vorrei dire al direttore Feltri: provasse lui ad andare in  parlamento con la canottiera e vediamo che succede.
Alla giornalista invece non dico niente ché sarebbe inutile.

Ma questo è il livello dei giornalisti che ci meritiamo.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17938
  • Sesso: Maschio
Re:Discriminazione all'italiana
« Risposta #1 il: Maggio 20, 2022, 15:37:42 pm »
Che vuoi farci, anche a 60 anni vestono (ancora) come battone, è la nuova normalità. Anzi, sono sopreso che la funzionaria l'abbia fatta uscire. A Vlad. Luxur. non risulta sia mai successo, andava travestito in Parlamento in tutta traquillità. Poi c'è chi dice che quei soggetti sono uomini (come lui) e pure dalla nostra parte (ovvero la sua), ma per la QM non hanno mai neanche speso una sillaba.

Meno male che sull'episodio le solite deputate femministe per una volta tacciono, ma si vedrà
« Ultima modifica: Maggio 20, 2022, 23:35:36 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline krool

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1413
  • Sesso: Maschio
Re:Discriminazione all'italiana
« Risposta #2 il: Maggio 20, 2022, 21:55:10 pm »
"nessun uomo verrebbe mai cacciato bla bla" stronzate, se un uomo si presentasse con la camicia sbottonata per mostrare il petto, o i calzoni corti ecc verrebbe cacciato immediatamente. Ci vuole veramente una bella faccia tosta per difendere a tutti i costi questo odioso "diritto" a girare di anno in anno sempre un pezzetto più scoperte rispetto all'anno precedente.

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2240
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Discriminazione all'italiana
« Risposta #3 il: Maggio 21, 2022, 11:14:48 am »
(nessun uomo verrebbe mai cacciato perché ha la cravatta mal abbinata)
Ma che cazzo di paragone è? Una scollatura che mostra culo e tette sarebbe equivalente a una cravatta fuchsia a rombi verdi con un abito grigio?
Ma Feltri si rende conto di essere un imbecille totale o dobbiamo avvisarlo noi?
 :doh:

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2240
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Discriminazione all'italiana
« Risposta #4 il: Maggio 21, 2022, 11:18:02 am »
Che vuoi farci, anche a 60 anni vestono (ancora) come battone, è la nuova normalità. Anzi, sono sopreso che la funzionaria l'abbia fatta uscire.
Secondo me nel provvedimento è entrata in gioco la componente competizione/invidia femminile...

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17938
  • Sesso: Maschio
Re:Discriminazione all'italiana
« Risposta #5 il: Maggio 21, 2022, 11:45:08 am »
Mi sa che hai ragione
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.