Autore Topic: Femmina o femminista? Libro agguerrito contro il femminismo  (Letto 348 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Femmina o femminista? Libro agguerrito contro il femminismo
« il: Novembre 01, 2021, 12:22:31 pm »
Oggi il Maestro Aurelio Porfiri, da sempre attento a tematiche antifemministe, intervista Vania Russo, autrice di

Radiografia del femminismo: Storie, Idee e Protagoniste della Sovversione Progressista, edito da Passaggio al Bosco

Vania Russo si interessa di rivoluzione culturale, di storia dei gruppi e delle élite del potere, di informazione e manipolazione, di storia dello spionaggio, di controinformazione, di romanzo storico come mezzo di inchiesta e divulgazione. Ha collaborato con il sito cattolico Il Timone e l'Istituto di Apologetica.

Solo appunto (non ho ancora visto tutta l'intervista), il Mo Porfiri distingue tra un femminismo delle origini e uno contemporaneo, mentre il femminismo non ha mai avuto nulla di positivo ed è quindi da rigettare in toto:
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,985.msg2776.html#msg2776

Video da non perdere pieno di informazioni anche per chi non la pensa come gli autori:

Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5713
Re:Femmina o femminista? Libro agguerrito contro il femminismo
« Risposta #1 il: Novembre 01, 2021, 16:33:02 pm »
Vania Russo ha forse capito che l'ideologia femminista fa parte oggi della manipolazione orchestrata ora dai gruppi e dall'élite al potere?

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Femmina o femminista? Libro agguerrito contro il femminismo
« Risposta #2 il: Novembre 01, 2021, 21:38:23 pm »
Sì li nomina, già in riferimemto al femminismo della prima ora: Huxley (eugenetica), Rockefeller (Planned Parenthood) ecc.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.