Off Topic > COVID, vaccini e green pass: salute o dittatura?

Date delle proteste

(1/2) > >>

krool:
Ciao forum, visto che su internet fatico a reperire informazioni, sapete quali sono le prossime date previste per protestare contro il GP nelle principali città italiane? Lo vengo sempre a sapere dopo che la manifestazione è già avvenuta... grazie.

(Sì sono consapevole che andare in piazza non serve a nulla)

Vicus:
Ciao krool ce n'è stata una il 9, per ora non so altro. Iscriviti a telegram (nessuna correlazione, matrix 2020, danni collaterali ecc.) e ai canali dell'avv. Fusillo.
Comunque, sai come la penso: due passi avanti e uno indietro, ci ritroveremo a non poter lavorare, nei container. Salvo Ryu, che è già lontano...

krool:

--- Citazione da: Vicus - Ottobre 10, 2021, 15:51:50 pm ---Ciao krool ce n'è stata una il 9, per ora non so altro. Iscriviti a telegram (nessuna correlazione, matrix 2020, danni collaterali ecc.) e ai canali dell'avv. Fusillo.
Comunque, sai come la penso: due passi avanti e uno indietro, ci ritroveremo a non poter lavorare, nei container. Salvo Ryu, che è già lontano...

--- Termina citazione ---
Sì certo, so che la situazione è molto grave. La mia speranza ora è che se i contagi rimangono bassi, vengono potenziati i tamponi (durata fino a 72 ore come in altri paesi europei e magari la possibilità di farseli da soli) e la gente si rifiuta di farsi punturare a ripetizione (ci sono molti sì vax che sono contrari alla terza dose, sono stufi pure loro), forse si riesce a tirare avanti fino a che la pazzia si sgonfia.

Grazie per i gruppi telegram.

Vicus:
Come previsto la manifestazione del 9 è stata strumentalizzata da facinorosi più o meno legati a "burattinai" e ovviamente dal governo cui non pare vero di demonizzare a reti unificate i "no-vax" come "violenti fascisti". Non so se tutti si rendono conto su quale china siamo a prescindere dal fatto che siamo vaccinati o no. Lascio al lettore valutare dove andremo di questo passo, non solo a livello di libertà di opinione ma di criminalizzazione della libera scelta di non fare da cavie

krool:
Sono d'accordo. Comunque siamo molti di più di quello che sembra, è solo che la pressione per farsi il GP e non esprimere idee contrarie al mainstream è fortissima, le manifestazioni come giustamente dici tu vengono strumentalizzate e vengono dipinte come lo sfogo di qualche estremista pazzo isolato, segnalazioni di effetti avversi al vaccino mai inviate, e dati falsati/gonfiati sull'efficacia dei vaccini e sul numero dei contagi dei non vaccinati (su questo punto ci torno dopo).

Io stesso agli occhi di molti che mi conoscono potrei benissimo essere un pro vax perché me ne guardo bene dall'entrare nell'argomento, hai solo da perderci. Probabilmente conoscete altri "scettici" anche voi e non ve ne siete resi conto.

Una cosa pericolosa che sto notando è che i cosiddetti no vax, alcuni perlomeno, sono passati dal dire che il vaccino presenta dei rischi E non diminuisce i contagi al dire che i rischi ci sono sempre però effettivamente funziona. Non sono del tutto tranquillo con la deriva che sta prendendo questa faccenda perché quando metteranno in giro studi più o meno prezzolati che rassicurano sulla sicurezza dei vaccini lì cosa diranno?

In Italia sembrerebbe davvero essere così. Magari ad alcuni dà effetti avversi micidiali, magari potrebbe far male sul lungo periodo, però sembrerebbe funzionare. Ma secondo me è arrivato il momento di dubitare di TUTTO ciò che ci dicono i media mainstream. In altri paesi come Israele sembra non funzionare affatto. Ritengo molto probabile che i casi di covid dei non vaccinati vengano tutti segnalati con grande zelo mentre i casi di covid dei vaccinati vengano archiviati. Da non dimenticare inoltre che i vaccinati non effettuano quasi mai tamponi mentre i non vaccinati sono costretti a farne di continuo, per cui sono pronto a scommettere che ci sono legioni di asintomatici o sintomatici lievi vaccinati in giro, che non risultano affatto nelle statistiche, mentre gli "untori" saremmo noi.

Io credo che l'efficacia dei vaccini sia molto ridotta ma non nulla, non diminuiscono significativamente i contagi i quali diminuiscono per altri fattori come per esempio la bella stagione o il distanziamento, aiutano a creare varianti, sono adatti per il covid di un anno fa ma non per quello di oggi e sicuramente a parte per le fasce di popolazione anziana presentano un rapporto rischio-beneficio pessimo.

Insomma, è come il femminismo. Non si può iniziare un discorso serio partendo dai "dati" che una donna su 3 viene violentata o altre panzane. Dobbiamo rifiutare queste "statistiche" se no non andiamo da nessuna parte.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa