Autore Topic: QM e partiti  (Letto 1023 volte)

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7608
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
QM e partiti
« il: Settembre 23, 2021, 18:06:24 pm »
a breve si vota a Roma
un nome noto nell'androsfera si è candidato in un partito a sinistra
nel nostro giro quel nome ha avuto molta risonanza

Nulla da dire su questa risonanza, però mi domando: ma come mai quando un altro, più noto e con curriculum più lungo del primo, si candidò ma sull'altro versante, la notizia non circolò affatto o molto meno?

scoprendo le carte: Fabrizio Marchi si è candidato per un partitino della frammentazione comunista
Vincenzo Spavone si candidò per la Lega

è evidente che uno ha ricevuto più spazio dell'altro perchè uno era a sinistra e l'altro a destra

se le cose stanno così, la QM ha un futuro politico oppure è solo un'occasione per raschiare qualche voto?



Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17395
  • Sesso: Maschio
Re:QM e partiti
« Risposta #1 il: Settembre 23, 2021, 18:59:30 pm »
Anche se Marchi mi pare fuori dal circuito dei "big" della QM (vorrei usare un'altra parola con la b), la risposta di certe omissioni è nel risalto dato da alcuni capi e grandi vecchi a certi siti, a certi partiti e a certi autori e non ad altri che vengono addirittura diffamati.
Rino per esempio ha pubblicato accorati appelli all'unità a seguito di mie critiche ad alcune uscite (risalenti a più di un anno e mezzo fa) di un membro de La Fionda di Davide Stasi. Ma si è ben guardato dal reiterare i suoi appelli alla pace, quando membri de La Fionda hanno condotto per mesi (forse anni) non critiche, ma campagne diffamatorie nei miei confronti pur nel mio assoluto silenzio su di loro.
Questi comportamenti di membri e orbitanti de La Fionda non possono non riflettersi sulla credibilità di quel sito, per quanto aplomb possa ostentare, perché silenzio e omissioni di fronte a comportamenti inqualificabili di propri membri hanno un chiaro significato.
Alcuni come te hanno preso posizione (es. per le minacce di Lauder, con un linguaggio da vicoli di Forcella), gli altri hanno quasi tutti taciuto o addirittura sostenuto (Rino) gli autori (Lauder) di queste campagne e minacce con reiterati encomi sui loro siti.
Motivi personali (quali poi)? Non credo proprio, secondo me è in gioco molto di più.
Per cui non meravigliamoci, stiamo raccogliendo i frutti di quel che abbiamo seminato.
E' evidente un taglio sempre più ideologico e monocolore della QM, che dovrebbe restare una galassia pluralista che lascia spazio ad eventuali critiche per motivi seri, ma nel rispetto alle persone. Invece, assistiamo a un crescente monopolio di spazi e opinioni, per cui certi libri e certe idee non vengono fatte circolare o vengono travisate e ridicolizzate.
Prova ne è che di Spavone non sapevo nulla. Per esempio La Fionda ha sempre criticato la Lega (e passi), persino ai tempi del DDL Pillon, ma mai il Partito Radicale, dichiaratamente femminista e dalla parte dei poteri globali. Qualcuno ne sa spiegare la ragione?
Quanto a Fabrizio, malgrado le differenze ideologiche non mi pare compromesso con questa c...ricca, per cui in assenza di altri candidati meglio lui di altri: almeno crede in quello che dice e non è un pagliaccio, cosa sempre più rara.
« Ultima modifica: Settembre 23, 2021, 20:06:59 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline bhishma

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2634
    • maschileindividuale -  QM da Sinistra
Re:QM e partiti
« Risposta #2 il: Settembre 23, 2021, 21:10:36 pm »
a breve si vota a Roma
un nome noto nell'androsfera si è candidato in un partito a sinistra
nel nostro giro quel nome ha avuto molta risonanza

Nulla da dire su questa risonanza, però mi domando: ma come mai quando un altro, più noto e con curriculum più lungo del primo, si candidò ma sull'altro versante, la notizia non circolò affatto o molto meno?

scoprendo le carte: Fabrizio Marchi si è candidato per un partitino della frammentazione comunista
Vincenzo Spavone si candidò per la Lega

è evidente che uno ha ricevuto più spazio dell'altro perchè uno era a sinistra e l'altro a destra

se le cose stanno così, la QM ha un futuro politico oppure è solo un'occasione per raschiare qualche voto?


semplicemente perchè Marchi e quelli di sinistra (me compreso)  stanno lavorando meglio in questo periodo.

il futuro della QM  è nei partiti ?  ho già dato la mia risposta:  se non si fa entrismo all'interno dei partiti non si otterrà nulla.  Se lo si fa, magari qualcosa si potrà ottenere.

La QM di destra ha un grosso limite:  alla fine degli uomini ai qemministi di "destra"  non fotte una cazzo.  Gli interessa solo difendere la propria visione del mondo e se riuscissero ad imporla, anche gli uomini pagasseroo un grosso prezzo a loro andrebbe bene.
Insomma la QM è solo un mezzo per arrivare dove non sono arrivati con armi più oneste.

L'unico futuro della QM in questo momento è a sinistra, semmai ci sarà futuro.

Accettare la realtà e sostenerla oppure dichiararsi fuori come eremiti.
Altre soluzioni che non siano ipocrite non vi sono.
 
La colpa di chi è ? di quelli di destra ovvio.
Così come una volta era a sinistra che non riuscivano ad imporsi.
Io ho riposto le mie brame nel nulla.
(Stirner , L'Unico e la sua proprietà)
http://maschileindividuale.wordpress.com/

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17395
  • Sesso: Maschio
Re:QM e partiti
« Risposta #3 il: Settembre 23, 2021, 21:21:52 pm »
Il femminismo è sempre stato vanto della sinistra.
Il grosso limite dei QMisti di sinistra (non direi Marchi, ma i radicali) è quelle di credere che il mondo disfuznionale e da incubo da loro creato sia perfetto e che basti qualche emendamento per creare la mitica parità (la sinistra forza da sempre utopie artificiali e antiumane sul tessuto sociale vivo). E' una presa in giro degli elettori, talora anche di se stessi.
Sono queste CONSAPEVOLI contraddizioni che permettono a soggetti come i radicali di parlare di femminismo e padri separati, di femminismo e parità, il tutto condito con tutto ciò che può contribuire al genocidio silenzioso di un popolo, dal divorzio ai sei milioni di aborti di cui ancora si vantano come di grandi conquiste civili.

Non parlo a nome dei QMisti di destra, termine troppo vago. Sono dell'idea che la QM sia contenuta in un problema più vasto, che parte dai valori su cui si basa la nostra cultura, ormai ridotti al più squallido positivismo, all'educazione in famiglia (del tutto diesfunzionale quando non assente), alla propaganda mediatica che distrugge i rapporti armonici tra i sessi in mille modi.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Alexandros

  • Affezionato
  • **
  • Post: 155
Re:QM e partiti
« Risposta #4 il: Settembre 23, 2021, 21:51:20 pm »
Io penso che questi ultimi due anni hanno mostrato in modo chiaro e incontrovertibile che la forma di governo attuale non è più capace di rispondere alle esigenze degli individui che compongono il popolo. Bisogna radere al suolo tutto e costruire un sistema diverso, quello attuale non è salvabile perché corrotto fin nelle sue fondamenta e pieno di infiltrazioni anche nei posti più remoti.

La democrazia rappresentativa ha fallito, dando di fatto origine ad una oligarchia che detiene tutto il potere economico/governativo.

Il mio sogno è la creazione di un nuovo ordine dove lo stato ha solo una funzione regolatrice e niente di più. Meno stato nel nostro lavoro, meno stato nei nostri rapporti, meno stato nella nostra vita privata. Ma tutto questo implica un'evoluta coscienza collettiva che sia veramente solidale con il prossimo perché membro della comunità e non per mettere in scena il solito teatrino buonista.
E' un'utopia? Forse, ma si può sempre sognare.

Tutto ciò che può essere detto si può dire chiaramente; e su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17395
  • Sesso: Maschio
Re:QM e partiti
« Risposta #5 il: Settembre 23, 2021, 21:57:36 pm »
Il mio sogno è la creazione di un nuovo ordine dove lo stato ha solo una funzione regolatrice e niente di più.
E' un'idea che mi piacerebbe approfondire. Pensiamo alla possibilità di stipulare contratti di matrimonio che eliminano il mantenimento... :rolleyes2:
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline COSMOS1

  • Amministratore
  • Storico
  • ******
  • Post: 7608
  • Sesso: Maschio
  • Cosimo Tomaselli - Venezia
Re:QM e partiti
« Risposta #6 il: Settembre 24, 2021, 09:38:53 am »
@Bhisma che ci sia luce a sx o a dx sono ipotesi. Però sarebbe da discuterne, anzi da mantenere aperta una discussione su questo argomento. Di fatto Pillon ha fatto qualcosa per la QM, nel senso dell'affido condiviso. La sx ha mai fatto qualcosa? C'è una qualche dimostrazione di un qualche apparentamento? Che differenza c'è tra dx e sx, cosa intendiamo con questi ternmini?
Dio cè
MA NON SEI TU
Rilassati

Offline bhishma

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2634
    • maschileindividuale -  QM da Sinistra
Re:QM e partiti
« Risposta #7 il: Settembre 24, 2021, 11:33:53 am »
@Bhisma che ci sia luce a sx o a dx sono ipotesi. Però sarebbe da discuterne, anzi da mantenere aperta una discussione su questo argomento. Di fatto Pillon ha fatto qualcosa per la QM, nel senso dell'affido condiviso. La sx ha mai fatto qualcosa? C'è una qualche dimostrazione di un qualche apparentamento? Che differenza c'è tra dx e sx, cosa intendiamo con questi ternmini?

Per semplificare chiamo destra in questo 3d l'area leghista-berlusconiana-exan,  chiamo centrosinistra il pd e cespuglietti alleati,  chiamo sinistra rossa i vari rizzo, pap,...
gli altri ad eccezione di casa pound che ormai sembra fuori da tutti i giochi, non riescono a presentare neanche l'elezioni di un sindaco.

La destra politica  finora si è mostrata più interessata ai padri separati ma è roba datata. E a quale prezzo?   Certo se pensiamo che la QM si riduca ai padri separati allora ok ma cosa ne è dei carcerati ? cosa nè è degli uomini che non raggiungono gli standard classici imposto dal modello patriarcale ? cosa ne è di chi fatica ad arrivare a fine mese ?
se si sommano le cose, la destra politica ha chiesto un prezzo troppo ampio. Basta pensare che fu Maroni, stesso partito di Pillon, a bloccare la norma contro i licenziamenti in bianco quando era ministro del lavoro.

E' quindi utile al genere maschile ? secondo me tatticamente può esserlo ma non sul lungo andare, strategicamente.
certo che se devi votare sindaco la boldrini oppure un tizo competente  e posato di FdL  è meglio per me il tizio di FdL.

Ora in questo anno si sono avuto delle  novità importanti in due piccoli partiti e la nascita di uno nuovo:

1) Il PC di Rizzo ha visto la candidatura di Marchi.  Il quale, credo sia la prima volta, ha visto la convergenza di un po' tutte le anime della  qm, almeno di quella online che leggo di solito. Da Stasi, passando per tim.  Me compreso ovvimanente (mi ha telefonato lui stesso prima della candidatura ufficiale per segnlarmela ) .


2) RS  sta avendo un processo di entrismo qm che sto portando avanti personalmente. Speravo lo portasse Marchi ma ha preferito uscire. Abbiamo un piano sul disagio abitativo che è identico a quello leghista veneto con in più l'aggiunta del welfare romano e, prima nel suo genere, un pensiero all'integrazione lavorativa dei padri separati.  Se riesco, dopo le elezioni, rilancio il dibattito qm in RS stavolta facendo presente anche la violenza di genere.  E' un processo lento. Ma considera che sto facendo questa operazione da solo.  Se vi fossero altri due o tre compagni, si potrebbe agire (con prudenza) ma assai più velocemente.


3) la nascita di Ancora Italia che unisce sia la difesa della tradizione sia la difesa di un welfare di sinistra.  Una realtà davvero interessante, specie per chi ha idea da ex destra sociale o da cattolicesimo conservatore purchè solidale e non capitalista.


Ognuna di queste tre realtà presenta difetti.

Rizzo è sostanzlamente un opportunista. Non credo alle sue parole. In fondo voto i bombardamenti in  Yugoslavia. 

RS è un partito estremamente piccolo. Ed anche esso, come il PC, troppo legato alla figura del segretario.

Ancora Italia sembra delle volte strizzare l'occhio allo Stato etico e cattolico, ponendo dubbi sulla capacità di aggregare uomini (e donne) che quei modelli non rispecchiano.   

Da tempo dico questo:

se si ha un po' di tempo disponibile, tanto vale impiegarlo in un partito. Anche una lsita civica locale. Meglio un qemminista che una femminista o un femminista.
ogni posizione lasciata, è una posizione persa.
ovviamente non bisogna sperare in rivoluzioni.
Deve essere una passione fredda e duratura.  Senza farsi illusioni.
ci sarà una lunga traversata del deserto prima di ottenre qualcsoa di vero, semmai si otterrà.   


Io ho riposto le mie brame nel nulla.
(Stirner , L'Unico e la sua proprietà)
http://maschileindividuale.wordpress.com/

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17395
  • Sesso: Maschio
Re:QM e partiti
« Risposta #8 il: Settembre 24, 2021, 11:53:29 am »
Tutto questo ha senso se c'è un minimo di serietà delle persone. Chi è con Draghi e altri poteri globali, chi fa il buffone, chi diffama NON può essere in nessun caso un interlocutore credibile, né lui né i portali attorno cui orbita. Abbiamo già fatto l'esperienza di Grillo, tuonava contro le multinazionali e ora guardate come è ridotto il suo partito. No grazie, non abbiamo bisogno di altri imbonitori
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Alexandros

  • Affezionato
  • **
  • Post: 155
Re:QM e partiti
« Risposta #9 il: Settembre 24, 2021, 19:14:55 pm »
E' un'idea che mi piacerebbe approfondire. Pensiamo alla possibilità di stipulare contratti di matrimonio che eliminano il mantenimento... :rolleyes2:

Anche Agamben ha fatto una riflessioni simile in questo breve scritto: https://www.quodlibet.it/giorgio-agamben-una-comunit-14-ella-societa

Per quanto mi riguarda la democrazia rappresentativa ha fallito miseramente, trasformandosi in una oligarchia. L'unica soluzione mi sembra una democrazia diretta, che grazie alle nuove tecnologie può essere messa in atto abbastanza rapidamente (sempre che ce ne sia la volontà). Ma la conclusione è sempre la stessa: questo sistema di governo non è più adatto alle nostre esigenze, e ogni giorno che passa il governo ottiene semrpre più potere mentre il popolo ne perde.

Tutto ciò che può essere detto si può dire chiaramente; e su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17395
  • Sesso: Maschio
Re:QM e partiti
« Risposta #10 il: Settembre 24, 2021, 19:23:53 pm »
D'accordissimo, lo scrisse anche McLuhan negli anni '60 che la democrazia rappresntativa era decotta e saremmo passati a plebisciti quotidiani. Già li fanno con le società commerciali cosa aspettano a realizzarli anche per i diritti dei cittadini?
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline bhishma

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2634
    • maschileindividuale -  QM da Sinistra
Re:QM e partiti
« Risposta #11 il: Settembre 24, 2021, 21:05:48 pm »
Anche Agamben ha fatto una riflessioni simile in questo breve scritto: https://www.quodlibet.it/giorgio-agamben-una-comunit-14-ella-societa

Per quanto mi riguarda la democrazia rappresentativa ha fallito miseramente, trasformandosi in una oligarchia. L'unica soluzione mi sembra una democrazia diretta, che grazie alle nuove tecnologie può essere messa in atto abbastanza rapidamente (sempre che ce ne sia la volontà). Ma la conclusione è sempre la stessa: questo sistema di governo non è più adatto alle nostre esigenze, e ogni giorno che passa il governo ottiene semrpre più potere mentre il popolo ne perde.

la democrazia diretta è molto pericoloso in presenza di uno Stato con mezzi così coercitivi.
Occorrerebbero contrappesi molto forti.
Basterebbe che elites organizzassero delle campagne  sui media e si avrebbe l'approvazione, su onda emotiva, di leggi molto discriminanti e suicide.
Ovunque ci sono dei filtri.
Persino nella società dei villaggi, vi è un consiglio più ristretto che essendo depositario della cultrua che ha permesso al popolo di sopravvivere, prende le decisioni.

io trovo interessanti le esperienze del socialismo libertario con il suo municpalismo.
dove vengono create piccole comunità, molto democratiche.
Ma essendo piccole comunità alla fine non hanno grande potere e se non ti sta bene, puoi facilmente andartene.
Io ho riposto le mie brame nel nulla.
(Stirner , L'Unico e la sua proprietà)
http://maschileindividuale.wordpress.com/