Autore Topic: Una donna si suicida. L'avvocato: "Incriminate il marito!". E viceversa? Boh!  (Letto 425 volte)

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5646
In Abruzzo una donna che si stava separando dal marito si è impiccata con il suo foulard alla balaustra della tromba delle scale del suo stabile. Si è appurato che stava attraversando un momento psicologicamente difficile e non ha retto alla tensione. "Ovviamente" la sua avvocatessa ha chiesto l'incriminazione del marito come causa del suicidio della sua assistita. Già, perchè se una donna si suicida è sempre colpa di qualcun altro. Se a suicidarsi è un uomo la colpa è sempre sua perchè non "sa reagire alle difficoltà della vita". Strano che un simile obbligo non ce l'hanno mai le donne, così fantastiche, meravigliose, perfette, coraggiose e vincenti. Non dovrebbero avere problema alcuno a saper reagire con energia, efficacia e coraggio alle difficoltà della vita. Invece, no. Tale serio obbligo ce l'hanno solo i maschi, vigliacchi, stupidi, egoisti e adesso anche incapaci e imbranati. A loro obblighi ed ingratitudine se tutto va bene. Alle femmine, esaltazione in caso di successo e comprensione e pietà in caso di fallimento. Cosa aveva fatto il marito a questa poveretta? Violenza fisica, violenza psicologica? No, pare che controllasse minuziosamente le sue spese personali. Provate a dipendere economicamente da una moglie e vedete se non vi capita di assai di peggio. E che non vi passi per la testa la balzana idea di suicidarvi. Dopo aver fatto la figura degli incapaci, non in grado di mantenersi da soli, farete anche la figura degli imbecilli che non sanno trovare la soluzione ad una situazione di disagio e dei vigliacchi che non sanno neppure reagire alle circostanze e agli avversi frangenti dell'esistenza umana.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17510
  • Sesso: Maschio
Re:Una donna si suicida. L'avvocato: "Incriminate il marito!". E viceversa? Boh!
« Risposta #1 il: Settembre 04, 2021, 21:14:52 pm »
E' un caso raro, senza dubbio
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Ryu

  • Affezionato
  • **
  • Post: 769
  • Sesso: Maschio
Re:Una donna si suicida. L'avvocato: "Incriminate il marito!". E viceversa? Boh!
« Risposta #2 il: Novembre 27, 2021, 11:08:39 am »
La classica ipoagenzia femminile.
Adesso combatteranno per mettere delle obbligazioni in capo agli uomini, ovviamente in maniera del tutto extraparlamentare come è già noto nel mondo della giurisprudenza. La cosa buffa è che in teoria il femminismo combatté per svincolare la donna dal controllo opprimente del patriarca cattivo, e ora vi vengono a dire che in pratica tu uomo sei il custode di lei e sei responsabile per le sue azioni. Involontariamente confermando la gerarchia dell'amore che è: gli uomini amano le donne, le donne amano i figli e i figli amano i cuccioli.

Succederà la stessa cosa del genitore "collocatario", che nelle leggi non c'è da nessuna parte ma ti inseriscono il cetriolo ugualmente perché in giurisprudenza se la cantano e se la suonano.
Odio il femminismo perché amo le donne