Autore Topic: Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA  (Letto 6182 volte)

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2187
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #195 il: Novembre 22, 2021, 19:39:44 pm »
Beato te, io sto meditando di non frequentare più gente vaccinata fuori dal lavoro. Anzi la decisione è già presa.
Però ci sono anche vaccinati pentiti o comunque solidali con noi perché si sono resi conto della reale situazione.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #196 il: Novembre 22, 2021, 20:33:46 pm »
Sì infatti. Ryu è tra loro, a quanto ha detto.
Oggi ho attivato una SIM, mi hanno chiesto la tessera sanitaria (prima chiedevano solo un documento). Anche l'abbinamento dati sanitari/dati finanziari, che risale a molti anni fa, dà l'idea della portata e della lungimiranza del 'programma'.
Nel frattempo stanno abolendo i tamponi, tutto procede come previsto senza il minimo intoppo.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Ryu

  • Affezionato
  • **
  • Post: 749
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #197 il: Novembre 24, 2021, 11:16:32 am »
Però ci sono anche vaccinati pentiti o comunque solidali con noi perché si sono resi conto della reale situazione.
Non lo metto in dubbio che ci sia gente per bene, ma occhio che potrebbero rivoltartisi contro se sono in gruppo. Purtroppo chi sta al potere di psicologia ci capisce, e tanto, ed è tutto studiato.
Ammettere un errore è costosissimo da un punto di vista energetico e psicologico, bisogna averci le palle di dire "oddio ho fatto una cazzata che mi può portare alla morte/sterilità/invalidità mia e dei miei figli" e non è da tutti. Allora che fanno? Ci mettono il carico perché una volta messi all'angolo l'unica alternativa è rincarare la dose e attaccare ancora più forte di prima, da là viene naturalmente la mentalità del secchiello di granchi. Per cui la stessa persona a tu per tu ti dirà che hai ragione, magari in gruppo massacra.
« Ultima modifica: Novembre 24, 2021, 12:06:16 pm da Vicus »
Odio il femminismo perché amo le donne

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2187
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #198 il: Novembre 25, 2021, 14:28:55 pm »
Per cui la stessa persona a tu per tu ti dirà che hai ragione, magari in gruppo massacra.
I miei amici non credo proprio, poi gli estranei chissà...

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2187
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #200 il: Novembre 26, 2021, 00:10:14 am »
Bravo come sempre il mio vecchio professore. :clap:

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #201 il: Novembre 26, 2021, 00:56:38 am »
Hai avuto Sgarbi come prof.? Opportunità unica!
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2187
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #202 il: Novembre 26, 2021, 15:14:40 pm »
Hai avuto Sgarbi come prof.? Opportunità unica!
Sì, all'Universitas Studiorum Utinensis, storia delle tecniche artistiche.
Ricordo che dopo pochi minuti della prima lezione un po' tutti ci siamo resi conto che era di un altro pianeta rispetto ai vari raccomandati di cui le università sono piene, e infatti non è durato... tre anni e poi si è preso un calcio nel culo.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #203 il: Novembre 26, 2021, 15:20:13 pm »
L'unviersità è diventata un gineceo, solo la mentalità Borg delle donne riesce a sopportare quelle dosi massicce di pensiero unico.
Nel frattempo in Austria è già obbligo vaccinale contro ogni norma europea, questi non si fermano di fronte a nulla
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2187
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #204 il: Novembre 26, 2021, 16:51:49 pm »
Nel frattempo in Austria è già obbligo vaccinale contro ogni norma europea, questi non si fermano di fronte a nulla
In Austria pensano di introdurlo il 1 febbraio, per ora c'è solo la clausura.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #205 il: Novembre 26, 2021, 17:00:22 pm »
Sì, da febbraio ma i TG danno per certa la notizia:
https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/austria-lockdown-da-oggi-nuovo-lockdown-anche-per-i-vaccinati-e-da-febbraio-vaccino-obbligatorio-01fd3e25-cfe9-41a9-9c98-699ee9c13ef4.html

Vuoi che l'Italia sia seconda all'Austria quando si tratta di imitare cattivi esempi? :lol:

Si noti anche che il lockdown vale anche per i vaccinati, molti dei quali ancora credono che il pass rende liberi e che la pandemia finirà
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #206 il: Novembre 29, 2021, 22:20:41 pm »



Riportiamo quello che è pubblicato sul sito dell’Associazione Avvocatura degli Infermieri, che ha comunque girato il materiale ricevuto alla Procura. Non abbiamo molta fiducia, ma si può sempre sperare che esista ancora qualche magistrato non colluso che abbia il coraggio di chiamare in causa dei responsabili, nonostante le pressioni e le minacce del regime.

35 cartelle cliniche inviate in forma anonima all’AADI: è scandalo! Il vaccino non funziona

Sono pervenute all’Associazione Avvocatura Degli Infermieri, da mittente anonimo e in busta chiusa, ben 35 schede cliniche dell’ASST Spedali Civili di Brescia, tutti degenti ricoverati nel reparto COVID-A-B Pneumologia per Covid-19 e tutti doppiamente e completamente vaccinati nel 2021 (si riporta la data dell’ultima dose).

Tutti in fleboterapia con massiccia somministrazione antibiotica e corticosteroidea oltre che antitrombotici e antinfiammatori.

Alle polmoniti è seguita l’emocoltura che ha rilevato superinfezioni batteriche.

La busta è stata aperta ed esaminata prima di porla a disposizione della Procura
della Repubblica.

Mentre leggete quanto segue chiedetevi:

Il vaccino funziona? Il vaccino protegge da sintomi gravi? Il vaccino non era maggiormente consigliato agli anziani fragili, ai diabetici ed altri con comorbilità?

Dall’esame delle cartelle cliniche, non oscurate e sottoscritte da oltre 20 medici (non dallo stesso medico, magari no vax, ma da tanti) è emerso quanto segue:

A.V. 89 anni diabetica, ultima vaccinazione Pfizer a marzo 2021. Si ricovera il 14 agosto per polmonite interstiziale da Covid-19.
A.G 79 anni con diabete, vaccinato Moderna ad aprile si ricovera ad agosto per febbre e dispnea grave in desaturazione (SO2 88); anche la moglie è positiva.
A.S.A. 51 anni, si ricovera per febbre e tosse persistenti con ageusia e anosmia, diarrea ed episodio sincopale. Vaccinato con Moderna il 29 luglio. Il figlio convivente è positivo.
B.O. 70 anni, si ricovera a luglio per stato confusionale e febbre con Covid-19 “nonostante doppia dose di vaccino pfizer” scrive il medico. Aree disventilative toraciche con sovrainfezione batterica polmonare di NDD. Necessaria ossigenoterapia BIPAP. Ripetizione EGA se peggioramento clinico degli scambi gassosi.
B.R. 57 anni, positiva al SARS-CoV-2 si ricovera ad agosto per tosse, febbricola, astenia e scadimento condizioni generali e neurologiche. Si vaccina a luglio.
B.K 71 anni, vaccinata con Astrazeneca si ricovera a luglio per vomito e calo ponderale.
B.T. 75 anni, vaccinata a giugno con Johnson si ricovera due mesi dopo per polmonite Covid-19 e insufficienza respiratoria.
B.A. 70 anni, vaccinato con Astrazeneca a luglio, si ricovera a luglio per febbre, astenia e tosse. Saturazione 93,5%.
B.A. 76 anni diabetico e iperteso, vaccinato con Pfizer a maggio, si ricovera a luglio per polmonite interstiziale da Covid-19 con infiltrati alveolo-bilaterali e sottoposto ad O2terapia.
B.A. 61 anni diabetico, vaccinato con Pfizer a settembre, si ricovera 9 giorni dopo la vaccinazione per febbre, artralgie diffuse e astenia. Rx evidenzia polmonite interstiziale da Covid-19.
C.M. 89 anni, vaccinata Pfizer a marzo si ricovera ad agosto.
C.S. 83 anni, vaccinato con Astrazeneca a febbraio, si ricovera 5 mesi dopo per parestesia periorale e ipertensione arteriosa in BPCO.
D.R.G. 60 anni, vaccinato con J&J ad agosto si ricovera 8 giorni dopo per febbre persistente, cefalea, astenia e diarrea. Diagnosi per polmonite interstiziale bilaterale iniziale. Saturazione 93%. Dimesso accede nuovamente per peggioramento.
F.U. 63 anni, Astrazeneca a luglio si ricovera due giorni dopo per febbre e “artralgie comparse dopo il vaccino”. Saturazione 92%, dimesso per febbre post-vaccinale con tachipirina, si reca nuovamente la stessa sera al PS per febbre persistente e diarrea. Si ricovera il 3 agosto per polmonite interstiziale Covid-19 con insufficienza respiratoria.
F.A. 81 anni, completa la vaccinazione Pfizer il 17 aprile. Viene a contatto con il figlio positivo e si ricovera a luglio per polmonite interstiziale Covid-19 con supporto ventilatorio Bipap e posizione prona.
G.R.D.A. 44 anni, vaccinata a luglio si ricovera il giorno dopo per febbre, tosse, dispnea, anosmia, ageusia, mialgia, cefalea. Infiltrati interstiziali diffusi score 9 in positiva. O2terapia.
G.E. 73 anni, vaccino Astrazeneca a luglio si ricovera ad agosto per febbre e progressivo peggioramento degli scambi respiratori trattati con O2terapia VM, poi HFNC e trasferito in NIV. Si ricovera in terapia subintensiva se peggiora da trasferire in terapia intensiva.
G.V. 42 anni, vaccino J&J ad agosto, si ricovera il 5 settembre per peggioramento scambi respiratori. TAC torace in peggioramento e saturazione al 90%. Posizione prona e CPAP. Ricovero in UTI se peggiora.
G.B. 76 anni diabetico e iperteso, vaccinazione a luglio, si ricovera il 3 settembre per episodio lipotimico nell’alzarsi dal letto. All’ingresso è asintomatico ma successivamente presenta febbre, tosse e algie toraciche.
G.G. 78 anni, vaccinata a maggio con Pfizer, si ricovera a settembre per polmonite Covid con tampone positivo su paziente mastectomizzata e diabetica.
K.Y. 43 anni, vaccinato il 3 settembre si ricovera il 10 per febbre in polmonite Covid-19.
L.I. 79 anni, vaccinata l’8 luglio con Astrazeneca si ricovera per febbre, tosse e diarrea. Infiltrati interstiziali alveolari base destra.
L.M. 74 anni, vaccinata J&J un mese prima, si ricovera per febbre, tosse e faringodinia. A causa di risultati altalenanti dei tamponi, si esegue test su lavaggio bronco-alveolare che risulta positivo.
M.N. 49 anni, si vaccina in reparto con Pfizer il 21 aprile, ricoverata per dispnea e massa mediastinica. Risulta positiva il 5 maggio e il 7 viene trattata con terapia monoclonale. Presenta edema del miocardio e extrasistolie ventricolari. Si ricovera nuovamente ad agosto per febbre, cefalea e astenia con persistente positività per SARS-CoV-2.
M.T. 80 anni diabetica e ipertesa, vaccinata con Astrazeneca si ricovera ad agosto per dispnea. Tac polmonare evidenzia embolia sub massiva bilaterale con alterazioni interstiziali.
M.H. 72 anni, vaccinata si ricovera a settembre per astenia. Presenta polmonite interstiziale Covid-19 parimenti al marito affetto da polmonite Covid-19.
P.M. 76 anni, vaccinata con Astrazeneca il 5 luglio, si ricovera ad agosto per diarrea, astenia e inappetenza. Polmonite da Covid-19.
R.C. 47 anni, vaccinato con Moderna il 28 giugno, salta il richiamo per sostituzione valvola mitralica effettuata il 4 agosto. Si ricovera l’11 agosto per versamento pleurico bilaterale in paziente Covid-19.
R.M. 56 anni, vaccinato il 2 giugno con Astrazeneca, il 17 luglio positivo al SARS-CoV-2 contagiato dalla figlia, si ricovera il 24 luglio per febbre, anosmia e inappetenza. TC torace per polmonite interstiziale Covid-19. O2terapia, duplici antibiotici ed eparina.
S.A. 82 anni, vaccinata a marzo con Pfizer si ricovera il 5 settembre per astenia e iporessia con malessere. Tamponi positivi. Polmonite da Covid-19.
S.F.F. 28 anni, NON VACCINATA, si ricovera per polmonite Covid-19 senza febbre. saturazione 97%. In terapia ma non in flebo.
T.C. 64 anni, vaccinato a maggio con Pfizer si ricovera il 9 agosto per febbre, anosmia e disgeusia. Contagiato dal figlio. Tamponi positivi il 4 e l’8 agosto. Polmonite interstiziale Covid-19 con insufficienza respiratoria. O2terapia flusso 50%.
Z.A. 88 anni diabetico, vaccinato con Pfizer a marzo, il 9 luglio viene trovato svenuto in cucina. Si ricovera avendo avuto ad aprile la polmonite Covid con insufficienza respiratoria. ECG urgente a letto.
Z.G. 33 anni, vaccinata Pfizer il 15-17 giugno si ricovera il 13 luglio per petecchie diffuse agli arti inferiori in piastrinopenia.
R.N. 75 anni, vaccinato Pfizer si ricovera a fine luglio per stato soporoso, sudorazione e vomito. Deceduto.

***

Altri 13 nuovi casi positivi al coronavrius rilevati oggi tra gli ospiti della Rsa di Masone, nell’entroterra genovese, dopo i 25 dei giorni scorsi che avevano ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid.

L’équipe della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino, guidata dal prof. Matteo Bassetti, tornerà nella struttura a trattare i nuovi contagiati con gli anticorpi monoclonali, come fatto con i primi positivi.

Lo ha annunciato stasera l’infettivologo genovese, nel corso del punto stampa in Regione Liguria sull’andamento della pandemia da coronavirus in Liguria.

Nell’ultima settimana a Genova sono stati trattati mediamente cinque positivi al giorno con gli anticorpi monoclonali.

Secondo quanto era stato riferito mercoledì scorso dai responsabili del Comune di Masone, in riferimento ai primi 25 ospiti con terza dose e contagiati: “Sono stati purtroppo confermati i casi di positività al Covid-19 tra i pazienti della struttura, che vanno ad aggiungersi a 7 operatori sanitari, anch’essi risultati positivi. Fortunatamente, tutte le persone interessate stanno affrontando il coronavirus in buone condizioni di salute. Si registra un solo caso di ospedalizzazione tra gli ospiti della residenza a causa di diverse problematiche sanitarie, oltre alla positività riscontrata”.

“Già lunedì – ha sottolineato Bassetti – il nostro team tornerà nella rsa per infondere direttamente gli anticorpi monoclonali ai pazienti che necessitano di questo trattamento” Secondo Bassetti si tratta di una “prova generale” di quello che potrà diventare un “format” anche in futuro. Ossia il “monoclonale a domicilio”. “Potete capire come sarebbe stato molto più complicato trasferire i pazienti dalla valle Stura al San Martino – continua – abbiamo capito che questa formula può essere del tutto efficaci e siamo pronti a replicarla se dovesse essercene bisogno”. Con un doppio risultato, ovvero quello di intervenire “sul posto” e al contempo non aumentare la pressione sugli ospedali.

https://www.marcotosatti.com/2021/11/29/avvocatura-infermieri-il-siero-genico-non-funziona-e-il-caso-masone/
« Ultima modifica: Novembre 30, 2021, 08:53:13 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #207 il: Novembre 30, 2021, 10:15:00 am »



CAMPIONE DEL MONDO MOTO3 – DOPO AVER FATTO IL VACCINO
LO CONSIGLIA A TUTTI

UN ALTRO SEGNALE IN DIRETTA MONDIALE
VEDIAMO CHI RECEPISCE IL MESSAGGIO:
https://www.maurizioblondet.it/non-sanno-piu-cosa-inventarsi/


Dati ufficiali confermano che la mortalità dei vaccinati per tutte le cause si è duplicata

https://www.maurizioblondet.it/dati-ufficiali-confermano-che-la-mortalita-dei-vaccinati-per-tutte-le-cause-si-e-duplicata/

Covid, la rabbia dei vaccinati ricoverati: “Questo Stato ci ha tradito”

https://www.maurizioblondet.it/covid-la-rabbia-dei-vaccinati-ricoverati-questo-stato-ci-ha-tradito/

ANSA.it (https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/11/30/covid-in-10-stati-usa-stop-a-obbligo-vaccino-operatori-sanita_2a9916dc-2618-4962-8ee2-03f57c17937c.html)
Covid, in 10 stati Usa stop a obbligo vaccino operatori sanità
Un giudice federale ha bloccato in 10 stati Usa l'obbligo di vaccino del governo Biden per gli operatori sanitari, ritenendo che l'agenzia che l'ha imposto abbia abusato della sua autorità. (ANSA)
« Ultima modifica: Novembre 30, 2021, 11:27:11 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17405
  • Sesso: Maschio
Re:Rischi DOCUMENTATI del vaccino. Dati VERIFICATI e MEDICI DI FAMA
« Risposta #208 il: Dicembre 01, 2021, 13:28:45 pm »


Il prof. Luc Montaigner, premio Nobel, afferma:

“Fermiamo le vaccinazioni di massa. Non è eticamente accettabile avere delle persone, dei giovani, dei bambini che muoiono. Dobbiamo pensare che se ci fermiamo, salveremo delle vite. Quello che mi spaventa sono i bambini. Stanno per vaccinare i bambini… Questi bambini, forse, moriranno, e se anche muoiono fra 10 o 20 anni, verrà sterminata un’intera generazione! Dunque è in ballo la nostra stessa civiltà. Occorre prendere delle precauzioni oppure andremo dritti verso la catastrofe”.

Il dr. Vladimir Zelenko, sostiene:

“In base ai dati del Center for Discase Control (CDC) i bambini sani di età pari o inferiore a 18 anni hanno un tasso di guarigione del 99,998% da COVID-19 senza alcun trattamento. Perciò non vi è alcuna necessità medica di un vaccino. Soprattutto, un’iniezione di mRNA sperimentale e non approvata che ha dimostrato di avere molti effetti collaterali pericolosi… Qualsiasi governo o individuo che costringe o ordina che i bambini ricevano questa iniezione sperimentale è in chiara violazione del divieto della Convenzione di Ginevra contro la sperimentazione umana coercitiva. Questi sono criminali di prim’ordine e devono essere assicurati alla giustizia per crimini contro l’umanità”.

Vorremmo condividere con voi alcuni brani, usciti dal cuore, in cui ci siamo imbattuti navigando sul web. Persone comuni, ma che dicono quello che milioni di persone sentono e pensano.

Dalila Di Dio

25 nlo1ve1277mbre0 a9lle5 oogrsuet or16:134  ·

Gentile Presidente Draghi, non immagina quante volte io, che ho scelto liberamente di vaccinarmi, mi sia pentita di averlo fatto.

Mi sono pentita ogni volta che ho visto un padre costretto a farlo per portare a casa il pane.

Ogni volta che ho visto uno studente rinunciare ad una lezione universitaria.

Ogni volta che ho scorto in lontananza una fila di cittadini davanti a una farmacia, in coda per acquistare 48 ore di diritti.

Mi sono pentita ogni volta che ho sentito qualcuno parlare di parassiti, sorci, disertori o blaterare di fucilazioni evocando Bava Beccaris.

Ogni volta che mi sono imbattuta in congreghe di semicolti che tra una risatina e l’altra dileggiavano chi aveva semplicemente compiuto una scelta diversa per la propria vita e sul proprio corpo.

Gentile Presidente Draghi, io della società che Lei e i Suoi sodali state laboriosamente costruendo non voglio far parte.

Non voglio far parte di una società composta da gente che si ritiene moralmente ed intellettualmente superiore per aver acconsentito a farsi somministrare un farmaco.

Non voglio far parte di una società in cui si gode smodatamente per l’emarginazione e l’esclusione di chi ha compiuto – legittimamente e liberamente – una scelta diversa.

Non voglio far parte di una società in cui ci si compiace di aver meritato dei diritti, cedendo al ricatto.

Non voglio far parte di una società di individui che accusano, additano e auspicano ostracismi e punizioni per i loro simili.

Io non appartengo alla schiera di chi obbedisce per quieto vivere.

Io non voglio essere premiata con diritti che sono miei per nascita.

Io non voglio che mi concediate alcuna libertà giacché io sono nata libera.

E custodisco la mia libertà come il bene più prezioso.

Pertanto, liberamente Le dico si tenga pure la Sua terza dose, il Suo super green pass e la Sua bella società.

Verrà il tempo.

LETTERA DI UN’INFERMIERA
Conosco bene i fanatici del vaccino.
Sono gli stessi che riempivano i pronto soccorso per paura di aver aspirato l’ antrace aprendo una lettera e non esitavano un secondo a innescare costosissime ed inutili procedure.
Ho trascorso turni di otto ore vestita da astronauta nel mese di agosto per stare dietro a questi.
Sono gli stessi che correvano con la bava alla bocca a far controllare una minuscola puntura di insetto con la pretesa di farsi dire se era o no di zanzara tigre.
Sono quelli che alle tre di notte venivano a chiedere una lastra del torace perché erano inavvertitamente passati davanti ad un ventilatore e temevano di poter sviluppare una polmonite.
Sono quelle che volevano sapere se la molecola di detersivo per i piatti avesse attraversato la barriera placentare dal momento che il bicchiere forse non era stato risciacquato perfettamente.
Sono quelli che svenivano per un taglio da pagina di libro su un polpastrello.
Vi conosco cari signori…
Conosco la vostra pavidità , la vostra mancanza di buon senso, la vostra assurda vigliaccheria, la vostra assoluta mancanza di palle e dignità .
Avete riempito per anni i pronto soccorso di tutta Italia sottraendo tempo e personale alle persone malate veramente.
E quando è scoppiata la pandemia vi siete barricati in casa, non avete prestato aiuto a nessuno, avete abbandonato i vostri anziani lasciandoli al loro destino, vi siete preoccupati solo per voi stessi lasciando che altri, cavoli loro, continuassero a lavorare per voi.
Poi, quando è stato introdotto il vaccino, siete corsi a farvelo sgomitando, cercando di saltare la fila, calpestando gli altri pur di essere sicuri di avere per primi la dose, mettendo in difficoltà persino le guardie preposte al controllo degli accessi agli ambulatori.
Ma ora, ora vi sentite degli eroi.
Da vaccinati vi vantate del vostro senso civico, del rispetto dimostrato per il prossimo perché è per gli altri che dite di averlo fatto, non per voi stessi .
C’è solo un piccolo particolare che vi disturba e che si frappone tra voi e il vostro desiderio di non morire mai: Qualcuno non se l’è fatto e il vaccino non immunizza.
Allora vi agitate, strillate, non riuscite a darvi pace.
Invocate pene esemplari per chi non tiene conto della vostra nevrotica paura della malattia e della morte.
La tua libertà finisce dove comincia la mia ipocondria etc etc …
Non siete mai stati preoccupati per la vita degli altri, di quella, lo avete sempre dimostrato, non ve ne è mai fregato niente.
È sempre e solo per voi stessi che temete e vi agitate, ma vi fa comodo farvi scudo con il presunto amore per il prossimo, il rispetto per le scelte degli altri, quello, neppure vi sfiora.
Sappiatelo, mi fate schifo da sempre.
Ora l’ho detto.
Tiziana Visaglio
12 novembre ore 16:02

https://www.marcotosatti.com/2021/12/01/lettera-di-una-madre-a-draghi-e-mattarella-fermate-questo-scempio/
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.