Autore Topic: Social, il flagello degli uomini  (Letto 361 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17513
  • Sesso: Maschio
Social, il flagello degli uomini
« il: Maggio 23, 2021, 01:50:38 am »
Per la maggior parte dei ragazzi i profili social sono sale sulle ferite. Non importa se non cerchi di attirare l’attenzione. Per "lei", dice un noto PUA, "il solo fatto di esistere è motivo di imbarazzo".
Anche ragazzi attraenti con un bel lavoro e una bella macchina non possono competere con una ragazza che, per essere gentili, potremmo definire normale. Una donna normale ha più seguito di Elena di Troia per cui due nazioni entrerebbero in guerra.
Un copione sociale per cui le donne sono venerate come dee e gli uomini inseguono senza ottenere nulla: più forniscono dati ai social più cessano di esistere. Diventano software, infinitamente malleabile:
https://www.coscienzamaschile.com/blog/social-flagello-uomini/
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Social, il flagello degli uomini
« Risposta #1 il: Maggio 23, 2021, 14:55:24 pm »
I Social sono per le donne quello che i siti pornografici sono per gli uomini.

Le donne sono il gatekeeper del sesso infatti. Gli uomini sono invece il corrispondente gatekeeper delle relazioni sentimentali.

Oggi le donne coi social possono avere la loro virtuale relazione sentimentale con centinaia di uomini, e gli uomini con i siti pornografici possono ottenere il sesso che vogliono con centinaia di donne.

Tutto cio' e' voluto, in primis credo perche' fa guadagnare qualcuno.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17513
  • Sesso: Maschio
Re:Social, il flagello degli uomini
« Risposta #2 il: Maggio 23, 2021, 23:40:37 pm »
Non è solo il guadagno, si vogliono spezzare i legami affettivi e sociali. Chiamatelo coincidenza, complotto, come volete ma sta accadendo alla luce del sole, sotto i nostri occhi e i responsabili fanno finta di non vedere.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Social, il flagello degli uomini
« Risposta #3 il: Maggio 24, 2021, 00:01:49 am »
Non è solo il guadagno, si vogliono spezzare i legami affettivi e sociali. Chiamatelo coincidenza, complotto, come volete ma sta accadendo alla luce del sole, sotto i nostri occhi e i responsabili fanno finta di non vedere.

Sono d'accordo.

credo pero' che i vari zuckenberg fossero ignari di cosa stessero facendo e anzi, siano stati burattini nelle mani di qualcuno che VOLEVA che quei social, esattamente quelli, diventassero virali.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17513
  • Sesso: Maschio
Re:Social, il flagello degli uomini
« Risposta #4 il: Maggio 24, 2021, 01:33:29 am »
Il prof. D'Amico ha detto che Zuckerberg è una creatura dei Servizi e dello Stato profondo:
https://www.coscienzamaschile.com/blog/leclissi-del-padre-matriarcato-e-distruzione-pilotata-della-civilta-italiana/
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.