Autore Topic: Gli Incel, definiti di "destra" e "ostacolo alla nuova civiltà LGBT"  (Letto 421 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17094
  • Sesso: Maschio
Si delinea sempre più chiara la ragione per cui i media dedicano tanto spazio a diffamare gli Incel. A parte le solite menate sulla loro presunta ideologia, definita di "destra" e che il potere evidentemente teme, c'è un passaggio illuminante non presente in altri articoli:

Nella fase declinante (o forse addirittura già superata) della civiltà occidentale, questi incel vogliono tornare alle sue origini, quando il pensiero barbaro-romano-cristiano superò quello classico, per dare vita a quella civiltà europea che ha segnato la nostra Storia dall’alto medioevo a oggi. Da un lato gli incel vogliono tornare all’origine dell’Occidente, dall’altra c’è una galassia LGBT che sta di fatto costruendo il passaggio a una nuova civiltà, diversa da quella occidentale barbaro-romano-cristiana-illuminista, per certi aspetti con più punti in comune con quella classica-ellenica.

L'autore, uno dei tanti megafoni del potere, ci informa che il Padrone schifa la nostra civiltà dove almeno gli uomini (tutti) avevano dignità e vuole rimpiazzarla con una società gaya che, non sfuggirà ai molti utenti intelligenti del forum, nega la maschilità in radice.
Ciò spiega benissimo perché gli LGBT che infiltrano gli spazi maschili ce l'abbiano tanto con gli Incel.
Naturalmente gli Incel non hanno ideologia, si limitano a constatare la realtà che il potere cerca sempre più affannosamente di negare persino a se stesso:

https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,2235.new.html#new
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.