Autore Topic: Italiacide  (Letto 159 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 15312
  • Sesso: Maschio
Italiacide
« il: Settembre 27, 2020, 10:37:18 am »
Articolo pesante di cui riporto però alcuni passi (nonché commenti) illuminanti, a riprova che quanto diciamo qui sono fatti validi per tutti, indipendentemente dalle convinzioni di ciascuno.
Preciso non che vedo nelle straniere, almeno occidentali, queste eccezionali qualità e che non sono necessariamente d'accordo con tutti i contenuti e i toni usati:

Simone Racioppa

Dal ’68 in poi fino ai giorni nostri, dal cinema ai cartoni animati giapponesi (gli anime), ogni giorno propongono un nuovo stampino per le donne, l’uno più brutto dell’altro, che le donne adottano subito per il puro piacere di seguire la moda, ostentando il loro trasformismo e l’emancipazione femminile da una lotta epocale secolare/millenaria contro la società cattolica-cristiana-sessista-maschilista-patriarcale-violenta-ubriacona-oppressiva-ossessivo-complusiva giocandosi la carta della reminiscenza genetica (neanche fossero i flashback del Vietnam). Moda nuova? Non importa se è nuova e fa schifo, se non ti adegui non sei evoluto…

Questa è “evoluzione”? Si, tecnicamente siamo in uno stato di regressione, dove a farla da padrone è l’assenza di un codice etico e l’apoptosi dei neuroni.

Quanti di voi desiderano trovare una ragazza che possa incorporare bellezza esteriore e interiore? Beh, spiacenti: secondo le “esperte” di turno bisogna accontentarsi altrimenti siete maschilisti, retrogradi, sessisti, ma soprattutto superficiali.

Mettete insieme i nuovi individui che formeranno la società attuale e vi troverete gli italioti (bambinetti travestiti da uomini di mezza età, amanti del calcio, della f., delle discoteche e degli aperitivi) succubi delle loro controparti femminili, ovvero le ITALIACIDE (donne insopportabili e immaritabili, la perfetta via di mezzo tra una zitella e una suocera).

L’aspetto fisico dell’italiacida media può essere quello di un maschio mancato come può anche essere quello di una graziosa fanciulla, ma il vero problema risiede nel suo comportamento, frutto dell’emancipazione data dalla rivoluzione sessuale e dal femminismo: senza etica, maleducata, ignorante (e rimane tale anche se vuole far vedere che durante i viaggetti in autobus legge un libro, di solito scritti da femministe), bossy, nevrotica, furba, opportunista, falsa, ipocrita, viziata, egocentrica, con le idee poco chiare, musona, guardinga, diffidente, poco aperta, estremamente superba, materialista, frigida, priva di qualità particolari, non prolifica, senza coscienza del proprio valore, senza femminilità, INSICURA, FRUSTRATA, COMPLESSATA, IMMATURA.

Frustrate perché inadeguate? Oh, poverine. Si sentono sprecate per l’Italia e i ragazzi italiani? Con la scusa dell’andare a studiare all’estero, devono andare in Erasmus per provare l’orgasmus [oh lo dicono tutti] con lo straniero. Le straniere arrivano a 20 anni che hanno famiglia, marito e figli… Invece queste sono zitelle acide già a 20 anni (fidanzate o meno), che vanno ogni sera in discoteca a bersi aperitivi e superalcolici con la loro comitiva di tardone, con il feticismo per i gatti (per via dell’indole opportunistica ed egocentrica). Talmente opportuniste che distruggono con le loro manine tutto quel che l’uomo ha edificato durante la relazione: “io l’ho lasciato perché non sono più innamorata di lui” è la frase tipica di queste egocentriche “attention whores” (prostitute in cerca di attenzioni).

Individui del genere non meritano di essere chiamate “donne” e non valgono più il titolo che ricoprono: odiano gli uomini a prescindere, però vogliono comunque essere corteggiate e continuare a tirarsela dando l’illusione di poter offrire tanto.

Donne, fatevi un esame di coscienza e smettetela di puntare sempre il dito contro gli altri.

https://www.letterealdirettore.it/identikit-delle-donne-italiane-italiacide__trashed/#comments

Commenti:

Simone risp tuo commento 186 in questa lettera :

https://www.letterealdirettore.it/donne-intelligenti-rimangono-single/comment-page-19/#comments

Nn son mai stato misogino ma oggi devo riconoscere di guardare alle donne con un senso di negatività (x esperienze personali, di quelle di amici parenti e conoscenti, delle identiche miliardi confessioni lette qui e altrove etc) . Non le odio.ma le considero umanamente inferiori, sicuramente da sconsigliare al prox x determinati investimenti affettivi.

Cio che da giovane potevi imputare a “un singolo episodio” scopri poi essere una comune dinamica a tutti e dunque arrivi inevitabilmente a tirare somme e formulare un corollario che , fino a prova contraria, rimane versione inattaccabile dal punto di vista logico matematico :biggrin: statistico

***

Ma quindi a questo punto mi chiedo… ma anche ammesso siano così per natura e quindi non si possa far loro una colpa… xche non riuscire almeno a far capire loro che rapporto di coppia monogamico ed esclusivo in favore loro non sia possibile ne allettante X noi maschi svegli?

Come mai non è possibile far capire loro che senza affetto non sia possibile una famiglia senza tradiment, frustrazioni, fallimenti?

Come è possibile far capire loro che nella vita ci siano periodi alti e bassi dal punto di vista emotivo ed economico x qls uomo e dunque non si possa pensare sempre e solo “all adesso” in una Relazione?

Come possono chiamare amore un rapporto basato sulla stabilità economica e non sull affetto reciproco come prima cosa?

Perché parli così solo delle italiane? Son donne anche all estero, cosa cambierebbe dunque
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 1912
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:Italiacide
« Risposta #1 il: Settembre 27, 2020, 10:50:43 am »
Infatti le donne sono tutte uguali in tutto il mondo, estetica a parte.
Poi la cultura del luogo in cui vivono certamente incide, ma in minima parte rispetto alla natura femminile.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 15312
  • Sesso: Maschio
Re:Italiacide
« Risposta #2 il: Settembre 27, 2020, 11:54:39 am »
E' anche vero che viviamo in una (in)cultura globale.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 515
Re:Italiacide
« Risposta #3 il: Settembre 27, 2020, 12:11:30 pm »
Dal ’68 in poi fino ai giorni nostri, dal cinema ai cartoni animati giapponesi (gli anime), ogni giorno propongono un nuovo stampino per le donne, l’uno più brutto dell’altro, che le donne adottano subito per il puro piacere di seguire la moda, ostentando il loro trasformismo e l’emancipazione femminile da una lotta epocale secolare/millenaria contro la società cattolica-cristiana-sessista-maschilista-patriarcale-violenta-ubriacona-oppressiva-ossessivo-complusiva giocandosi la carta della reminiscenza genetica (neanche fossero i flashback del Vietnam). Moda nuova? Non importa se è nuova e fa schifo, se non ti adegui non sei evoluto…


Questo puo' avvenire soltanto su individui "vuoti", i quali non hanno alcuna percezione dello spirito. Un uomo non puo' arrivare a tale stato se non quando ha forti problemi mentali (narcisismo, psicopatia), una donna invece e' di base cosi'. Cio' prova le enormi differenze fisiche e cognitive tra uomo e donna.

Citazione

Mettete insieme i nuovi individui che formeranno la società attuale e vi troverete gli italioti (bambinetti travestiti da uomini di mezza età, amanti del calcio, della f., delle discoteche e degli aperitivi) succubi delle loro controparti femminili, ovvero le ITALIACIDE (donne insopportabili e immaritabili, la perfetta via di mezzo tra una zitella e una suocera).

In realta' quelli amanti del calcio e delle discoteche sono spesso uomini con una maggiore sintonia col loro essere maschili rispetto ai classici coglioni che pullulano negli ambienti accademici e scolastici. La maggiore concentrazione di cuckold-beta-providers e' li', tra il personale docente, tra i dottorandi, postdocs e chiunque ruoti intorno all'ambiente universitario e scolastico. Anche nella PA la loro presenza e' elevata.

Citazione
L’aspetto fisico dell’italiacida media può essere quello di un maschio mancato come può anche essere quello di una graziosa fanciulla, ma il vero problema risiede nel suo comportamento, frutto dell’emancipazione data dalla rivoluzione sessuale e dal femminismo: senza etica, maleducata, ignorante (e rimane tale anche se vuole far vedere che durante i viaggetti in autobus legge un libro, di solito scritti da femministe), bossy, nevrotica, furba, opportunista, falsa, ipocrita, viziata, egocentrica, con le idee poco chiare, musona, guardinga, diffidente, poco aperta, estremamente superba, materialista, frigida, priva di qualità particolari, non prolifica, senza coscienza del proprio valore, senza femminilità, INSICURA, FRUSTRATA, COMPLESSATA, IMMATURA.

Questi sono tratti distintivi delle donne di ogni angolo del pianeta. Se si crede che esista un posto dove le donne non siano cosi', ci si sbaglia di grosso. I motivi sono svariati:

- hanno avuti padri cuckold-beta-providers, i quali le hanno riempite di vizi e si facevano comandare a bacchetta dalla madre ignorantona/imbecille. Cio' ha prodotto quindi ZERO VALORI MORALI, ZERO VALORI COMPORTAMENTALI, CONVINZIONE DI POTERE OTTENERE TUTTO CIO' CHE SI VUOLE solo chiedendolo;

- madri assolutamente inadatte al proprio ruolo perche' non supervisionate dalla figura del padre. Checche' se ne dica, quando si parla di figure genitoriali, e si tende sempre a dire che il ruolo della madre e' quello fondamentale, io ribadisco la mia convinzione opposta: in famiglia il ruolo fondamentale lo ha il padre. Non voglio sminuire il ruolo della madre, ma rimane secondario a quello del padre. Almeno, di sicuro per quanto riguarda le tradizioni, le culture, i valori.

Senza la figura del padre vengono su uomini totalmente dipendenti (che sia alcol, droghe o sesso non importa, empiricamente noto questo) e donne con fortissimi carenze comportamentali (fragili, con fisse mentali, insicure a livello patologico).

Citazione
Frustrate perché inadeguate? Oh, poverine. Si sentono sprecate per l’Italia e i ragazzi italiani? Con la scusa dell’andare a studiare all’estero, devono andare in Erasmus per provare l’orgasmus [oh lo dicono tutti] con lo straniero. Le straniere arrivano a 20 anni che hanno famiglia, marito e figli… Invece queste sono zitelle acide già a 20 anni (fidanzate o meno), che vanno ogni sera in discoteca a bersi aperitivi e superalcolici con la loro comitiva di tardone, con il feticismo per i gatti (per via dell’indole opportunistica ed egocentrica). Talmente opportuniste che distruggono con le loro manine tutto quel che l’uomo ha edificato durante la relazione: “io l’ho lasciato perché non sono più innamorata di lui” è la frase tipica di queste egocentriche “attention whores” (prostitute in cerca di attenzioni).


Qui dissento. Le donne italiane sono tra le migliori in tutto l'Occidente. Fuori dall'Italia la situazione e' molto peggiore. Quelle che vanno in erasmus spesso pigliano pali, perche' credono di potere ripetere il loro comportamento pretenzioso in Italia pure all'estero. Risultato: rumene, polacche, spagnole e francesi si danno e vere e proprie orgie, le italiane vengono presto o tardi emarginate e son costrette a tornarsene con la coda fra le gambe in Italia.
Il problema di fondo e' che l'italiana, in Italia, e' abituata troppo bene: l'Italia e' infatti il paese con il maggior numero di cuckold-beta-providers, secondo la mia esperienza. Ci sono troppi morti di figa italiani. Troppi scemi che incensano di attenzioni le donne.

Quando le italiane vanno all'estero, e notano lo svedese che dopo un drink offerto, se non aprono le gambe, le lascia li' di sasso col bicchiere in mano, si pietrificano e iniziano a realizzare che la' fuori non era come pensavano fosse.



Citazione
Individui del genere non meritano di essere chiamate “donne” e non valgono più il titolo che ricoprono: odiano gli uomini a prescindere, però vogliono comunque essere corteggiate e continuare a tirarsela dando l’illusione di poter offrire tanto.

Donne, fatevi un esame di coscienza e smettetela di puntare sempre il dito contro gli altri.

https://www.letterealdirettore.it/identikit-delle-donne-italiane-italiacide__trashed/#comments

Le donne sono cosi' ovunque. Come dice Duca sopra di me, la loro natura e' e resta sempre quella. E sono loro per prime a volere un uomo che le guida e le controlla (vedasi come poi finiscono sotto un musulmano che le picchia e le tratta come cagne, altro che "guida").

Il succo di tutto questo e' che se dai liberta' ad una donna di decidere per la collettivita', assisterai sempre e comunque a queste scene. Perche' la donna non e' qualcosa a se' ma e' esattamente un uomo in stato puberale, che si e' bloccato nello sviluppo, anzi addirittura e' persino peggio, e' una deformazione di un uomo. Una sorta di uomo difettoso.
La verita' e' questa, e non c'e' niente di male a dirlo: anche nei difetti possono venire fuori cose bellissime (e le donne sono bellissime), i geni recessivi creano caratteri piacevoli cosi' come i difetti e le anomalie in Natura sono assai comuni.
L'Uomo stesso e' una anomalia del regno animale.

La donna, di contro, e' una anomalia dell'Uomo. E bisogna che torni al ruolo che le spetta: genitrice, madre, sotto l'ala protettiva dell'Uomo da padre in marito.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 15312
  • Sesso: Maschio
Re:Italiacide
« Risposta #4 il: Settembre 27, 2020, 12:20:53 pm »
Citazione
In realta' quelli amanti del calcio e delle discoteche sono spesso uomini con una maggiore sintonia col loro essere maschili rispetto ai classici coglioni che pullulano negli ambienti accademici e scolastici.
Sarà, io vedo masse di rimbecilliti e anche complessati che nascondono il loro vuoto nello spirito gregario, nell'alcool e nelle droghe. LO ha detto anche un PUA che quegli ambienti li frequenta.
Citazione
- madri assolutamente inadatte al proprio ruolo perche' non supervisionate dalla figura del padre. Checche' se ne dica, quando si parla di figure genitoriali, e si tende sempre a dire che il ruolo della madre e' quello fondamentale, io ribadisco la mia convinzione opposta: in famiglia il ruolo fondamentale lo ha il padre. Non voglio sminuire il ruolo della madre, ma rimane secondario a quello del padre. Almeno, di sicuro per quanto riguarda le tradizioni, le culture, i valori.

Senza la figura del padre vengono su uomini totalmente dipendenti (che sia alcol, droghe o sesso non importa, empiricamente noto questo) e donne con fortissimi carenze comportamentali (fragili, con fisse mentali, insicure a livello patologico).
Vero, ma fare davvero il padre oggi è vietato per legge.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 15312
  • Sesso: Maschio
Re:Italiacide
« Risposta #5 il: Settembre 27, 2020, 12:33:11 pm »
 “In Italia le cose vanno selvaggiamente”.    Il selvaggio non è il primitivo; è il degenerato, e decaduto da una civiltà  superiore, di cui  non ha saputo – o voluto –   fare la manutenzione.  Una “influencer”  ha decretato che il  delitto di Colleferro deriva dalla “cultura fascista”. L’errore  sta nella parola “cultura”.    E’ invece la teppaglia degradata che vive   di discoteche, di estetica da discoteche (tatuaggi e palestrati,  donne “seduttive”,  vuoto mentale, fatti e strafatti) alla quale l’influencer partecipa non  meno dei teppisti assassini. Le  opposte tifoserie che si sono immediatamente formate attorno al vile fatto di sangue, rivelano lo stesso scadimento dal livello di civiltà minimo per vivere all’altezza dei tempi: gli “antifascisti” del web  insultano e  minacciano fisicamente gli avvocati difensori dei teppisti omicidi, dimostrando di  voler anch’essi la giustizia  sommaria, il linciaggio.  E  peggio: l’ignoranza del più elementare principio del diritto, che dovrebbe essere  nozione comune fin dei bambini.

Da  qui comincia per l’Italia    la tragedia –  che non può essere guerra civile, per insufficienza culturale,  mentale e civile di tutti;  sarà una rissa da discoteca, come ne accadono ogni notte  fra strafatti ubriachi,  ma allargata all’intero territorio  nazionale. L’inselvaggiamento all’italiana come voluttuosa discesa nello stato di bestie, dimentiche di ogni cultura.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 515
Re:Italiacide
« Risposta #6 il: Settembre 27, 2020, 13:16:51 pm »
“In Italia le cose vanno selvaggiamente”.    Il selvaggio non è il primitivo; è il degenerato, e decaduto da una civiltà  superiore, di cui  non ha saputo – o voluto –   fare la manutenzione.  Una “influencer”  ha decretato che il  delitto di Colleferro deriva dalla “cultura fascista”. L’errore  sta nella parola “cultura”.   

All'estero e' anche peggio. Una indiana docente a Oxford scrisse nel suo account twitter che "white lives doesn't matter". Nessuno ha osato dirle niente. Non parliamo di una influencer bimbaminchia, ma di una docente di una delle piu' prestigiose universita' inglesi e del mondo.

Black Lives Matter e' un movimento tutto anglosassone, e da li' infatti provengono i problemi, non dall'Italia dove affermo che tali schifezze vengono solo importate dal mondo anglosassone. E abbiamo anticorpi, fortunatamente, per queste schifezze.

Se poi continua a rimanere in piedi il governo piddino-sinistroide-arcobaleno e petaloso, son d'accordo che son cazzi amari.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 15312
  • Sesso: Maschio
Re:Italiacide
« Risposta #7 il: Settembre 27, 2020, 13:21:23 pm »
Certo che vengono dall'estero, gli italiani sono stati artatamente abbrutiti per decenni, il Berlusca ha dato un'accelerata ma è niente rispetto a quel che sta succedendo adesso.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.