Autore Topic: La verità sui corsi di seduzione  (Letto 20716 volte)

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #60 il: Settembre 10, 2020, 14:46:57 pm »
Vicus, però detto così sembra che Jung abbia detto, "basta mondanità e donne, mi ritiro in una torre a fare l'eremita"

Jung non è mai stato senza una donna accanto, anche dopo la costruzione della torre... Ha sempre avuto la moglie e, morta lei, è subito subentrata un'altra ad affiancarlo ed assisterlo negli ultimi anni. Senza contare che per tutta la vita ha sempre avuto più di un'amante tra le sue pazienti, e ha portato avanti relazioni importanti e parallele al matrimonio. La moglie all'inizio ci stava male, ma poi si è rassegnata, tant'è che alla fine viaggiavano insieme per conferenze... lei, Jung e l'amante Toni... Toni Wolff aveva più di 60 anni quando è morta e stava ancora insieme a Jung. Lui era un po' più anziano di lei e ne rimase così sconvolto da non andare nemmeno al funerale. Ci andò la moglie al posto suo.
Giusto per dire che non è l'esempio più calzante di indipendenza emotiva dalle donne ahah

Come tutti gli uomini che si dedicano anima e corpo a produrre, ha preferito un luogo tranquillo.

Indipendente dalle donne, mi pare lo fosse. Infatti le cambiava come voleva. Ma le donne che stavano al suo gioco pero' com'erano? Lo volevano per la sua fedelta' oppure perche' ...?

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2278
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #61 il: Settembre 10, 2020, 16:06:25 pm »
Giusto per dire che non è l'esempio più calzante di indipendenza emotiva dalle donne ahah
Infatti, per non parlare della sua liaison con la Spielrein... in fondo Jung era un ragazzone a cui piaceva divertirsi. :lol:

Offline Antonio

  • Affezionato
  • **
  • Post: 114
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #62 il: Settembre 10, 2020, 16:36:25 pm »
Infatti, per non parlare della sua liaison con la Spielrein... in fondo Jung era un ragazzone a cui piaceva divertirsi. :lol:
Si però da quello che ho letto, le sue relazioni non erano solo di sesso, si trattava di legami intellettuali che protraeva per anni e le sue ex pazienti collaboravano ai suoi lavori... Si potrebbe definire poligamo, anzi, poliamoroso...come si dice oggi  :hmm:
Ne aveva di energie mentali da impiegare  :wacko:


Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2278
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #63 il: Settembre 10, 2020, 16:55:14 pm »
Si però da quello che ho letto, le sue relazioni non erano solo di sesso, si trattava di legami intellettuali che protraeva per anni e le sue ex pazienti collaboravano ai suoi lavori... Si potrebbe definire poligamo, anzi, poliamoroso...come si dice oggi  :hmm:
Ne aveva di energie mentali da impiegare  :wacko:
Mah, secondo me era un furbastro... mica poteva dire: "Cara Sabina, stiamo insieme solo per scopare". :lol:

Online Ryu

  • Affezionato
  • **
  • Post: 851
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #64 il: Settembre 10, 2020, 17:50:42 pm »
Sono tutte cazzate, se ne avete bisogno li faccio io gratis.in cambio aiuterete solamente un altro uomo che sta in difficoltà.
Odio il femminismo perché amo le donne

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #65 il: Settembre 11, 2020, 00:13:27 am »
Vicus, ma "vi piace" a chi ?
Tra l' altro a me non piace proprio questo mondo, passato, presente e futuro, il che è ben diverso.
Inoltre questo discorso non è che riguarda "solo" il popolo italiano... poi vabbe', uno vive in Italia per cui analizza e si preoccupa in primis della realtà italiana, però sarebbe pure ora di finirla con questa storia secondo cui "certe cose accadono/accadrebbero solo in Italia".
C'è un altro particolare da evidenziare e di cui ti ho già parlato: se questa società fa completamente schifo, tu  perché seguiti a viverci ?
Chi ti obbliga ?
Perché non ti trasferisci altrove ? (Polonia, Ungheria, Russia, ecc...)
Forse perché in questo Paese non stai poi così male ?
Tanto per cominciare ho vissuto all'estero e anche oggi ci passo periodi abbastanza lunghi. In Polonia o simili potrei anche andarci, in Italia non tira una bella aria.
Che poi questa società della zoccola libera piaccia a molti è innegabile. L'unica cosa che non piace è che non la danno abbastanza. Non vedo commenti di altro tenore, quasi mai di altro argomento.
Io la voglio distruggere. In modo pacifico, ma voglio distruggerla.
L'unica cosa che gli uomini vogliono distruggere è il loro stesso popolo, la loro cultura che spariranno in pochi decenni. Nella società femminista, materialista e dei consumi con libera competizione per la fi*a ci sguazzano ma anche quelle non dureranno, sono come l'orchestra sul Titanic.
L' umanità continuerà con o senza di noi, con o senza matrimoni.*
In maniera sicuramente diversa, ma continuerà, fino a quando per questo o quell' altro motivo si estinguerà.*

(*Guerre nucleari, catastrofi naturali, asteroidi che potrebbero impattare sul suolo terrestre, ecc.)

@@

* Torno a farti notare che nemmeno tu ti sei mai sposato, né hai mai avuto figli, al pari del sottoscritto e di altri uomini che stazionano in questi lidi virtuali.
Tra il dire e il fare ci passa di mezzo l'oceano atlantico.
MA ALMENO CI HO PROVATO trovando in anni una donna peggiore dell'altra (in senso matrimoniale non estetico), e ho desistito solo quando l'avv. mia ha detto che non c'erano scappatoie. Ho pure tentato la Via della Seta, che si (metaforicamente) rivelata una Via della Se*a.
Che poi l'umanità continuerà senza di noi è scontato: il mondo sarà abitato da africani, indiani e cinesi, il cui livello di civiltà e rispetto dei diritti umani è decisamente pessimo, ma la cosa peggiore è la totale mancanza del genio italiano, senza contare la scarsa capacità di mediare, la ragionevolezza che abbiamo imparato in millenni mentre quelli hanno dittatori e socialismo "scientifico" da un secolo.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1136
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #66 il: Settembre 12, 2020, 07:27:28 am »
Jung non è mai stato senza una donna accanto, anche dopo la costruzione della torre... Ha sempre avuto la moglie e, morta lei, è subito subentrata un'altra ad affiancarlo ed assisterlo negli ultimi anni. Senza contare che per tutta la vita ha sempre avuto più di un'amante tra le sue pazienti, e ha portato avanti relazioni importanti e parallele al matrimonio.
Sì, e come lui tanti altri che bu bu bu, bla bla bla, donne stronze qua, donne puttane là, ma senza non possono viverci!  :D
La verità è che tra il dire e il fare...
Ricordiamoci che l'odio non è altro che amore represso. "La lingua batte dove il dente duole", dice un vecchio adagio popolare. Sono straconvinto che tanti maschi, oggi arrabbiati con le donne, domani saranno felicemente o infelicemente accoppiati con qualcuna di quegli esseri così "orribili" di cui hanno detto peste e corna. Semplicemente perché tutti abbiamo, chi più chi meno, bisogno dell'altro sesso: è nella nostra natura. E non è solo il richiamo della figa, come tanti pensano: ci sono in ballo molti altri aspetti, tra i quali il fatto di sentirsi amati ed apprezzati. C'è la gioia di mettere al mondo dei figli, di farlo con la persona che ami.
Quindi, chi si lamenta, secondo me, il più delle volte è perché non ha ancora trovato la sua. Ogni lamentela è legittima, non fraintendetemi, però lo vedo più come uno sfogo che come una nuova presa di posizione. Vedo molto più coerente l'atteggiamento di chi la vive serenamente senza buttare merda sull'universo femminile in generale (che ritengo un grave errore che porta solo ad ulteriori inasprimenti tra i due sessi); sa che le cose stanno così, sa che probabilmente non le può cambiare e va avanti facendo scelte ponderate nella propria vita, per rendersela il meno amara possibile.
Vi chiedo: che fine hanno fatto tutti i forumisti del passato? Tutti quelli che si lamentavano e che giuravano di non voler più avere nulla a che fare con le donne? Posso pensare che alcuni di essi ora abbiano cambiato pensiero? D'altronde, la vita è imprevedibile per tutti, e quello che oggi può sembrare impossibile, domani può essere realtà. Poi, per carità, le valvole di sfogo sono sempre utili, ma gli estremismi che percepisco in questo forum mi preoccupano un po'. Non è tutto marcio in questo mondo: ci sono anche belle persone, sia uomini che donne, e finché non lo comprenderete, non avrete mai una visione totale della realtà, ma solo parziale.

Online Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9433
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #67 il: Settembre 12, 2020, 08:40:35 am »
Tanto per cominciare ho vissuto all'estero e anche oggi ci passo periodi abbastanza lunghi. In Polonia o simili potrei anche andarci, in Italia non tira una bella aria.

Un conto è passare periodi più o meno lunghi nel cosiddetto "estero" e un conto è andarci a vivere.
Se ad oltre 40 anni non ti ci sei ancora trasferito evidententemente un motivo c'è.



Citazione
Che poi questa società della zoccola libera piaccia a molti è innegabile.

Ma vedi, il fatto è che in queste cose gli uomini son fortemente contraddittori, perché se le femmine gliela danno dicono (e scrivono) che le suddette "son tutte troie" (eccetto la madre e forse la sorella se ce l' hanno), ma se non gliela danno allora sostengono che sono una massa di stronze che se la tira.
E questa è una prassi un po' ovunque, non "solo in Italia".



Citazione
L'unica cosa che gli uomini vogliono distruggere è il loro stesso popolo, la loro cultura che spariranno in pochi decenni.

Sarà quello che deve essere, tanto ci sono eventi di fronte ai quali le chiacchiere possono fare ben poco.
E ancor di meno possono fare dei soprannomi come noi, che nei fatti contiamo meno di zero.
Il fatto stesso che ci permettano di scrivere quel che scriviamo, la dice lunga.
Viceversa chi di dovere avrebbe già fatto chiudere il forum.
« Ultima modifica: Settembre 12, 2020, 08:50:56 am da Frank »
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #68 il: Settembre 12, 2020, 08:55:43 am »
Tanto per cominciare ho vissuto all'estero e anche oggi ci passo periodi abbastanza lunghi. In Polonia o simili potrei anche andarci, in Italia non tira una bella aria.

Un mio amico due settimane fa si e' scopato una polacca in vacanza dalle sue parti. E questo praticamente la stessa sera che sono usciti la prima volta.


Vicus, guarda che la' fuori non e' meglio dell'Italia, anzi. Forse l'Italia e' tra i paesi messi meno peggio per una serie di fattori che e' lungo spiegare.

In Italia non ci si sposa maggiormente per gli enormi problemi economici delle mia (nostre) generazioni. La percezione di non potere ripetere le performaces dei padri in termini economici e lavorativi disincentiva qualsiasi investimento famigliare.

Poi, ovviamente, ci sono anche i noti problemi sulla sfera relazionale giuridica e il nazifemminismo. Ma non e' esasperata come un certi altri luoghi d'Europa (e d'America).

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #69 il: Settembre 12, 2020, 10:29:35 am »
Un conto è passare periodi più o meno lunghi nel cosiddetto "estero" e un conto è andarci a vivere.
Se ad oltre 40 anni non ti ci sei ancora trasferito evidententemente un motivo c'è.



Ma vedi, il fatto è che in queste cose gli uomini son fortemente contraddittori, perché se le femmine gliela danno dicono (e scrivono) che le suddette "son tutte troie" (eccetto la madre e forse la sorella se ce l' hanno), ma se non gliela danno allora sostengono che sono una massa di stronze che se la tira.
E questa è una prassi un po' ovunque, non "solo in Italia".



Sarà quello che deve essere, tanto ci sono eventi di fronte ai quali le chiacchiere possono fare ben poco.
E ancor di meno possono fare dei soprannomi come noi, che nei fatti contiamo meno di zero.
Il fatto stesso che ci permettano di scrivere quel che scriviamo, la dice lunga.
Viceversa chi di dovere avrebbe già fatto chiudere il forum.
Ho detto questa società fa schifo, non l'Italia o la Polonia. Siamo nel mondo globale e da un Paese all'altro cambia poco. Forse (dico forse) in Paesi governati da persone come Orban alcune cose vanno meglio, per esempio l'immigrazione. Almeno ci provano a fare l'interesse del loro Paese, mentre la nostra classe politica è completamente venduta a mani straniere, che gli appuntano pure le loro medaglie sui petti.
Poi per cambiare Paese entrano in gioco molti fattori: che lavoro può fare un italiano che non abbia un'impresa, il garzone? Quanto ci vuole a imparare l'ungherese? E così via.
Citazione
Ma vedi, il fatto è che in queste cose gli uomini son fortemente contraddittori,
Poco ma sicuro. persino sugli spazi maschili è pieno di uomini che difendono il "diritto" delle donne a fare un sacco di "esperienze" (vorrei dirlo in altro modo) dopo le quali troveranno l'uomo (vorrei usare un'altra parola) della loro vita migliore degli altri.
Citazione
Sarà quello che deve essere, tanto ci sono eventi di fronte ai quali le chiacchiere possono fare ben poco.
E ancor di meno possono fare dei soprannomi come noi, che nei fatti contiamo meno di zero.
Il fatto stesso che ci permettano di scrivere quel che scriviamo, la dice lunga.
Ma almeno nelle chiacchiere diciamo le cose come stanno.
Citazione
Viceversa chi di dovere avrebbe già fatto chiudere il forum.
Infatti avevo fondato con amici un'associazione culturale nel mondo reale, e l'hanno sabotata in ogni modo possibile e immaginabile.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline ViaColMento

  • Affezionato
  • **
  • Post: 176
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #70 il: Settembre 12, 2020, 18:55:02 pm »
Infatti avevo fondato con amici un'associazione culturale nel mondo reale, e l'hanno sabotata in ogni modo possibile e immaginabile.

Hai un link da condividere? Di cosa si trattava esattamente? Quale era il vostro programma?

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 18439
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #71 il: Settembre 12, 2020, 23:38:01 pm »
Hai un link da condividere? Di cosa si trattava esattamente? Quale era il vostro programma?
Preferisco non mescolare i due contesti.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1136
  • Sesso: Maschio
Re:La verità sui corsi di seduzione
« Risposta #72 il: Settembre 15, 2020, 08:03:14 am »
Un mio amico due settimane fa si e' scopato una polacca in vacanza dalle sue parti. E questo praticamente la stessa sera che sono usciti la prima volta.
Questo però non significa che tutte le polacche gliel'avrebbero smollata alla prima uscita. Peraltro, la Polonia è un paese fortemente cattolico, e tra i praticanti di questa religione i rapporti prematrimoniali sono vietati.

Vicus, guarda che la' fuori non e' meglio dell'Italia, anzi. Forse l'Italia e' tra i paesi messi meno peggio per una serie di fattori che e' lungo spiegare.
Posso confermare che in altri paesi, almeno quelli da me visitati, sotto il profilo morale è molto peggio. Qui, con un po' di fortuna, puoi ancora trovare qualche donna che te la fa soffrire, o che vuole aspettare al matrimonio. Là te la sbattono in faccia senza ritegno.

In Italia non ci si sposa maggiormente per gli enormi problemi economici delle mia (nostre) generazioni. La percezione di non potere ripetere le performaces dei padri in termini economici e lavorativi disincentiva qualsiasi investimento famigliare.
Proprio così. Senza il soldo sicuro non puoi fare progetti di nessun genere. In anni passati appena si terminavano gli studi si iniziava a lavorare; l'indipendenza economica si aveva a 25-30 anni, ed era facile sposarsi, fare famiglia, comprare casa.

Poi, ovviamente, ci sono anche i noti problemi sulla sfera relazionale giuridica e il nazifemminismo. Ma non e' esasperata come un certi altri luoghi d'Europa (e d'America).
Quando circola il denaro tutti sono più sereni. Per che cosa si litiga oggi? Qual è il motivo principale? Guarda caso i soldi.
Altro che matrimonio basato su amore e rispetto reciproco: piuttosto è basato sulla stabilità economica, perché se manca quella... addio!