Autore Topic: La natura traditrice della donna e' nel suo DNA  (Letto 3462 volte)

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La natura traditrice della donna e' nel suo DNA
« Risposta #45 il: Agosto 30, 2020, 13:41:36 pm »
Bisogna capirlo una volta per tutte: le donne non hanno nessun valore morale e nessuna lealta'.

Le donne sono manipolatrici per natura. Mentono, raggirano, ricattano e lo fanno continuamente. E' nel loro DNA esserlo; uomini e donne hanno attitudini e comportamenti assolutamente diversi.

Chiunque continui a raccontarsela con la storia "le donne hanno piu' opportunita'" non ha capito nulla dell'essenza della Red Pill (ne' tantomeno l'ha capita quel tale che si fa chiamare il "redpillatore", che ha tutta una visione personale della vicenda).

Le opportunita' sono tanto piu' elevate quanto sono belle le donne. Ma sarei pronto a scommettere una bella somma che le donne piu' inclini a tradire sono di bellezza media. E la chiave di lettura e' semplice, banalissima: le donne piu' belle hanno quasi-sempre accanto un uomo di status molto superiore alla norma/molto bello. Le donne medie no, e sanno (o meglio hanno l'illusione, tipica del 90% delle donne "de sinistra") che possono avere di piu'.

L'erroraccio di fondo e' sempre lo stesso: si continua a credere che le donne ragionino come un uomo. Alle donne non fotte niente di fare sesso a volonta'. Il sesso per loro e' un'arma di ricatto/un modo per sentirsi desiderate. Una donna gode tanto piu' nel sesso quanto piu' un uomo la fa sentire desiderata (e per questo alla donna piace l'uomo che prende l'iniziativa e lo fa "selvaggiamente", perche' sono azioni di chiara manifestazione di desiderio forte).

Le donne possono avere attenzioni come vogliono nella nostra epoca causa i social. Tradiscono per la semplice voglia di sentirsi desiderate da un uomo di valore superiore.

Non hanno la mentalita' dell'abbodanza dell'uomo.

Fatevene una ragione, una volta per tutte: nessuna donna vi sara' mai fedele ne' sara' leale. Non appena sarete deboli, non appena ella scorgera' in voi un briciolo di debolezza e fragilita', vi abbandonera' nel peggiore dei modi.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17953
  • Sesso: Maschio
Re:La natura traditrice della donna e' nel suo DNA
« Risposta #46 il: Agosto 30, 2020, 15:28:22 pm »
Non c'è dubbio
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1136
  • Sesso: Maschio
Re:La natura traditrice della donna e' nel suo DNA
« Risposta #47 il: Agosto 31, 2020, 09:07:11 am »
Bisogna capirlo una volta per tutte: le donne non hanno nessun valore morale e nessuna lealta'.
Mi sembra che tu sia un po' duro. Io conosco alcune Donne che hanno valori morali. Però sono quel genere di donne che passano inosservate, quasi invisibili. Perché diciamocelo: molti uomini non hanno interesse a conoscere donne che non siano almeno carine o fisicamente attraenti. In questo, non sono molto diversi dalle donne, sai?  ;)

Le donne sono manipolatrici per natura. Mentono, raggirano, ricattano e lo fanno continuamente.
E gli uomini no? Tutti santi?

Alle donne non fotte niente di fare sesso a volonta'. Il sesso per loro e' un'arma di ricatto/un modo per sentirsi desiderate. Una donna gode tanto piu' nel sesso quanto piu' un uomo la fa sentire desiderata (e per questo alla donna piace l'uomo che prende l'iniziativa e lo fa "selvaggiamente", perche' sono azioni di chiara manifestazione di desiderio forte).
Io credo che uomo e donna non diano al sesso la medesima importanza. Sono convinto che una donna possa vivere tranquillamente senza sesso tutta la vita. Un po' diverso è per l'uomo, che ha la necessità di eiaculare periodicamente. Per cui, se non trova sfogo nell'altro sesso, deve necessariamente ricorrere alla masturbazione.
Eppoi, esistono le prostitute, non i prostituti. Questo qualcosa vorrà dire, no?
Sarei poi curioso di sapere quante donne frequentano i siti porno...

Fatevene una ragione, una volta per tutte: nessuna donna vi sara' mai fedele ne' sara' leale. Non appena sarete deboli, non appena ella scorgera' in voi un briciolo di debolezza e fragilita', vi abbandonera' nel peggiore dei modi.
A maggior ragione prima di compiere un passo importante come il matrimonio o la convivenza, bisogna conoscersi molto approfonditamente. Cosa che non fa nessuno.

Offline Duca

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2240
  • Sesso: Maschio
  • Duca di Tubinga
Re:La natura traditrice della donna e' nel suo DNA
« Risposta #48 il: Settembre 04, 2020, 16:04:20 pm »

Fatevene una ragione, una volta per tutte: nessuna donna vi sara' mai fedele ne' sara' leale. Non appena sarete deboli, non appena ella scorgera' in voi un briciolo di debolezza e fragilita', vi abbandonera' nel peggiore dei modi.
Non bisogna mai mostrare le proprie debolezze alle donne, MAI.
Per quello eventualmente ci sono gli amici.
Non mi riferisco solo al rapporto di coppia, ma anche al lavoro, per esempio. Le donne ci mettono continuamente alla prova per vedere le nostre reazioni, per cui bisogna sempre stare sul pezzo. Mostrarsi sempre sicuri, decisi, anche un po' arroganti; deboli mai.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:La natura traditrice della donna e' nel suo DNA
« Risposta #49 il: Settembre 16, 2020, 17:53:42 pm »
Una questione spesso dibattuta e' su come mai molte donne, all'apparenza, siano tutte brave e buone e ostentano sani principi.

Capire il motivo di tutto questo risiede, ancora una volta, nel dovere accettare la natura della donna: vuole sempre attenzioni.
La donna agisce con una mentalita' di gruppo: ella vuole il gruppo, vuole appartenere al gruppo ed e' disposta ad assimilarne ogni valore pur di farne parte. Questo perche'

1. Puo' ottenere le attenzioni dal gruppo;

2. Puo' ottenere protezione e risorse dal gruppo;

Per questo motivo le donne sono conformiste. La donna non ha una personalita' propriamente detta. Il motivo risiede nel fatto che una donna individualista sarebbe una pecora fuori dal gregge, e cio' e' contro la sua stessa natura di rimanere dentro il gregge a qualunque costo.

Per questo vedete tante donne politicamente corrette e che si sforzano, anche oltre il comico, di sposare tutti i "sani principi" della societa', anche quando essi sono palesemente contraddittori (ella non capira' mai la contraddizione di fondo perche' non ha una vera logica: le donne adottano la logica del mondo perche' il mondo lo hanno creato gli uomini, ma non la capiscono mai a fondo ed e' per questo che non sono in grado di riprodurla).

Ora dovete comprendere un punto fondamentale di tutta questa faccenda: la donna non sceglie il miglior gruppo razionalmente parlando. Ancora una volta, non stupitevi: le donne non hanno niente di razionale, sono puro istinto/emotivita'. Agiscono nel qui ed ora, hanno tutte i "piedi per terra", per certi versi. Il punto e' che per altri versi li hanno letteralmente sulle nuvole.

La donna sceglie il gruppo a "sensazione", a istinto, a seconda di quello che percepisce sia il valore migliore nel suo determinato caso e contesto.
Quindi una bella figa puo' andare dietro a dei metallari rincoglioniti o un gruppetto di rappettari ridicoli che indossano cappelli patetici e collanine del cazzo. E voi, stupiti, vedete quel gran pezzo di figa totalmente rimbambita da quel gruppetto e vi chiedete come possa non rendersi conto di quello a cui potrebbe ambire, se solo lo volesse. E qui commettete il solito, ennesimo stesso errore che commettono tutti gli uomini: continuate a insistere nel credere che le donne ragionino come un uomo.

La donna sceglie il gruppo che lei percepisce sia il migliore, e fa la stessa cosa nella scelta dei partners.
Per questo vedete coppie in giro che stridono, ma solo apparentemente, con la teoria che tutti noi uomini di buon senso razionali sappiamo essere vera.
Le donne non hanno una percezione ottimale di cosa siano i money, ne' il look. Anche lo status e' parzialmente relativo. Ma lo status e' la variabile che ella cerca sempre in ogni gruppo del quale sposa i valori.

Ci sono uomini belli senza donne, ci sono uomini ricchi senza donne. Non esistono uomini con Status senza donne, perche' la donna in ogni contesto sociale di gruppo nel quale si inserisce ricerca sempre il leader, il capobranco, quello che ha potere di comando (politico e fisico).

Il fatto che esista la strafiga che preferisce uscire con il bimbominchia anziche' con l'avvocato in carriera con l'Alfa Romeo perche' "non mi piacciono gli uomini cosi' e cosa' " non risiede in nessun valore di virtu', ma esclusivamente nel fatto che ella sposa i valori del gruppo del bimbominchia, e per lei il mindset mentale e' orientato nel ritenere piu' "figo, piu' potente" il bimbominchia all'avvocato in carriera.
Il succo e' che le donne hanno una percezione assolutamente emotiva - e per niente oggettiva - del potere e dello status, ed esso varia con gli anni.
Ma tutte cercano sempre, in quel mindset, colui che ha piu' status.