Autore Topic: Nel mezzo del cammin di nostra vita  (Letto 4043 volte)

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #15 il: Maggio 26, 2020, 20:04:04 pm »
Il mio stile di vita è abbastanza sobrio. Non fumo, non bevo. Vivo con poco.

Purtroppo vivo nella precarietà, lavoro autonomamente ma il guadagno è basso ... Certo, di questi tempi, meglio di niente. Il mio status è ridicolo. A volte, mi sento fuori dai giochi.

D'altra parte, bisogna considerare che più ci si isola dal mondo, più si diverge dalla media. Che cosa ho io, in comune, con una ipotetica donna al giorno d'oggi? Niente, praticamente niente. Siamo due persone completamente differenti, con stili di vita quasi opposti. A volte questo mi scoraggia, mi fa pensare che ha davvero poco senso continuare a cercare.

Sulle prostitute: anche io provo squallido andarci e non ci sono andato finora. Ma ritengo che vivere fuggendo dal sesso sia pericoloso, alla lunga porta a problemi: Majorana in effetti è un esempio infelice, visto che non finì poi bene la sua vita. E volendo, anche Tesla, morto in un hotel solo e dimenticato da tutti.

Gli uomini che vivono senza sesso fanno vite ben misere, Vicus. O ne hai avuto in abbondanza in passato, e ora per qualche ragione vuoi (momentaneamente) farne a meno, oppure se non lo hai mai avuto/ne hai avuto pochissimo stai certo che non vivi bene. Oggigiorno gli uomini che vanno a prostitute son tantissimi, molti più di una volta, per i motivi che noi conosciamo bene.
Non sto giustificando l'atto, attenzione. Voglio solo far presente che il problema denunciato da Frank non è affatto risolvibile con la castità a vita.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16928
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #16 il: Maggio 26, 2020, 21:20:19 pm »
Citazione
D'altra parte, bisogna considerare che più ci si isola dal mondo, più si diverge dalla media. Che cosa ho io, in comune, con una ipotetica donna al giorno d'oggi? Niente, praticamente niente. Siamo due persone completamente differenti, con stili di vita quasi opposti. A volte questo mi scoraggia, mi fa pensare che ha davvero poco senso continuare a cercare.
Inutile girarci intorno è più o meno così.
Citazione
Sulle prostitute: anche io provo squallido andarci e non ci sono andato finora. Ma ritengo che vivere fuggendo dal sesso sia pericoloso, alla lunga porta a problemi: Majorana in effetti è un esempio infelice, visto che non finì poi bene la sua vita. E volendo, anche Tesla, morto in un hotel solo e dimenticato da tutti.
Potrei fare mille esempi di gente che con le prostitute si è ammalata, ha sviluppato dipendenza patologica ecc. Io non ci sono mai andato e non ne sento certo la mancanza.
Citazione
Gli uomini che vivono senza sesso fanno vite ben misere, Vicus. O ne hai avuto in abbondanza in passato, e ora per qualche ragione vuoi (momentaneamente) farne a meno, oppure se non lo hai mai avuto/ne hai avuto pochissimo stai certo che non vivi bene.
Sono io a poter dire se vivo o meno bene. Sesso ne ho fatto abbondantemente in passato e ora non mi manca certo anzi la qualità della mia vita è migliorata per molti motivi.
Voglio solo far presente che il problema denunciato da Frank non è affatto risolvibile con la castità a vita.
Anche le prostitute a vita non risolvono il problema, anzi in molti casi rendono insoddisfatti ed amareggiati (come da alcune testimonianze in rete). Comunque le opzioni le conosci, bacchette magiche non ce n'è.
« Ultima modifica: Maggio 26, 2020, 23:44:44 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #17 il: Maggio 26, 2020, 21:26:07 pm »
Forse è proprio per questo che vivi bene senza: ne hai già fatto tanto in passato. Ma io, e moltissimi miei coetanei, no.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16928
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #18 il: Maggio 26, 2020, 21:34:38 pm »
Se non c'è vero affetto non ti perdi niente, come ha detto anche un altro utente qui
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 901
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #19 il: Maggio 26, 2020, 23:43:04 pm »
Sebbene non condivida gli stessi valori cattolici, condivo quello che dice Vicus, almeno in parte. Non si arriva a fare del sano sesso pensando a come fare del sano sesso. Ci si arriva, facendo altro valorizzando la propria persona , coltivando interessi, hobby, facendo sport, frequentando persone, avendo una buona forma fisica e qualche idea non banale di cui parlare. Tutto ciò non garantisce nessun risultato ma sicuramente è più efficace che passare il tempo a pensare come devo essere, come mi devo comportare, che cosa devo dire ecc. ecc.
Alla tua età si ha come una smania di fare qualcosa assolutamente , si sente che il tempo è passato, che è troppo tardi. (o meglio per me era così).
Sei ancora giovane, tra qualche anno le cose potrebbere cambiare a tuo favore senza che tu capisca perchè.
E se proprio nell'attesa di tempi migliori vuoi ingannare il tempo, io eviterei il porno e sarei più possibilista con le prostitute, se non altro per toglierti la tentazione di andarci una volta per tutte.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #20 il: Maggio 27, 2020, 00:25:52 am »
Vi ringrazio per i suggerimenti. Ho dei progetti in cantiere, sì. Diciamo che ho ripreso "a vivere" dopo un lungo periodo di stop. È difficile, ogni giorno mi chiedo se posso farcela ...

Non ho la tentazione di andare a prostitute. A dire il vero non è che io pensi tutto il giorno al sesso ... Chiaro che dopo anni di astinenza, un po' di sofferenza la senti. Ho anche avuto delle occasioni ma vi ripeto, non sono il tipo che lo infila nel primo buco che vede. D'altra parte ho anche fatto i miei approcci negli ultimi anni, ma sono stati tutti fallimentari. Non si tratta di un gran numero di approcci, va detto: a volte incide anche l'impressione negativa che ho delle donne che osservo. Mi chiedo a cosa serva. Ormai le conosco bene, capisco a distanza il carattere di una tipa. A volte, sono davvero scontate.
Poi capitano mosche bianche, ma puntualmente sono fidanzate/hanno in testa qualcuno. E non me la sento, non sono capace di mandare all'aria una storia che già va avanti.

Voglio precisare infine che non vado in cerca della top model, ma al giorno d'oggi quanto sopra da me detto non è solo una mia sensazione, temo: entro i 23-24 un buon 70% di quelle buone se le sono già prese. Restano un 30% massimo la cui competizione è altissima, di cui il 90% prende la tangente e va a finire nell'insieme del puttanaio mondano. Resta un 3% da dividere per tutti, con una competizione spietata. E chiaramente quelli posizionati meglio come status/soldi sono troppo forti.

Occupo la posizione omega nella gerarchia degli uomini, purtroppo. E ne ho le palle piene.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #21 il: Maggio 27, 2020, 00:28:43 am »
Sul porno: è molto probabile che se usato moderatamente possa anche essere positivo. Ma alla lunga può diventare dannoso, ho letto parecchi articoli in merito.

Cerco di limitarne l'uso il più possibile.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16928
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #22 il: Maggio 27, 2020, 00:35:39 am »
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,33.0.html

Del resto più usi il porno più ti è difficile attrarre le donne.

Poi se l'IP non m'inganna, vivi in un posto che almeno a paragone di altri è quasi ideale per trovare donne anche niente male, se lì le hai già provate tutte puoi andare nei dintorni, secondo me sei ancora in tempo l'unico problema come hai detto tu stesso sono i picci.
« Ultima modifica: Maggio 27, 2020, 00:59:47 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9346
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #23 il: Maggio 27, 2020, 19:13:05 pm »
Perché le prostitute risolvono qualcosa? Fritz non ha 20 anni poi l'istinto sesuale rimane più o meno lo stesso almeno fino ai 50 come ben sanno le medesime prostitute.

Dove ho scritto che le puttane sono la soluzione dei mali (sessuali) maschili ?
Ho scritto altro, il che è ben diverso.
Fritz non ha vent'anni ma nemmeno (quasi) cinquanta come me, e non gli si può "consigliare" di esser casto da qui all' ultimo dei suoi giorni.
Personalmente certa roba non la posso nemmeno sentire.
Inoltre non è affatto vero che l'istinto sessuale rimane più o meno lo stesso fino ai cinquant'anni.
Resta, questo sì, ma non è quello di un quarto di secolo prima.
Se penso a me stesso, all'età di 20-30 anni ero un "eterno infoiato"...
A quell' età il testosterone va a mille.
Trattasi di discorsi e fatti normalissimi, che a quanto pare oggigiorno creano problemi solo a evidenziarli.
Mah...
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9346
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #24 il: Maggio 27, 2020, 19:17:04 pm »
Sul porno: è molto probabile che se usato moderatamente possa anche essere positivo. Ma alla lunga può diventare dannoso, ho letto parecchi articoli in merito.

Cerco di limitarne l'uso il più possibile.

Io il porno lo "seguivo" ai tempi del VHS e t'assicuro che non ho avuto alcun "trauma": anzi.
Altro discorso è seguirlo ossessivamente su you tube, oggi anno 2020, dove si vede roba che un uomo medio non sperimenterà mai in almeno il 99,999% dei casi.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9346
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #25 il: Maggio 27, 2020, 19:27:05 pm »
Gli uomini che vivono senza sesso fanno vite ben misere, Vicus. O ne hai avuto in abbondanza in passato, e ora per qualche ragione vuoi (momentaneamente) farne a meno, oppure se non lo hai mai avuto/ne hai avuto pochissimo stai certo che non vivi bene. Oggigiorno gli uomini che vanno a prostitute son tantissimi, molti più di una volta, per i motivi che noi conosciamo bene.
Non sto giustificando l'atto, attenzione. Voglio solo far presente che il problema denunciato da Frank non è affatto risolvibile con la castità a vita.

Fritz, è così.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16928
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #26 il: Maggio 27, 2020, 21:25:52 pm »
Dove ho scritto che le puttane sono la soluzione dei mali (sessuali) maschili ?
Delle due l'una: o vai a puttane (Fritz dice che per ragioni economiche non non se lo ca*ano) oppure ti decondizioni dal sesso.
Se le puttane risolvessero davvero qualcosa tutti gli uomini sarebbero felici.
Ci sono utenti (non tu né Fritz) che vedono la QM esclusivamente in termini di sfogo sessuale, la questione dei separati, di rapporti meno conflittuali* tra i sessi, delle giovani generazioni e del futuro del nostro Paese non li sfiora minimamente.
Sull'altro forum tempo fa è arrivato uno scoppiato, che ha scritto decine di post incentrati unicamente sull'ossessione di pompare gli uomini di estrogeni per farli ****** tra loro, così da non aver bisogno delle donne. Anche qui non mancano le teorie più fantasiose. E' vera e propria alienazione.
Come ha scritto Giacomelli che ne sa più di me e te (che non è un beghino ma un istruttore di AAMM), viviamo in una società materna e nutritiva in cui l'uomo rimane un eterno poppante alla ricerca di gratificazioni immediate e regredisce allo stadio infraumano. E' su questo pubblico prossimo agli sballati da centro sociale che fanno facilmente presa certe uscite demagogiche i cui esiti però sono ben altri.
Credo che un uomo maturo e di carattere debba saper vivere bene con se stesso anche senza donne e non dedicare gran parte del suo tempo a sbavare come un tredicenne dietro alle gonne delle femmine.
Per cui a prescindere dall'intenzione di farsi frate, agli uomini farebbe solo bene ridurre questa dipendenza ossessiva dal sesso e dall'approvazione femminile.

Fin qui il discorso valido per tutti. Ma l'uomo oltre a quella sessuale ha anche facoltà spirituali che la scienza ha solo cominciato a indagare.
Già negli anni '70 McLuhan, che aveva fato vari esperimenti sulle facoltà cerebrali con l'ausilio di specialisti (es. università di Fordham) scriveva che "l'uomo è capace di estasi di gran lunga superiori a quelle sessuali".
Anche un minimo di vita sprituale produce appagamenti che rimpiazzano egregiamente il bisogno sessuale, con tanto di endorfine e tutti gli altri annessi e connessi, ragion per cui si vive una vita più serena e anche più felice dell'uomo in perenne crisi d'astinenza da sesso che né porno né prostitute sembrano risolvere, anzi secondo vari studi e testimonianze possono perfino aggravare.

* Che si può liberamente tradurre con meno potere alle donne di rompere i maroni
« Ultima modifica: Maggio 28, 2020, 00:09:16 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9346
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #27 il: Maggio 28, 2020, 17:09:24 pm »
Insomma, per te la realtà o è bianca o è nera.
Gli altri colori non li vedi e le varie sfumature neppure le consideri.

Ti rammento che esistono varie fasi della vita, fra le quali l'adolescenza, la gioventù, la maturità, la vecchiaia.
Perciò non ha molto senso dire a un 20-25enne "liberati dal sesso"", "non scopare", "non pensarci più", "sii casto", perché ci sono altre cose interessanti da fare, ecc ecc...
Sì, è chiaro che si può fare anche altro,* ma il sesso è una parte fondamentale della vita di un uomo, ti piaccia o meno.

@@

* Parlando a titolo personale, io facevo anche "altro", ma scopare era per me fondamentale.
Altro che darsi alla castità.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16928
  • Sesso: Maschio
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #28 il: Maggio 28, 2020, 18:16:42 pm »
Se leggi il mio post vedrai che ho detto a Fritz anche di cercarsi una donna, ché dove vive le cose non vanno così male e ad alcune sembra piacere.
Poi, per esempio, c'è gente che entra in convento anche prima dei 25 o altri che fino a poco tempo prima facevano i playboy navigando in solitario.
Tu invece che gli consigli, di andare a puttane? E risolve secondo te?
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline fritz

  • Affezionato
  • **
  • Post: 758
Re:Nel mezzo del cammin di nostra vita
« Risposta #29 il: Giugno 02, 2020, 12:47:21 pm »
Vedete, è difficile quando si prendono sportellate in faccia da ogni dove capire dove si sbaglia.

Qualche tempo fa una ragazza sui 18 con la quale mi vedevo spesso al lavoro usava parlare spessissimo con me di tutto e di più. Si intratteneva sempre, quasi non le interessava quello che era venuta a fare per lavoro. Mi ero quasi illuso che in realtà avesse un interesse nei miei confronti. E vedete, c'erano tutti i presupposti affinché ciò fosse vero: tendenza ad alzare la voce, a mettersi in mostra, parlare di sé di quello che doveva fare, cosa pensava etc.

Un giorno le chiesi di uscire insieme a prenderci un gelato, ed ecco che lei rifiutò dicendo di avere il fidanzato (ovviamente mentiva, non aveva nessun fidanzato).

Ora capite cosa intendo per difficoltà a capire le donne?

Alla stessa maniera, immaginate queste scene che vi ho raccontato. Immaginate ogni  volta che la accompagnate alla porta il suo intrattenersi sull'uscio, parlarmi etc. Potrei benisismo pensare che vuole essere baciata, ma poi se commetto una cazzata, provo a baciarla e mi becco una denuncia per violenza sessuale, cosa succede? Per la cronaca, ci divideva un bel range d'età, circa 17 anni di differenza. Lei non è una figa assurda, è anche abbastanza in sovrappeso, tuttavia sapete com'è, mi attizzava, la reputo attraente.

Ora capite perché lamento difficoltà a capire le donne? Oltre al fatto che, continuo a dire, oltre i 30 se non hai Money/lavoro buono sei scartato in partenza per storie serie. E io cercavo queste, cose serie, storie serie. Ma inizio a pensare che ora come ora mi scarterebbero anche per una cosa "leggera", e d'altra parte inizio a convincermi sempre più che con le donne l'unica cosa che vale la pena pretendere sia quella, ossia una scopata e via.

Ma resta il dilemma ... Cosa sbaglio, cosa non capto.