Autore Topic: Quartier Generale  (Letto 592 volte)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16896
  • Sesso: Maschio
Quartier Generale
« il: Novembre 14, 2019, 02:03:45 am »
"Il Paese delle Meraviglie cade a pezzi, lo scenario da cambiare è il Quartiere Generale":

Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16896
  • Sesso: Maschio
Re:Quartier Generale
« Risposta #1 il: Novembre 14, 2019, 03:40:52 am »
Non sono mai stati fiori e rose
Ne ho viste già abbastanza
Ma per come adesso girano le cose
Non starò chiuso in una stanza
Senza voce ad aspettare
Una nuova delusione generale
E non mi piacciono, i ladri dalle buone maniere
Gli spacciatori di sorrisi
Gli egoreferenti e l'ottimismo militante
I buonisti di facciata
Che non hanno soluzioni
Sono solo presi ad occupare
Il quartiere generale


Non ho più voglia di aspettare
Schiacciato dal presente
Perché i tempi stan cambiando nuovamente
Una voce dice poco
Cento fanno già rumore
Mille sono come un colpo
Come un colpo di cannone

E non voglio un futuro così intermittente
Il paese delle meraviglie cade sotto gli occhi della gente
E la bellezza è una fortuna che non ci emoziona più
La cultura è già in saldo, senza mezzi ne virtù


Ma ho già visto dove si trova
La porta che spalanca la realtà
Voglio una stagione, ma nuova
Che accenda passioni
Nuovi emozioni

E no

E' leggero un pensiero
Sale grida vola via

Al quartiere generale
Di quelli nominati
C'è la lista per scaldare una poltrona
Dire molto
Fare poco
Basta essere lì dentro
L'importante è star al gioco
Scena muta e palla al centro

E non mi piace
La tristezza che spegne il futuro
Manifesti per le strade
Graffiti e vernici
Parleranno da quel muro
E le chiacchiere davvero
Quelle stanno sempre a zero
Lo scenario da cambiare
E' il quartiere generale

Ma ho già visto dove si trova
La porta che spalanca la realtà
Voglio una stagione, ma nuova
Che accenda passioni
Nuovi emozioni

E no

Ma è la piazza
Il quartiere generale di tutti
Sempre pronta per un cambiamento
Non al solito vecchio esperimento
L'ottimismo è una fragranza
E' la chiave di ogni stanza
Detto questo puoi cambiare
Il quartiere generale
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.