Autore Topic: Roma, evade dai domiciliari: “Meglio il carcere che mia moglie"  (Letto 378 volte)

Offline TheDarkSider

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2129
Ti capiamo, ti capiamo molto bene :D

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/10/03/roma-evade-dai-domiciliari-e-si-presenta-in-commissariato-meglio-il-carcere-che-stare-a-casa-con-mia-moglie/5494093/
Citazione
Roma, evade dai domiciliari e si presenta in commissariato: “Meglio il carcere che stare a casa con mia moglie”

“Faccio tutto: lavo, stiro e tutto quello che succede in casa è sempre colpa mia. Meglio il carcere che stare a casa con mia moglie”. Così un 49enne romano, che si trovava agli arresti domiciliari, è evaso e si è presentato nel commissariato Colombo della polizia.

Davanti agli agenti ha raccontato di essere esasperato dai continui litigi e di aver quindi volutamente violato l’ordine disposto dall’autorità giudiziaria. Un modo, insomma, per essere scoperto e vedersi aggravata la misura. L’uomo è quindi stato arrestato per evasione ma è stato giudicato non punibile per la particolare tenuità del fatto.

Insomma, sarebbe dovuto rimanere ai domiciliari. Lo stesso però, come racconta l’Adnkronos, ha chiesto di non scontare gli arresti presso la propria abitazione. La sua richiesta è stata accolta con trasferimento presso la struttura di un’associazione onlus.
"Le donne occidentali sono più buone e tolleranti con gli immigrati islamici che le stuprano che con i loro mariti."
Una donna marocchina

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13347
  • Sesso: Maschio
Re:Roma, evade dai domiciliari: “Meglio il carcere che mia moglie"
« Risposta #1 il: Ottobre 04, 2019, 12:54:30 pm »
Come dargli torto
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5007
Re:Roma, evade dai domiciliari: “Meglio il carcere che mia moglie"
« Risposta #2 il: Ottobre 04, 2019, 19:19:13 pm »
La chiave sta nelle sue prime parole: faccio tutto in casa, lavo, stiro, ma è sempre colpa mia. Ovvio, percepito oramai dalla moglie come un fallito e un incapace non in grado di produrre reddito (chi lo assume un ex carcerato?) oramai è un uomo bollato, condannato al disprezzo perpetuo e alla critica sistematica. Nessuno sarebbe disposto a vivere in qualsiasi luogo (fosse anche casa sua) in queste condizioni. E ha
preferito, logicamente, tornare in carcere. Lì almeno ha vitto alloggio assicurato senza dover lavorare e senza essere di peso a nessuno. Non deve andarsi a cercare un lavoro (e prendersi le sue brave porte in faccia). E, soprattutto, lì, almeno, lo rispettano.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13347
  • Sesso: Maschio
Re:Roma, evade dai domiciliari: “Meglio il carcere che mia moglie"
« Risposta #3 il: Ottobre 04, 2019, 20:46:17 pm »
Il bello è che oltre a non essere rispettato deve anche cucinare lavare, stirare... Perché son compiti, ormai, troppo umilianti per le donne.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.