Autore Topic: Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.  (Letto 230 volte)

Online itacel

  • Utente
  • *
  • Post: 68
Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« il: Settembre 05, 2019, 12:29:05 pm »
Userò di nuovo linguaggio sessista. Il termine "troia", non voglio discutere da dove deriva, piuttosto mi chiedevo se potesse essere usato ancora oggi, dato che si riporta in vari articoli che le donne stanno facendo meno sesso delle generazioni passate.

I casi sono due, o gli studi (uno di questi lo avete anche riportato qua dentro assieme a dei grafici) mentono, oppure è vero che le donne stanno facendo meno sesso. Quindi sono meno troie? Non le si può coerentemente definire troie?

Chiedo, non perché abbia voglia di chiamarle troie, è solo una curiosità.

Come fai a chiamarle troie se fanno meno sesso? Forse fanno meno sesso, ma al contempo continuano a godere di benefici materiali, sociali, estraggono risorse, poi ottengono supporto emotivo, quando si lagnano vengono compatite, etc... Per molte donne, il pacchetto composto da "validazione sociale, supporto emotivo, estrazione di risorse" vale di più del sesso, quindi non devono fare sesso se possono avere tutto questo senza "pagarlo".

Allora non sono troie? A me, di pancia, verrebbe invece da chiamarle "stronze", ma forse troia e stronza sono sinonimi, o lo sono diventati.

Insomma, non sono un linguista, mi stavo solo chiedendo se ha ancora senso che si usi la parola "troia", quando collettivamente il genere femminile pare stia facendo meno sesso che nel passato.

Opinioni?
« Ultima modifica: Settembre 05, 2019, 13:45:59 pm da Vicus »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 12998
  • Sesso: Maschio
Re:Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« Risposta #1 il: Settembre 05, 2019, 13:51:56 pm »
Meno forse ma con più uomini (alfa). Troia è appunto non quella che fa più sesso, ma che va con più uomini.
Questo è vero:

Citazione
Per molte donne, il pacchetto composto da "validazionesociale, supporto emotivo, estrazione di risorse" vale di più del sesso

La chiave per capire le donne è la loro vanità.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Simone Racioppa

  • Utente
  • *
  • Post: 11
  • Sesso: Maschio
Re:Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« Risposta #2 il: Settembre 13, 2019, 10:11:41 am »
Userò di nuovo linguaggio sessista. Il termine "troia", non voglio discutere da dove deriva, piuttosto mi chiedevo se potesse essere usato ancora oggi, dato che si riporta in vari articoli che le donne stanno facendo meno sesso delle generazioni passate.

I casi sono due, o gli studi (uno di questi lo avete anche riportato qua dentro assieme a dei grafici) mentono, oppure è vero che le donne stanno facendo meno sesso. Quindi sono meno troie? Non le si può coerentemente definire troie?

Chiedo, non perché abbia voglia di chiamarle troie, è solo una curiosità.

Come fai a chiamarle troie se fanno meno sesso? Forse fanno meno sesso, ma al contempo continuano a godere di benefici materiali, sociali, estraggono risorse, poi ottengono supporto emotivo, quando si lagnano vengono compatite, etc... Per molte donne, il pacchetto composto da "validazione sociale, supporto emotivo, estrazione di risorse" vale di più del sesso, quindi non devono fare sesso se possono avere tutto questo senza "pagarlo".

Allora non sono troie? A me, di pancia, verrebbe invece da chiamarle "stronze", ma forse troia e stronza sono sinonimi, o lo sono diventati.

Insomma, non sono un linguista, mi stavo solo chiedendo se ha ancora senso che si usi la parola "troia", quando collettivamente il genere femminile pare stia facendo meno sesso che nel passato.

Opinioni?

Ma quando mai farebbero meno sesso? Fanno sesso così come si occulta un cadavere: alla fine il misfatto viene sempre a galla. Ti ricordo che qua in Italia le ragazze e le donne fanno vedere di essere delle santarelline, ma hanno lo stesso serpente tentatore delle rumene: sono interessate agli uomini belli e ai soldi.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7870
  • Sesso: Maschio
Re:Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« Risposta #3 il: Settembre 13, 2019, 19:11:11 pm »
Non uso mai il termine "troia", tanto è vero che in questo forum non esiste un mio post in cui apostrofo le femmine in tal modo.
Io ne uso altri di termini: deficiente, decerebrata, cerebrolesa, ritardata, cretina, etc.
Ossia, vado sempre a colpire il cervello femminile e non la sessualità delle suddette, non fosse altro per il fatto che, soprattutto di questi tempi, equivarrebbe (ed equivale) a darsi la zappa sui piedi.
Alcuni dei motivi li spiegò Rino Barnart in questo suo vecchio post.


https://questionemaschile.forumfree.it/?t=864526&st=45#entry9187655

Citazione
Barnart
view post Inviato il 19/1/2004, 12:44 
Utente cancellato



Citazione
(lelen @ 16/1/2004, 14:33)
1- E dare della puttana o ritenere inaffidabile ciò che una donna dice solo per il fatto di aver dichiarato di aver avuto quattro partner sull'arco di una vita vissuta all'insegna della sincerità, non mi sembra una cosa degna di un forum progressista.

2-  (oppure a questo punto invitate a discutere anche gli appartenenti del Ku- KLux Klan!)


Non so chi abbia usato quell'espressione, ma va anche meglio perché così parlo in generale.
Premesso che questo non è un luogo di insulti per nessuno, meno che mai lo può essere per una donna che partecipa al forum.
In ogni caso è bene distinguere tra quel che affermano coloro che scrivono e la posizione di U3 che ha aperto questo spazio.

1- Gli insulti antifemminili non solo sono una infamia, come quelli antimaschili, ma - guarda caso- non hanno giovato in alcun modo per contrastare l'avanzata dell'ideologia femminista, anzi.

2- Mi ripeto: gli odiafemmine ci sono sempre stati ma non hanno fatto e non fanno nulla contro il femminismo. E non senza motivo. Il solo risultato che l'insulto ottiene è quello di aumentare l'odio.

3- Insinuare che una donna che ha avuto 4 legami è una poco di buono è inqualificabile. A parte l'offesa verso l'interessata, si porta benzina al femminismo e questo è esattamente quel che va evitato.

4- Ma c'è di più. Vuol dire che si preferirebbe che le femmine siano tutte suore? Se si condanna una che ha avuto dei legami come si giudicheranno quelle (troppo poche) che hanno avuto molti uomini senza alcun legame?
Peggio ancora, immagino.
E qui si manifesta la stupidità maschile.
Non vi è niente di più autolesionistico, di più controproducente per gli uomini che sanzionare le donne che lo fanno gratis.
Non vi è nulla di più inconcepibile della cecità maschile di fronte a questo effetto boomerang. Chi vuole mostrare quanto siano tonti i maschi non ha che da citare questo eterno giudizio contro le generose.
I maschi vogliono sesso, ne vogliono tanto e lo vogliono gratis, poi insultano quelle che glielo danno.
E questa storia non cambia.

Ma è possibile che questa contraddizione non appaia nel cervello degli uomini? Come è possibile che non si capisca che la scarsità di sesso gratuito è una delle cause della loro dipendenza.

Se le squillo sono la benedizione degli uomini (vedi ultimo intervento in sito) a maggior ragione lo saranno le libertine. O no?
E' ora di finirla di fare del male ...facendosi del male.

Capiamoci, le puttane (anche come insulto) esistono. Sono quelle che frequentano e sposano maschi miserabili dentro ma pieni di soldi.


5 - Lealtà: la confessione sincera di una propria esperienza o condizione esistenziale non può venire usata contro chi la racconta. Non è tollerabile.

6- KKK? E' chiaro che è una battuta, ma la uso per ricordare che nessuno è chiamato al forum e che ognuno parla per sé.

Rino - U3

Online itacel

  • Utente
  • *
  • Post: 68
Re:Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« Risposta #4 il: Settembre 13, 2019, 19:39:21 pm »
Ma chi è questo qua che sostiene che le puttane siano quelle che sposano i tizi per soldi? Mi sembra che non abbia ragione per nulla.

Io non sono per nulla progressista. Spesso il giudizio dato alle tizie che fanno sesso con un sacco di uomini è assolutamente legittimo. Esempio: https://ifstudies.org/blog/counterintuitive-trends-in-the-link-between-premarital-sex-and-marital-stability

Altro esempio: https://onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.1111/j.1741-3737.2003.00444.x?referrer_access_token=r_EEPQ-wF090Qq5TIByLKota6bR2k8jH0KrdpFOxC656Z4soaq3kh2Uvnd2cG3sdDSptJ61ebxUVjmm0CkFDIqJj7BUia4cweZEatl6g-Sy8WMNxJX6hM6pksCVJj30uEz1m2PW8gwIVBk6aMSl4biWOfaHU1OU0NS8t-I1iG8U%3D

Altro ancora: http://before-i-do.org/

Altro esempio: https://journals.sagepub.com/doi/abs/10.1177/1948550614537308

Personalmente sono contrario alla "hookup culture", che è stata chiamata così, ma adesso è sorpassata. La cultura del sesso libero non mi porta alcun vantaggio, quell'utente vaneggia delle idiozie estreme, come se non sapesse che le libertine causano danni all'80% e oltre della popolazione maschile.

Inoltre, giudicare una donna per il suo passato sessuale oltre ad essere legittimo è anche un modo quasi infallibile di giudicarle, dato che le eccezioni (tra le donne) sono talmente particolari e rare da essere quasi irrilevanti.

Citazione
"Non vi è niente di più autolesionistico, di più controproducente per gli uomini che sanzionare le donne che lo fanno gratis."

Sbagliato, invece è una forma di protezione. Anche segnalare la "troiaggine" di una donna ad un tuo amico è un modo di aiutarlo (sempre che gli interessi la cosa).

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7870
  • Sesso: Maschio
Re:Termini dispregiativi legati al sesso. Scarso onore femminile.
« Risposta #5 il: Settembre 13, 2019, 20:36:45 pm »
Vabbe', siamo alle solite...
itacel, pensala pure come vuoi, figurati.