Autore Topic: Cavalcata sarda al femminile  (Letto 488 volte)

Offline Sardus_Pater

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2541
  • Sesso: Maschio
Cavalcata sarda al femminile
« il: Maggio 19, 2019, 13:35:07 pm »
Ciao a tutti.
Come avrete notato ultimamente sono solo lurker, per diversi motivi.
Scrivo per annunciare che il femminismo ha "inquinato" anche l'importante manifestazione della Cavalcata Sarda, a Sassari.
Alla fine della sfilata dei costumi tradizionali divisi per paese (70 quest'anno, come l'edizione) e prima delle pariglie a cavallo sono sfilate 70 donne, una per paese, simboleggianti l'orgoglio della donna sarda, ma anche "il dramma delle donne, spesso maltrattate e discriminate". Costumi belli, intento no.
Meglio un giorno da Tex Willer che cento da Julia Kendall.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #1 il: Maggio 19, 2019, 14:58:37 pm »
Quella contro il femminismo è una vera e propria resistenza, e già mantenere una relativa immunità non è poco. Il femminismo non sembra aver scalfito il nucleo della cultura sarda e una volta esaurita l'onda lunga del '68, la regione potrà più facilmente recuperare il suo equilibrio millenario.
McLuhan scriveva che queste tradizioni, troppo a lungo svilite sono indispensabili alla sopravvivenza di un popolo.

Sto seguendo la manifestazione, quello che colpisce è la sensazione di comunità che trasmette. Gli uomini non sono figure di contorno ma hanno un ruolo e la grazia e la dignità delle donne giunge come un sollievo.
« Ultima modifica: Maggio 19, 2019, 15:14:18 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4958
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #2 il: Maggio 19, 2019, 18:42:17 pm »
Quella contro il femminismo è una vera e propria resistenza, e già mantenere una relativa immunità non è poco. Il femminismo non sembra aver scalfito il nucleo della cultura sarda e una volta esaurita l'onda lunga del '68, la regione potrà più facilmente recuperare il suo equilibrio millenario.
McLuhan scriveva che queste tradizioni, troppo a lungo svilite sono indispensabili alla sopravvivenza di un popolo.

Sto seguendo la manifestazione, quello che colpisce è la sensazione di comunità che trasmette. Gli uomini non sono figure di contorno ma hanno un ruolo e la grazia e la dignità delle donne giunge come un sollievo.
Ho sempre sospettato che il patriarcato sardo sia in realtà un matriarcato mascherato il quale lasciava agli uomini sardi l'illusione di comandare ma che nella questioni familiari importanti era ed è la donna sarda a dire l'ultima parola, La versione moderna della cavalcata sarda probabilmente non fa che confermare questa impressione e questo sospetto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #3 il: Maggio 19, 2019, 20:56:48 pm »
Rispetto a quelle del continente, le donne sarde sono quasi una passeggiata. Di quelle che conosco, nessuna ha divorziato e poi hanno una tale grazia:

Codice: [Seleziona]
https://youtu.be/zzRxu166MAg?t=6090
Il reportage dice che la Sardegna si sta spopolando, tra vent'anni avrà perso un terzo degli abitanti! :ohmy:
« Ultima modifica: Maggio 19, 2019, 22:28:17 pm da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7883
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #4 il: Maggio 19, 2019, 23:29:23 pm »
Vicus, ma cos'avranno mai di speciale le donne sarde ?
Son sempre donne...

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #5 il: Maggio 20, 2019, 02:18:42 am »
Appunto, sono donne, mentre le altre non lo sono più. Nella mia città il fine settimana danno spettacolo per la strada, sguaiate e ubriache, sono sicuro che è meno frequente ad Orgosolo.
Tutte le sarde che ho conosciuto (con una ho avuto anche una storia, senza dover fare numeri da circo per corteggiarla) avevano un carattere gentile e per nulla capriccioso o presuntuoso. Nessuna di loro ha divorziato. Non è poco, di questi tempi.

Le donne hanno sicuramente questo di speciale: senza di loro l'Italia finisce.

Nota: la manifestazione passa domani al TG delle 13 della prima rete francese (TF1) con 5 milioni di telespettatori. Sono curioso di sapere come la presenteranno. Si può vedere con l'app Captvty, vedo se riesco a catturarlo e a metterlo su YouTube.
« Ultima modifica: Maggio 20, 2019, 02:48:23 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 4958
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #6 il: Maggio 20, 2019, 09:43:35 am »

Le donne hanno sicuramente questo di speciale: senza di loro l'Italia finisce.

Anche senza gli uomini l'Italia e il mondo finiscono: piantiamola una buona volta, caro Vicus, con la ginolatria. Ci sono già le femministe a ricordarci che senza le donne il mondo finirebbe. Non mettertici anche tu a dirlo. E a ricordarcelo.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #7 il: Maggio 20, 2019, 10:04:17 am »
Che servano anche gli uomini, qui lo diamo per scontato
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 7883
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #8 il: Maggio 20, 2019, 18:44:52 pm »
Appunto, sono donne, mentre le altre non lo sono più. Nella mia città il fine settimana danno spettacolo per la strada, sguaiate e ubriache, sono sicuro che è meno frequente ad Orgosolo.
Tutte le sarde che ho conosciuto (con una ho avuto anche una storia, senza dover fare numeri da circo per corteggiarla) avevano un carattere gentile e per nulla capriccioso o presuntuoso. Nessuna di loro ha divorziato. Non è poco, di questi tempi.

Le donne hanno sicuramente questo di speciale: senza di loro l'Italia finisce.

Nota: la manifestazione passa domani al TG delle 13 della prima rete francese (TF1) con 5 milioni di telespettatori. Sono curioso di sapere come la presenteranno. Si può vedere con l'app Captvty, vedo se riesco a catturarlo e a metterlo su YouTube.

Vicus, essù...
Ti ci metti anche tu a definire "speciali" le donne...
Ma l'hai mai sentita (o letta) una donna che dice "gli uomini sono speciali" ?
Io no, mai.
E son sicuro che nemmeno tu ne hai mai ascoltata una.
Le donne, quando parlano degli uomini, ne parlano (quasi) esclusivamente male.

Riguardo alle sarde, per me son donne come tutte le altre; né più e né meno.
Ad esempio: cosa avrà mai di tanto diverso una venticinquenne di Cagliari rispetto ad una di Ancona ?
Guarda che le femmine odierne si somiglian tutte...


Citazione
Tutte le sarde che ho conosciuto (con una ho avuto anche una storia, senza dover fare numeri da circo per corteggiarla) avevano un carattere gentile e per nulla capriccioso o presuntuoso. Nessuna di loro ha divorziato. Non è poco, di questi tempi.

Le esperienze personali hanno una valore relativo...

http://www.lanuovasardegna.it/regione/2017/06/21/news/sassari-e-la-capitale-delle-coppie-in-crisi-record-di-divorzi-1.15516137

Citazione
Sassari è la capitale delle coppie in crisi: record di divorzi 
I numeri dei tribunali: la Sardegna in testa per separazioni, Cagliari è seconda. Ma sono sempre meno i procedimenti civili discussi in aula
di Claudio Zoccheddu

21 giugno 2017
SASSARI. Evidentemente in Sardegna si litiga poco. Oppure le liti si risolvono senza passare dal tribunale. A meno che non si tratti di separazioni e divorzi che, invece, fanno spiccare il volo a tutta l’isola grazie alla spinta registrati nei tribunali di Sassari e Cagliari, primi in Italia proprio per il numero di cause legate alla fine dei matrimoni.

La classifica. I dati del ministero della Giustizia sul numero di procedimenti civili ogni centomila abitanti piazzano le città della Sardegna nei bassifondi della classifica stilata dal Sole 24ore, eccezion fatta per Tempio, prima della delegazione dei tribunali sardi con 1913,8 procedimenti avviati nel 2016 che valgono la 42esima posizione in una graduatoria composta dai 140 tribunali italiani. Leggermente staccata Cagliari (55esima posizione con 1796,8 procedimenti) e Sassari (62esima con 1718,4 cause) che comunque sono molto distanti dalla capolista Catanzaro dove, nel solo 2016, sono state avviate 5925 cause civili. Gli altri tribunali dell’isola sono invece relegati in coda: Nuoro è 105esima, Lanusei è 120esima mentre la città sarda dove le controversie sono più rare è invece Oristano, 134esima con appena 1038 cause avviate nel 2016.

Divorzi e separazioni. I matrimoni che vanno in frantumi sono la specialità dell’isola e Sassari è la città con il maggior numero di cause aperte durante il 2016: 270. Segue a ruota un’altra città della Sardegna, Cagliari, con 259 cause aperte nel corso dell’ultimo anno. Le difficoltà coniugali non nascono da una semplice incompatibilità di caratteri scoperta in ritardo. Le coppie scoppiano per motivi più seri e molto meno risolvibili, come l’assenza di lavoro e le conseguenti difficoltà economiche. La conflittualità, però, viene meno una volta che si arriva davanti al giudice perché la maggior parte delle coppie sarde riesce a trovare un accordo già dalla prima udienza.

Oristano e Lanusei. Se la classifica della litigiosità fosse divisa in nove macroaree di riferimento, Oristano e Lanusei sarebbero negli ultimi posti in almeno cinque sottoclassifiche. Ad esempio, il tribunale di Oristano figura quintultimo in tutta Italia per il numero di cause di licenziamento: appena 8 nel 2016. Lanusei, invece, mette tutti d’accordo con l’ultimo posto assoluto grazie ad appena due cause discusse durante tutto il 2016. Anche sulle istanze di fallimento i tribunali di Oristano e Lanusei vanno a braccetto con appena 5 cause discusse in anno. Lanusei è però il tribunale italiano dove si è discusso meno di sfratti, appena 20, e di ingiunzioni di pagamento,
204, preceduta dalle 252 di Oristano. Le controversie sui contratti bancari sono appena una decina a Oristano, tribunale penultimo in tutta Italia, mentre le due città si incontrano ancora quando si parla di esecuzioni: 358 a Oristano e 222 a Lanusei, di nuovo ultima.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #9 il: Maggio 20, 2019, 19:25:20 pm »
Frank non ho detto che sono speciali, ma (ironicamente) che di "speciale" hanno sicuramente il servire alla sopravvivenza della specie, come gli uomini del resto. E' uno dei punti ciechi della QM di cui non si tiene conto nell'elaborare strategie, molti utenti anche qui farebbero ricorso alla riproduzione artificiale se potessero.
Delle donne ho detto malissimo in migliaia di post.

Sono consapevole delle statistiche sui divorzi e che la mia è una esperienza relativa ma non trascurabile viste le altre. Come puoi vedere, anche le separazioni conflittuali in Sardegna sono meno come pure le sperazioni per capriccio, le motivazioni sono economiche (qualunque cosa ciò voglia dire).
« Ultima modifica: Maggio 21, 2019, 05:11:31 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #10 il: Maggio 22, 2019, 04:19:47 am »
Ecco il video sel servizio di TF1. La qualità è volutamente bassa per sfuggire (si spera) alle vessatorie politiche di copyright di YouTube.
Un appunto ai reporter sardi: hanno filmato (quasi) solo le cozze, i francesi come sempre, hanno opportunamente selezionato le più belle :lol:


« Ultima modifica: Maggio 22, 2019, 04:29:51 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline alessandro

  • Apprendista
  • Post: 4
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #11 il: Agosto 26, 2019, 21:51:36 pm »
Credo che ogni zona, provincia sperduta o comune mai cagato da google, abbia caratteristiche geoeconomiche da valutare..... una Regione Tosta Orgogliosa Vera come la Sardegna ha proprie peculiarità da renderla la più bella regione d' Italia (a mio avviso)
Il problema è quando ci tolgono (es: Casu Marzu in Sardegna) la possibilità di riconoscere a livello internazionale prodotti tipici.
L'Italia è unica ed irripetibile.
Dobbiamo essere orgogliosi d'essere Italiani.
"Fuori dall'europa" direi , è il mio messaggio.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 13022
  • Sesso: Maschio
Re:Cavalcata sarda al femminile
« Risposta #12 il: Agosto 27, 2019, 00:12:18 am »
Credo che ogni zona, provincia sperduta o comune mai cagato da google, abbia caratteristiche geoeconomiche da valutare.....
Sono anch'io dell'idea. Credo nel mondo del futuro che la Sardegna avrà un non trascurabile vantaggio socioeconomico.
Citazione
"Fuori dall'europa" direi , è il mio messaggio.
Anche il mio. Dovrebbe essere la priorità n° 1, prima degli immigrati, prima di tutto.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.