Autore Topic: Gli abusi del clero  (Letto 7395 volte)

Offline Davide

  • Utente
  • *
  • Post: 92
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #30 il: Marzo 09, 2019, 04:38:53 am »
Infatti la stragrande maggioranza degli abusi commessi dai preti sono commessi non contro bambini, ma contro adolescenti maschi e giovani uomini, eppure pochi hanno il coraggio di dirlo. La percentuale di omosessuali tra i preti è nettissimamente superiore a quella che c'è nella popolazione in generale. E' molto probabile che anche tra le suore ci sia una percentuale molto elevata di lesbiche, e credo che fra un po' cominceranno anche ad uscire storie di abusi di suore su ragazze.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #31 il: Marzo 09, 2019, 04:56:40 am »
La QM è anche questa, perché ci sono abusi verso uomini, ma anche perché a seconda di quel che faremo (o non faremo) dai seminari usciranno le guide spirituali (o gli abusatori) degli uomini di domani.

NON BISOGNA TACERE:
Leggete l'articolo, ce n'è a bizzeffe su M5S parassitato dai soliti Radicali che mette a carico del SSN il farmaco per bambini transgender, liberalizza la cannabis, la fecondazione artificiale, l'utero in affitto e promouove l'aborto (abolendo l'obiezione di coscienza)?
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,1076.msg3068.html


« Ultima modifica: Marzo 09, 2019, 09:21:18 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #32 il: Marzo 09, 2019, 11:36:06 am »
Infatti la stragrande maggioranza degli abusi commessi dai preti sono commessi non contro bambini, ma contro adolescenti maschi e giovani uomini, eppure pochi hanno il coraggio di dirlo. La percentuale di omosessuali tra i preti è nettissimamente superiore a quella che c'è nella popolazione in generale. E' molto probabile che anche tra le suore ci sia una percentuale molto elevata di lesbiche, e credo che fra un po' cominceranno anche ad uscire storie di abusi di suore su ragazze.
Infatti. secondo me imploderanno per quel motivo lì: diventeranno una sorta di setta gay o di multinazionale di inculatori seriali, dalla quale la gente si guarderà bene, soprattutto dal far frequentare la chiesa ai propri figli.
Ma se la son cercata: in quasi 30 anni di insabbiamenti wojtyliani, non si è opposto pubblicamente nessuno cercando di contrastarli, così, dopo la sua morte, il bubbone è esploso in tutta la sua virulenza.
Ratzinger secondo me probabilmente ha abdicato per quel motivo lì: deve essersi reso conto che ormai non era più in grado di fermarli.
A questo punto, l'unica strada percorribile per salvare il salvabile e non far affogare il bambino nell'acqua sporca, probabilmente, rimane quella di uno scisma.
Del resto, non sarebbe affatto la prima volta..
« Ultima modifica: Marzo 09, 2019, 11:52:21 am da gluca »

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #33 il: Marzo 09, 2019, 11:52:35 am »
Infatti. secondo me imploderanno per quel motivo lì: diventeranno una sorta di setta gay o di multinazionale di inculatori seriali, dalla quale la gente si guarderà bene, soprattutto dal far frequentare la chiesa ai propri figli.
Ma se la son cercata: in quasi 30 anni di insabbiamenti wojtyliani, non si è opposto pubblicamente nessuno cercando di contrastarli, così, dopo la sua morte, il bubbone è esploso in tutta la sua virulenza.
C'è del vero in quel che dici. I gay sono come gli zombi, omosessualizzano le strutture in cui si insediano e dopo è molto difficile sbatterli fuori. Dei cattolici resterà una esigua minoranza, si può già contare facendo la proporzione tra quelli che fanno la fila al confessionale e quelli in attesa della Comunione.
Sullo scisma si vedrà, speriamo di no ma sono gli eretici a dover star fuori della Chiesa non gli altri.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #34 il: Marzo 09, 2019, 11:53:17 am »
Non sarebbe affatto la prima volta, e stavolta ne hanno più che motivo..
La frattura dentro la chiesa in due opposte correnti c'era già nel dopoguerra, il concilio l'ha fatta venir fuori in maniera chiarissima, e da lì si è progressivamente allargata e radicalizzata, soprattutto perché ne è stata sostanzialmente negata l'esistenza.
Così, a forza di negare il problema per non affrontarlo, questo alla fine è esploso.
« Ultima modifica: Marzo 09, 2019, 12:09:18 pm da gluca »

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #35 il: Marzo 09, 2019, 12:39:59 pm »
Che poi se Wojtyla avesse fatto il papa, ovvero si fosse occupato dei problemi che aveva la chiesa anziché di politica, non solo avrebbe garantito la sopravvivenza della stessa nella sua interezza: il socialismo di stampo sovietico, alla fine, col senno di poi, con ogni probabilità si sarebbe dissolto ugualmente, soltanto, invece di collassare in maniera traumatica (la Russia ha dovuto aspettare che andasse al potere Putin per riprendersi dal caos), sulla scia delle riforme di Gorbaciov, probabilmente si sarebbe progressivamente annacquato fino a scomparire di fatto come è successo in Cina, risparmiando un sacco di rogne a tutti.
Per dirne una, tutte le magagne che abbiamo qua da noi oggi son venute fuori da quello che è successo (e soprattutto da COME è successo) nel 1989, e, questo, chiunque è in grado di capirlo.
In Polonia sicuramente lo ringraziano, in vaticano (e non solo) secondo me dovrebbero farlo un po' meno.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #36 il: Marzo 09, 2019, 13:39:15 pm »
Non sarebbe affatto la prima volta, e stavolta ne hanno più che motivo..
La frattura dentro la chiesa in due opposte correnti c'era già nel dopoguerra, il concilio l'ha fatta venir fuori in maniera chiarissima, e da lì si è progressivamente allargata e radicalizzata, soprattutto perché ne è stata sostanzialmente negata l'esistenza.
Appunto, è ora di cambiare musica perché tacendo si peggiorano solo le cose.
Che poi se Wojtyla avesse fatto il papa, ovvero si fosse occupato dei problemi che aveva la chiesa anziché di politica, non solo avrebbe garantito la sopravvivenza della stessa nella sua interezza: il socialismo di stampo sovietico, alla fine, col senno di poi, con ogni probabilità si sarebbe dissolto ugualmente, soltanto, invece di collassare in maniera traumatica (la Russia ha dovuto aspettare che andasse al potere Putin per riprendersi dal caos), sulla scia delle riforme di Gorbaciov, probabilmente si sarebbe progressivamente annacquato fino a scomparire di fatto come è successo in Cina, risparmiando un sacco di rogne a tutti.
Per dirne una, tutte le magagne che abbiamo qua da noi oggi son venute fuori da quello che è successo (e soprattutto da COME è successo) nel 1989, e, questo, chiunque è in grado di capirlo.
In Polonia sicuramente lo ringraziano, in vaticano (e non solo) secondo me dovrebbero farlo un po' meno.
Zeri ha dedicato il capitolo di un libro ad affermare che il ruolo di Wojtyla sarebbe stato marginale, ma nell'era dell'informazione (e delle rivoluzioni colorate) il peso dei media è enorme. E il crollo di un regime anche solo un anno prima significa vite umane risparmiate.

Questa situazione nella Chiesa è stata creata, oltre che dalle ovvie quinte colonne infiltratesi già dall''800, da fortissime e mai chiarite pressioni esterne, come quelle del Blocco Orientale se il Card. Siri fosse stato eletto Papa. Dal '58 c'è stata un'evidente e apparentemente inspiegabile frattura, evidente all'inizio del Concilio quando (qui sono fatti accertati) una fronda di Cardinali buttò all'aria con un colpo di mano gli accurati studi preparatori che ne avrebbero permesso uno sviluppo più equilibrato e in continuità con quelli precedenti. Paolo VI non reagì malgrado fosse un'azione illegale.
Come le migrazioni, che richiedono un'organizzazione formidabile a tutti i livelli (dagli scafisti agli Stati di arrivo), la dissoluzione della Chiesa fu accuratamente preparata e portata avanti con perfetta coordinazione.
Ma è sempre un déjà vu: anche le istituzioni secolari stanno crollando e come nel primo Medioevo sarà il caos, per riportare la civiltà a un livello funzionante ci si dovrà per forza rifare a quei quattro gatti rimasti ad aver valori solidi, come avvenne con le abbazie attorno alle quali prosperarono intere comunità mentre il resto del territorio era in balia di carestie, malattie e guerre.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #37 il: Marzo 09, 2019, 13:50:42 pm »
il crollo di un regime anche solo un anno prima significa vite umane risparmiate.
Mica tanto.
Dipende da COME crolla.
Immagino che non ci sia bisogno che io ti spieghi cosa è successo in Russia negli anni 90, ma se vuoi lo faccio.
Gli americani non temevano tanto il sistema sovietico (che stava in piedi per miracolo), quanto la RUSSIA (Brzezinski docet).

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #38 il: Marzo 09, 2019, 14:04:29 pm »
Intendo a parità di condizioni
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #39 il: Marzo 09, 2019, 14:11:32 pm »
.. che però NON ci furono (gli Stati Uniti volevano radere al suolo la Russia punto, per diventare, di fatto, i padroni del mondo, e ci riuscirono, almeno per un decennio)

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #40 il: Marzo 09, 2019, 14:27:37 pm »
Questa situazione nella Chiesa è stata creata, oltre che dalle ovvie quinte colonne infiltratesi già dall''800, da fortissime e mai chiarite pressioni esterne, come quelle del Blocco Orientale se il Card. Siri fosse stato eletto Papa. Dal '58 c'è stata un'evidente e apparentemente inspiegabile frattura, evidente all'inizio del Concilio quando (qui sono fatti accertati) una fronda di Cardinali buttò all'aria con un colpo di mano gli accurati studi preparatori che ne avrebbero permesso uno sviluppo più equilibrato e in continuità con quelli precedenti. Paolo VI non reagì malgrado fosse un'azione illegale.
Come le migrazioni, che richiedono un'organizzazione formidabile a tutti i livelli (dagli scafisti agli Stati di arrivo), la dissoluzione della Chiesa fu accuratamente preparata e portata avanti con perfetta coordinazione.
Non so se lo conosci (nel caso te ne consiglio la lettura), ma negli anni 90 fu scritto un libro al riguardo, dal titolo "Nichita Roncalli".

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #41 il: Marzo 09, 2019, 14:54:06 pm »
Sì ma pare che Roncalli fosse soprattutto massone. Come affermò il Gran Maestro Giuliano di Bernardo in un'intervista sul mensile di CL 30 Giorni:

"Ricordo che fu iniziato a Parigi, una volta fece un discorso sull'uomo al centro dell'universo* :ohmy: che mi fece venire le lacrime agli occhi".

* "Se Dio non esiste tutto è permesso" (Dostoevskij).
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline gluca

  • Affezionato
  • **
  • Post: 778
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #42 il: Marzo 09, 2019, 15:22:38 pm »
Non mi meraviglierebbe.
Sotto Paolo VI la chiesa era diventata una loggia (lo stesso Casaroli, pur segretario di stato, era massone).
Si dice che papa Luciani avesse manifestato chiaramente l'intenzione di ripulire la chiesa dalla massoneria.
Difatti durò un mese..

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17860
  • Sesso: Maschio
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #43 il: Marzo 09, 2019, 15:57:07 pm »
Tomba della famiglia di Paolo VI:


Ratzinger è durato più di Luciani eppure di sicuro non era massone. Né lo era Wojtyla (27 anni di pontificato).
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5727
Re:Gli abusi del clero
« Risposta #44 il: Marzo 09, 2019, 18:47:22 pm »
Mica tanto.
Dipende da COME crolla.
Immagino che non ci sia bisogno che io ti spieghi cosa è successo in Russia negli anni 90, ma se vuoi lo faccio.
Gli americani non temevano tanto il sistema sovietico (che stava in piedi per miracolo), quanto la RUSSIA (Brzezinski docet).

Infatti la Russia gli americani la temono ancora (Putin docet). E stavolta a ragione.