Autore Topic: Le poesie e gli aforismi di Salar  (Letto 57682 volte)

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #135 il: Maggio 25, 2017, 18:17:09 pm »
Ti ringrazio,ma non ho ancora mille euro da buttare,la poesia non tira,però qualcuno apprezza,fa piacere,io ho sensazioni insolite.
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #136 il: Maggio 25, 2017, 18:17:59 pm »
Campi verdi
cumuli di erba tagliata
orizzonti indistinti
erosi dall'afa
cicale e silenzio.
Ma io ti sento gridare
sento il tuo grido rimbalzare
dalle montagne di roccia pura
ai vasti pianori silenziosi,
sento l'urlo guerriero
sento il rumoreggiare di spade
guardo l'antica torre abbandonata
e so quanto sia falsa la pace
di un meriggio estivo
rido
e so
che le case torneranno a bruciare
all'imbrunire di sera
le nuvole rosse sono intrise di sangue
sento che tornerà
il furore guerriero
e nuovi cavalli e aquile di metallo
libereranno immensi anelli di fuoco
sentiremo di nuovo
l'odore della carne umana bruciata
e nubi nere si alzeranno a coprire
la vista del sole
lo spazio nero
riecheggia dell'urlo del nostro silenzio.


Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Sardus_Pater

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2621
  • Sesso: Maschio
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #137 il: Maggio 25, 2017, 18:22:47 pm »
Notevole.
Il femminismo è l'oppio delle donne.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #138 il: Maggio 26, 2017, 02:45:46 am »
Ti ringrazio,ma non ho ancora mille euro da buttare,la poesia non tira,però qualcuno apprezza,fa piacere,io ho sensazioni insolite.
Insolite per le masse abbrutite dall'iPhone. :lol:
Puoi pubblicare con Amazon senza spendere un centesimo. Se prevedi una certa diffusione delle tue poesie (anche solo distribuirle a familiari e amici), posso occuparmene io.
lo spazio nero
riecheggia dell'urlo del nostro silenzio.
Passando per la Svizzera, di Nazim Hikmet:

Perché ho scritto questo della Svizzera?
Forse perché ho invidiato
il piccolo giardino nel mezzo del deserto insanguinato.
I fiori di quel giardino
non sono forse stati,
non sono forse ancora, inaffiati
del nostro sangue versato nel deserto?
La notte, nella pace, sotto la neve della Svizzera
le stelle non brillano forse più vivide, [bellissima questa descrizione]
lavate dalle nostre lacrime?
« Ultima modifica: Maggio 26, 2017, 06:22:39 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #139 il: Maggio 26, 2017, 20:57:28 pm »
Sai per curiosità che torno da Lugano
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #140 il: Maggio 26, 2017, 20:59:23 pm »
Citazione
Puoi pubblicare con Amazon senza spendere un centesimo. Se prevedi una certa diffusione delle tue poesie (anche solo distribuirle a familiari e amici), posso occuparmene io.

Sai mi faresti un favore immenso... :)
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #141 il: Maggio 26, 2017, 23:27:19 pm »
Inviami una tua raccolta in file.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #143 il: Giugno 02, 2017, 11:50:42 am »

Nel complicato rapporto uomo-donna non è il denaro l'unico fattore che determina l'attrazione della donna per l'uomo (che è quella che determina di fatto la formazione della coppia),il principale ma non l'unico.
Essenzialmente la teoria è questa:
''tutte le donne hanno la tendenza all'autodistruzione,a premere il pulsante ''self-destruction'' ciò che cercano in un uomo è semplicemente un braccio sufficientemente forte da  bloccare questo impulso a schiacciare il pulsante.
La donna è dotata di un impulso al cosidetto acting out,cioè a non controllare la propria impulsività
e a tendere verso la compulsività:gli armadi pieni di scarpe mai indossate dalle donne ne sono una prova lampante.
E' anche uno strumento indispensabile del funzionamento della nostra società la compulsività della donna fa rima con ''shopping'' ovvero compulsività nell'acquisto,il denaro dell'uomo è diciamo così lo strumento della compulsività femminile.
Le donne manifestano il loro bisogno di essere rassicurate paradossalmente essendo aggressive,l'aggressività femminile spesso è interpretata come aperta ostilità,ma in realtà si tratta di una richiesta d'aiuto,un incitamento a essere ''contenute'' da una reazione maschile.
Il femminismo in questo senso è una paradossale richiesta collettiva di ''reazione maschile''.
La reazione maschile non c'è stata e sta incominciando solo adesso per cui hanno avuto tutto il tempo di schiacciare il bottone self-destruction e tutti quanti ne possiamo vedere i frutti.
Quando una donna ti aggredisce,non è la stessa cosa di quando un uomo ti aggredisce,quando una donna ti aggredisce tu ti devi chiedere ''dove vuole essere rassicurata?''.
Questo non significa subire passivamente,faccio un'esempio: in un aneddoto sui bombardamenti durante la seconda guerra mondiale una donna in un rifugio antiaereo durante un bombardamento continuava a gridare istericamente.
Tutti quanti avevano un caro defunto ed erano in uno stato di tensione costante con i nervi a pezzi,la donna che gridava accentuava parossisticamente questo stato di cose.
Ad un certo punto un uomo si alzò e le tirò un sonoro ceffone,la donna sbigottita si calmò.
Fosse capitato oggi tutti quanti avrebbero assunto un atteggiamento di ''corteggiamento-compatimento'' che avrebbe confermato nella sua psiche la correttezza di questo atteggiamento infantile:io urlo e mi soccorrono...
poi figuriamoci con la storia della violenza sulle donne chi avrebbe il coraggio di fare un gesto simile?
ma il ceffone ben assestato la lascia sbigottita innanzitutto perchè è un'interruzione dello stream of consciousness che le ricorda che sotto le bombe non c'è solo lei,poi perchè è un RIMPROVERO:''come noi subiamo in silenzio,magari abbiamo un caro defunto e tu fai questa caciara contribuendo allo stato di tensione''.
La donna in una situazione di pericolo-difficoltà attacca anche chi dovrebbe aiutarla,perchè è impulsiva.
Il femminismo è stato l'ultimo grido disperato disperato di donne che VOLEVANO ESSERE CONTENUTE,VOLEVANO UN MASCHIO FORTE CHE PERO' FIACCATO DA 2 GUERRE MONDIALI NON C'ERA PIU'.
E che probabilmente non ritornerà più perchè offeso nel profondo e stanco di dover essere l'uomo forte,egli medesimo vittima della compulsività e incapace di contenersi non è più in grado di rispondere a questa chiamata alle armi delle donne.
Negli anni 60 le donne non facevano altro che gridare e isterizzarsi,poco importa se al corteo femminista,o al concerto dei beatles,non facevano altro che gridare,gridare,gridare con crisi d'isteria collettiva che andrebbero analizzate complessivamente al di là del fenomeno femminista.
Evidentemente hanno smesso di prendere ceffoni.
E' necessario un sonoro ceffone ben assestato a tutte le femministe,ma oramai questa generazione è stata avviata verso l'autodistruzione e sarà sostituita presto da giovani musulmani che di ceffoni ne danno eccome.
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Online KasparHauser

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 947
  • Sesso: Maschio
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #144 il: Giugno 02, 2017, 17:58:46 pm »
Insomma si torna sempre alla saggezza popolare: cazzo e cazzotti!
A parte ciò, bell'analisi.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #145 il: Giugno 02, 2017, 18:42:52 pm »
Non si può spostare questa discussione da qualche altra parte ho altre poesie da pubblicare...
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Alberto1986

  • Visitatore
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #146 il: Giugno 06, 2017, 22:30:49 pm »
Non si può spostare questa discussione da qualche altra parte ho altre poesie da pubblicare...

Salar, il topic è stato aperto per permetterti di pubblicare tutti i post provenienti dal tuo blog. Quindi, pubblica tutto qui senza problemi...

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #147 il: Giugno 07, 2017, 06:00:09 am »
E' necessario un sonoro ceffone ben assestato a tutte le femministe,ma oramai questa generazione è stata avviata verso l'autodistruzione e sarà sostituita presto da giovani musulmani che di ceffoni ne danno eccome.
E' un argomento che torna spesso ma mi pare un po' semplicistico. Ammesso e non concesso che sia giusto prendere le donne a ceffoni,* l'unico risultato sarebbe di finire in galera (talora anche senza darli come sappiamo).
I musulmani "funzionano" (sia pure in modo discutibile) perché hanno messo in piedi un vero e proprio sistema alternativo, con proprie leggi,  codici sociali e persino tribunali (riconosciuti in alcune parti d'Europa!) In alcuni paesini o quartieri a maggioranza musulmana, se devono intervenire i pompieri vengono perquisiti prima di entrare, per mandare un chiaro segnale che lì l'Europa finisce e comincia il territorio musulmano.
Innanzitutto non si sposano allo stato civile (e questo già elimina un bel po' di problemi). Se poi qualcosa di serio non va nella coppia, esiste tutto un sistema di sanzioni (non necessariamente basate sulla forza) come anche di mediazione familiare e della comunità che la rimette in carreggiata.

Ci sono Europei che hanno messo in piedi un sistema simile (senza violenza) e mi pare l'unica via percorribile per risolvere la QM (adattandola alle convinzioni di ciascuno), ma ogni volta si leva un coro di obiezioni; anche se poi si ammirano i musulmani che sono sicuramente peggio, al punto che loro stessi abbandonano talvolta la comunità, figurarsi quanto sarebbe gradevole per noi la legge islamica.

In sintesi: questo sistema è marcio, cambiare una o due leggi non serve (v. affido condiviso), non si può migliorare la QM se non se ne mette in piedi uno basato su valori maschili. Ed è tardi per perorare la causa presso le istituzioni, bisogna creare (legalmente) situazioni di fatto senza aspettare concessioni dall'alto.

A parte questo, l'idea che le donne vadano un po' contenute e che il loro comportamento erratico sia una richiesta implicita di regole è azzeccatissima.

* Cosa che non ho mai fatto; ma se a qualche schiattosa prude vallo a spiegare alla Postale.
« Ultima modifica: Giugno 07, 2017, 06:39:16 am da Vicus »
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #148 il: Giugno 07, 2017, 10:53:44 am »
L'ultima cosa che ho visto
luce rossa assassina
di fronte a me
folle iridiscente
mescal di acciaio e cemento
tu però città correvi veloce
più del mio cuore
caricato da metamfetamina
ho perso il controllo
sono precipitato
da un aerostato
di coca alcool e dmt
ora ti guardo
con occhi grigi
nelle mie ceneri
sulla mia tomba
ai bordi dell'asfalto
un fiore appassito
annaffiato di benzopirene
non sotto un verde cipresso
ma grattacieli iridescenti
e smog a insudiciare la mia memoria
davvero sembra
che io non sia mai esistito
eppure talvolta
a mezzanotte incauti automobilisti
vedono l'autoradio spegnersi
il motore guastarsi
e si fermano ai bordi della strada
scoprono un urna
vedono un'ombra
e il cielo tingersi di rosso
di un semaforo
rosso come la fiamma
che è scaturita dalla mia bara di acciao
rosso come il sangue del mio cadavere
riverso sull'asfalto nero
come il posto dove sono ora.

Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2844
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Le poesie e gli aforismi di Salar
« Risposta #149 il: Giugno 07, 2017, 13:19:33 pm »
Il fantasma sull'A1
Innaffi giardini di asfalto
di sangue umano
rovi intrecciati di cemento e acciao
foreste di tubi al neon
e fabbriche in funzione 24 ore su 24
ora cadi dal precipizio di 140 km/h
nella immobilità della morte
un'ultimo grido
ma la città è sorda
sangue sull'asfalto
tempio dell'insenso
nessun orecchio ha udito il tuo urlo
ora compari diafana
all'una di notte
ti guardo e freno
mi fermo
il nulla
ho la sensazione
di aver guardato al fondo di un pozzo
e che dal fondo
qualcuno mi guardasse
fantasma dell'A1
giovinezza bruciata
in un istante
un urlo per sempre
diafana attraversi la strada
la via del paradiso non è per tutti
anche gli angeli non possono nulla
dinanzi al grande moloch
dei templi di cemento
anche il tuo urlo è vano.
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''