Autore Topic: I maschi ossessionati...  (Letto 789 volte)

Offline giuspal

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 608
  • Sesso: Maschio
  • L'altro Robert Hunt
I maschi ossessionati...
« il: Giugno 12, 2016, 07:58:39 am »
La morale è sempre quella: "Il maschio non ragiona, sa soltanto usare la violenza"  :sick:

"volendo ridurre all'osso la questione del femminicidio, è proprio l'ignoranza o il rifiuto maschile di quel principio - io sono mia - il più evidente, perfino il più ovvio di tutti i possibili moventi. No, tu non sei tua, tu sei mia. Il mio bisogno è che tu stia con me, e del tuo bisogno (non stare più con me) non ho rispetto, o addirittura non ne ho contezza. Tu esisti solamente in quanto mia; in quanto non mia, esisti talmente poco che cancello la tua vita".

http://www.repubblica.it/cultura/2016/06/12/news/l_ossessione_dei_maschi_che_uccidono-141830407/?ref=HRER2-1
"SANTO DIO! PERCHE' SI BEFFANO COSI' DELLA GENTE?" (Enrico V)

"Poca osservazione e molto ragionamento conducono all'errore. Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità" (Alexis Carrel)


Offline AndOr

  • Affezionato
  • **
  • Post: 162
  • Sesso: Maschio
Re:I maschi ossessionati...
« Risposta #2 il: Giugno 17, 2016, 17:27:22 pm »
Sono stereotipi che ben inquadrano le pessime qualità dei loro autori/autrici.

1) tutti nasciamo da un padre e una madre che si presume concorrano nell'educazione dei figli, la quale se non avviene non può essere colpa del solo pardre, quindi anche le madri, le donne della società qualche domanda pure se la dovrebbero fare, sia sui figli che sulle figlie.

2) l'uomo sicuramente ha più possibilità di coercizione o influenza fisica per contro la donna di quella mentale, difficile quindi non ammettere che le due forme di violenza nonchè i loro effetti possano essere paragolnabili e quindi avere effetti simili anche se i secondi risultano difficilmente individuabili.

3) Il discorso sul DNA di un essere umano era già stato trattato da HITLER, allora questo presupporrebbe che il DNA della donna fosse per natura meno incline alla violenza, sia fisica che mentale, peccato che i dati dicano il contrario anche se effettivamente si differenziano nei metaodi ma evidentemente non nei fini.

4) Le botte, gli insulti, perpetrati da donne su uomini non vengono denunciati o contrastati nella stessa proporzione, e questo alla lunga causa uno stress cumulativo.

5) il fallimento della psichiatria