Autore Topic: Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale  (Letto 6663 volte)

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11323
  • Sesso: Maschio
Citazione
Miss Italia è sessista. Profondamente sessista. Si badi bene, non Miss Italia nel senso della trasmissione, che pure in questi anni si è procurata gli strali del mondo femminista ed il conseguente “declassamento” dalla RAI a La7. E' lei, Miss Italia in persona, ad aver dato prova di una visione del mondo profondamente discriminatrice ed antiumana.
Alice Sabatini, l’eletta di quest'anno, ha dichiarato che le sarebbe piaciuto vivere durante la seconda guerra mondiale perché tanto, in quanto donna, non avrebbe dovuto fare il militare. Insomma le sarebbe piaciuto sperimentare la guerra comodamente seduta in poltrona, in qualche casa della borghesia bene si intende, vivendo la "storia in diretta" attraverso le copertine della Domenica del Corriere ed i dispacci EIAR... altro che i noiosi resoconti dei libri di Storia! Il fronte, il freddo, le marce, la fame, le mutilazioni e la morte li avrebbe lasciati ai suoi fratelli ed ai suoi compagni di scuola.
Si tratta di affermazioni gravissime che non possono essere perdonate a qualcuno che aspiri ad essere un personaggio pubblico. E non si può in alcun modo tirare fuori la scusante dell’età. La Sabatini ha 18 anni. A quell’età si è adulti, si ha il diritto di voto, si può fare qualsiasi tipo lavoro, anche pericoloso, ci si può sposare, si può crescere un figlio, si può guidare una macchina e, come questa "reginetta" sembra ben sapere, se si è maschi si può anche essere mandati a morire in guerra.
Il "caso" ha fatto il giro del web generando un certo scandalo. Quella della Sabatini è stata vista come un'uscita stupida ed infantile che corrobora lo stereotipo dell'oca che si portano dietro le reginette di bellezza. Fa storcere il naso in particolare la sua desacralizzazione e banalizzazione dell’argomento “guerra mondiale”. Tuttavia quello che, a quanto pare, nessuno ha rilevato è la valenza assolutamente sessista delle sue dichiarazioni, aspetto che invece rappresenterebbe il centro dell'interesse mediatico in un qualsiasi "incidente di genere" che fosse avvenuto a sessi invertiti.
Solo per ricordare circostanze recenti, il presidente della Lega Calcio Dilettanti Felice Belolli è stato costretto alle dimissioni per le frasi offensive che pare abbia pronunciato nei confronti delle calciatrici donne. Il premio Nobel per la medicina Tim Hunt ha dovuto lasciare la cattedra travolto dalle critiche per aver ironizzato su l’opportunità che uomini e donne lavorino in laboratori separati. E Matt Taylor, lo scienziato che ha portato la sonda Rosetta nello spazio, è stato costretto ad umiliarsi in lacrime, reo di aver indossato una maglietta raffigurante donne svestite.
Quanto detto dalla Sabatini è, se si vuole, ben più grave. Non si tratta di una battutaccia erotico-sessuale o di uno “sfottò” nei confronti del sesso opposto. Nella sostanza la ragazza laziale ha espresso il desiderio di divertirsi, dall'alto del suo privilegio di genere, a vedere maschi che combattono e muoiono; non al cinema, non in un videogioco, ma nella realtà.
Il sessismo di Alice Sabatini, tuttavia, con tutta probabilità resterà impunito. Non vedremo intellettuali sdegnati processare la trasmissione “Miss Italia” come affermazione dell'ovattato privilegio femminile sul sacrificio maschile.
 Non vedremo giornalisti e personaggi dello spettacolo "offesi come uomini" dalle parole della Sabatini. Non vedremo la Sabatini costretta a rimangiarsi ogni sua parola, a chiedere scusa in una conferenza stampa a tutti gli uomini ed a passare i prossimi mesi a dimostrare in ogni sede pubblica di essersi culturalmente e moralmente mondata nel suo rapporto con il sesso maschile.
Purtroppo la nostra società ancora si rifiuta di fare i conti con il sessismo in quanto fenomeno che colpisce entrambi i sessi, in forme certo diverse ma altrettanto disumanizzanti. Un vero superamento del sessismo necessariamente richiede il riconoscimento delle discriminazioni e dei pregiudizi nei confronti degli uomini ed il pieno rispetto della sensibilità di genere dei cittadini di sesso maschile. Richiederebbe, va da sé, anche il riconoscimento della leva obbligatoria come crimine contro i maschi e non come normale soluzione tecnica alle problematiche di reclutamento.
Quello che appare più tragico nelle parole della "più bella d'Italia" è che per realizzare il suo sogno non serve la macchina del tempo. Se ci fosse una guerra oggi, ci sarebbe ancora la coscrizione e, per le leggi attualmente in vigore, ancora una volta sarebbero mandati in guerra solo gli uomini. Le leggi che prevedono l'arruolamento forzato dei cittadini di sesso maschile rappresentano una ferita gravissima al principio di uguaglianza ed al tempo stesso la sconfessione manifesta della generalizzata retorica politica sulle pari opportunità. Il fatto che nel 2015 una persona possa ancora essere mandata a morire in guerra per l'unica colpa di avere un cromosoma Y è una crudeltà di proporzioni gigantesche.
Ci riflettano il presidente Mattarella, il primo ministro Renzi, il ministro della Difesa Pinotti e tutti quei politici che, insieme alla Sabatini, si godrebbero lo spettacolo davanti alla tv.


http://stradeonline.it/terza-pagina/1387-stupida-no-sessista-miss-italia-e-la-leva-maschile-obbligatoria


 
« Ultima modifica: Settembre 22, 2015, 18:31:12 pm da -Alberto86- »

Offline nonmorto

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 575
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #1 il: Settembre 22, 2015, 12:31:43 pm »
Ha detto quello che diciamo noi, ossia che in guerra muoiono gli uomini.

Quindi il sessismo è dirlo, non mandarli a morire.

Offline fabriziopiludu

  • Pietra miliare della QM
  • *****
  • Post: 11323
  • Sesso: Maschio
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #2 il: Settembre 22, 2015, 13:02:00 pm »



 Il 1942 è stato un anno di STERMINIO.


 

Offline nonmorto

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 575
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #3 il: Settembre 22, 2015, 13:18:41 pm »
Il 1942 è stato un anno di STERMINIO.


Piludu son d'accordo ma  una ragazza appena 18enne visibilmente emozionata, che risponde alla domanda "in che anno avresti voluto vivere?" e dice 1942 allibendo tutti, a cui viene chiesto di giustificarsi, perché nel 1942 c'era la guerra e quindi ha detto una frase non politicamente corretta, a cui deve obbligatoriamente seguire una spiegazione/giustificazione e dice, sempre emozionata e con una risatina nervosa "vabbé tanto io son donna, mica sarei morta" non la vedo come una femminista o come una che fa stermini.

Dopo questa frase ha fatto un sorrisone assurdo come a dire "va bene la giustificazione? va bene?" Cercando approvazione, sentendosi sotto attacco.


Escono una miriade di articoli di giornale contro di lei e poi magari mi dite che questo non è bullismo. Guardate i centinaia di commenti che la insultano sotto gli articoli di giornale che la insultano.

http://www.dailymotion.com/video/x37f2jr_l-epico-momento-in-cui-miss-italia-disse-vorrei-vivere-la-guerra-video_tv
« Ultima modifica: Settembre 22, 2015, 13:31:27 pm da nonmorto »

Offline nonmorto

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 575
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #4 il: Settembre 22, 2015, 13:59:55 pm »
Insomma i media ci dicono che la guerrafondaia è lei, no chi bombarda la Siria. Aspetto con ansia twitter dei politici che davvero hanno fatto la guerra contro la Sabatini guerrafondaia.

E comunque per carità, state tutti attenti a non dire nulla al di fuori del politicamente corretto. A non pensarlo nemmeno. Il pensiero deve essere circoscritto, limitato. Diciamo sempre le solite cose che si possono dire e che non portano al linciaggio o allo sberleffo: no alla guerra. No alla fame nel mondo. Viva la figa, pardon, viva le donne.

Perché ormai viviamo dell'approvazione degli altri e dei like su facebook.
« Ultima modifica: Settembre 22, 2015, 14:13:46 pm da nonmorto »

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5241
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #5 il: Settembre 22, 2015, 14:14:59 pm »
Perchè non la mandiamo a combattere i maschi dell'ISIS? Tanto, sono loro a maltrattare e opprimere le donne. Dovrebbero loro
essere combattuti dalle donne occidentali stesse, compresa la Sabatini. O no?

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #6 il: Settembre 22, 2015, 14:39:17 pm »
sì si sono scatenate le polemiche. Concordo con chi dice che bisognerebbe ringraziarla. Ha detto una verità. Peccato che in pochi l'abbiano colta, per non dire nessuno, se non negli ambienti e siti qmmistici.

Il sessismo sta sicuramente nella diversità di trattamento e di riconoscimento di valore e non nell'affermazione,  certo l'ha detto in modo leggero che lascia quasi presumere che lo ritenga giusto.

E comunque ha ragione Faraci: a 18 anni si vota, si guida ed un ragazzo può essere chiamato a combattere e trovarsi ad affrontare cose più grandi di lui e sicuramente più grandi dell'emozione di parlare di fronte ad una platea.

Non l'ha fatto sicuramente apposta.. ma direbbe Rino è una "voce dal sen fuggita" e sicuramente è una verità

L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline Rita

  • Veterano
  • ***
  • Post: 2819
  • Sesso: Femmina
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #7 il: Settembre 22, 2015, 14:47:17 pm »

Piludu son d'accordo ma  una ragazza appena 18enne visibilmente emozionata, che risponde alla domanda "in che anno avresti voluto vivere?" e dice 1942 allibendo tutti, a cui viene chiesto di giustificarsi, perché nel 1942 c'era la guerra e quindi ha detto una frase non politicamente corretta, a cui deve obbligatoriamente seguire una spiegazione/giustificazione e dice, sempre emozionata e con una risatina nervosa "vabbé tanto io son donna, mica sarei morta" non la vedo come una femminista o come una che fa stermini.

Dopo questa frase ha fatto un sorrisone assurdo come a dire "va bene la giustificazione? va bene?" Cercando approvazione, sentendosi sotto attacco.


Escono una miriade di articoli di giornale contro di lei e poi magari mi dite che questo non è bullismo. Guardate i centinaia di commenti che la insultano sotto gli articoli di giornale che la insultano.

http://www.dailymotion.com/video/x37f2jr_l-epico-momento-in-cui-miss-italia-disse-vorrei-vivere-la-guerra-video_tv

io ho visto bullizzato peggio il povero scienziato che aveva indossato una camicia con le pin-up. Ok era più vecchio, ok era un uomo. Ma a me pare che abbia dovuto fare pubblica abiura oltre a sorbirsi gli insulti e gli attacchi.

Va bene. Hanno esagerato perché la ragazza ha solo espresso candidamente una verità tragica con leggerezza e ridendone, ma le conseguenze delle proprie azioni le subiamo tutti. Tutti quanti nel nostro piccolo (o nel nostro grande se ci esponiamo pubblicamente) subiamo le conseguenze di quello che diciamo. Credo che chiunque di noi abbia provato almeno una volta ad esprimere la versione non politicamente corretta di critica al femminismo in un qualunque banale forum sia stato ostracizzato, bullizzato, preso in giro e insultato. Siamo rimasti vivi comunque. Ci siamo attrezzati.

La ragazza avrà sempre l'opportunità di chiarire, e forse ne trarrà addirittura un vantaggio di visibilità, di questi tempi funziona così
L'esperienza è un pettine che la vita ti dà dopo che hai perso i capelli

Offline Cad.

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 451
  • Sesso: Maschio
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #8 il: Settembre 22, 2015, 15:28:40 pm »

La ragazza avrà sempre l'opportunità di chiarire, e forse ne trarrà addirittura un vantaggio di visibilità, di questi tempi funziona così

Funziona così solo se una frase sessista l'ha pronunciata una donna, fosse stato un uomo altrochè "opportunità di chiarire", questa gentile "opportunità" se la scordava, avrebbe dovuto genuflettersi e chiedere umilmente scusa in lacrime, "vantaggio di visibilità"? Come no, un uomo sarebbe stato costretto a lasciare, a dimettersi, la sua carriera stoncata, finita.

Offline ReYkY

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1015
  • Sesso: Maschio
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #9 il: Settembre 22, 2015, 15:49:16 pm »
TV: un luogo dove conta la stupidità e l'apparenza... La TV, quindi, è donna.


Vi meravigliate ancora?


A me non fa incazzare lei, ma tutti i cicisbei che anziché incazzarsi si fanno 4 risate e via... Ma è ffffffiga!!!!

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5241
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #10 il: Settembre 22, 2015, 15:52:23 pm »
Ho già postato un commento del seguente tenore: "Da una Miss non ci si può aspettare riflessioni elevate di carattere etico e
filosofico. Non è per queste che è stata eletta Miss. Come dicevano gli antichi romani: cerebrum non habet".

Offline nonmorto

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 575
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #11 il: Settembre 22, 2015, 16:05:30 pm »
https://www.rt.com/news/316186-germany-us-nukes-upgrade/

Gli Stati Uniti portano armi atomiche in Germania. La Merkel ha cambiato idea, prima non le voleva, ora si. Guarda caso con un po' di bullismo i capi politici cambiano idea. La politica funziona per ricatti, altro che belle intenzioni, ormai è chiaro. Vedi scandalo Volkswagen negli USA. I giornali occidentali aprono con lo scandolo Wolkswagen, quelli russi con le nuclari americane sul suolo tedesco che ora, guarda caso, si possono mettere.

Però siamo contrari alla guerra.

Stiamo tutti andando allegramente verso la guerra e critichiamo la Sabatini. Che credo pure io ha avuto più visibilità per quella uscita che per miss italia, che ormai non si fila più nessuno.

Offline Volpe argentata

  • Affezionato
  • **
  • Post: 447
  • Sesso: Maschio
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #12 il: Settembre 22, 2015, 18:08:14 pm »
Sapete una cosa?

Io invece mi meraviglio che qualcuna non l'abbia ancora criticata "scavalcandola a sinistra", ossia affermando che la sua e' una affermazione stupida perche' in realta' le donne durante la seconda guerra mondiale hanno sofferto piu' degli uomini pur essendo esentate dall'obbligo di leva...

Alberto1986

  • Visitatore
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #13 il: Settembre 22, 2015, 18:26:53 pm »
Funziona così solo se una frase sessista l'ha pronunciata una donna, fosse stato un uomo altrochè "opportunità di chiarire", questa gentile "opportunità" se la scordava, avrebbe dovuto genuflettersi e chiedere umilmente scusa in lacrime, "vantaggio di visibilità"? Come no, un uomo sarebbe stato costretto a lasciare, a dimettersi, la sua carriera stoncata, finita.

Quoto. Un uomo sarebbe stato fatto fuori e linciato mediaticamente per molto, molto meno.
Comunque, a mio avviso, la reginetta ha solo ingenuamente palesato la natura parassita, opportunista e spietatamente strafottente verso il maschile del sesso femminile.


Sapete una cosa?

Io invece mi meraviglio che qualcuna non l'abbia ancora criticata "scavalcandola a sinistra", ossia affermando che la sua e' una affermazione stupida perche' in realta' le donne durante la seconda guerra mondiale hanno sofferto piu' degli uomini pur essendo esentate dall'obbligo di leva...

In compenso io ho già letto in giro vari commenti femminili di questo tenore. Non credo tarderà molto ad arrivare l'articoletto specifico dalla solita complessata, misandrica e frustrata femminista. La cosa certa è che si può già trovare dappertutto dello scontato giustificazionismo femminile: http://blog.ilgiornale.it/parisi/2015/09/22/la-cazzata-di-miss-italia-resuscita-un-cadavere-della-tv/

Online Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5241
Re:Miss Italia 2015 e la gaffe contro gli uomini caduti nella 2° guerra mondiale
« Risposta #14 il: Settembre 22, 2015, 19:23:15 pm »
Fatto doverosamente un commento all'articolo: spero di aver procurato un conato di vomito all'articolista (donna) perdonista.